L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Testimoni per Cristo degli ultimi giorni

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultati della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

18. Cos’è un falso leader o un falso pastore?

Parole di Dio attinenti:

Coloro che non seguono l’attuale opera dello Spirito Santo non hanno avuto accesso all’opera delle parole di Dio, e per quanto si sforzino o per quanto grande sia la loro sofferenza o per quanto corrano qua e là, nulla di tutto questo ha alcun significato per Dio, ed Egli non li elogia. Oggi, tutti coloro che seguono le attuali parole di Dio sono nella corrente dello Spirito Santo; coloro che sono estranei alle parole di Dio oggi sono al di fuori della corrente dello Spirito Santo, e simili persone non sono elogiate da Dio. Il servizio disgiunto dagli attuali discorsi dello Spirito Santo è un servizio che appartiene alla carne, e alle concezioni, e non è in grado di essere in conformità con la volontà di Dio. Se le persone vivono fra le concezioni religiose, sono incapaci di fare alcunché di adatto alla volontà di Dio, e anche se servono Dio Lo servono in mezzo alle loro fantasie e concezioni e sono totalmente incapaci di servire in conformità con la volontà di Dio. Coloro che sono incapaci di seguire l’opera dello Spirito Santo non capiscono la volontà di Dio, e coloro che non capiscono la volontà di Dio non possono servire Dio. Dio vuole un servizio che sia secondo il Suo cuore; non vuole un servizio che appartenga alle concezioni e alla carne. Se le persone sono incapaci di seguire i passi dell’opera dello Spirito Santo, vivono in mezzo alle concezioni, e il servizio di simili persone interrompe e disturba. Un tale servizio si svolge in senso contrario a Dio, e pertanto coloro che sono incapaci di seguire le orme di Dio sono incapaci di servire Dio; coloro che sono incapaci di seguire le orme di Dio di sicuro si oppongono a Dio e sono incapaci di essere in armonia con Dio.

da “Conoscere la più recente opera di Dio e seguire le Sue orme” in La Parola appare nella carne

L’opera nella mente dell’uomo viene ottenuta con eccessiva facilità dall’uomo. Pastori e guide nel mondo religioso, per esempio, confidano nei propri doni e nella propria posizione per svolgere il loro lavoro. Le persone che li seguono per lungo tempo verranno influenzate dai loro doni e da qualche aspetto di ciò che sono. Essi si concentrano su doni, abilità e conoscenze delle persone e fanno attenzione ad alcuni aspetti soprannaturali e a molte dottrine profondamente irrealistiche (ovviamente, tali profonde dottrine sono inarrivabili). Non si concentrano sui cambiamenti nell’indole delle persone, e si concentrano invece sull’allenare le capacità di predicazione e di opera delle persone, migliorandone le conoscenze e arricchendole di dottrine religiose. Non si concentrano su quanto l’indole delle persone sia cambiata o su quanto le persone comprendano la verità. Non si preoccupano della sostanza delle persone e ancor meno cercano di conoscerne gli stati normali o anomali. Non confutano le nozioni delle persone né rivelano le proprie e ancora meno correggono le loro mancanze o corruzioni. La maggior parte delle persone che li seguono servono mediante i propri doni naturali, e ciò che esprimono è conoscenza e vaga verità religiosa, del tutto prive di qualsiasi contatto con la realtà e del tutto incapaci di infondere vita alle persone. In effetti, la sostanza del loro lavoro consiste nel nutrire il talento, trasformando qualcuno che non ha nulla in un talentuoso diplomato da un seminario che porterà avanti a sua volta il lavoro e la guida.

da “L’opera di Dio e l’opera dell’uomo” in La Parola appare nella carne

Tu servi Dio con la tua inclinazione naturale e secondo le tue preferenze personali; continui a pensare, inoltre, che Dio ami qualunque cosa ti piaccia e che detesti qualunque cosa non ti piaccia, dunque svolgi la tua opera unicamente in base alle tue preferenze. Questo si può forse definire servizio a Dio? Alla fine la tua indole vitale non cambierà di una virgola, anzi, diventerai più testardo perché starai servendo Dio, e così la tua indole corrotta sarà ancora più radicata. In questo modo, svilupperai interiormente regole sul servizio di Dio fondate principalmente sul tuo carattere, e sull’esperienza derivata dal servizio svolto secondo la tua indole. È questa la natura dell’esperienza e degli insegnamenti umani. È questa la filosofia di vita dell’uomo. Persone di questo genere si trovano tra i farisei e i religiosi. Se non aprono gli occhi e non si pentono, a lungo andare si trasformeranno nei falsi cristi che appariranno negli ultimi giorni. Saranno impostori.

da “Il servizio religioso deve essere bandito” in La Parola appare nella carne

falso pastore

La vostra conoscenza può fornirvi delle persone solo per un po’. Con il passare del tempo, se continui a dire le stesse cose, alcune persone saranno in grado di dirlo; tutti diranno che sei troppo superficiale, che manchi di profondità. Non avrai altra scelta che cercare di ingannare le persone parlando di dottrine e, se continui a comportarti in questo modo, quelli sotto di te seguiranno i tuoi metodi, i tuoi passi, e ti prenderanno a modello per credere in Dio e fare esperienza, e metteranno in pratica quelle parole e quelle dottrine, e alla fine, poiché tu parli in tal modo, ti prenderanno ad esempio. Porterai le persone a parlare di dottrine e quelli sotto di te apprenderanno da te delle dottrine, e con il progredire delle cose avrai intrapreso la strada sbagliata. Tutti quelli sotto di te ti seguono, così tu pensi: sono potente adesso; un numero così consistente di persone mi presta ascolto e il mondo è a mia completa disposizione. Questo tradimento nell’uomo inconsapevolmente ti fa trasformare Dio in un semplice figurante, e tu finisci per costituire una specie di denominazione, di setta. Come nascono le denominazioni e le sette? Nascono in questo modo. Guarda ai capi di ogni denominazione e setta. Sono tutti arroganti e presuntuosi e interpretano la Bibbia fuori contesto e secondo la loro personale immaginazione. Fanno tutti affidamento su doni e cultura per fare il loro lavoro. Se non fossero capaci di predicare alcunché, quelle persone li seguirebbero? Essi possiedono, dopo tutto, una certa conoscenza, e possono parlare di un po’ di dottrina, o sapere come persuadere altri o come usare certi stratagemmi, mediante i quali hanno portato le persone al proprio cospetto e le hanno ingannate. Di nome, queste persone credono in Dio – ma in realtà seguono le loro guide. Se incontrassero coloro che predicano la vera via, alcuni di loro direbbero: “Dobbiamo consultare lui circa la nostra fede in Dio”. Vedi come abbiano bisogno del permesso di qualcuno per credere in Dio; non è questo un problema? Che cosa sono diventate, pertanto, tali guide? Non sono diventati dei farisei, falsi pastori, anticristi e ostacoli all’accettazione della vera via da parte delle persone?

da “Solo la ricerca della verità è vera fede in Dio” in Registrazione dei discorsi di Cristo

Le tue parole sulla conoscenza sono abbondanti quanto la sabbia del mare, eppure nessuna di esse contiene un cammino reale. Non starai per caso prendendo in giro la gente? Sei tutto fumo e niente arrosto? Agendo così sei nocivo alle persone! Più la teoria è elevata, più è priva di realtà, e più è incapace di condurre gli esseri umani alla realtà; più elevata è la teoria, più ti porta a sfidare Dio e a contrapporti a Lui. Non considerare tesoro prezioso le teorie più sublimi: sono deleterie e non servono a niente! Alcuni sapranno pure parlare delle teorie più elevate, ma simili teorie non contengono nulla della realtà, giacché costoro non le hanno sperimentate di persona e dunque non possiedono un cammino che porta alla pratica. Persone di tal genere non sono in grado di ricondurre l’uomo sulla retta via e non faranno altro che indurre in errore la gente. Non è forse nocivo per gli esseri umani? Come minimo, bisogna essere capaci di risolvere i problemi dell’oggi e di consentire agli esseri umani di guadagnare l’accesso; solo questa è devozione e solo allora sarai qualificato a lavorare per Dio. Non usare costantemente parole grandiose ed eccentriche e non legare gli altri asservendoli alla tua persona con le tue molte pratiche inadeguate. Così facendo non sortirai alcun effetto e non farai altro che aumentare la confusione della gente. Guidando in tal modo le persone darai vita a molte regole che le porteranno a odiarti. È questo il difetto dell’uomo, ed è realmente insopportabile.

da “Concentrati di più sulla realtà” in La Parola appare nella carne

Alcuni lavorano e tengono sermoni e, anche se apparentemente sembra che stiano condividendo la parola di Dio, l’unica cosa che intendono è il significato letterale e l’essenza della parola lasciata totalmente inespressa. I loro sermoni sono come insegnamenti tratti da un manuale di lingue, ordinati argomento per argomento, aspetto per aspetto, e quando costoro finiscono, tutti tessono le loro lodi, dicendo: “Oh, questo predicatore è molto concreto. Ha predicato benissimo e in modo molto dettagliato”. Dopo aver finito di predicare, dicono agli altri di mettere insieme ciò che è stato predicato e di diffonderlo tra tutti. Così facendo, ingannano gli altri e predicano soltanto credenze erronee. In apparenza sembra che predichino solo la parola di Dio e che le loro parole siano conformi alla verità. Tuttavia, se le esamini più attentamente, vedrai che esprimono soltanto parole della dottrina e falsi ragionamenti. Le loro parole contengono anche alcune fantasie e concezioni e ce ne sono alcune che descrivono Dio. Predicare in questo modo non interrompe la Sua opera? È un modo di servire che sfida Dio.

da “Un cambio di indole può essere raggiunto solo ricercando la verità” in Registrazione dei discorsi di Cristo

La condivisione dell’uomo:

In passato, gli standard stabiliti dalla famiglia di Dio per distinguere i veri leader e membri da quelli falsi erano basati sul fatto che essi avessero o meno lo Spirito Santo all’opera dentro di sé. Coloro che non hanno affatto lo Spirito Santo all’opera dentro di sé sono falsi leader e membri. Questo principio è del tutto corretto.

da “Dodici problemi urgenti che le Chiese da tutte le aree devono risolvere” in Selezione di annali sulle disposizioni per attività della Chiesa di Dio Onnipotente

Servire secondo dei metodi religiosi significa fare tutto secondo i metodi tradizionali della religione e le pratiche del servizio, rispettando rigidamente le varie cerimonie religiose, e condurre la gente unicamente in base alla conoscenza della Bibbia. In apparenza, un simile comportamento sembra vigoroso e potente, sa di religione, si adatta perfettamente alle concezioni della gente e nessuno solleva obiezioni. Eppure si tratta di un approccio completamente privo dell’opera dello Spirito Santo; ciò che predica non è altro che un cumulo di dottrine religiose e di conoscenze riguardo alla Bibbia, pieno di concezioni religiose, ma che non contiene nulla dell’illuminazione dello Spirito Santo; e le assemblee sono stagnanti e prive di vita. Nel servire in questo modo, con il passare degli anni il popolo eletto da Dio continua a essere privo della verità, non possiede la conoscenza di Dio, non Gli obbedisce, né imbocca la strada giusta della fede in Dio – perché le persone non perseguono la salvezza, bensì le grazie e le benedizioni, al punto che non vi è alcun segno di cambiamento nella loro indole di vita. Dopo aver servito per diversi anni, queste persone restano ancora a mani vuote, con nulla da mostrare. Questa è la conseguenza del servizio svolto secondo metodi religiosi. Chiaramente, gente come questa che serve Dio non conosce l’opera di Dio, non capisce la volontà di Dio e non sa che cosa significa cooperare con l’opera dello Spirito Santo. È la tipica situazione del cieco che guida il cieco: questi falsi pastori conducono il popolo eletto di Dio fuori strada, come i Farisei che credono in Dio e tuttavia Gli si oppongono, non Lo conoscono e non sono fondamentalmente in grado di raggiungere la salvezza di Dio. Non c’è dubbio che questo tipo di servizio religioso sia classificato come servizio di resistenza a Dio.

da “Soltanto entrando per prima cosa nel giusto sentiero della fede in Dio si può percorrere il giusto sentiero per servire Dio” in Selezione di annali sulle disposizioni per attività della Chiesa di Dio Onnipotente

I pastori della comunità religiosa usano ogni occasione per mostrare il loro livello di conoscenza e dare un’impressione di pietà. Il loro scopo è quello di indurre gli altri ad ammirarli e a venerarli, e usano la propria immagine per attirare la gente al fine di essere obbediti e seguiti, con il risultato di indurre la gente ad adorare la conoscenza che hanno della Bibbia, lo status e il potere, e la capacità di predicare. In questo modo, ad ogni passo che fanno portano le persone a opporsi a Dio. Gli individui guidati da un anticristo credono nel Dio vago, sono bravi a parlare di dottrine vacue e vuote ed eccellono nell’ipocrisia, credono tutti in Dio e malgrado ciò Gli si oppongono e Gli si ribellano contro. Non vi è dubbio che il modo in cui lavorano i falsi capi e gli anticristi – il modo in cui essi servono Dio e tuttavia Gli si oppongono – è profondamente dannoso per le persone…

da “È di cruciale importanza fare attenzione ai falsi leader e agli anticristi” in Selezione di annali sulle disposizioni per attività della Chiesa di Dio Onnipotente

I pastori e dirigenti nei circoli religiosi vengono tutti formati nei seminari. Hanno solo certificati di pastore, non hanno la conferma dell’opera dello Spirito Santo, né hanno l’approvazione di Dio. È un dato di fatto. È necessario che le persone comprendano la Bibbia, ma è ancor più fondamentale che debbano conoscere l’opera di Dio per essere qualificate a guidare le Chiese. La Bibbia è proprio il vero documento riguardante le due precedenti fasi dell’opera di Dio. Senza una lettura della Bibbia, è impossibile conoscere i fatti storici relativi all’apparizione e all’opera di Dio. È impossibile sapere quali verità Dio espresse durante le Sue due precedenti fasi dell’opera, né è possibile conoscere le risposte giuste a molti misteri della verità che la gente deve comprendere. Quindi è necessario che i credenti in Dio leggano la Bibbia, ma è assolutamente impossibile conoscere Dio attraverso la mera comprensione della conoscenza biblica. Solo dopo aver ricevuto la rivelazione e l’illuminazione dello Spirito Santo, così come la Sua guida, l’addestramento e la perfezione nella Sua opera, è possibile conoscere veramente la parola di Dio, comprendere la verità e continuare a conoscere Dio. La conoscenza della verità avviene tramite l’esperienza dell’opera di Dio e la ricezione della rivelazione e dell’illuminazione dello Spirito Santo e non solo attraverso lo studio e la comprensione della conoscenza biblica. Molti pastori nei circoli religiosi sono bene informati sulla Bibbia, ma non conoscono affatto l’opera di Dio, soprattutto perché non hanno l’opera dello Spirito Santo. Perché alcune persone vengono illuminate dallo Spirito Santo quando leggono le parole di Dio, mentre altre no? Ciò dipende dal fatto che le credenze delle persone in Dio siano o meno vere, e dal fatto che amino o meno la verità. Molte persone vengono formate in seminari per diventare pastori, ma indipendentemente dal fatto che le loro intenzioni siano o meno corrette, la cosa più importante è che la gente debba amare e cercare la verità per ricevere l’opera dello Spirito Santo. Solo dopo diversi anni di esperienza nell’opera dello Spirito Santo, le persone possono veramente comprendere la verità ed entrare nella realtà della verità. Solo allora hanno le qualifiche per dirigere e guidare il popolo eletto di Dio. Fare affidamento solo su un certificato di pastore per dirigere il popolo eletto di Dio è un modo di agire completamente umano e non corrisponde affatto ai requisiti di Dio. Per esempio, perché il Signore Gesù non è andato al tempio per chiamare i sacerdoti giudei, gli scribi e i farisei, e invece Si è recato presso la gente comune, per cercare coloro che amano e cercano la verità come discepoli? La gente dovrebbe capire la volontà di Dio in questa circostanza. Coloro che non amano la verità non possono riceverla, pertanto non possono guidare il popolo eletto di Dio. Quindi, la gente dovrebbe avere la certezza riguardo a che tipo di persone Dio ama, che tipo di persone salva, che tipo di persone usa e che tipo di persone odia. La maggior parte dei pastori nei circoli religiosi non ha l’opera dello Spirito Santo, il che dimostra che non sono quelli che amano e cercano la verità. Non possono ricevere l’opera dello Spirito Santo. Questo è uno dei motivi principali per cui lo Spirito Santo non opera nei circoli religiosi.

da “Perché il mondo religioso si è sempre opposto a Dio, benché Lo serva” in Raccolta di sermoni – Provvista per la vita

Pagina precedente:Cos’è un falso cristo?

Pagina successiva:Cos’è l’ipocrisia?

Potrebbero interessarti anche