L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultato della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

`

12. È necessario comprendere che la natura umana è traditrice

Dio disse: “Il motivo per cui Satana è stato da Me scagliato in aria è il suo tradimento, e allora come potrebbero gli esseri umani liberarsi dalle ripercussioni di questo evento? Questo è il motivo per cui natura umana equivale a tradimento”. Le parole di Dio colpiscono nel segno. Mettono direttamente in evidenza la ragione per cui la natura umana è traditrice. Questo è davvero un fatto incontestabile. Il motivo sottostante alla decisione di gettare Satana giù dal cielo è il tradimento. Questa circostanza non solo riguarda quella parte di angeli che è stata ingannata da Satana, ma anche l’umanità, che è stata costretta e corrotta da Satana. Da quando gli esseri umani furono corrotti da Satana, gli appartennero completamente e divennero i suoi complici e i suoi burattini. Divennero involontariamente i giocattoli di Satana e furono controllati a suo piacimento. Così, la loro natura si trasformò completamente in quella di Satana, cioè una natura traditrice. Il vero aspetto dell’umanità è completamente uguale a quello di Satana. Egli vuole ascendere alle posizioni più elevate e controllare ogni cosa. Anche l’umanità vuole ascendere al terzo cielo ed esercitare il potere insieme a Dio. Satana vuole sbarazzarsi del controllo di Dio, per fare quello che gli pare. Anche l’uomo vuole mettere da parte Dio, così da poter avere il pieno controllo su sé stesso. Satana desidera creare il suo cielo e la sua Terra e l’uomo vuole creare il suo parco giochi. Satana odia Dio e ha una gran smania di detronizzarlo. Anche l’umanità odia particolarmente Dio e ha inchiodato il Dio incarnato alla croce per due volte. L’ambizione di Satana è grande, ma quella dell’uomo lo è ancora di più. L’uomo è forse diverso da Satana? È addirittura peggiore di lui. L’uomo è estremamente crudele! Egli semplicemente giustizierebbe Dio e non gli lascerebbe via di scampo. La natura di Satana è il tradimento. Ogni cosa che fa è un tradimento. Anche l’umanità, che Satana ha costretto e corrotto, rifiuta, abbandona Dio e Gli si oppone. Tutti i diversi generi di spiriti malvagi che seguono Satana si spacciano per angeli di luce e assumono il nome di Dio per ingannare e corrompere l’uomo. L’obiettivo che vogliono conseguire è quello di non permettere all’umanità di adorare Dio, il vero Creatore. Essi permettono agli uomini solo di adorare loro. Da seimila anni, l’umanità è corrotta da Satana e da ogni sorta di spirito malvagio. Ciò ha fatto sì che essa si opponesse a Dio, Lo contrastasse e Lo tradisse. Oltre alle persone che adorano Satana e i demoni, esiste l’ateismo, che domina il mondo e ostacola in modo significativo ogni fase dell’opera di Dio. L’umanità è stata profondamente corrotta da Satana ed è diventata la sua personificazione. Anche la natura umana è intrinsecamente traditrice. Anche tutti i comportamenti e gli atti degli esseri umani tradiscono Dio.

Dobbiamo, inoltre, comprendere chiaramente cosa significhi il tradimento. Le parole di Dio lo spiegano molto distintamente: “Insomma, il tradimento è una forma di comportamento in cui non si mantiene una promessa, si violano principi morali o si va contro l’etica umana, e che dimostra una perdita di umanità”. “Il tradimento non è solo una forma di comportamento superficialmente immorale, ma anche qualcosa che è in conflitto con la verità. Proprio questo genere di cose costituisce la fonte della resistenza e della disobbedienza dell’umanità nei Miei confronti. Ecco perché ho riassunto il concetto nell’affermazione seguente: il tradimento è la natura dell’uomo. Questa natura è il nemico caratteristico di ogni persona che sia in armonia con Me”. L’origine dei comportamenti da traditore, consistenti nell’opposizione e nella contestazione nei confronti di Dio, sta nel fatto che l’uomo ha una natura traditrice. Poiché egli ha tradito Dio e segue Satana, è capace di opporsi a Dio e di contestarLo e di violare la verità. Abbiamo fatto esperienza dell’opera del Dio incarnato e abbiamo visto con i nostri stessi occhi le sfide che hanno a che fare con Dio che desidera conquistare questo gruppo di persone dotate di una natura traditrice. A causa nostra, Dio ha sopportato una notevole umiliazione, e la sua carne ha fatto esperienza di ogni genere di dolore. Dunque, vediamo chiaramente che la nostra natura, e tutto ciò che facciamo, è tradire Dio. In passato, siamo stati corrotti da Satana al punto che siamo arroganti, presuntuosi, fieri di noi stessi e altezzosi. Nel nostro cuore non c’è posto per Dio e abbiamo perso il buonsenso e la coscienza di un normale essere umano. In che senso assomigliamo a un essere umano? Siamo diventati completamente la personificazione di Satana. Abbiamo sempre delle opinioni sull’opera e sulle parole di Dio. Disapproviamo questo e ci opponiamo a quello. Riteniamo sempre di essere buoni. Anche se scopriamo che, in realtà, abbiamo torto, scoviamo un motivo per difenderci o forniamo un pretesto. Quando svolgiamo il nostro compito, crediamo di essere devoti a Dio, ma spesso ci limitiamo a fare le cose senza alcun interesse e inganniamo Dio. Dopo aver compiuto un po’ di opera per Dio, diventiamo arroganti. Utilizziamo la nostra posizione per dare lezioni alle persone. Ci aggrappiamo ciecamente alle benedizioni della posizione e traiamo il meglio da tutto. Non abbiamo mai nessuna consapevolezza di noi stessi. Parliamo ad alta voce e con arroganza e crediamo, visto che abbiamo la verità, di poter andare dove ci pare. Serviamo Dio, ma, nello stesso tempo, ci mettiamo su un piedestallo e ci facciamo belli. Vorremmo anche che gli altri ci seguissero e ci obbedissero. Abbiamo occupato il posto di Dio, interpretando il ruolo di anticristi. Si può dire che tutti coloro che sono stati corrotti da Satana sono così. Tutti percorrono questa strada. Nessuno fa eccezione. Queste persone non hanno forse una natura traditrice? Non è forse questa la natura di Satana? Dio ha dato una definizione molto precisa della natura umana. La natura umana è traditrice. Questo fatto è stato dimostrato al di là di ogni dubbio.

Con una natura che tradisce Dio, naturalmente l’uomo userà sempre le sue nozioni per soppesare Dio. Inoltre, per lui è facile avere nozioni su ciò che Dio fa. Inconsapevolmente, inizia a contestare Dio e a opporGlisi. Se l’uomo ha una natura che tradisce Dio, con molta naturalezza lo abbandonerà in ogni sorta di contesto e cercherà la propria strada. Tradirà Dio, lo svenderà e si allontanerà da Lui. Con una natura traditrice, l’uomo, in tutte le situazioni, con molta naturalezza penserà al suo guadagno e non certo a stare attento alle intenzioni di Dio. I comportamenti e gli atti dell’uomo possono dimostrare perfettamente che dentro al suo cuore non c’è posto per Dio. Se viene posto di fronte a delle scelte, non riserverà a Dio nemmeno l’ultimo posto. Questo cosa indica? Indica che l’uomo tradisce Dio e che gli è molto difficile mettere in pratica la verità e soddisfare Dio anche una sola volta. Anche se l’uomo oggi tornasse al cospetto di Dio, fosse santificato, ottenesse la Sua protezione e si liberasse dall’influsso di Satana, poiché la sua natura tradisce Dio, tutti i suoi comportamenti e i suoi atti sarebbero comunque pieni di tradimento. In verità, è più facile cambiare montagne e fiumi che modificare la natura umana. Quando l’uomo dispone dell’opera dello Spirito Santo, anche se ha il cuore di ricercare la comprensione della verità e se è pronto a impegnarsi per Dio, ha troppe impurità. Egli contrasta Dio e Gli si oppone troppo. Compie troppe azioni malvagie ed egoiste. Non mette molto in pratica la verità. Gli mancano l’amore per Dio e l’attenzione alle Sue intenzioni. Non difende l’opera della famiglia di Dio e non obbedisce a Dio. Questo che cosa indica? Indica che la natura dell’uomo è traditrice. Non c’è da meravigliarsi che, nel suo intimo, egli dica che è molto duro amare Dio ed essere uomini. Rinnegare la natura della carne è, ovviamente, la cosa più difficile da fare. Per ricercare un cambiamento nella propria indole, è obbligatorio cercare di comprendere la sostanza della natura traditrice dell’uomo. Quando Dio rivelò la sostanza della natura dell’uomo, disse: “La natura dell’uomo è completamente diversa dalla Mia essenza; questo perché la natura corrotta dell’uomo trae origine interamente da Satana ed è stata trasformata e corrotta da lui. Ossia, l’uomo vive sotto l’influsso del proprio male e della propria turpitudine. L’uomo non cresce in un mondo di verità o in un ambiente santo e inoltre non vive nella luce. Perciò, non è possibile che ogni persona possieda per natura la verità in modo congenito e, inoltre, l’uomo non può nascere con un’essenza timorata di Dio e obbediente a Dio. Al contrario, egli è preda di una natura che oppone resistenza a Dio, Gli disobbedisce e non ha alcun amore per la verità. Tale natura costituisce il soggetto che desidero trattare: il tradimento”. Questa è l’essenza che ognuno di noi deve comprendere, quando si considera la nostra natura. Poiché l’uomo vive sotto l’orribile e malvagio influsso di Satana ed è cresciuto nella sua corruzione, la natura di Satana si è radicata profondamente nella sua carne tanto tempo fa. Non è facile liberarsene. Una volta che l’uomo ha sperimentato l’opera di conquista da parte di Dio, questo punto risulta ancora più chiaro: è molto facile per l’uomo tradire Dio. Quando contrasta Dio e Gli si oppone, lo fa inconsapevolmente. L’uomo tradisce Dio involontariamente perché la sua natura è traditrice. Nessuno può liberarsene. Se Dio non fosse venuto a compiere la Sua opera, per l’uomo non ci sarebbe modo di salvarsi. Dopo che è stato corrotto da Satana, l’uomo ha una natura che si oppone a Dio, Gli disobbedisce e non ama la verità. Se ha una natura di questo tipo, è una persona che tradisce Dio. Dagli atti e dai comportamenti dell’uomo non riusciamo a vedere un’essenza di riverenza e obbedienza nei confronti di Dio. Invece, è proprio l’opposto: ciò che possiamo vedere è una natura che si oppone a Dio e Lo contrasta e non ama la verità. Ognuno dovrebbe esaminarsi attentamente per vedere se il proprio comportamento e i propri atti si oppongono a Dio e Lo contrastano e se in essi c’è verità. Allora, riuscirebbe a vedere chiaramente la natura umana corrotta. Lasciate che faccia due esempi. Entrambi riguardano cose semplici, molto comuni, ma sufficienti a illustrare il problema. C’era un capo che, quando discuteva con altri alle riunioni, spesso diceva: “Dopo che il tale ebbe fatto quella cosa, ebbi una cattiva impressione di lui. Il tale mi ha fatto una cattiva impressione”. Gli piace parlare delle sue impressioni riguardo agli altri. In questo è presente la verità? Potrebbe mai la sua impressione essere così importante? La sua impressione può prendere il posto dell’indole di Dio? A prescindere dal fatto che la sua impressione sia corretta o meno, il collaboratore che aveva detto quelle cose non aveva buonsenso. Ciò indica che la sua natura è arrogante, piena di orgoglio e di fariseismo. Questo non indica forse una natura che si oppone a Dio, Lo contrasta e non ama la verità? Ci sono anche alcuni capi che, mentre svolgono l’opera, dicono: “Fai questo per me. Fai quest’altro per me. Svolgi una buona opera per me, altrimenti avrò il diritto di trattarti”. Queste parole rivelano un’indole arrogante e superba. Anche se, in tempi normali, si tratta di cose di poco conto, ciò rivela davvero una natura che si oppone a Dio e Lo contrasta e non ama la verità. Ho semplicemente scelto di analizzare due piccoli eventi comuni, ai quali le persone normalmente non fanno attenzione. Riguardo alle persone che, in segreto, giudicano Dio e Lo contraddicono, tali questioni sono del tutto ovvie e non occorre analizzarle. Chiunque può riuscire a distinguerle. A prescindere che si sia capi o credenti comuni, bisognerebbe spesso riflettere su sé stessi e analizzarsi. Solo allora si sarà capaci di avere una comprensione più profonda di ciò che sia la propria natura. Solo ricercando in questo modo si potrà ottenere un cambiamento di indole e diventare compatibili con Dio. Si può dire che nessuno comprende abbastanza la propria natura. Fondamentalmente, gli esseri umani non la vedono chiaramente. Altrimenti, non compirebbero così tanti atti irragionevoli che fanno sì che Dio li disprezzi, provi disgusto e sia riluttante a unirsi a loro.

Nello stesso tempo in cui, al fine di conseguire la salvezza di Dio, perseguiamo la verità, dovremmo anche ricordare le Sue parole: “Tutte le anime corrotte da Satana sono sotto il suo dominio. Soltanto coloro che credono in Cristo sono stati separati, salvati dall’accampamento di Satana e condotti nel regno di oggi. Queste persone non vivono più sotto l’influsso di Satana. Ciò nonostante, la natura dell’uomo è ancora radicata nella sua carne. Vale a dire che, anche se la vostra anima è stata salvata, la vostra natura conserva ancora il suo vecchio aspetto e la probabilità che voi Mi tradiate rimane del cento per cento. Ecco perché la Mia opera si protrae tanto a lungo: perché la vostra natura è davvero incrollabile! Adesso state tutti soffrendo il più possibile nel compiere il vostro dovere, ma rimane un fatto innegabile: ciascuno di voi è capace di tradirMi e di ritornare al dominio di Satana, al suo accampamento, e di tornare alla vostra vecchia vita. In quel momento non vi sarà più possibile avere neanche un brandello di umanità né l’aspetto di esseri umani, come li avete adesso. Nei casi più gravi, sarete annientati e anche condannati in eterno, non vi incarnerete più ma sarete severamente puniti. Questo è il problema che dovete affrontare”. In questo momento, la nostra fede e il nostro perseguimento devono affrontare una grossa sfida. Per ogni persona è della massima importanza comprendere la propria natura traditrice. Quando si tratta di capire sé stessi, questa è la questione più importante. Inoltre, è qualcosa che dobbiamo aver per perseguire un cambiamento di indole. Dobbiamo anche comprendere come risolvere il problema concreto, lo stato molto pericoloso che stiamo affrontando, per soddisfare le richieste finali di Dio. È una questione di vitale importanza che richiede attenzione immediata. Questo è il tempo finale dell’opera di salvezza da parte di Dio. Se la nostra fede in Dio avrà, o meno, un esito positivo dipende fondamentalmente dalla nostra capacità di soddisfare i Suoi requisiti finali.

Pagina precedente:Cogliere la volontà di Dio e cercare il Suo senso

Pagina successiva:I principi da osservare per non essere ingannati dai falsi cristi

Potrebbero interessarti anche