Testimonianze di esperienze del giudizio di Cristo

Contenuti

23. Una comprensione dell’essere salvati

Lin Qing Città di Qingzhou, Provincia di Shandong

In questi ultimi anni in cui ho seguito Dio, ho rinunciato a godere della mia famiglia e alla carne, e ho dedicato tutta la mia quotidianità ad adempiere ai miei doveri nella chiesa. E quindi credevo: finché non abbandono il lavoro affidatomi nella chiesa, non tradisco Dio, non lascio la chiesa e finché seguo Dio fino alla fine, sarò risparmiata e salvata da Dio. Credevo anche che stessi camminando sulla via della salvezza da Dio, e che tutto quello che dovevo fare era seguirLo sino alla fine.

Ma alcuni giorni fa ho visto alcune righe della predica di un uomo intitolata “Solo coloro che ottengono la verità ed entrano nella realtà sono veramente salvati”: “Essere salvati da Dio non è così semplice come la gente immagina. Dobbiamo fare affidamento sul giudizio e sul castigo, così come sulle prove e sull’affinamento dalla parola di Dio in ogni fase delle nostre esperienze. Dobbiamo seguire da vicino ogni fase dell’opera di Dio, e alla fine ottenere la verità e raggiungere un cambiamento nella nostra indole per diventare una nuova creazione e per poter confidare nella verità al fine di trionfare su Satana e trascendere il peccato. Dobbiamo essere in grado di vivere consapevolmente facendo affidamento sulle parole di Dio, di obbedire completamente a Dio e di essere compatibili con Lui. Solo questo significa davvero trionfare su Satana, trascendere il peccato, ed essere guadagnati da Dio. Se siamo in grado di raggiungere questo risultato sperimentando l’opera di Dio, allora solo questo significa veramente essere salvati da Dio”. “Lungo il cammino della ricerca della verità e del raggiungimento della salvezza da Dio, ci sono ancora molte difficoltà e ostacoli, come la rottura della famiglia, disastri naturali e di origine umana – ogni tipo di prove e tribolazioni che la gente deve affrontare. Le cose non sono di certo facili e se le persone mancano della verità non possono rimanere salde, la possibilità che esse tradiscano Dio è del 100%.” Dopo aver letto questo, mi sono sentita come se mi stessi risvegliando da un sogno. Quindi, dopo tutto, essere salvati da Dio non era così semplice come avevo pensato; dipende dalle persone che sperimentano l’opera e le parole di Dio ad ogni passo, accettando il castigo e il giudizio di Dio, il trattamento e la potatura da parte di Dio, così come la sperimentazione dell’amarezza di tutti i tipi di prove e tribolazioni, affinché possano raggiungere una reale comprensione della loro indole corrotta e poco a poco liberarsi della corruzione, per poter infine fare affidamento sulle parole di Dio e sulla verità per trionfare su Satana e trascendere le forze delle tenebre in tutti i tipi di ambienti. Solo il raggiungimento di questo risultato significa veramente essere salvati da Dio. Tuttavia, confrontando questo con la mia condizione reale, ero ben lontana dal raggiungere quel risultato. C’erano così tante volte in cui, pur sapendo che perseguire la reputazione e lo status non era al piacere di Dio, mi ero comunque impegnata nel perseguimento di tali cose, ed ero negativa e debole quando non le ottenevo. Perdevo la mia motivazione a perseguire la verità e cadevo in un’oscurità da cui non riuscivo a districarmi. C’erano così tante occasioni in cui, pur sapendo che credere in Dio significa dover perseguire la verità per ripagare il Suo amore e che non è possibile trattare con Dio, mi sembrava che il giorno di Dio era troppo in ritardo e portavo negatività dentro di me. La mia energia dei tempi passati semplicemente scompariva senza lasciare traccia, e compievo il mio dovere con noncuranza. Quando incontravo delle difficoltà nel mio lavoro, sebbene sapessi che era Dio che mi stava addestrando attraverso le difficoltà, dentro di me ero ancora piena di incomprensioni e lamentele verso Dio. Sentivo che credere in Dio era troppo difficile, troppo faticoso e ho sempre voluto fuggire, e addirittura rinunciare al mio lavoro. C’erano così tante volte in cui, sebbene sapessi che l’ambiente e tutte le persone, le faccende e le cose che mi circondavano erano state organizzate da Dio per perfezionarmi, e che avrei dovuto cercare la verità da queste cose, quando mi trovavo di fronte a una persona, una faccenda o una cosa che non era in linea con le mie concezioni, resistevo sempre e non ero disposta ad accettarle. Quando vedevo altre persone con le famiglie felici, mentre io ero stata abbandonata dai miei cari e non avevo un luogo dove riposare, ciò mi spesso causava la tristezza e il dolore, al punto che più volte ho voluto allontanarmi da Dio. … Ciononostante, continuavo a pensare che avevo da tempo incamminato la via verso la salvezza di Dio. Osservando tutte queste condizioni reali, come avrei potuto avere anche la minima vera levatura morale? Di fronte anche a qualche piccola prova o frustrazione, rischiavo di inciampare, per non parlare di essere stata in grado di rimanere ferma in mezzo a grandi tribolazioni e sofferenze. In quel momento ho compreso che, pur avendo seguito Dio per diversi anni senza mai rinunciare, non avevo veramente guadagnato la verità, e l’indole della mia vita non era cambiata nemmeno un po’. Vivevo ancora sotto l’oscura influenza di Satana ed ero soggetta al suo inganno e alla sua manipolazione. Questo era molto lontano dai criteri necessari per essere veramente salvati da Dio, ma ancora credevo di aver intrapreso il sentiero della salvezza di Dio molto tempo fa e di essere quasi adeguata, ma era solo di una mia illusione.

Oh Dio, Ti ringrazio! Sono state la Tua illuminazione e la Tua guida a permettermi di vedere la mia vera condizione in modo chiaro e a farmi capire cosa sia la vera salvezza, trasformando le mie false conoscenze del passato. Inoltre, mi hanno fatto capire che, se non ottengo la verità e non raggiungo un cambiamento nell’indole della mia vita, nonostante tutti gli anni della mia fede in Dio, non guadagnerò la Tua approvazione. Da oggi in avanti, io sono disposta a custodire questo dono di tempo prezioso per attrezzarmi con più verità, e sperimentando la Tua opera, mi libererò della mia indole corrotta. Vivrò secondo le Tue parole e Ti obbedirò completamente, e raggiungerò da Te la vera salvezza.