Testimonianze di esperienze del giudizio di Cristo

Contenuti

33. Breve discorso sulla fonte dell’oscurità e del male del mondo

Yang Le Città di Wuhai, Regione autonoma della Mongolia Interna

Quando andavo ancora a scuola, mio padre si ammalò e morì. Dopo la sua morte, gli zii di entrambi i rami della mia famiglia che erano stati spesso aiutati da mio padre non solo non si presero cura di noi (mia madre, che non aveva un reddito, le mie due sorelle e io), ma al contrario fecero tutto ciò che potevano per approfittare di noi, arrivando persino al punto di litigare per la piccola eredità che mio padre aveva lasciato. Davanti all’indifferenza dei miei parenti e a tutte le cose che avevano fatto e che non mi sarei mai aspettata, provai un dolore così acuto che non potei fare altro che odiare l’estrema mancanza di coscienza e la crudeltà dimostrata da questi parenti, e nel contempo percepii l’instabilità della natura umana. In seguito, ogni volta che assistevo a degli episodi nella società in cui tra i membri di una famiglia si litigava per denaro, o in cui le persone rubavano e uccidevano per soldi, lamentavo spesso il fatto che il mondo di oggi è troppo pieno di oscurità, che il cuore delle persone è davvero scellerato e che il mondo è notevolmente instabile. All’epoca, pensavo che la ragione per cui il mondo era così colmo di oscurità fosse perché le persone erano diventate cattive, che non avevano più una coscienza e c’erano troppe persone cattive al mondo. Successivamente, solo mangiando e bevendo le parole di Dio capii che ciò che avevo pensato aveva solo graffiato la superficie, e non era la fonte dell’oscurità e del male del mondo. Dalle parole di Dio compresi chiaramente la vera sorgente dell’oscurità e del male del mondo.

Le parole di Dio dicono: “Prima di essere corrotto da Satana, l’uomo, per natura, seguiva Dio ed obbediva alle Sue parole. Aveva secondo la sua natura il buon senso, la coscienza e l’umanità naturale. Dopo essere stato corrotto da Satana, il suo buon senso originario, la sua coscienza e la sua umanità divennero insensibili e furono indebolite da Satana. Così, egli ha perso la sua obbedienza e il suo amore per Dio. Il senno dell’uomo è diventato anormale, la sua indole è diventata come quella di un animale e la sua ribellione verso Dio è sempre più frequente e gravosa. Eppure, l’uomo non conosce né riconosce questo, e si limita ad opporsi e a ribellarsi ciecamente” (“Aver un’indole immutabile significa essere ostile a Dio” in La Parola Appare Nella Carne). “La conoscenza di diverse migliaia di anni di antica cultura e storia ha chiuso il modo di pensare e le concezioni e la prospettiva mentale dell’uomo in modo così ermetico da essere impenetrabile e indegradabile. … L’etica feudale ha costretto la vita dell’uomo all’interno dell’“Ade”, così da fiaccarne ancora di più la capacità di resistere. Diversi tipi di oppressione hanno obbligato l’uomo a cadere gradualmente sempre più in profondità dentro l’Ade…. La conoscenza della cultura antica ha silenziosamente sottratto l’uomo dalla presenza di Dio e l’ha fatto volgere al re dei demoni e ai figli di questi. I Quattro Libri e i Cinque Classici hanno condotto il pensiero e le concezioni dell’uomo dentro un’altra età di ribellione, facendo sì che l’uomo venerasse sempre più coloro che hanno scritto i Libri e i Classici, propugnando la nozione di Dio in essi contenuta. Il re dei demoni ha spietatamente gettato Dio fuori dal cuore dell’uomo senza che questi se ne rendesse nemmeno conto, e ne ha preso gioiosamente il possesso. Da allora in poi, l’uomo è divenuto il possessore di un’anima deturpata e malvagia con il volto del re dei demoni. L’avversione per Dio ha riempito il suo cuore, e la malizia del re dei demoni si è diffusa nell’uomo giorno dopo giorno…. Che banda di farabutti! Scendono tra i mortali per darsi ai bagordi e sollevare disordini. La loro interferenza causa instabilità nel mondo, produce panico nel cuore dell’uomo e lo distorce così che l’uomo somigli alle bestie di insopportabile bruttezza, privandolo della benché minima traccia dell’originaria santità umana” (“Lavoro e ingresso (7)” in La Parola Appare Nella Carne). Da queste parole di Dio compresi che gli uomini che Dio aveva creato all’inizio, in origine Gli erano obbedienti, Lo veneravano, avevano la coscienza e la ragione dell’umanità normale, e non erano stati contaminati, né avevano commesso alcun male. Quando il genere umano venne corrotto da Satana, il peccato iniziò a essere il compagno costante dell’uomo. Da parecchie migliaia di anni, Satana molesta e corrompe continuamente l’uomo. Esso instilla pensieri reazionari e teorie nell’uomo, facendolo così vivere nella dipendenza dal suo veleno, con il risultato che il genere umano diviene sempre più corrotto e depravato, e il mondo diventa ancora più oscuro e malvagio. Detti quali “Ognuno per sé stesso, al diavolo il resto!”, “Perché darmi da fare se non ci guadagno niente?” “Gli uomini muoiono per la ricchezza, gli uccelli muoiono per il cibo”, “Come una mentalità ristretta non fa un gentiluomo, così un vero uomo non è privo di veleno”, “Cogliere l’attimo per il piacere, perché la vita è breve”, “Non c’è mai stato alcun Salvatore”, “Non c’è alcun Dio di nessun genere sulla terra”, sono tutti veleni instillati nell’uomo da Satana. Queste cose diventano la vita delle persone e diventano le loro regole dell’esistenza, cosicché nessuno crede più nell’esistenza di Dio, nessuno venera più il Cielo, e nessuno dà più retta alla ragione o alla propria coscienza. Non c’è più posto per Dio nel cuore dell’uomo, non c’è più alcuna limitazione data dalle leggi e dalle disposizioni stabilite da Dio. L’uomo è completamente avvelenato e succube di Satana, ed è così diventato ancora più infido, egoista, spregevole, avido, arrogante, ancora più malvagio e debosciato, sfrenato e senza legge, senza Dio e perverso. Essi sono divenuti la personificazione demoniaca di un uomo privo di coscienza, di moralità, di umanità, e di un essere in cui la malignità è diventata una seconda natura. In particolare, il concetto “Ognuno per sé stesso, al diavolo il resto!” è un veleno letale che Satana instilla nell’uomo, e ciò è stato particolarmente evidente nel caso dei miei zii. L’uomo vive solo per amore dei propri interessi egoistici, mettendo il profitto al di sopra di ogni cosa e pensando: “Perché impegnarmi in cose in cui non guadagno niente?” Per ottenere vantaggi maggiori e migliori più grandi, l’uomo è in grado di compiere qualsiasi azione malvagia o cattiva, di stipulare accordi spudorati, spregevoli o torbidi e di basso livello. Non c’è vero amore o affetto tra le persone: tutto è imbroglio, ci si sfrutta e ci si danneggia l’un l’altro. Che i membri di una stessa famiglia possano litigare e diventare nemici, lottando gli uni contro gli altri per denaro e per interesse. E ancora di più, i parenti e gli amici si dimenticano i princìpi morali per amore del guadagno; possono avere un aspetto umano, ma hanno il cuore di una bestia. ... Il fatto che gli uomini possano fare tutte queste cose malvagie è perché essi sono stati avvelenati da Satana con “Ognuno per sé stesso, al diavolo il resto”, e sono sotto il suo dominio. Si può vedere che la fonte della malvagità delle azioni dell’uomo è il veleno di Satana, e che questa è la fonte dell’oscurità che è nel mondo.

Nei molti fenomeni in mezzo ai quali viviamo, possiamo vedere molto facilmente l’oscurità del mondo. Possiamo dire che le persone che guidano le tendenze del mondo ai nostri giorni sono la personificazione di Satana. In particolare, quelli che detengono il potere e l’autorità sono i principi dei diavoli, e tra questi il gran dragone rosso è il potere più oscuro e malvagio. Sin da quando il gran dragone rosso ha preso il potere, ha usato il potere nelle sue mani per fare di tutto per corrompere gli uomini, corrompendoli al punto che essi sono diventati diavoli con forma umana, cosicché l’uomo non sembra più uomo. Il gran dragone rosso riverisce la violenza e promuove la rivoluzione. Usa la violenza per impadronirsi del potere e usa la violenza per governare la nazione. Anche quelli che vivono sotto il suo dominio godono della violenza e usano coerentemente la forza per risolvere ogni questione, spesso azzuffandosi per futili motivi. Ci sono sempre più casi di rapine e di omicidi che fanno ribollire il sangue, e i modi in cui le persone vengono uccise sono sempre più crudeli e odiosi. Questi sono fatti che stanno sotto gli occhi di tutti. Il gran dragone rosso guida le sue persone a “sviluppare l’economia”, e venera concetti quali “il fine giustifica i mezzi”, “Articolo quinto, chi ha i soldi ha vinto”, “con i soldi si comanda anche il diavolo”, “si può stare senza qualsiasi cosa, ma non senza soldi”, “i soldi possono fare qualsiasi cosa”. Con il suo potente sostegno a queste cose, le persone danno importanza al denaro e al potere, chiunque abbia soldi e potere può prosperare, e chi non ha né soldi né potere può solo essere oppresso e ingoiare ogni genere di malcontento, con il risultato che il cuore delle persone si riempie solo di denaro. Per denaro si dimenticano i legami di parentela; per i soldi e per il potere essi prendono e offrono tangenti, comprano e vendono i funzionari, derubano, defraudano, uccidono le persone e si appropriano dei loro averi, lottano e si uccidono l’un l’altro, si può dire che ricorrano a qualsiasi mezzo utile. E come se non bastasse, la prostituzione è ovunque nella società di oggi e i luoghi in cui la si pratica e in cui si fa uso di droga sono ovunque. Il sesso a pagamento e il mercato del sesso sono di moda e le persone aderiscono al male, lo tengono in alta considerazione e non pensano che sia vergognoso, al contrario se ne fanno un vanto. Anche questi sono i risultati dello sviluppo dell’economia, che fa delle relazioni tra persone delle relazioni basate sul denaro. Il gran dragone rosso usa ciò per corrompere la morale delle persone e per svuotarle della coscienza. L’aspetto più oscuro, più reazionario di tutto questo è che il gran dragone rosso non riconosce che c’è un Dio, ma anzi diffonde l’ateismo in modo che le persone neghino Dio, neghino la Sua sovranità, abbandonino il vero Dio e venerino Satana. Quelli che vivono succubi dell’inganno del gran dragone rosso e della disinformazione non credono che ci sia un Dio e non venerano il vero Dio, ma invece seguono Satana, tengono in considerazione il male e sono allontanate dalla rettitudine cosicché sono ancora più corrotti e depravati. ... Ora posso vedere più chiaramente che è a causa di questo “modello” del gran dragone rosso che l’uomo è divenuto così corrotto e malvagio, senza nessuna coscienza, nessuna umanità. La radice di tutta questa rovina si trova interamente nel gran dragone rosso. Il criminale che ha creato il male nel cuore degli uomini, la morale corrotta e la volubilità del mondo nella società di oggi è il gran dragone rosso; il fatto che il gran dragone rosso abbia preso il potere è la causa alla radice di tutta l’oscurità e del male del mondo. Se il gran dragone rosso prendesse il potere solo per un giorno, se Satana non venisse un giorno annientato, l’uomo non potrebbe vivere nella luce e il mondo non ritroverebbe mai più la pace.

Dopo avere visto l’oscurità e il male del gran dragone rosso e il modo in cui corrompe e calpesta le persone, sento ancora di più la santità e la bellezza di Cristo. Cristo è l’unica luce in questo mondo di oscurità, solo Cristo può salvare l’umanità e aiutarla a fuggire da questo luogo di oscurità e di malvagità, e solo quando Cristo prenderà il potere la luce verrà portata all’umanità. Perché solo Dio ha un’essenza che è bellissima e buona, solo Dio è l’origine della rettitudine e della luce, Dio è l’unico simbolo che non può essere sopraffatto o violato da tutta l’oscurità e il male, solo Dio può cambiare la vecchia faccia del mondo intero e portare la luce sulla Terra, e solo Dio può portare il genere umano a una destinazione meravigliosa. A parte Dio, nessuno può compiere questa opera e nessuno può sconfiggere o annientare Satana. Proprio come è detto nelle parole di Dio: “Nel vasto mondo si sono susseguiti un’infinità di cambiamenti, uno dietro l’altro. Nessuno è in grado di condurre e guidare questa umanità, se non Colui che governa tutte le cose nell’universo. Non vi è nessuno altrettanto potente che possa lavorare sodo o fare preparativi per il genere umano, tanto meno una persona che sia capace di condurre il genere umano verso una destinazione di luce e di liberazione dalle ingiustizie terrene.” (“Dio è la sorgente della vita dell’uomo” in La Parola Appare Nella Carne). “Voglio correggere l’ingiustizia del mondo umano. Svolgerò la Mia opera personalmente in tutto il mondo, impedendo che Satana danneggi di nuovo il Mio popolo ed evitando che il nemico rifaccia qualsiasi cosa voglia. Diventerò Re sulla terra e trasferirò il Mio trono qui, abbattendo tutti i nemici e facendo confessare i loro crimini davanti a Me” (“Il ventisettesimo discorso” dei discorsi di Dio all’intero universo in La Parola Appare Nella Carne). Ho visto nelle parole di Dio la Sua onnipotenza e la Sua autorità, ho visto che solo Dio può salvare noi che viviamo sotto il dominio del gran dragone rosso e che ne siamo stati così calpestati. A causa di ciò, il mio cuore brama ancora di più che Cristo prenda il potere, e che il gran dragone rosso veda presto la fine.

Ringrazio per l’illuminazione delle parole di Dio che mi hanno permesso di vedere la fonte dell’oscurità e del male del mondo, che ha fatto sorgere nel mio cuore un autentico disprezzo per il gran dragone rosso e che mi ha permesso di capire che solo Cristo può guidare l’uomo perché scappi da questo luogo oscuro per entrare nella luce. Solo seguendo Cristo e adorando Cristo l’uomo può fuggire dall’afflizione di Satana. Da oggi in poi, desidero cercare la verità e seguire la guida di Cristo, accettare le parole di Dio e fare di esse la mia vita, liberarmi da tutti i veleni del gran dragone rosso, gettare via il controllo dell’influenza del gran dragone rosso, ribellarmi totalmente contro il gran dragone rosso e raggiungere la salvezza di Dio ed essere resa perfetta da Lui.