Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Testimoni per Cristo degli ultimi giorni

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Array

La ricerca non ha prodotto risultati

`

V. Si deve rendere testimonianza all’aspetto della verità riguardante la differenza tra l’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni e la Sua opera di redenzione nell’Età della Grazia

4. Che differenza c’è tra quello che il Signore affidò alle persone nell’Età della Grazia e quello che Dio affida alla gente nell’Età del Regno?

Versetti biblici di riferimento:

…e che nel suo nome si predicherebbe ravvedimento e remission dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme” (Luca 24:27).

Andate dunque, ammaestrate tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figliuolo e dello Spirito Santo, insegnando loro d’osservar tutte quante le cose che v’ho comandate. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente” (Matteo 28:19-20).

Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che ène’ cieli” (Matteo 7:21).

Parole di Dio attinenti:

Come lo fu la fase dell’opera di Gesù: Egli aprì una via nuova. Quando venne, predicò il Vangelo del Regno dei Cieli, e disse che l’uomo doveva pentirsi e confessarsi. Dopo che Gesù completò la Sua opera, Pietro e Paolo e altri iniziarono a portare avanti quello che Gesù aveva cominciato. Dopo la crocefissione e ascensione di Gesù, vennero mandati dallo Spirito a divulgare la via della croce.

da “Riguardo all’appellativo e all’identità” in La Parola appare nella carne

Quando, nell’Età della Grazia, Dio tornò nel terzo cielo, la Sua opera di redenzione di tutta l’umanità in realtà era già arrivata all’atto conclusivo. Tutto ciò che rimaneva sulla terra era la croce portata da Gesù, il panno di lino nel quale venne avvolto il Suo corpo, la corona di spine e il manto scarlatto indossati da Gesù (oggetti usati dagli ebrei per burlarsi di Lui). In altri termini, l’opera della crocifissione di Gesù per un certo tempo aveva sollevato un clamore che poi si era sedato. Da quel momento in poi, i discepoli di Gesù iniziarono a portare avanti la Sua opera, pascendo e innaffiando le Chiese in ogni dove. Il contenuto della loro opera era il seguente: fare in modo che tutti si pentissero, confessassero i loro peccati, e fossero battezzati; che tutti gli apostoli diffondessero la storia segreta della crocifissione di Gesù e ciò che era veramente successo, così nessuno avrebbe potuto fare a meno di prostrarsi davanti a Gesù per ammettere i suoi peccati, e inoltre che gli apostoli diffondessero in ogni luogo le parole pronunciate da Gesù e le leggi e i comandamenti che aveva stabilito. Da quel punto in poi iniziò l’edificazione delle Chiese nell’Età della Grazia.

da “Lavoro e ingresso (6)” in La Parola appare nella carne

In passato, durante i raduni speciali o i grandi raduni tenuti in diversi luoghi, si parlava solo di un aspetto del percorso di pratica. Tale pratica era quella richiesta durante l’Età della Grazia e aveva scarsa relazione con la conoscenza di Dio, poiché la visione dell’Età della Grazia si limitava alla visione della crocefissione di Gesù, e non c’erano visioni più ampie. Si supponeva che l’uomo dovesse conoscere solo l’opera della Sua redenzione dell’umanità attraverso la crocefissione e, pertanto, durante l’Età della Grazia non c’erano altre visioni che l’uomo fosse tenuto a conoscere. In tal modo, l’uomo aveva solo una conoscenza approssimativa di Dio e, a parte la conoscenza dell’amore e della compassione di Gesù, non c’erano che poche attività semplici e irrisorie che l’uomo dovesse mettere in pratica, attività lontane mille miglia da quelle richieste oggi. In passato, indipendentemente da come fosse formata la sua assemblea, l’uomo non era in grado di parlare di una conoscenza pratica dell’opera di Dio, e tanto meno era in grado di indicare chiaramente quale fosse il percorso di pratica più idoneo che l’uomo dovesse intraprendere. Egli aggiungeva semplicemente pochi semplici dettagli a fondamenta fatte di sopportazione e di pazienza; non c’era alcun cambiamento nella sostanza della sua pratica, poiché all’interno della stessa età Dio non compiva alcuna opera innovativa, e le sole richieste da Lui fatte all’uomo erano la sopportazione e la pazienza, ossia portare la croce. A parte tali pratiche, non c’erano visioni più elevate di quella della crocifissione di Gesù.

da “L’opera di Dio e la pratica dell’uomo” in La Parola appare nella carne

In passato, all’uomo era richiesto di osservare la legge e i comandamenti, e di essere paziente e umile. Oggi, all’uomo è richiesto di obbedire a tutte le disposizioni di Dio e di avere un amore supremo per Dio, e in definitiva di amare Dio anche in mezzo alle tribolazioni. Queste tre fasi sono le richieste che Dio fa all’uomo, passo dopo passo, nel corso della Sua intera gestione. Ogni fase dell’opera va più a fondo della precedente, e ad ogni stadio le richieste all’uomo si fanno più profonde che nel precedente e, in tal modo, l’intera gestione di Dio prende gradualmente forma. È precisamente a motivo del fatto che le richieste all’uomo sono ancora più elevate, che l’indole dell’uomo si avvicina ancora di più agli standard richiesti da Dio, ed è solo allora che l’intera umanità gradualmente si allontana dall’influenza di Satana, finché, quando l’opera di Dio giungerà al compimento finale, l’intera umanità sarà stata salvata dall’influenza di Satana.

da “L’opera di Dio e la pratica dell’uomo” in La Parola appare nella carne

Tutti voi dovete ricevere l’incarico di Dio, dunque di che cosa si tratta? Ciò è pertinente con la fase successiva dell’opera, la quale sarà un’opera più grande da realizzare in tutto l’universo. Pertanto, ora dovete perseguire un cambiamento di indole di vita, affinché diventiate realmente la prova di Dio che conquista la gloria attraverso la Sua opera in futuro, ed essere resi un esempio della Sua opera futura. La ricerca di oggi consiste interamente nel porre le basi dell’opera futura; serve affinché tu sia usato da Dio e in tal modo possa darGli testimonianza. Se questo è l’oggetto della tua ricerca, sarai in grado di conquistare la presenza dello Spirito Santo. … Dovreste perseguire il fatto di svolgere ogni cosa allo scopo di essere resi perfetti, acquistati e usati da Dio, permettendo a ogni cosa nell’universo di vedere l’azione di Dio rivelata in voi. Fra tutte le cose, voi ne siete i padroni, e fra tutto ciò che è esiste, permetterete a Dio di gustare testimonianza e gloria grazie a voi: ciò dimostra che siete la generazione più benedetta che ci sia!

da “Coloro la cui indole è cambiata sono coloro che sono entrati nella realtà delle parole di Dio” in La Parola appare nella carne

Tutti coloro che fanno parte del popolo di Dio devono possedere la vita, devono accettare la preparazione al regno e perseguire la trasformazione della loro indole di vita. Questo è ciò che Dio richiede al popolo del regno.

Le prescrizioni di Dio per il popolo del regno sono le seguenti:

1. Deve accettare gli incarichi assegnati da Dio, ossia deve accettare tutte le parole pronunciate durante l’opera di Dio degli ultimi giorni.

2. Deve accedere alla preparazione al regno.

3. Deve cercare di farsi toccare il cuore da Dio. Quando il tuo cuore sarà completamente rivolto a Dio e avrai una normale vita spirituale, vivrai nel mondo della libertà, ossia vivrai sotto la tutela e la protezione dell’amore di Dio. Solo quando vivrai sotto la tutela e la protezione di Dio Gli apparterrai.

4. Deve essere guadagnato da Dio.

5. Deve diventare una manifestazione della gloria di Dio in terra.

Questi cinque punti sono i Miei incarichi per voi. Le Mie parole sono rivolte al popolo di Dio, e se non sei disposto ad accettare questi incarichi Io non ti costringerò; ma se li accetti veramente sarai in grado di attuare la volontà di Dio. Oggi voi cominciate ad accettare gli incarichi assegnati da Dio e a cercare di diventare il popolo del regno e soddisfare i criteri richiesti per essere il popolo del regno. Questo è il primo passo per l’accesso. Se desideri attuare pienamente la volontà di Dio, devi accettare questi cinque incarichi, e se sarai in grado di conseguirli starai agendo secondo il cuore di Dio e sicuramente Dio farà buon uso di te.

…………

Il fatto che tu sia in grado di accettare il giudizio, il castigo, il colpo e l’affinamento della parola di Dio e per di più sia in grado di accettare gli incarichi di Dio, è stato predestinato da Dio al principio del tempo, e pertanto non devi essere troppo angosciato quando vieni castigato. Nessuno può portar via l’opera che è stata compiuta in voi e le benedizioni che vi sono state impartite, e nessuno può portar via tutto ciò che vi è stato dato. Le persone religiose non tollerano alcun confronto con voi. Voi non siete in possesso di grande competenza riguardo alla Bibbia e non siete addestrati in teoria religiosa, ma poiché Dio ha operato in voi avete guadagnato più di chiunque altro in tutti i secoli, e così questa è la vostra più grande benedizione. Per questo dovete essere ancora più dediti a Dio e ancora più leali nei Suoi confronti. Poiché Dio ti innalza, devi intensificare i tuoi sforzi e devi predisporre la levatura adatta per accettare gli incarichi di Dio. Devi rimanere saldo nel luogo che Dio ti ha assegnato, cercare di diventare parte del popolo di Dio, accettare la preparazione al regno, essere guadagnato da Dio e in definitiva divenire una gloriosa testimonianza di Dio. Quanti di questi propositi possiedi? Se sei in possesso di tali propositi, in definitiva sei certo di essere guadagnato da Dio e diventerai una gloriosa testimonianza di Dio. Devi capire che l’incarico principale è essere guadagnato da Dio e diventare una gloriosa testimonianza di Dio. Questa è la volontà di Dio.

da “Conoscere la più recente opera di Dio e seguire le Sue orme” in La Parola appare nella carne

Dovreste sapere che non sto facendo tutto questo da solo, bensì rappresento il Padre Mio. Il vostro ruolo, nel frattempo, consiste strettamente nel seguire, obbedire, cambiare e rendere testimonianza. Ciò che dovreste capire è il motivo per cui dovete credere in Me. Questa è la questione più importante, che ciascuno di voi deve comprendere. Il Padre Mio, a motivo della Sua gloria, vi ha predestinati tutti per Me, fin dal momento in cui creò il mondo. È stato solo per il bene della Mia opera, e a motivo della Sua gloria, che Egli vi ha predestinati. È a causa del Padre Mio che voi credete in Me; è a causa della predestinazione del Padre Mio che Mi seguite. Nulla di tutto questo è una vostra scelta, ed è ancora più importante che capiate che voi siete coloro che il Padre Mio ha riservato a Me, allo scopo di renderMi testimonianza. Poiché Egli vi ha riservati a Me, dovreste rispettare le vie che vi riservo e le vie e le parole che vi insegno, poiché è vostro dovere attenervi alle Mie vie. Questo è lo scopo originario della vostra fede in Me. Pertanto, vi dico, voi siete meramente coloro che il Padre Mio ha riservato a Me per seguire le Mie vie. Tuttavia, voi vi limitate a credere in Me; non siete dei Miei, poiché non siete della famiglia degli Israeliti, ma appartenete invece al genere dell’antico serpente. Tutto ciò che vi chiedo è di renderMi testimonianza, ma oggi dovete camminare nelle Mie vie. Tutto ciò è per il bene delle future testimonianze. Se agite solo come persone che ascoltano le Mie vie, allora non avrete alcun valore, e il significato dell’essere stati riservati a Me dal Padre Mio andrà perduto. Ciò che insisto a dirvi è questo: “Dovete camminare nelle Mie vie”.

da “Qual è la tua comprensione, quando si tratta di Dio” in La Parola appare nella carne

Ciò che avete sperimentato e visto supera quello dei precedenti santi e profeti, ma siete in grado di fornire testimonianze maggiori di quelle degli antichi santi e profeti? Ciò che ho elargito su di voi ora supera Mosè ed è più grande di Davide, dunque allo stesso modo vi chiedo che la vostra testimonianza superi quella di Mosè e che le vostre parole siano più grandi di quelle di Davide. Vi ho donato cento volte tanto, così vi chiedo di ripagarMi allo stesso modo. Dovete sapere che Io sono Colui che dona la vita al genere umano e siete voi che ricevete la vita da Me e dovete esserMi testimoni. Questo è il vostro dovere, che Io vi ho inviato e che voi dovete compiere per Me. Ho concesso tutta la Mia gloria su di voi, e donato a voi la vita che il popolo eletto, gli Israeliti, non ha mai ricevuto. Per diritto, dovete esserMi testimoni e dedicarMi la vostra giovinezza e concederMi la vostra vita. Chiunque al quale Io conceda la Mia gloria, dovrebbe esserMi testimone e donare la sua vita per Me. Questo è stato a lungo predestinato. È stata la vostra buona sorte che Io elargissi la Mia gloria su di voi e il vostro dovere è quello di testimoniare la Mia gloria. Se credete in Me solo per ottenere cose positive, allora il Mio lavoro non avrebbe molto significato, e voi non avreste adempiuto il vostro dovere. Gli Israeliti videro solo la Mia misericordia, il Mio amore e la Mia grandezza e i Giudei testimoniarono esclusivamente la Mia pazienza e la Mia redenzione. Videro solamente una piccola parte dell’opera del Mio Spirito; potrebbe essere che il loro livello di comprensione fosse soltanto un decimillesimo di ciò che voi avete sentito o visto. Ciò che voi avete visto supera perfino quello dei sommi sacerdoti nel loro insieme. Oggi, la verità che avete compreso supera la loro; quello che avete osservato in questi giorni oltrepassa quello che è stato visto nell’Età della Legge, così come nell’Età della Grazia e ciò che avete sperimentato oltrepassa perfino quello che videro Mosè ed Elia. Perché ciò che gli Israeliti compresero fu solo la legge di Jahvè e ciò che videro furono solo le terga di Jahvè; quello che i Giudei capirono fu solo la redenzione di Gesù, quello che ricevettero fu soltanto la grazia elargita da Gesù, e ciò che videro fu soltanto l’immagine di Gesù all’interno della casa dei Giudei. Quello che vedete voi ai vostri giorni è la gloria di Jahvè, la redenzione di Gesù e tutte le Mie opere odierne. Avete anche udito le parole del Mio Spirito, apprezzato la Mia saggezza, imparato a conoscere la Mia meraviglia, e appreso della Mia indole. Vi ho anche riferito tutto il Mio piano di gestione. Quello che avete visto non è semplicemente un Dio amorevole e misericordioso, ma un Dio che è pieno di giustizia. Avete visto la Mia meravigliosa opera e compreso che sono pieno di fiera collera e di maestosità. Inoltre, avete compreso che un tempo abbattei la Mia irosa furia sulla casa di Israele, e oggi è arrivata per voi. Voi avete capito dei Miei misteri celesti più di Isaia e Giovanni; comprendete di più riguardo alla Mia bellezza e venerabilità, rispetto a tutti i santi delle generazioni precedenti. Ciò che avete ricevuto non è soltanto la Mia verità, la Mia via, la Mia vita, ma la visione e la rivelazione più grandi di quelle di Giovanni. Avete compreso molti più misteri e avete anche visto il Mio vero volto; avete accettato di più del Mio giudizio e conosciuto di più riguardo alla Mia giusta indole. Dunque, anche se siete nati negli ultimi giorni, la vostra comprensione è la stessa degli antichi e del passato; avete anche sperimentato che cosa rimane di questi giorni e questo è stato realizzato per mano Mia. Quello che vi chiedo non è irragionevole, giacché vi ho concesso troppo e tanto avete visto da Me. Pertanto, vi chiedo di esserMi testimoni come i santi hanno fatto in precedenza, e questo è l’unico desiderio del Mio cuore.

da “Che cosa sai della fede?” in La Parola appare nella carne

La funzione del Mio giudizio è che l’uomo Mi obbedisca meglio e la funzione del Mio castigo è di permettere all’uomo un cambiamento più efficace. Anche se quello che faccio è per il bene della Mia gestione, non ho mai fatto nulla che non fosse utile anche per l’uomo. Questo, perché voglio rendere tutte le nazioni al di fuori di Israele obbedienti esattamente come gli Israeliti, e trasformarli in veri uomini, in modo da avere un punto d’appoggio nei territori al di fuori di Israele. Questa è la Mia gestione; è l’opera che sto compiendo nelle nazioni dei Gentili. Persino ora, ci sono molte persone che ancora non capiscono la Mia gestione, perché non vi sono interessate, e pensano solo al loro futuro e alla loro destinazione. Indipendentemente da quello che dico, le persone sono ancora indifferenti all’opera che compio, si concentrano invece esclusivamente sulle loro destinazioni in futuro. Se le cose vanno così, come può la Mia opera diffondersi ulteriormente? Come può il Mio Vangelo essere diffuso in tutto il mondo? Dovete sapere che quando la Mia opera si sarà espansa, Io vi disperderò e vi colpirò proprio come Jahvè colpì ognuna delle tribù d’Israele. Ciò avverrà affinché il Mio Vangelo possa estendersi a tutta la terra, affinché la Mia opera possa diffondersi nelle nazioni dei Gentili. Così, il Mio nome può essere magnificato da adulti e bambini e il Mio santo nome sarà esaltato dalle bocche di genti provenienti da ogni tribù e nazione. In questa epoca finale, il Mio nome sarà magnificato fra le nazioni dei Gentili, farò sì che le Mie azioni siano viste dai Gentili, perché Mi chiamino l’Onnipotente sulla base delle Mie opera, e farò sì che le Mie parole si avverino in fretta. Farò in modo che tutti sappiano che Io non sono solo il Dio degli Israeliti, ma il Dio di tutte le nazioni dei Gentili, persino di quelle che ho maledetto. Lascerò che tutte le genti vedano che Io sono il Dio di tutta la creazione. Questa è la Mia più grande opera, lo scopo del Mio piano di lavoro per gli ultimi giorni e l’unica opera che deve essere compiuta negli ultimi giorni.

da “L’opera di diffusione del Vangelo è anche l’opera di salvezza dell’uomo” in La Parola appare nella carne

Puoi esprimere l’indole divina in una determinata epoca utilizzando un linguaggio significativo adeguato per l’epoca? Attraverso la tua esperienza dell’operato divino, riesci a descrivere nello specifico l’indole di Dio? Come puoi illustrarla in maniera opportuna e appropriata in modo tale che, attraverso questa spiegazione, la gente possa conoscere le tue esperienze? Come tramanderai le cose che hai visto e le tue esperienze ai credenti miseri, poveri e devoti che hanno fame e sete di rettitudine e aspettano che tu li pasturi? Che tipo di persone attendono che tu le pasturi? Riesci a immaginarlo? Sei consapevole del fardello che porti sulle spalle, del compito e della responsabilità? Dov’è il tuo senso storico della missione? Come intendi servire nelle vesti di guida per l’età a venire? Possiedi un forte senso del ruolo di guida? In che modo spiegheresti il concetto di “signore di tutte le cose”? È davvero il signore di tutte le creature viventi e di tutti i beni del mondo? Quali progetti hai per il progresso dell’opera nella fase successiva? Quanti attendono che tu diventi la loro guida? È un compito pesante, il tuo? Sono poveri, miseri, ciechi e smarriti, e gemono nel buio: “Dove è la via?” Quanto bramano la luce, come una stella cadente che piombi all’improvviso per disperdere le forze delle tenebre che hanno oppresso gli uomini così a lungo. Chi può sapere con quale ansia sperano e come si struggono giorno e notte per questo? Questi uomini che soffrono profondamente rimangono incatenati nelle prigioni delle tenebre, senza speranza di liberazione, anche nel giorno in cui ci saranno lampi di luce; quando smetteranno di piangere? Questi spiriti fragili, cui non è mai stato concesso il riposo, soffrono veramente per una tale sventura. Sono stati a lungo stretti da corde spietate e dalla storia che è come immobilizzata. Chi ha mai udito i loro gemiti di dolore? Chi ha mai visto i loro volti infelici? Hai mai riflettuto su quanto sia addolorato e inquieto il cuore di Dio? Come può tollerare di veder patire un simile tormento per gli esseri umani innocenti che Egli ha creato con le Sue Stesse mani? In fondo, il genere umano ha avuto la sventura di essere stato avvelenato. Pur sopravvivendo fino a oggi, chi avrebbe mai pensato che è stato avvelenato da tanto tempo dal maligno? Ti sei già dimenticato di far parte delle vittime? In nome dell’amore che provi per Dio, non sei forse disposto a lottare per salvare quanti sono sopravvissuti? Non vuoi forse adoperarti con tutte le tue forze per contraccambiare Dio che ama l’umanità come la Propria carne e il Proprio sangue? Come interpreti il fatto di essere usato da Dio per vivere una vita straordinaria? Hai davvero la determinazione e la fiducia per vivere l’esistenza colma di significato di una persona pia al servizio di Dio?

da “Come realizzare la tua missione futura” in La Parola appare nella carne

Pagina precedente:Che differenza c’è tra la vita della Chiesa nell’Età della Grazia e quella nell’Età del Regno?

Pagina successiva:Che cosa significa essere salvati? Cos’è la salvezza?

Potrebbero interessarti anche