95. Qual è esattamente il legame tra fare il proprio dovere e cercare la verità? Che cosa ha a che vedere lo svolgimento del proprio dovere con l’ottenimento della salvezza?

La risposta viene dalla parola di Dio:

È sempre attraverso il processo del compimento del proprio dovere che l’uomo gradualmente si trasforma, ed è attraverso questo processo che dimostra la sua lealtà. Stando così le cose, più tu sei in grado di compiere il tuo dovere, più verità riceverai e più reale diventerà anche la tua espressione. Coloro che nel compiere il proprio dovere si limitano a fare le cose meccanicamente, e non cercano la verità, alla fine saranno eliminati, poiché simili uomini non compiono il loro dovere nella pratica della verità e non mettono in pratica la verità nel compimento del loro dovere. Simili uomini sono coloro che non potranno cambiare e saranno maledetti. Non soltanto la loro espressione è impura, ma ciò che esprimono non è altro che malvagità.

da “La differenza tra il ministero del Dio incarnato e il dovere dell’uomo” in La Parola appare nella carne

Dovreste svolgere il vostro dovere al meglio delle vostre capacità, con cuore aperto e retto, ed essere disposti a compiere qualsiasi cosa sia necessaria. Come avete detto, quando il giorno arriverà, Dio non maltratterà nessuno che abbia sofferto o abbia pagato un prezzo per Lui. È opportuno aggrapparsi a questo tipo di convinzione e non dovreste mai dimenticarla. Solo in questo modo posso rasserenarMi nei vostri confronti; altrimenti, non riuscirò mai a rincuorarMi al riguardo e sarete per sempre oggetto della Mia avversione. Se riuscite tutti a seguire la vostra coscienza e a dare tutto per Me, senza risparmiare alcuno sforzo per la Mia opera, e a dedicare tutta una vita all’opera del Mio Vangelo, il Mio cuore non sussulterà spesso di gioia per voi? Non potrò forse rasserenarMi completamente riguardo a voi?

da “Del destino” in La Parola appare nella carne

Se sei felice di rivestire il ruolo di servitore nella casa di Dio, lavorando in modo diligente e coscienzioso, nell’ombra, sempre pronto a dare senza mai a ricevere, allora dico che sei un santo fedele, poiché non cerchi alcuna ricompensa e sei semplicemente un uomo onesto. Se sei disposto ad essere immacolato, se sei disposto a dare tutto te stesso, se sei in grado di sacrificare la tua vita per Dio e di prestare testimonianza, se sei onesto e pensi solo a come compiacere Dio, senza preoccuparti mai di te stesso né prendere nulla per te stesso, allora dico che persone simili sono coloro che trovano nutrimento nella luce e vivranno per sempre nel regno.

da “Tre ammonizioni” in La Parola appare nella carne

Pagina precedente: 91. Come occorre sottomettersi all’opera di Dio e sperimentarla per ottenere la salvezza?

Pagina successiva: 98. Perché i fedeli devono fare così tante buone azioni per avere una buona destinazione?

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati

56. Perché le persone usano sempre la Bibbia per definire Dio? Perché si sbaglia se si costringe Dio entro i limiti della Bibbia?

Questo perché la Bibbia ha percorso diverse migliaia di anni di storia umana e tutti la trattano come se fosse Dio, al punto che negli ultimi giorni le persone sostituiscono Dio con la Bibbia. Questa è una cosa che Dio davvero odia, perciò nel Suo tempo libero ha dovuto chiarire la storia segreta e l’origine della Bibbia, altrimenti la Bibbia potrebbe ancora prendere il posto di Dio nel cuore delle persone, che potrebbero condannare e misurare le azioni di Dio in base alle parole della Bibbia.

54. Molti credono che, benché la Bibbia sia stata scritta dall’uomo, tutte le parole vengano dallo Spirito Santo e siano le parole di Dio. È corretto?

Al giorno d’oggi, le persone credono che la Bibbia sia Dio e che Dio sia la Bibbia. Parimenti, ritengono anche che tutte le parole della Bibbia siano le uniche parole pronunciate da Dio e che furono tutte dette da Lui. Coloro che credono in Dio, pensano altresì che, sebbene tutti i sessantasei libri dell’Antico e del Nuovo Testamento fossero stati scritti da persone, vennero tutti ispirati da Dio e furono un resoconto dei discorsi dello Spirito Santo.

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro