L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Testimonianze per Cristo degli ultimi giorni

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultati della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

Domanda 16: voi dichiarate che, negli ultimi giorni, Dio esprime la verità e compie l’opera di giudizio e di purificazione dell’uomo; quindi, Dio come fa esattamente a giudicarlo, a purificarlo e a salvarlo?

Risposta:

Tutti coloro che attualmente cercano e esaminano sulla vera via vogliono capire come Dio Onnipotente compie il Suo giudizio degli ultimi giorni. Dio Onnipotente ha espresso tante parole proprio in relazione a questo aspetto della verità. Leggiamo alcuni brani della parola di Dio Onnipotente.

Dio Onnipotente dice: “Quando, questa volta, Egli Si trasforma in carne, la Sua opera deve esprimere la Sua indole, soprattutto attraverso il castigo e il giudizio. Usando questo come fondamento, Egli porta maggiore verità all’uomo, mostra più percorsi per praticare, e in tal modo raggiunge il Suo obiettivo di conquistare l’uomo e di salvarlo dalla sua indole corrotta. Questo è ciò che sta dietro l’opera di Dio nell’Età del Regno” (dall’Introduzione a La Parola appare nella carne).

Durante gli ultimi giorni, Cristo utilizza una serie di verità per insegnare all’uomo, rivelarne l’essenza e analizzare le sue parole e le sue azioni. Queste parole comprendono diverse verità, quali il dovere dell’uomo, come l’uomo dovrebbe obbedire a Dio, come dovrebbe esserGli fedele, come dovrebbe vivere la normale umanità, così come la saggezza e l’indole di Dio, e così via. Queste parole sono tutte dirette all’essenza dell’uomo e alla sua indole corrotta. In particolare, le parole che rivelano come l’uomo rifiuta Dio vengono pronunciate a proposito di come l’uomo sia la personificazione di Satana e una forza nemica di Dio. Quando Dio comincia l’opera di giudizio, Egli non Si limita semplicemente a chiarire la natura dell’uomo solo con poche parole, ma compie la rivelazione, il trattamento e la potatura a lungo termine. Tale metodo di rivelazione, di trattamento e di potatura non può essere sostituito con parole ordinarie, ma con la verità che l’uomo non possiede affatto. Solo tale modo di lavoro viene considerato giudizio; solamente attraverso tale giudizio l’uomo può essere assoggettato, pienamente convinto a sottomettersi a Dio e inoltre può ottenere la vera conoscenza di Dio. Ciò che l’opera di giudizio realizza è la comprensione da parte dell’uomo del vero volto di Dio e la verità riguardo alla sua ribellione. L’opera di giudizio permette all’uomo di ottenere molta comprensione della volontà di Dio, dello scopo della Sua opera e dei misteri che non possono essere compresi dall’uomo. Inoltre, consente all’uomo di riconoscere e conoscere la sua sostanza corrotta e le radici della sua corruzione, come pure di scoprire la sua bruttezza. Questi effetti si realizzano tutti tramite l’opera di giudizio, perché la sua sostanza è di fatto l’opera di svelare la verità, la via e la vita di Dio a tutti coloro che hanno fede in Lui. Quest’opera è l’opera di giudizio svolta da Dio” (“Cristo compie l’opera di giudizio attraverso la verità” in La Parola appare nella carne).

L’opera divina in questa epoca consiste soprattutto nel fornire le parole per la vita dell’uomo, nella rivelazione della essenza della natura umana e della sua indole corrotta, nell’eliminazione di concezioni religiose, di un pensiero feudale e antiquato, nonché della sapienza e cultura dell’uomo. Tutto questo deve essere rivelato e purificato attraverso le parole di Dio. Negli ultimi giorni, Dio usa parole, e non segni o prodigi, per rendere l’uomo perfetto. Egli fa delle Sue parole lo strumento per smascherare l’uomo, per giudicarlo, castigarlo e renderlo perfetto affinché, nelle parole divine, arrivi a conoscere la saggezza e l’amabilità di Dio e a comprendere la Sua indole; affinché, attraverso le Sue parole, l’uomo scorga le Sue azioni” (“Conoscere l’opera di Dio oggi” in La Parola appare nella carne).

Dio ha molti mezzi per perfezionare l’uomo. Egli impiega ogni tipo di situazione per trattare con l’indole corrotta dell’uomo e usa varie cose per metterlo a nudo; da una parte affronta l’uomo, dall’altra lo mette a nudo e in un’altra lo rivela, scavando e rivelando i ‘misteri’ nelle profondità del suo cuore, mostrandogli la sua natura attraverso la rivelazione di molti dei suoi stati. Dio perfeziona l’uomo attraverso molti metodi – attraverso la rivelazione, il trattamento, il raffinamento e il castigo – affinché l’uomo possa sapere che Dio è concreto” (“Soltanto coloro che si concentrano sulla pratica possono essere perfezionati” in La Parola appare nella carne).

Dalle parole di Dio Onnipotente vediamo che quando Dio giudica l’umanità corrotta negli ultimi giorni, usa molti aspetti della verità e dell’indole giusta da Lui espresse per giudicare, rivelare e condannare la natura satanica dell’uomo, per purificarne e trasformarne l’indole satanica e salvarlo dall’influsso di Satana. Nel giudizio e nel castigo maestosi e adirati di Dio, abbiamo la sensazione di essere faccia a faccia con Lui; arriviamo a vedere chiaramente la natura essenziale e la realtà effettiva della nostra corruzione da parte di Satana e comprendiamo davvero l’essenza santa di Dio e la Sua indole giusta, che non può essere offesa. Dentro di noi nasce un cuore timoroso di Dio e sviluppiamo una reale comprensione di Lui, capendo al tempo stesso molte verità. Ciò permette alla nostra indole della vita di trasformarsi, perciò alla fine possiamo vivere la vera sembianza umana di una persona che è onesta e obbedisce a Dio. Tutte le parole da Lui espresse svelano al genere umano molti aspetti della verità: l’indole giusta di Dio, ciò che Egli ha ed è, i misteri del Suo piano di gestione, le informazioni interne delle tre fasi della Sua opera, i Suoi obiettivi e la Sua volontà nella salvezza dell’umanità, la radice del peccato e la verità della corruzione del genere umano, la destinazione e l’esito finale degli uomini, e così via. Queste verità sono le parole che ci danno la vita e la via della vita eterna. Quando leggiamo le parole di Dio Onnipotente, le percepiamo come un’arma a doppio taglio, con la maestà e l’ira di Dio che emanano da ogni parola e da ogni riga. Individuano le nozioni su Dio che custodiamo nel profondo dei nostri cuori, gli obiettivi spregevoli e le intenzioni subdole nella nostra fede, e vengono rivelate persino le tossine sataniche nascoste a nostra insaputa nella nostra natura, cosicché riusciamo a vedere che siamo totalmente corrotti da Satana. Viviamo sotto tutti gli aspetti secondo le tossine, la filosofia, la logica e le leggi di Satana. I nostri cuori sono pieni di malvagità, arroganza, avidità, falsità e altre indoli sataniche. Non viviamo altro che la natura diabolica; siamo diventati la prole di Satana, la progenie del gran dragone rosso, che si ribella contro Dio e Gli resiste. Dopo aver letto le parole di giudizio e rivelazione di Dio, abbiamo soggezione di Lui, sentendo che ci osserva nell’intimo dei nostri cuori. Le Sue parole colpiscono la nostra natura satanica sotto ogni aspetto, come se fossimo faccia a faccia con Lui, a volte facendoci da promemoria o mettendoci in guardia, a volte rimproverandoci, trattando con noi o disciplinandoci. A volte le parole veementi di Dio sono piene di collera, e in esse vediamo la verità della nostra corruzione, che ci dà la sensazione di non avere alcun luogo in cui nasconderci e di essere incredibilmente coperti di vergogna. Allo stesso tempo avvertiamo profondamente che le parole di Dio sono davvero la verità, colme di potere e di autorità, e che sono la rivelazione della Sua indole e del Suo essere vitale. L’essenza santa di Dio non si può profanare e la Sua indole giusta è inoffensibile. Non possiamo fare a meno di prostrarci e di pentirci dinanzi a Lui. Odiamo le nostre nature sataniche, siamo pieni di rimorso e disposti ad accettare il Suo giudizio e castigo. Siamo assolutamente convinti e determinati, in cuor nostro, a condurre una nuova vita per soddisfare Dio. Questo è l’esito del giudizio della parola di Dio sui Suoi eletti. Dopo aver sperimentato tale giudizio e castigo, coloro che credono davvero in Dio e amano la verità possono ottenerla ed essere resi perfetti da Lui. Coloro che non amano la verità e non sperimentano veramente il giudizio e il castigo di Dio sono destinati a essere eliminati da Lui.

Mentre Dio giudica e rivela le persone attraverso le Sue parole, prepara anche una serie di circostanze ed eventi per trattare con gli uomini e potarli, per metterli alla prova e rivelarli. Dopo aver sperimentato i fatti del giudizio, del castigo, della punizione e della disciplina che scendono su di noi, riconosciamo che la nostra natura e indole sataniche sono troppo ostinate. Mentre ci adoperiamo, mentre soffriamo e paghiamo un prezzo per Dio, riusciamo ancora a ribellarci involontariamente contro di Lui e resisterGli. Sotto il Suo giudizio giusto, maestoso e adirato, vediamo chiaramente la nostra ripugnante manifestazione satanica che resiste a Dio. Vediamo che siamo figli dell’inferno e che non siamo idonei per vivere al Suo cospetto. I nostri cuori si stringono per il dolore. Tremiamo di paura e mostriamo rimorso. Abbandoniamo e malediciamo noi stessi. Quando ci pentiamo veramente dinanzi a Dio, Egli ci concede compassione e tolleranza; ci illumina, ci dona la rivelazione, ci conforta e ci sostiene affinché possiamo comprendere le buone intenzioni della Sua salvezza per noi e arrivare a conoscere la Sua amabilità. Siamo disposti a vivere secondo la verità della Sua parola per confortarLo e soddisfarLo. Il Suo giudizio e il Suo castigo ci fanno capire chiaramente chi Egli ami, chi salvi, chi renda perfetto, chi benedica, chi detesti, chi elimini e chi punisca e maledica, aiutandoci così a comprendere davvero la Sua indole giusta. Dopo aver sperimentato il giudizio e il castigo di Dio, capiamo veramente che le verità da Lui espresse sono un giudizio sull’umanità corrotta; sono castigo, osservazione e purificazione. Dio deve rivelare la Sua indole giusta, maestosa, adirata e inoffensibile alla natura satanica dell’umanità che Gli resiste. Solo così possiamo sviluppare un cuore timoroso di Dio, cercare la verità, amare Dio e obbedirGli e adorarLo, vivendo la sembianza di un vero essere umano per glorificare Dio e renderGli testimonianza. Questi sono gli esiti del giudizio e del castigo di Dio. Ora dovremmo capire tutti che, per l’umanità totalmente corrotta, Egli deve farSi carne allo scopo di esprimere la verità e di compiere l’opera di giudizio, per purificare e salvare il genere umano. Altrimenti l’umanità corrotta è insalvabile. Se nella nostra fede ci fermiamo soltanto all’Età della Grazia e ci rifiutiamo di accettare l’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni, siamo destinati a essere eliminati e distrutti. Ciò è inconfutabile.

da “Domande e risposte classiche sul Vangelo del Regno”

Pagina precedente:Domanda 13: noi seguiamo l’esempio di Paolo e lavoriamo con grande impegno per il Signore diffondendo il Vangelo, recando testimonianza al Signore e pascendo le Sue Chiese, proprio come Paolo: “Io ho combattuto il buon combattimento, ho finito la corsa, ho serbato la fede” (2 Timoteo 4:7). Questo non è forse seguire la volontà di Dio? Questo tipo di pratica dovrebbe significare che siamo qualificati per essere rapiti ed entrare nel Regno dei Cieli; quindi, perché dobbiamo accettare l’opera di giudizio e purificazione di Dio negli ultimi giorni, prima di poter essere condotti nel Regno dei Cieli?

Pagina successiva:Domanda 19: è scritto proprio nella Bibbia: “Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi, e in eterno” (Ebrei 13:8) Quindi, il nome del Signore non cambia mai! Ma voi dite che il Signore è tornato negli ultimi giorni con un nuovo nome ed è chiamato Dio Onnipotente. Come può essere vero?

Contenuti correlati