Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Testimoni per Cristo degli ultimi giorni

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Array

La ricerca non ha prodotto risultati

`

43. Su cosa Dio basa la Sua decisione riguardo alla fine di una persona?

Parole di Dio attinenti:

È tempo ora che Io determini la fine per ciascuna persona, non lo stadio al quale ho cominciato a lavorare sull’uomo. Scrivo nel Mio registro, una per una, le parole e le azioni di ciascuna persona, così come il loro percorso mentre Mi seguono, le loro caratteristiche inerenti e le loro prestazioni finali. Così, non ci sarà modo che alcuno sfugga alla Mia mano, e tutti saranno con il proprio genere, che avrò loro assegnato. Io decido la destinazione di ciascuna persona non in base all’età, all’anzianità, alla quantità di sofferenza, né men che meno, al grado in cui suscitano compassione, ma in base al fatto che possieda la verità. Non c’è altro criterio di scelta che questo. Dovete rendervi conto che tutti coloro che non seguono la volontà di Dio saranno puniti. Questo è un dato di fatto immutabile.

da “Devi preparare una quantità sufficiente di buone azioni per la tua destinazione” in La Parola appare nella carne

C’è un detto di cui dovreste prendere nota. Credo che sia molto importante, perché Mi viene in mente innumerevoli volte ogni singolo giorno. Perché? Perché ogni volta che Mi trovo davanti a una persona, ogni volta che ascolto la storia di un uomo, ogni volta che ascolto l’esperienza o la testimonianza di qualcuno che crede in Dio, uso sempre questo detto per valutare se questo individuo è oppure no il tipo di persona che Dio vuole, il tipo di persona che a Dio piace. Quindi, qual è questo detto? … È “Cammina sulla via di Dio: temi Dio e fuggi il male”. … perché Mi soffermo tanto su questa massima? A prescindere dalla vostra prospettiva o da ciò che penserete, Io devo parlare di questo detto perché è estremamente significativo riguardo al modo in cui come Dio stabilisce il destino personale di ogni uomo. Non importa quale sia il vostro attuale livello di comprensione del detto, o come lo consideriate, Io ve ne parlerò comunque: se qualcuno riesce a mettere in pratica correttamente questo detto e a raggiungere l’obiettivo di temere Dio e di fuggire il male, allora sopravviverà e gli sarà garantito un destino positivo. Se non sei in grado di eguagliare il modello definito da questo detto, allora si potrebbe dire che il tuo destino sia sconosciuto. Quindi Io vi parlo di questo detto per prepararvi mentalmente, e per informarvi su che tipo di standard Dio usa per valutarvi.

da “Come conoscere l’indole di Dio e il risultato del Suo lavoro” in Continuazione di La Parola appare nella carne

In che modo Dio stabilisce il destino dell’uomo e il modello con cui Egli stabilisce il destino dell’uomo

Prima di avere opinioni personali o trarre le tue conclusioni, dovresti capire l’atteggiamento di Dio nei tuoi confronti, il Suo pensiero, e poi decidere se il tuo pensiero è corretto oppure no. Dio non ha mai usato unità di tempo per stabilire il destino di una persona, e non ha mai usato la quantità di sofferenza sopportata da qualcuno per stabilire il suo destino. Allora qual è lo standard usato da Dio nel fissare il destino di una persona? Usare unità di tempo per stabilire il destino di una persona – questo è ciò che si conforma di più alle concezioni delle persone. E spesso capita di incontrare individui che a un certo punto hanno dedicato molto, hanno speso molto, hanno pagato molto, hanno sofferto molto. Sono quelli che, a vostro parere, possono essere salvati da Dio. Tutto quello che queste persone mostrano, tutto quello che sopportano, è precisamente il concetto umano del modello secondo il quale Dio stabilisce il destino dell’uomo. Indipendentemente dalle vostre credenze, non elencherò questi esempi uno a uno. In linea di massima, nella misura in cui una cosa non è il modello del pensiero proprio di Dio, proviene dall’immaginazione dell’uomo ed è frutto della sua supposizione. Qual è la conseguenza di insistere alla cieca sulle tue concezioni e sulla tua immaginazione? Ovviamente, la conseguenza può essere solo il disprezzo da parte di Dio. Ciò accade perché ostenti sempre le tue qualità di fronte a Dio, ti metti in competizione e discuti con Lui, e non provi a comprendere veramente il Suo pensiero, né cerchi di capire le Sue intenzioni e il Suo atteggiamento nei confronti dell’umanità. Comportarsi così vuol dire onorare te stesso al di sopra di tutto, ma non onorare Dio. Credi in te stesso, ma non credi in Dio. Dio non vuole queste persone, e non le salverà. Se riuscissi a cambiare questo tipo di punto di vista, e poi a rettificare questi scorretti punti di vista del passato; se potessi comportarti in conformità con le richieste di Dio; iniziare a percorrere il cammino che porta a temere Dio e a fuggire il male da ora in avanti; riuscire a onorare Dio che è grande in tutte le cose; e non usare le tue personali fantasie, i tuoi punti di vista o le tue credenze per definire te stesso e Dio. E se invece riuscissi a cercare attentamente le intenzioni di Dio sotto tutti i punti di vista, a prendere coscienza e a comprendere l’atteggiamento di Dio nei confronti dell’umanità, e a usare il modello di Dio per soddisfarLo – tutto ciò sarebbe meraviglioso! Significherebbe che sei sul punto di intraprendere il cammino che porta a temere Dio e fuggire il male.

Dal momento che Dio non usa i pensieri delle persone, le loro idee e i loro punti di vista come modello per stabilirne il destino, allora che tipo di standard usa? Dio utilizza delle prove per decidere il destino dell’uomo. Esistono due modelli nell’uso delle prove per stabilire il destino dell’uomo: il primo è il numero di prove alle quali le persone vengono sottoposte, e il secondo è il risultato ottenuto dalle persone in tali prove. Questi due indicatori definiscono il destino dell’uomo, e adesso li esamineremo.

In primo luogo, quando Dio ti sottopone a una prova (NB: È possibile che ai tuoi occhi questa prova sembri facile e quindi non sia degna di menzione), Lui ti renderà chiaramente consapevole del fatto che c’è la Sua mano su di te, e che è stato Lui stesso a programmare questa circostanza per te. Quando la tua statura morale è immatura, Dio organizzerà delle prove per valutarti. Tali prove saranno adatte alla tua statura, in modo che tu possa comprenderle e sopportarle. Quale parte di te sarà saggiata? Il tuo atteggiamento nei confronti di Dio. Questo atteggiamento è molto importante? Ovviamente! Anzi, è particolarmente importante! Perché questo atteggiamento umano è il risultato voluto da Dio, è la cosa più importante secondo il giudizio di Dio. Altrimenti Dio non eserciterebbe vanamente i Suoi sforzi in questo genere di opere. Dio vuole vedere il tuo atteggiamento nei Suoi confronti tramite queste prove; vuole vedere se sei sulla retta via o meno; e vuole vedere se Lo temi e fuggi il male oppure no. Pertanto, a prescindere dal fatto che in un particolare momento tu comprenda molto o poco della verità, dovrai ancora affrontare le prove che Dio ti manda, e in base alla tua comprensione accresciuta della verità, Dio continuerà a predisporre opportunamente delle prove per te. Quando affronti una nuova prova, Dio vuole vedere se il tuo punto di vista, le tue idee e il tuo atteggiamento nei Suoi confronti sono cresciuti in qualche misura. Alcune persone dicono: “Perché Dio vuole sempre scrutare gli atteggiamenti degli uomini? Non ha visto come mettono in pratica la verità? Perché vuole ancora esaminarli?” Sono tutte sciocchezze! Dal momento che Dio Si comporta così, allora le Sue intenzioni devono consistere in questo. Dio osserva sempre le persone dalla loro parte, guarda ogni loro parola e azione, ogni loro comportamento e movimento, e perfino ogni pensiero e idea. Tutto ciò che succede alle persone: le loro buone azioni, i loro errori, le loro trasgressioni e addirittura le loro ribellioni e i loro tradimenti. Dio prenderà nota di tutto come prova per stabilire il loro destino. Poiché il lavoro di Dio si mette in piedi passo dopo passo, tu senti sempre più verità, accetti sempre più cose positive, informazioni positive, e la realtà della verità. Durante questo processo, Dio aumenterà le Sue richieste nei tuoi confronti, e nello stesso tempo ti sottoporrà a prove più difficili. Il Suo obiettivo è esaminare se il tuo atteggiamento nei Suoi confronti è maturato nel corso del tempo. Ovviamente, in questo periodo, il punto di vista richiestoti da Dio si conforma al tuo livello di comprensione della realtà della verità.

Man mano che cresce la tua statura morale, progressivamente crescerà anche il livello dello standard richiestoti da Dio. Quando sei immaturo, Dio ti assegnerà un modello molto basso; quando la tua statura morale è un po’ più grande, Dio te ne darà uno un po’ più alto. Ma che farà Dio dopo che avrai compreso la verità in toto? Dio ti farà affrontare prove ancora più ardue, perché Dio desidera vedere la tua conoscenza più profonda di Lui stesso e il tuo reale timore. In questo momento, le richieste di Dio nei tuoi confronti saranno più elevate e “severe” rispetto a quando la tua statura morale era meno matura (NB: le persone le considerano severe, ma in realtà Dio le considera ragionevoli). Quando Dio assegna delle prove agli individui, che tipo di realtà vuole creare? Dio chiede costantemente agli uomini di darGli il loro cuore. Alcuni diranno: “Come si fa a darglielo? Io faccio il mio dovere, ho abbandonato la mia casa e la mia vita, mi sono sacrificato per Dio. Tutti questi non sono forse esempi di come ho donato il mio cuore a Dio? In quale altro modo potrei affidarglielo? Potrebbe darsi che questi non siano gli esempi giusti? Qual è la richiesta specifica di Dio?” Questa richiesta è molto semplice, e, infatti, ci sono persone che hanno già dato il loro cuore a Dio in vari gradi e in varie fasi delle loro prove. Ma la grande maggioranza delle persone non dà mai il suo cuore a Dio. Quando Dio ti manda una prova, vede se il tuo cuore è con Lui, con le cose della carne o con Satana. Quando Dio ti dà una prova, vede se sei schierato contro di Lui o se adotti una posizione compatibile con Lui, e inoltre Egli vede se il tuo cuore sta dalla Sua parte. Quando sei immaturo e affronti delle prove, la tua fiducia è molto bassa e non puoi sapere esattamente ciò che devi fare per soddisfare le intenzioni di Dio, perché hai un limitato livello di comprensione della verità. Malgrado tutto questo, puoi ancora autenticamente e sinceramente pregare Dio, desiderare di dargli il tuo cuore, renderlo il tuo sovrano, ed essere disposto a offrirgli le cose che tu ritieni più preziose. Ciò significa avere già dato il proprio cuore a Dio. Ascoltando sempre più sermoni e aumentando il tuo livello di comprensione della verità, maturerà gradualmente anche la tua statura morale. Lo standard che ti richiede Dio in questo momento non è uguale a quello che ti richiedeva quando eri immaturo, ma è più elevato. Quando il cuore di un uomo viene progressivamente dato a Dio, Gli si avvicina sempre di più; quando l’uomo può realmente avvicinarsi a Dio, ha un cuore che Lo teme in modo crescente. Dio vuole questo tipo di cuore.

Quando Dio vuole conquistare il cuore di qualcuno, Gli assegnerà numerose prove. Durante tali prove, se Dio non conquista il cuore di questa persona, e non vede in lei alcuna propensione – vuol dire che questa persona non si occupa delle cose o non si comporta in maniera tale da temere Dio, e Dio non vede un atteggiamento e una risolutezza atti a fuggire il male. Se la situazione è questa, allora dopo numerose prove la pazienza di Dio nei riguardi di questo individuo sarà finita, e Lui non lo tollererà più. Non gli assegnerà altre prove, e non lavorerà più su di lui. Quindi che cosa significa questo per quanto concerne il destino di questa persona? Significa che non avrà nessun destino. È possibile che questa persona non abbia fatto alcun male, e che non abbia fatto nulla per perturbare o causare disturbi. È anche possibile che non abbia apertamente opposto resistenza a Dio, ma ad ogni modo il cuore di questa persona è nascosto alla vista di Dio. Alcuni non hanno mai un punto di vista e un atteggiamento chiari nei confronti di Dio, e Dio non può vedere chiaramente se queste persone Gli hanno dato il loro cuore, e se stanno cercando di temerLo e di fuggire il male. Dio non ha più pazienza con loro e non pagherà più alcun prezzo, non offrirà più misericordia e non lavorerà più su di loro. La vita della fede in Dio di queste persone è già finita. Ciò succede perché in ognuna delle tante prove che Dio ha loro assegnato, Dio non ha ottenuto il risultato che voleva.

da “Come conoscere l’indole di Dio e il risultato del Suo lavoro” in Continuazione di La Parola appare nella carne

La condivisione dell’uomo:

Dio stabilisce l’esito dell’uomo a seconda se egli possieda, o meno, la verità! Se non possiedi alcuna verità, è tutto inutile, indipendentemente da quante sofferenze tu abbia sopportato! È vano. Ciò dimostra che sei su un cammino di fede in Dio che è sbagliato. Questa è l’indole giusta di Dio! A Dio non importa da quanti anni Lo segui, o quanta amarezza hai patito; Gli importa ancor meno di quante cose hai abbandonato. Qual è il risultato che Dio desidera? Che tu abbia conoscenza di Dio, che tu abbia timore di Dio e fugga il male; questo è il risultato che desidera. Se non sei in grado di ottenere questo risultato e questa risposta, ciò dimostra che il sentiero che stai percorrendo è sbagliato, che non sei una persona che persegue la verità, che ciò che stai percorrendo non è il sentiero per perseguire la verità. Ora vi sono ancora molte persone che si vantano continuamente delle proprie sofferenze e che si danno arie da veterani di lungo corso. Pensano: “Da credente di vecchia data, ho abbandonato molte cose”. Pensano: “Credo in Dio da moltissimi anni, ho patito per tanti anni la sofferenza, sono stato addirittura imprigionato, ho subito torture e ho sopportato la grave persecuzione del gran dragone rosso: ciò è fondamentale per il raggiungimento della mia salvezza, fondamentale per entrare nel Regno dei Cieli”. Queste parole sono indifendibili. In base a che cosa affermo che sono indifendibili? In base al fatto che lo scopo di Dio, l’effetto dell’opera di Dio, è fare in modo che le persone Lo conoscano, Ne abbiano timore e fuggano il male. Se non è esattamente questo l’effetto ottenuto su di te, devi essere eliminato. Dio stabilisce l’esito dell’uomo a seconda che questi possieda, o meno, la verità: che cosa significa “che possieda, o meno, la verità”? Significa arrivare, o meno, ad avere timore di Dio e a fuggire il male nella propria esperienza dell’opera di Dio.

da “Sermoni e condivisione sulla parola di Dio ‘Conoscere Dio è la via per temere Dio ed evitare il male’” in Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita (X)

Pagina precedente:Quale ricompensa viene concessa alle vergini sagge? Le vergini stolte dovranno affrontare la catastrofe?

Pagina successiva:Il Signore Gesù Stesso profetizzò che Dio Si sarebbe incarnato negli ultimi giorni e che sarebbe apparso come il Figlio dell’uomo per operare.

Potrebbero interessarti anche