Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Testimonianze di esperienze del giudizio di Cristo

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Array

La ricerca non ha prodotto risultati

`

16. Spezzare le catene

Zhenxi Città di Zhengzhou, Provincia di Henan

Dieci anni fa, guidata dalla mia natura arrogante, non ero mai in grado di obbedire completamente alle disposizioni della chiesa. Obbedivo se queste mi si confacevano, altrimenti sceglievo se obbedire o meno. Questo provocò, nell’esecuzione del mio compito, il violare seriamente alcuni accordi lavorativi. Andai fino in fondo, offendendo l’indole di Dio e, di conseguenza, fui mandata a casa. Dopo molti anni di autoriflessione, avevo più o meno una qualche conoscenza della mia natura, ma per quanto riguarda l’aspetto della verità, che è la sostanza di Dio, non ne avevo ancora grande consapevolezza. In seguito la chiesa mi diede un’altra chance, ma quando fui a capo dell’opera di evangelizzazione, cominciai ad avere sospetti su Dio: “Sono così corrotta e ho anche offeso l’indole di Dio. Perché Egli dovrebbe usarmi? Mi sta sfruttando? Sarò eliminata dopo essere stata sfruttata?” Ah! Dato che la chiesa mi aveva dato una chance, io l’avrei custodita, anche se avessi dovuto diventare una servitrice. Da quel momento in poi eseguii il mio dovere con questa mentalità, ma senza inseguire un obiettivo più elevato: essere resa perfetta da Dio.

Una volta, mentre praticavo la devozione spirituale, vidi queste parole di Dio: “Oggi, non puoi limitarti ad essere contento di tu sia stato conquistato, ma devi anche prendere in considerazione il percorso che percorrerai in futuro. Devi avere aspirazioni e il coraggio di essere reso perfetto e non dovresti pensare sempre di non esserne capace. La verità ha dei favoriti? Può la verità deliberatamente opporsi alle persone? Se persegui la verità, può ciò sopraffarti? Se resti saldo nella giustizia, ciò ti getterà a terra? Se la tua aspirazione è veramente quella di perseguire la vita, può la vita sfuggirti? Se sei privo della verità, non è perché la verità non ti riconosca, ma perché tu ti tieni lontano dalla verità; se non sei in grado di attenerti saldamente alla giustizia, non è perché ci sia qualcosa che non va nella giustizia, ma perché tu credi che non sia in linea con i fatti; se non ti sei guadagnato la vita dopo averla perseguita per molti anni, non è perché la vita non ha coscienza nei tuoi confronti, ma perché non hai coscienza nei confronti della vita e hai escluso la vita…. Se non persegui, allora si può dire solo che sei un rifiuto inutile e non hai alcun coraggio nella tua vita, e non hai lo spirito per resistere alle forze delle tenebre. Sei troppo debole! Non sei in grado di sfuggire alle forze di Satana che ti assediano, e desideri solo condurre questo tipo sano e salvo di vita e morire nell’ignoranza. La cosa che dovresti raggiungere è la ricerca di essere conquistato; questo è il tuo sacrosanto dovere. Se ti accontenti di essere conquistato, allora allontani l’esistenza della luce” (“Le esperienze di Pietro: la sua conoscenza del castigo e del giudizio” in La Parola appare nella carne). Dopo essermi nutrita di questo passaggio della parola di Dio, ero molto toccata. Vidi che la volontà di Dio è permettere alle persone di inseguire la perfezione ed essere adatti a essere usati da Lui. Allora decisi: “Metterò da parte i miei timori e non sarò più negativa e passiva. Crederò nelle parole di Dio e mi batterò per essere resa perfetta da Lui”. Ma, gradualmente, dato che ancora non conoscevo la sostanza della fedeltà di Dio, cominciai nuovamente a non credere alle Sue parole, pensando sempre che fossero destinate a qualcun altro e che potessero dare solamente un po’ di conforto e incoraggiamento a qualcuno come me. Continuavo a ricordarmi di come, già una volta, avessi offeso l’indole di Dio, a riflettere che la mia natura è così corrotta che a volte l’avevo addirittura rivelata mentre adempievo il mio dovere; pensavo che non avrei mai potuto essere resa perfetta, a prescindere da quanto ci ricercassi e che avrei dovuto essere contenta di essere solo una servitrice. Così, senza volerlo ricominciai a vivere nella passività. Quanto scritto sopra ritornò, in seguito, a comunicarmi circa l’aspetto della verità nel conoscere l’essenza di Dio, ma non ero ancora molto illuminata. Finché un giorno, mentre mi stavo nutrendo della parola di Dio, vidi le Sue parole seguenti: “La sostanza di Dio è fedele. Ciò che Egli dice, farà. Ciò che Egli fa, dovrà essere fatto. Egli è fedele” (“L’altro significato del Dio fatto carne” in Registrazione dei discorsi di Cristo). In quel momento sembrò che fosse scattata una scintilla dentro di me, come se una foschia diffusa intorno al mio cuore si fosse dissipata in un istante. Anni di incomprensioni e timori svanirono improvvisamente. Allora ricordai di nuovo quel passaggio della parola di Dio del quale ero solita nutrirmi: “Se la tua aspirazione è veramente quella di perseguire la vita, può la vita sfuggirti? Se sei privo della verità, non è perché la verità non ti riconosca, ma perché tu ti tieni lontano dalla verità; se non sei in grado di attenerti saldamente alla giustizia, non è perché ci sia qualcosa che non va nella giustizia, ma perché tu credi che non sia in linea con i fatti; se non ti sei guadagnato la vita dopo averla perseguita per molti anni, non è perché la vita non ha coscienza nei tuoi confronti, ma perché non hai coscienza nei confronti della vita e hai escluso la vita…” (“Le esperienze di Pietro: la sua conoscenza del castigo e del giudizio” in La Parola appare nella carne). In quel momento sentii la comunicazione della maestosa giustizia e dello sconfinato amore fra le righe delle parole di Dio, che Lo rendevano così nobile e grande mentre, allo stesso tempo, mi facevano vedere la mia solitudine, piccolezza e decadenza. Dio è fedele. Questo è incontestabile e fuori di ogni dubbio. Dio ha una sostanza fedele, è degno di fiducia e sta provando al massimo grado possibile a salvare l’uomo. Finché l’uomo insegue la verità e un cambio di indole secondo i requisiti di Dio, Egli ne farà un uomo completo, perché ciò che Dio promette farà e ciò che Egli fa dovrà essere realizzato! Prima, invece, sospettavo che Dio fosse come l'uomo e che mi avrebbe messa da parte una volta che avessi finito di essere utile. Non trattavo affatto la Sua parola come la verità e, inoltre, non credevo genuinamente e positivamente in Lui. Al contrario, vivevo con la fantasia e il sospetto nella mia mente, mancando di coraggio di fronte alla verità e cedendo vigliaccamente alle influenze oscure, incapace di lottare per la giustizia. Fu allora che apprezzai realmente che ricercare la comprensione della sostanza di Dio è troppo importante. Se avessi da subito fatto attenzione a inseguire la conoscenza della Sua indole e della Sua sostanza in precedenza, non avrei trascorso così tanti anni nel timore, ritardando così l’evoluzione della mia stessa vita.

Grazie, Dio Onnipotente! Sei Tu che Ti sei preso cura di me e mi hai illuminata e guidata a liberarmi dalle catene che mi hanno tenuta bloccata per così tanti anni, permettendomi di uscire dalla foschia. In passato non Ti conoscevo e ho spesso vissuto nel fraintendimento, incapace di credere alla Tua parola e trattandola come se fosse qualcosa meramente per confortare e incoraggiare la gente. Non ho considerato la Tua parola come verità e vita e, soprattutto, non ho trattato Te come Dio. Eppure, Tu non mi hai trattata come le mie trasgressioni. Tu mi hai tollerata, sei stato paziente con me e mi hai dato la possibilità di pentirmi. Hai illuminato e fatto risplendere la Tua luce su di me, cosicché io potessi avere un po’ di consapevolezza della Tua essenza fedele e giusta. Questo è un esempio preciso del Tuo amore per l’uomo. Oh Dio! D’ora in poi metterò un enorme impegno nella verità del conoscerTi, sarò all’altezza di quanto Ti aspetti da me, inseguirò la comprensione della Tua sostanza e cercherò subito un cambio di indole, così che possa essere resa perfetta da Te!

Dopo aver compreso queste cose, una sorta di potere sbalorditivo è cresciuto nel mio cuore. Non sono più passiva nell’affrontare le difficoltà e tanti anni di incomprensioni, sospetti e apprensioni sono del tutto scomparsi. Vivo ora completamente in una situazione attiva, cercando di essere resa perfetta da Dio.

Pagina precedente:Non è facile conoscere davvero te stesso

Pagina successiva:Il frutto amaro dell’arroganza

Potrebbero interessarti anche