Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultato della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

`

5. Vari aspetti dell’umanità normale

Per semplificare, “avere umanità” significa somigliare a un uomo normale, come richiesto da Dio, vivere a somiglianza di un essere umano. Ciò vuol dire avere l’essenza della verità e l’esistenza che un’umanità normale dovrebbe avere, invece di essere una persona il cui comportamento è creato dall’adesione a varie regole. La somiglianza con l’uomo non solo ha un aspetto esterno ma anche un’essenza intrinseca. Si può dire che sia il risultato di un cambiamento di indole e la rivelazione dell’essenza di vita intrinseca. La somiglianza con l’uomo non è una cosa simulata. Al tempo dell’opera dello Spirito Santo, in passato, le persone potevano vivere alcune verità, ma avevano un’essenza corrotta. Quando Dio smaschera gli esseri umani, la loro essenza originale corrotta viene completamente svelata, non può più essere nascosta, e la loro condizione originale involontariamente viene alla luce. La somiglianza umana è l’apparenza che si vive quando la verità della parola di Dio è diventata vita personale di un individuo e ha così prodotto un cambiamento di indole personale, che è unicamente un risultato dell’opera di Dio. È la parola di Dio che diventa fede, amore, vita e base dell’esistenza di una persona.

Al momento della loro creazione, tutti gli esseri umani avevano coscienza e ragione, un cuore e uno spirito, e si può dire che tutti avessero organi umani. Tuttavia, dopo essere stati corrotti da Satana, il loro spirito divenne oscuro e i loro organi intorpiditi. In loro furono immessi, senza che se ne rendessero conto, tutti i generi di veleni maligni di Satana. Dal momento della nascita, essi portano con sé i peccati della carne e tutti i generi di veleni. Inoltre, a causa dell’educazione ricevuta nel loro Paese, delle tradizioni dei loro antenati e anche delle tenebre e della malvagità della società moderna, gli esseri umani diventano sempre più corrotti in profondità, mentre vengono influenzati dalle tenebre della società, fino a che perdono completamente la loro umanità e non è più possibile vedere la loro somiglianza con l’uomo. Combattono brutalmente gli uni contro gli altri, non hanno amore reciproco e anche marito e moglie non si amano a vicenda, ma rimane solo la concupiscenza. Dopo aver creduto in Dio, le persone peccano durante il giorno e si confessano di notte. Non sanno cosa sia sbagliato e, in concreto, hanno perso il controllo di sé stesse. Dopo aver sperimentato l’opera del Dio concreto e la durezza del giudizio e del castigo, e anche ogni genere di prova e raffinamento, gli esseri umani si risvegliano gradualmente e comprendono come Satana corrompe le persone e Dio le salva. La loro indole di vita subisce cambiamenti fondamentali, la loro coscienza e la loro ragione si ristabiliscono e, nel loro cuore, la parola di Dio diventa chiara. Si affezionano a Dio, Lo desiderano e Gli obbediscono fin dal profondo del loro spirito. Amano Dio di cuore e sono disposti a mettere in pratica la verità. I concetti, la ribellione e la corruzione al loro interno, provenienti da Satana, scompaiono gradualmente. La parola di Dio diventa l’essenza della loro vita interiore, ciò che sono, e l’influsso dominante su di loro. L’indole della vita dell’individuo viene cambiata, e si tratta di una trasformazione fondamentale che risolve il problema del peccato alla radice. Questa fase dell’opera di Dio consente a una persona di ricevere completamente la salvezza di Dio.

Quando una persona viene riportata in vita, torna a vivere e ha un’apparenza o somiglianza umana, e ciò è totalmente un risultato dell’opera di Dio. Se non si sottomette all’opera di Dio, la persona non riesce a produrre un cambiamento nell’indole della vita avendo una migliore comprensione delle dottrine e cercando di seguire le regole e non riesce ad avere un’apparenza umana tramite il controllo del proprio comportamento. L’apparenza umana ha origine dalla parola di Dio; viene determinata dalla vita interiore. Se non è c’è vita all’interno, non c’è nessuna somiglianza umana esteriore. Tutto ciò che è dentro sarà anche fuori. Ci sarà un’apparenza umana esteriore solo se l’indole della vita della persona cambia e questo è un qualcosa che può essere percepito e visto da tutti.

Le persone dotate di umanità hanno coscienza e ragione. Dopo aver fatto esperienza dell’opera di Dio e aver percepito il Suo amore, sono capaci di ricambiare Dio, svolgere il proprio compito e cercare il modo di amare Dio, per confortare il Suo cuore. Il loro cuore desidera soddisfare Dio. Tutto ciò è l’effetto della coscienza e della ragione, è qualcosa che hanno le persone dotate di umanità normale, ma che coloro che non hanno coscienza e ragione non possono conseguire. La coscienza e la ragione sono il segno distintivo dell’umanità. Gli esseri umani dotati di coscienza e ragione conoscono il bene e il male e, ancora di più, la gratitudine. Nel loro cuore, sanno esattamente come dovrebbero trattare qualcuno che è buono con loro e come dovrebbero ricambiare l’incredibile bontà di Dio, e sono capaci di farlo. Coloro che non hanno coscienza nell’interagire con gli altri non avranno sicuramente coscienza nei loro rapporti con Dio. Non dovremmo interagire con un essere umano che non ha coscienza. Per quante cose buone possiamo donargli, non le apprezzerà; per quanto buoni possiamo essere con lui, non riusciremo a conquistare il suo cuore. Quando gli si dà la mano, sembra tenti di prendersi tutto il braccio ed è insaziabilmente avido. Ha la pelle dura e il cuore oscuro; non è possibile entrare in contatto con lui. Per quanta verità gli si presenti, resta indifferente e non si commuove minimamente. Pensa di essere esattamente come dovrebbe. Questo è un individuo senza coscienza né ragione. Un essere umano dotato di vera coscienza si commuove quando gli viene dato qualcosa di buono e prova vergogna, se non ricambia il favore. Offre completamente sé stesso a Dio per ricambiare la grazia della Sua salvezza. È importante avere una coscienza ed è essenziale avere la ragione. Le persone ragionevoli hanno una mente chiara particolarmente sensibile. Riescono a rendersi conto quando hanno perso la ragione a proposito di alcuni aspetti e correggono immediatamente il problema. Una persona ragionevole sa stare al suo posto, sa come restare salda nella sua posizione e come svolgere il suo compito. Sa cosa dire e cosa fare in quanto essere umano ed è in grado di sistemare le cose a partire dai dettagli. Perciò, le persone ragionevoli non fanno cose spudorate o indecenti. Superficialmente sembrano persone timide, ma, in effetti, sono sicure e assennate. In passato, ci sono stati alcuni capi che, dopo aver compiuto una parte dell’opera, hanno pensato di avere un po’ di capitale e hanno iniziato a goderselo senza vergogna. Si tratta di persone che, nella loro opera e nelle loro lezioni, non sanno pronunciare altro che parole e dottrine. Trattano e potano persone tutto il giorno, facendone una filippica. Questo comportamento si può definire un “predicare bene e razzolare male”. Questi individui non conoscono la vergogna. Ci sono addirittura alcuni che, nella loro opera, non parlano della conoscenza di Dio, ma chiedono agli altri di obbedire loro e di fare tutto ciò che dicono. Se le persone non obbediscono a questo genere di individuo e si formano opinioni su di lui, egli dice: “Avete una concezione su di me; è terribile” e le caccia fuori. Se le persone hanno un’opinione su di lui, pensa sia una concezione; questo è assurdo. Una concezione è una falsa comprensione di Dio da parte di una persona, cioè un punto di vista, o una falsità, che definisce Dio. Tra le persone, esistono solo il pregiudizio o i punti di vista o le opinioni. Questi individui sono molto ignoranti e non riescono nemmeno a capire chiaramente questo aspetto. Non c’è da stupirsi che facciano così tante cose irragionevoli. Sembra che un individuo di questo tipo voglia che gli altri lo trattino come Dio. Non consente alle persone di avere una concezione su di lui e chiunque ce l’abbia viene cacciato fuori. Gli chiedo: “Quando abbiamo avuto una concezione su Dio, siamo stati cacciati fuori? Beh, ci sono ancora molti che hanno una concezione su Dio. Egli li ha forse cacciati fuori? Sei addirittura più grande di Dio? Caccerai fuori tutti quelli che hanno concezioni su di te; questo non significa mettersi al posto di Dio? Nemmeno Dio lo fa; Egli Si limita a parlare e operare per salvare le persone. E tu cosa fai? Sei troppo irrazionale; sei capace di cose di questo genere!” È chiaro che le persone irrazionali non possono servire Dio. Esse si danno da fare solo per opporsi a Lui. Una persona razionale agisce in base a dei principi. Riesce a sistemare le cose a partire dai dettagli, senza nessuna ambiguità. Riesce a esplorare cose che non capisce e, mentre compie delle azioni, indaga su ciò che è in armonia con i desideri di Dio e ciò che potrebbe dispiacerGli. Dopo aver fatto esperienza di questo per un po’, riesce a capirlo e riesce a operare e ad accedere alla verità nello stesso tempo e, mentre opera e fa dei progressi, ricerca l’accesso. Qualunque opera compiano le persone, esiste il problema di quale posizione dovrebbero assumere e su cosa dovrebbero dimostrarsi razionali. Se non riescono a risolvere il problema, si renderanno facilmente ridicole. Per esempio, un capo, siccome è un uomo, non dovrebbe chiedere che gli altri gli obbediscano e lo adorino. Dovrebbe solo condividere chiaramente la verità e lasciare che le persone conoscano Dio, in modo che abbiano un cammino da seguire. Se le persone sono in grado di accettare questa verità, di obbedire a Dio, di conoscerLo e di diventare devote a Lui, egli ha fatto la sua parte. Questo è il buon senso che un capo dovrebbe avere. Un individuo che serve dovrebbe ricevere la verità, la vita e la via, non obbedienza e adorazione dagli altri.

Per stare con Dio, le persone devono avere un senno perfetto. Sono troppi i dettagli da chiarire al riguardo e noi non li esamineremo. Si deve almeno fare quanto segue: le persone devono concentrarsi a svolgere il proprio compito meglio che possono e sicuramente non interferire con l’opera di Dio. Dovrebbero fare del proprio meglio per collaborare nelle cose che Dio richiede loro. Nella comunicazione con Lui, devono essere semplici e aperte. Non possono rimanere rigide, devono andare d’accordo con Lui, come fanno con gli altri, ma agire in modo corretto. Dopo tutto, si tratta dell’incarnazione di Dio. Devono mostrare riverenza, ma non essere limitate e nemmeno troppo avventate. Soprattutto, devono essere oneste e dire la verità con accuratezza e obiettività. Niente di ciò che dicono o fanno dovrebbe essere eccessivo agli occhi di Dio. Quando si è insieme a Dio, ci sono grandi sfide per la ragione che una persona con umanità normale dovrebbe sostenere. Una persona deve avere la coscienza, la ragione e la personalità dell’umanità normale. Se non supera questo test, non potrà resistere. Dio odia chiunque dica bugie, imbrogli, sia ingannevole, sia avido e rubi, sia pigro e ingordo, non faccia la propria parte, non ricerchi la verità e non prenda nulla sul serio. Inoltre, le persone dovrebbero cercare di fare costanti progressi nel loro accesso alla verità e nello svolgimento dei propri compiti. Dio sarà felice e soddisfatto solo dopo che avrà visto tutto questo.

Oltre al fatto di avere una coscienza, anche essere razionali è particolarmente importante. Quando servono Dio, le persone devono essere razionali e devono svolgere il proprio compito razionalmente. Dovrebbero essere razionali in ogni cosa che fanno. Le persone irrazionali non meritano di vivere al cospetto di Dio e non dovrebbero essere definite “esseri umani”. In sintesi, le manifestazioni principali di una persona veramente razionale sono: 1. Riesce a considerare l’incarnazione di Dio come Dio e ad adorarLa sinceramente, e questo è razionale; 2. Non ha idea dell’umanità ordinaria e normale a proposito dell’incarnazione e si sottomette completamente, e questo è razionale; 3. Non è limitata alla sua destinazione e riesce a mantenere il suo posto e svolgere tutti i compiti che un uomo dovrebbe svolgere, e questo è razionale. Una persona che fa le tre cose citate è una persona molto razionale e dotata di umanità.

Un essere umano che ha veramente umanità non solo ha coscienza e ragione, ma amerà sicuramente la verità e ricercherà la luce. Egli riesce ad accettare la giustizia con perseveranza. In questi tempi di tenebre e malvagità, se non si ricerca la verità e non si cerca di conoscere e amare Dio, dove si può trovare la luce? Ora che Dio Si è già manifestato e la giustizia è già emersa, le persone devono accettarla con ancora più perseveranza. Senza la verità, le persone sono ansiose, ma, quando accettano la giustizia, si sentono in pace. Il tempo passa in fretta ed essere senza verità non servirà a niente. Le persone hanno bisogno della verità da vivere e possono vivere una vita significativa solo se hanno la verità. Il solo modo per non sprecare la propria vita è fare qualcosa di significativo o di valore. Non ricercare la verità e cercare le comodità e il confort significa essere un animale. Si può essere definiti umani solo se si ha la verità. Se una persona perde la verità, perde la vita e quindi perde tutto. Tutte le persone hanno provato la sofferenza provocata dalla mancanza della verità. Vivere con la corruzione significa respirare ansimando alla presenza del male, lottare nel peccato e perdere la luce, tanto che tutto diventa buio, anche lo spirito è oscuro e non c’è modo di uscire dal dolore indicibile. Solo coloro che hanno provato la sofferenza provocata dalla mancanza della verità possono gustare la dolcezza di ottenerla. La vita è diventata sempre più un cammino e il cammino diventa sempre più luminoso. Quando si ha la verità, le proprie ricerche diventano realtà. Come l’allontanamento delle nuvole che lascia trasparire il cielo, si vedrà la vita e la luce. Gli esseri umani che hanno la verità riceveranno la vita e saranno resuscitati. Sapranno come devono adorare Dio, come svolgere nel modo migliore il loro compito e conosceranno la preziosità della verità. Senza la verità, le persone non hanno modo di vivere come esseri umani, perché è la verità che dona loro la vita e porta la luce. Come potrebbero non amarla? Come potrebbero non amare Dio con tutto il loro cuore, la loro mente e la loro forza?

Una persona che ha veramente umanità ha l’amore nel cuore. È buona verso gli altri e piena di compassione. Riesce ad amare Dio e, specialmente, ad amare le persone che si impegnano per Lui e Gli sono leali. Quando interagisce con gli altri, ha relazioni interpersonali normali e prova compassione per i suoi fratelli e sorelle che soffrono. Perciò, quando qualcuno è in difficoltà, è in grado di prestare aiuto, e può fare beneficienza quando i suoi fratelli e sorelle sono poveri, e ricambiare qualcuno che mostra la sua bontà. Nelle interazioni con gli altri, non è mai preoccupata dei suoi guadagni e delle sue perdite personali e sicuramente non vuole rimanere in debito con gli altri o trarne vantaggio. Se, involontariamente fa del male a qualcuno, ne rimane sempre turbata. Sebbene odi gli individui che commettono ogni sorta di male, coloro che si comportano come animali e non possiedono la verità, il suo cuore non le permetterà di danneggiare gli altri perché non vuole macchiarsi le mani. Naturalmente, una persona con umanità ha anche indoli corrotte ma cambierà molto, perché comprende la verità. Non commetterà atti offensivi, né atti che vadano contro la sua coscienza e la sua ragione. Quando agisce, prova amore e odio, compassione e sdegno perché possiede i principi della verità. Non solo Dio è soddisfatto di tale tipo di persona, ma essa sarà accolta dagli altri ovunque perché è sollecita verso gli altri, prende in considerazione i loro interessi più importanti e non mangerà mai il loro cibo gratuitamente. È pronta a condividere con gli altri ciò che riceve e, quando soffrono, non rimarrà a guardare. È compassionevole con gli altri ed è dotata di un cuore caloroso e benevolo. Una persona di questo genere possiede l’umanità.

La cosa più importante a proposito di una persona dotata di umanità è il fatto che ha Dio nel cuore; il suo cuore riverisce Dio interiormente e il suo spirito è unito a Lui. Se il suo spirito ama Dio e Gli obbedisce, il suo cuore sarà benevolo. Una persona malvagia non ha uno spirito, ha permesso al diavolo di entrare in lei e quindi è diventata un diavolo. Le persone buone si distinguono da quelle cattive per il loro spirito. Ciò dipende da quale genere di cose alberga nel profondo del loro spirito, e questo è fondamentale. Le persone buone sono pronte a fare il bene, mentre le cattive non possono fare altro che il male; ciò viene determinato completamente dalla loro natura. Perciò, le persone dotate di umanità sono sicure di amare la verità e di comportarsi in base a essa. Le persone dotate di umanità hanno un cuore che è in grado di amare Dio perché amano la verità. Le persone dotate di umanità hanno l’essenza dell’umanità normale, quindi sono sicure di avere relazioni normali con gli altri perché l’umanità normale è ciò che Dio richiede alle persone, ed è il principio della verità e qualcosa che le persone che amano la verità sono in grado di conseguire. Le persone dotate di umanità sono in grado di svolgere il proprio compito al meglio delle loro capacità ed essere leali con Dio perché questo è la verità, è anche fondamentale per essere umani ed è, ancora di più, ciò che vogliono fare. La verità è ciò che Dio richiede alle persone, è la vita che Dio dà loro, è qualcosa che le persone dotate di umanità normale sono in grado di conseguire e, ancora di più, è il principio in base al quale si comportano. È ciò che dovrebbe caratterizzare l’umanità normale. La verità è inseparabile dall’umanità. È stata predestinata quando Dio creò l’uomo e dovrebbe far parte delle inclinazioni naturali di una persona. Se si è dotati di umanità, si deve avere la verità e si può avere l’umanità solo se si ha la verità. Se si perde la verità, si soffre come se non si avesse uno spirito. Una persona senza verità può essere considerata come dotata di umanità? Non si tratta forse di un diavolo che si oppone a Dio? Crede in Dio ma non è anche un Satana arrogante e presuntuoso pieno delle sue concezioni? Anche se una persona senza verità non commette alcun peccato evidente, non si tratta forse di uno sciocco che mangia il pane di pigrizia? Perciò, se una persona non ha la verità, non ha un’umanità di cui parlare. Si ha umanità solo quando si ha verità e si ha vita solo quando si ha verità. Le persone sono capaci di amare Dio e accettare la giustizia con perseveranza solo quando hanno la verità. Solo coloro che sono dotati di verità possono servire Dio, renderGli testimonianza e svolgere il proprio compito. Solo coloro che sono dotati della verità possono ufficialmente lodare Dio sulla Terra e adorarLo. Questi sono tutti fatti ricavati dalla parola di Dio e le parole di Dio sono un’espressione della verità.

Pagina precedente:I decreti amministrativi e l’indole di Dio

Pagina successiva:Coloro che credono in Dio ma non sanno sottomettersi a Lui saranno eliminati

Potrebbero interessarti anche