Tutto dipende dal possedere o meno la verità

A meno che tu non sia posseduto da spiriti maligni, a prescindere dal tipo di spirito che è in te, la natura umana è sempre la stessa. Alcuni hanno sempre la sensazione che il loro spirito abbia qualcosa che non va, perché possono compiere delle azioni eccezionali, mentre altri avvertono che il loro spirito forse non è del tutto a posto, poiché non riescono mai a cambiare. In realtà, a prescindere se vi sia qualcosa di sbagliato nello spirito, la natura umana è sempre la stessa. Resiste incessantemente a Dio e Lo tradisce costantemente. Il grado di corruzione è altresì molto simile. Gli aspetti comuni alla natura umana sono i medesimi. Alcuni sospettano sempre che il proprio spirito abbia qualcosa che non va, o forse pensano: “Perché ho compiuto simili azioni? Non lo avrei mai creduto possibile! Forse perché il mio spirito ha qualcosa che non va?” Altri, qualunque cosa facciano, non esaminano mai il proprio spirito e si limitano a domandarsi: “Perché ho agito in quella maniera? Che cos’è questa mia natura? Come dovrei andare avanti in futuro per aderire alla verità?” I metodi e i percorsi di analisi sono diversi: alcune persone cercano la verità, mentre altre continuano a compiere degli sforzi in senso negativo. Ora devi capire che, a prescindere dallo spirito a cui si appartiene, le questioni spirituali non si possono né vedere né toccare, e l’aspetto importante su cui concentrarsi è la tua natura e ciò che essa racchiude. Le tue azioni rivelano le prove di quale sia la tua natura. Esse dimostrano qual è la tua sostanza, ma non esiste prova alcuna che indichi a quale tipo di spirito appartieni. Tutte le nature umane sono le medesime una volta che l’uomo è stato corrotto da Satana, poiché derivano dallo stesso progenitore umano, vivono nello stesso mondo e ripercorrono lo stesso genere di corruzione. Le questioni della natura umana sono le medesime, tutte le cose comuni agli uomini sono le medesime, eppure alcune persone riescono a compiere certe azioni in base a questo ambiente, mentre altre possono compierne altre in base a quell’ambiente. Alcuni sono nati con una certa cultura e conoscenza, sono istruiti, mentre altri non hanno né cultura né conoscenza e sono poco istruiti. Alcune persone vedono le cose in questa prospettiva, mentre altre le osservano in una prospettiva diversa. Alcuni vivono in un certo ambiente sociale, mentre altri vivono in un ambiente sociale differente. Ciascuno di loro ha costumi, tradizioni e abitudini diversi, eppure quello che erompe dalla natura umana è sostanzialmente lo stesso, pertanto è inutile preoccuparsi del tipo di spirito a cui appartieni. È un qualcosa che nessun uomo può conseguire, è un qualcosa che solo Dio conosce. In ogni caso, è inutile che l’uomo conosca simili aspetti, poiché il desiderio di investigare e studiare il proprio spirito non può arrecargli alcun vantaggio: è un ambito in cui solo i più folli e i più confusi si impegnerebbero. Non dubitare di te stesso ogni volta che hai fatto qualcosa di inadeguato o hai trasgredito: “Ah, c’è qualcosa di sbagliato nel mio spirito? Sono uno spirito maligno? Il mio spirito è ingiusto? Com’è possibile che io continui a compiere azioni simili?” A prescindere da ciò che hai fatto, cerca sempre la fonte nella tua natura, cerca sempre la verità a cui l’uomo dovrebbe accedere. Se esamini il tuo spirito, non troverai alcuna risposta. Se anche tu sapessi a che tipo di spirito appartieni, non avresti comunque alcuna comprensione della tua stessa natura e non riusciresti a risolvere la questione presente. Pertanto, alcuni di voi continuano a parlare del tipo di spirito a cui appartengono, come se foste particolarmente spirituali, come se foste addentro alla questione; tuttavia, nella realtà, non siete che dei dilettanti, addirittura dei folli. Alcuni di voi, inoltre, ne discutono in una maniera particolarmente spirituale, come se quello che dite fosse molto profondo, come se si trattasse di cose che la gente normale non può comprendere, per esempio dicendo: “Per noi, tutto sta nell’esaminare il tipo di spirito a cui apparteniamo. Senza lo spirito umano, non puoi essere salvato nemmeno se credi in Dio. Smetti di infastidire Dio”. Alcune persone ne sono avvelenate, poiché pensano che abbia profondamente senso: “È vero, permettimi di esaminare il tipo di spirito a cui appartengo io”. L’individuo si innervosisce perché si concentra troppo sullo spirito, esamina ogni azione che compie per scoprire infine qual è il problema: “Com’è possibile che io mi opponga sempre alla verità nelle mie cose? Com’è possibile che non io abbia né ragione né umanità? Devo essere uno spirito maligno”. Di fatto, l’uomo non ha una natura buona e non possiede la verità, quindi come può compiere delle buone azioni? Indipendentemente da quanto retto possa apparire, egli non si adegua alla verità e continua a opporsi a Dio. L’uomo non è buono per natura, è già stato corrotto e trasformato da Satana al punto che non ha più alcuna fattezza umana, si ribella e resiste sempre a Dio, essendosi spinto troppo lontano da Lui; è impossibile che agisca secondo la Sua volontà e la sua natura interiore non ha più nulla che possa adattarsi a Dio. Questo è ovvio. Alcune persone sono sempre nervose: “Oh, com’è possibile che faccia sempre le cose in modo sbagliato, com’è possibile che continui a fare cose folli, rendendomi ridicolo? Forse perché c’è qualcosa è sbagliato nel mio spirito?” Concentrandosi così tanto sulle questioni dello spirito e trascurando quelle che riguardano la sua stessa natura, l’individuo si aggrappa alle piccole cose e tralascia quelle importanti. Non è forse insensato trascurare l’aspetto pratico e conservare quello etereo? Sei arrivato a una conclusione dopo avere esaminato la questione dello spirito per tutti questi anni? Hai capito qualcosa della questione dell’anima? Che aspetto ha il tuo spirito, lo hai mai visto con i tuoi stessi occhi? Non ti curi di approfondire le faccende che riguardano la tua stessa natura e sono sepolte nel profondo della tua anima, tuttavia sprechi il tuo tempo analizzando il tuo tipo di spirito. Hai qualcosa da mostrare? Non sei forse un cieco che accende una candela e ne spreca la cera? Ometti di trovare delle soluzioni alle tue difficoltà attuali e invece persisti in pratiche maligne e devianti, continui a studiare il tipo di spirito a cui appartieni; quali problemi trovano una soluzione con simili indagini? Credere in Dio, evitando tuttavia di impegnarsi in un lavoro onesto, studiare sempre lo spirito, come un pazzo. Una persona davvero intelligente direbbe: “Non mi curo di ciò che Dio fa o di come mi tratta; non mi curo di quale sia il mio livello di corruzione o di come sia la mia umanità. Sarò incrollabile nella mia ricerca della verità e della conoscenza di Dio”. Questa è la direzione della vita, questo è ciò a cui l’uomo deve aspirare, questa è la sola via verso la salvezza. Ora, soltanto la ricerca della verità è concreta, soltanto la conoscenza della tua stessa natura corrotta è concreta, soltanto la capacità di soddisfare Dio è concreta, mentre l’esame di tutto quello che non puoi né toccare né vedere è una perdita di tempo. Fino a quando vivi nella carne, devi aspirare a ciò che l’uomo può raggiungere. Per stabilire se qualcuno è posseduto dallo spirito maligno, tutto dipende dal fatto che la sua mente sia normale quando agisce; se non è normale, non può esservi salvezza. Adesso la vostra ragione è decisamente normale; parli in modo molto normale e non ti è successo alcunché di insolito e soprannaturale; sebbene talvolta il tuo stato non sia perfettamente normale, è solo ciò che la natura umana rivela. Le tue azioni potrebbero non essere sempre giuste, ma è anche questo è ciò che la natura umana rivela. Lo stesso vale per le altre persone, per le quali, tuttavia, sono diversi solo il contesto e la tempistica in cui simili aspetti sono rivelati. A te sembra che chiunque altro stia facendo le cose giuste, ma questa è una percezione errata degli uomini. Adesso credete di avere una certa levatura morale, di esservi confrontati con dei detti e delle questioni riguardanti lo spirito e, pertanto, di aver applicato tali elementi all’analisi di voi stessi, come se foste delle persone importanti. Anche un dottore in teologia può non comprendere le questioni dello spirito: solo Dio può cogliere la questione, quindi come possono gli uomini capirla con chiarezza? Non è forse facile per gli uomini imboccare il sentiero sbagliato? Oggigiorno questo è comune alla gente. Sebbene tu non stia conducendo delle conversazioni serie su simili questioni e sebbene non sia stato debole né abbia inciampato a causa di tale questione, quello che gli altri hanno detto ha avuto un momentaneo effetto su di te. Sebbene tu non ponga molta attenzione a cose simili, esse sono ancora in te perciò, quando verrà il giorno in cui avrai commesso davvero un errore, quando verrai picchiato, quando cadrai, dubiterai di te stesso: “È forse perché vi è qualcosa di sbagliato nel mio spirito?”. Normalmente, non dubiti di te stesso e trovi che gli altri siano assurdi quando osservi come si bloccano. Allora verrà il giorno in cui verrai trattato o in cui gli altri diranno che sei Satana, uno spirito malvagio. Anche tu ci crederai, anche tu rimarrai intrappolato e sarai incapace di districarti. In realtà, la maggioranza delle persone è incline a commettere questo stesso errore, poiché considerano le questioni dello spirito come particolarmente importanti mentre trascurano le questioni riguardanti la propria natura, il che le rende completamente distaccate dalla realtà. Si tratta di una deviazione nell’esperienza. Voi tutti dovete concentrarvi sul conoscere quali aspetti della vostra natura vi portano ancora a commettere degli errori con facilità e a intraprendere il cammino sbagliato, e successivamente dovrete apprendere la lezione a partire da questo fondamento. In particolare nel servire Dio, nelle vostre esperienze, nell’imparare a conoscere la vostra stessa natura, dovete raggiungere a poco a poco una comprensione più elevata, prendendo, così, in mano la vostra situazione e sviluppandola nella giusta direzione. Se riesci a possedere queste verità facendone la tua vita interiore, diverrai molto più tenace. Non sarai più superficiale con le cose che non comprendi, sarai conciso quando parli e, inoltre, comunicherai delle cose effettive. Più profondamente una persona conosce la propria natura e maggiore è la verità che ella comprende e più misurato sarà ciò che dice, e non farà più affermazioni prive di senso. Un individuo senza verità è sempre stolto, osa dire qualsiasi cosa. Quando predicano il vangelo, allo scopo di conquistare più persone, alcuni si spingerebbero fino a pagare il prezzo della blasfemia; costoro non sanno nemmeno chi sono, non conoscono la loro stessa natura, non temono Dio. Alcuni pensano che cose simili non siano tanto terribili, ma esse hanno davvero poca importanza? Fino al giorno in cui comprendono la serietà della questione e allora si spaventano veramente; non si tratta è una questione risibile! Se non riesci coglierne l’essenza, che cosa capisci? Pensi ancora di essere piuttosto brillante, di poter comprendere tutto, ma non sai di avere già offeso Dio e di come morirai. Sebbene tu abbia una conoscenza approfondita delle questioni dell’inferno e del mondo spirituale, non hai alcuna comprensione della tua stessa natura, quindi i tuoi sforzi sono inutili. Ora, tutto sta nel risolvere le questioni riguardanti la tua natura. Devi afferrare saldamente tutto quello che la tua natura rivela. Se non riesci a coglierlo, tutte le tue concezioni rappresentano uno sforzo vano. Se non riesci ad afferrare questo, è inutile analizzare a quale tipo di spirito o di anima appartieni. La chiave sta nell’avere una solida conoscenza di tutto quello che di fatto esiste nella natura umana. A prescindere dal tipo di spirito che alberga in te, sei ancora un uomo, hai dei pensieri, il tuo cervello funziona normalmente, e pertanto dovresti provare a comprendere e accettare la verità. Se riesci a farlo, dovresti agire secondo la verità; questi sono i doveri di un uomo. I tuoi studi sullo spirito non ti sono di alcuna utilità. Poiché infatti, una persona a cui è stato rivelato che è oggetto dell’opera di uno spirito maligno, quando talvolta diventa normale, è capace di comprendere se le comunichi la verità e può addirittura vivere talora delle piccole esperienze, mentre questo non succede a chi ha delle ragioni anormali ed è completamente posseduto dai demoni. Eccetto costoro, chi ha una ragione normale, a prescindere dal tipo di spirito che alberga in lui, a prescindere dal suo livello di istruzione, chiunque abbia la minima comprensione dello spirito può capire delle verità, e ciò è sufficiente. L’uomo non possiede un organo atto a ricevere la verità, ma è capace di ascoltarla; i suoi pensieri sono ancora utili in termini di dottrine della verità, e questo è quanto l’uomo è in grado di ottenere. Pertanto, non vi è più alcun bisogno che studi il tipo di spirito a cui appartieni. Ora il punto non è tentare di capire a quale spirito appartieni, se esso possa accettare la verità, se sia uno spirito che crede in Dio. Non sono questi i punti essenziali. Il nocciolo della questione è se tu, come uomo, sei capace di accettare la verità, se sei una persona che cerca la verità, se sei una persona capace di avere una solida conoscenza delle sue stesse situazioni, se sei qualcuno che comprende la sua stessa natura. Questi sono i punti essenziali. I tuoi studi sul tipo di spirito a cui appartieni sono insignificanti e, inoltre, non hanno alcun valore. Se continui a esaminare il tipo di spirito che alberga in te, se continui ad analizzare che cosa accade nella tua anima, che cosa fa il tuo spirito e qual è il suo risultato, come sarà in futuro, allora posticiperai davvero ciò che è importante. Per quanto esamini accuratamente tali aspetti, quando un giorno gli altri avessero già capito la verità e fossero entrati nella realtà, tu avresti invece rimandato le cose importanti, ti saresti già scavato la fossa. Questo significherebbe intraprendere il cammino sbagliato, dissipando la tua fede in Dio, e non avere nulla da mostrare a suo favore. Chi incolperai quando verrà quel giorno?