Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultato della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

`

24. Competere in questo modo mi porta un grande beneficio

Ma Xin, Cina

Dato che mio marito non aveva un lavoro onesto, era solito bere e non mostrava alcun interesse per le questioni familiari, spesso io sprofondavo nell’amarezza e nel dolore. Un giorno, quando non avevo più la forza di lottare, una parente mi annunciò il Vangelo del Regno di Dio Onnipotente. Leggendo la parola di Dio, ho capito che: Dio esprime la verità e svolge l’opera di giudizio degli ultimi giorni per salvare il genere umano dalle mani di Satana. Egli insegna all’uomo a comprendere, ad obbedire e a tornare a Lui per ricevere la Sua protezione e le Sue cure. Di conseguenza, ho accettato con gioia l’opera di Dio Onnipotente degli ultimi giorni e ho subito iniziato la mia vita nella Chiesa. Tuttavia, proprio quando avevo trovato qualcosa su cui contare per la mia vita e che mi infondeva un senso di gioia e di allegria, le tentazioni di Satana si sono accanite contro di me come una bestia selvaggia che si precipita sulla preda, ed è scoppiata una guerra spirituale…

Un giorno, mia figlia tornò a casa da scuola dicendo: “Mamma, oggi ho aiutato il mio insegnante a portare alcune cose al piano di sopra e ho sbattuto la mano accidentalmente nella ringhiera. Mi fa tanto male”. Preoccupata, le guardai la mano: non era rossa e non c’erano lividi. C’era solo un taglietto alla base del pollice. La consolai e dissi: “Non ti preoccupare, fra due giorni andrà meglio”. Pensavo: “Credo in Dio Onnipotente. Con la protezione e le cure di Dio, la mia bambina starà sicuramente bene”. Invece, dieci giorni dopo, il livido sul pollice di mia figlia era peggiorato e le copriva metà del palmo. Dopo due mesi, il pollice e metà della mano erano diventati neri e viola. Il pollice era ormai più grande dell’alluce. Ora ero veramente preoccupata. Mio marito e io portammo immediatamente nostra figlia all’ospedale. Tuttavia, la visita non rivelò nulla di anormale. Nel mio cuore, pregai silenziosamente Dio: “Dio Onnipotente, cosa c’è che non va nella mano di mia figlia? Io sono disposta ad affidarTi mia figlia. Ti prego, prenditi cura di lei e proteggila”. Ma quando i miei parenti ed amici le videro la mano, dissero tutti: “La mano di tua figlia ha una malattia strana”. Anche sua nonna disse preoccupata: “Questa bambina potrebbe non riuscire più ad usare la mano”. Nel sentire queste parole, la mia preoccupazione crebbe e ne fui molto turbata. Se mia figlia dovesse veramente diventare disabile alla mano, come faremo? È ancora così piccola; come potrebbe sopportare un colpo così duro? Più ci pensavo, più mi sentivo sconcertata, preoccupata e addolorata. Pensavo: “Prego Dio da tanto tempo. Perché la mano di mia figlia è ancora così? Dio non ha ascoltato le mie preghiere e non ha protetto mia figlia!” Il cuore mio si riempì di incomprensione e lamentele nei confronti di Dio. In quel periodo, mio marito ha combinato dei guai al lavoro perché era ubriaco e il suo capo voleva licenziarlo. Piove sempre sul bagnato! Quando ho saputo questa notizia, mi sono agitata ancora di più: “Se mio marito dovesse perdere il lavoro, come potrebbe sopravvivere la nostra famiglia?” Questa situazione mi faceva stare male. Non riuscivo a calmarmi. Anche quando leggevo la parola di Dio, non riuscivo a trattenere nulla. Pensavo: “Credo in Dio. Perché devo affrontare tante situazioni sfortunate? Perché Dio non veglia su di noi?” A causa di tutto questo, ero diventata molto negativa.

la pioggia e i rami

Quando la mia parente che mi aveva predicato il Vangelo venne a conoscenza dei miei pensieri, mi disse pazientemente: “Il motivo per cui oggi ci troviamo in una situazione sfavorevole è l’interferenza di Satana. C’è una guerra in corso nel mondo spirituale. L’opera di Dio degli ultimi giorni è quella di salvare l’umanità. Quando l’uomo abbandona Satana e torna a Dio, Satana non si rassegna alla sconfitta. Cerca di disturbarlo e di ingannarlo in ogni modo possibile. Gli procura ogni tipo di sofferenza e di tribolazione in modo che l’uomo non comprenda Dio e si lamenti di Lui. Il suo scopo è far sì che l’uomo neghi Dio, Lo rifiuti, perda la Sua salvezza e torni sotto il dominio del demonio. Se siamo tanto negativi e lontani da Dio, significa che siamo caduti nell’astuta trappola tesa da Satana! Il fatto è che, persino se non crediamo in Dio, queste cose sono inevitabili. Dato che la nostra visione della fede in Dio non è corretta, diamo a Satana l’occasione di danneggiarci. Esaminiamo un passo delle parole di Dio. Dio Onnipotente ha detto: ‘La maggior parte delle persone crede in Dio per amore della pace e di altri benefici. A meno che non ti sia di qualche vantaggio, tu non credi in Dio, e se non puoi ricevere le grazie di Dio metti il broncio. Come potrebbe questa essere la tua vera statura? Quando si verificano inevitabili incidenti familiari (figli che si ammalano, mariti che finiscono in ospedale, raccolti scarsi, persecuzione di membri della famiglia, e così via), non ce la fai nemmeno ad affrontare cose come queste che spesso si verificano nella vita quotidiana. Quando si verificano simili eventi, vieni preso dal panico, non sai che fare – e quasi sempre te la prendi con Dio. Ti lamenti che le parole di Dio ti hanno ingannato, che l’opera di Dio ti ha messo in confusione. Non avete tali pensieri? Pensi che tali cose avvengano tra voi solo raramente? Trascorrete ogni giorno in mezzo a tali eventi. Non dedicate il benché minimo pensiero al successo della vostra fede in Dio, e a come soddisfare la volontà di Dio. La vostra vera statura è troppo piccola, inferiore persino a quella di un minuscolo pulcino. […] Hai la pancia piena di lamentele, e talvolta non partecipi alle riunioni e non ti nutri della parola di Dio per questo motivo, restando probabilmente negativo per molto tempo’ (“Pratica (3)” in La Parola appare nella carne)”.

Nell’ascoltare queste parole di Dio, il mio cuore tremò: Dio scruta veramente il cuore dell’uomo nel più profondo! Ogni parola si inculcò profondamente nel mio cuore. Effettivamente il motivo per cui credevo in Dio era che volevo che la mia famiglia fosse al sicuro! Nella difficoltà, non avevo capito Dio, mi ero lamentata e avevo perso la fede in Lui. Vivevo in condizioni negative e la mia levatura morale è troppo bassa. La mia parente continuò e mi disse: “Le parole di Dio evidenziano la prospettiva errata con cui crediamo in Dio per ottenere delle benedizioni. A causa delle nostre concezioni e della nostra immaginazione, pensiamo che, finché crediamo in Dio, Egli ci benedirà e farà in modo che tutto vada bene. Intimamente convinti di ciò, quando ci troviamo in una situazione difficile, diamo immediatamente la colpa a Dio e, di conseguenza, siamo capaci di negarLo, tradirLo e abbandonarLo in qualsiasi momento. Satana conosce questo nostro punto debole. Ecco perché causa ogni sorta di calamità e di sofferenza: per disturbarci. Se non riusciamo a discernere le astute macchinazioni di Satana, finiamo per opporci involontariamente a Dio, per darGli la colpa, negarLo, abbandonarLo e persino tradirLo. Alla fine saremo catturati e inghiottiti da Satana. Le parole di Dio dicono: ‘Sulla terra, ogni sorta di spirito maligno si aggira incessantemente in cerca di un luogo in cui riposare, e di cadaveri di uomini da divorare’ (“Il decimo discorso” dei Discorsi di Dio all’intero universo in La Parola appare nella carne). Ciò che le parole di Dio rivelano sono la realtà del mondo spirituale! Se veniamo inghiottiti da Satana, perdiamo l’opportunità di essere salvati da Dio. Dobbiamo riuscire a individuare le abili macchinazioni di Satana!” Nel sentire queste cose dalla mia parente, il mio cuore si illuminò immediatamente. Allora capii che ciò che la mia famiglia stava affrontando erano effettivamente l’interferenza e le calamità causate da Satana. Allo stesso tempo, Dio ha messo a nudo la mia errata visione della fede. Dissi alla mia parente: “Poiché credevo in Dio, pensavo che Egli donasse la Sua grazia all’uomo. Che finché questi crede in Dio, le cose in famiglia vanno bene e si ricevono le cure e la protezione di Dio. Credevo che essere in una situazione difficile significasse che c’era qualcosa di sbagliato, in quanto avere fede in Dio impediva di trovarsi in queste circostanze infelici. Solo dopo aver letto le parole di Dio che ho riportato in precedenza ho capito che la mia visione della fede non era corretta e che Satana la usava per disturbarmi e generare in me nozioni sbagliate e incomprensioni riguardo a Dio, e per tenermi lontana da Lui. Ero davvero caduta nell’astuto tranello di Satana! Da adesso in poi, a prescindere dalle interferenze di Satana, individuerò le abili trame con cui mi circuisce, e non biasimerò Dio, non Lo fraintenderò e, men che meno, Lo tradirò. Devo essere una testimone di Dio. Indipendentemente dal fatto che la mano di mia figlia migliori o no o che mio marito abbia o meno un lavoro, sarò disposta ad affidarli a Dio e seguirò le Sue disposizioni”. Non mi aspettavo che, una volta disposta ad obbedire alle disposizioni e alle decisioni prese da Dio, rapidamente la mano di mia figlia si infettasse. Quando il dottore la liberò del pus, scoprì che c’era una scheggia incastrata alla base del dito. Dopo averla rimossa, mia figlia guarì velocemente. Grazie a quest’esperienza, ho capito che, quando ho corretto il mio errato modo di vedere le cose e sono stata disposta a obbedire a Dio, Satana è stato umiliato e sconfitto. Dio ha guarito mia figlia. Dio è veramente miracoloso e onnipotente!

Tuttavia Satana, pur sconfitto, non era disposto a cedere. Se uno dei suoi piani fallisce, ne mette in atto un altro. Una sera, verso le otto, inaspettatamente mio marito mi chiamò chiedendomi di scendere per dargli dei soldi. Coprii bene nostro figlio di poco più di un anno e scesi. Vidi mio marito uscire faticosamente da un taxi. Faceva fatica a muoversi. Quando lo vidi in quello stato, iniziai a preoccuparmi, non sapendo casa fare. Riuscivo solo a pregare Dio: “Dio Onnipotente, in questo frangente, ti prego, proteggimi. La mia levatura spirituale è scarsa. Dammi la forza di ergermi come testimone in questa situazione e di non darTene la colpa”. Dopo aver pregato, mi sentivo più tranquilla. Ma subito dopo la gamba di mio marito iniziò a peggiorare: non riusciva più a muoversi. Chiesi a suo fratello maggiore e a sua cognata di portarlo all’ospedale. Al pensiero che mio marito non riuscisse a muovere le gambe, mi sentivo particolarmente preoccupata. Quindi, ancora una volta, mi misi a pregare Dio: “Dio! Oggi mio marito è malato. Satana è venuto a disturbarmi per spingermi a lamentarmi di Te e a tradirTi. Sono disposta a prendere atto delle astuzie di Satana. Non importa quanti soldi dovremo spendere a causa delle condizioni di mio marito, io non Te ne darò la colpa. Sono disposta ad obbedirTi. Ti prego, aiutami a continuare a renderTi testimonianza”. Al termine della preghiera, mi sentivo molto più tranquilla. Poco dopo, mi telefonò mia cognata dicendomi che mio marito non voleva andare all’ospedale e che insisteva per tornare a casa. Pensai che questa fosse la volontà di Dio e dissi di riportarlo a casa. Arrivati a casa, i miei cognati massaggiavano la gamba di mio marito e la lavavano con acqua calda. Continuarono a farlo per un buon momento, ma mio marito non sentiva niente alla gamba. Preso dalla disperazione disse: “È finita! Non sento più la gamba!” Al sentirlo dire così, mi misi a piangere e pensai: “È finita. Mio marito non può più camminare. Cosa faremo, se rimane paralizzato? Come faremo ad andare avanti?”

Proprio nel momento in cui stavo per sprofondare nel dolore e nella disperazione, ripensai alle parole di Dio: “Se ti accadessero molte cose che non sono in linea con le tue concezioni, ma tu fossi in grado di metterle da parte e di conoscere le azioni di Dio sulla base di tali cose, e nel bel mezzo del raffinamento rivelassi il tuo cuore colmo d’amore per Dio, questo sarebbe rendere testimonianza. Se la tua casa è in pace, tu godi delle comodità della carne, nessuno ti perseguita, e i tuoi fratelli e le tue sorelle nella Chiesa ti obbediscono, puoi mostrare il tuo cuore colmo d’amore per Dio? Può questo raffinarti? È solo attraverso il raffinamento che il tuo amore per Dio può essere mostrato, ed è solo attraverso il verificarsi di cose non in linea con le tue concezioni che tu puoi essere portato a perfezione. È attraverso molte cose negative, molte avversità, che Dio ti porta a perfezione. È attraverso molte delle azioni e accuse di Satana e della sua manifestazione in molte persone, che Dio ti permette di acquisire conoscenza, portandoti così a perfezione” (“Coloro che devono essere resi perfetti devono essere sottoposti a raffinamento” in La Parola appare nella carne). Grazie alle parole di Dio, capii che Satana stava usando la malattia di mio marito per mettere in atto la sua macchinazione. Poiché la mia prospettiva di ottenere benedizioni da Dio e di mercanteggiare con Dio tramite la fede non era completamente scomparsa, Satana cercava di indurmi a fraintendere, biasimare, negare, tradire Dio. Così facendo, alla fine avrei perso la grazia di Dio. Allo stesso tempo, Dio usava questa situazione per perfezionare la mia fede in Lui, in modo che io potessi vedere le cose secondo le Sue parole e smascherare le malvagità di Satana. Non farò più affidamento sul mio tentativo di ottenere benedizioni da negoziare con Dio. Nella battaglia tra Dio e Satana, io devo rimanere dalla parte di Dio e renderGli testimonianza. Dopo averNe compreso le intenzioni, Lo pregai in silenzio: “Dio, proteggimi. Aiutami a rimanere salda in questa situazione. Quali che siano le condizioni di salute di mio marito, io non Te ne darò la colpa. Anche se mio marito rimanesse paralizzato, io continuerò a seguirTi”. Inaspettatamente, dopo aver finito di pregare, sentii mio marito che diceva con gioia: “Mi sento meglio. Posso muovere le gambe”. Ero profondamente commossa e sentivo che Dio è veramente saggio e onnipotente! Dio non mi ha fatto provare intenzionalmente questo dolore. Piuttosto ha sfruttato la situazione per mettermi alla prova e per correggere la mia errata visione della fede!

la luce e le foglie

In seguito, ho continuato a leggere le parole di Dio: “Dopo che l’umanità fu corrotta da Satana, Egli operò continuamente fra la gente per sconfiggere il Suo nemico che corrompe l’umanità. Questa battaglia continuerà dall’inizio alla fine del mondo. Nel compiere tutta questa opera, Dio non solo ha permesso all’umanità, che è stata corrotta da Satana, di ricevere la Sua grande salvezza, ma le ha anche permesso di vedere la Sua saggezza, la Sua onnipotenza e la Sua autorità, e alla fine lascerà che l’umanità veda la Sua indole giusta – punendo il malvagio e ricompensando il buono. Dio ha combattuto Satana fino a oggi e non è mai stato sconfitto, perché è un Dio saggio e la Sua saggezza viene esercitata a seconda degli intrighi di Satana, e così non solo sottomette ogni cosa nel cielo alla Sua autorità, ma fa sì che tutto ciò che è sulla terra rimanga sotto i Suoi piedi e, non ultimo fra tutti, sottopone al Suo castigo i malfattori che violano e insidiano l’umanità. Tutti i risultati dell’opera sono determinati dalla Sua saggezza” (“Dovresti sapere come si è evoluta l’umanità intera fino a oggi” in La Parola appare nella carne). Grazie a queste parole di Dio ho capito che dal momento in cui l’umanità è stata corrotta da Satana, il demonio ha continuamente disturbato e danneggiato l’uomo. Inoltre, dall’inizio alla fine, Dio ha salvato l’uomo e gli ha permesso di liberarsi dal male di Satana. Nella mia esperienza, da quando ho cominciato a credere in Dio, Satana ha sempre escogitato delle macchinazioni per disturbarmi. Ha usato le malattie di mia figlia e di mio marito per rendermi negativa e debole. Ha usato queste situazioni per impedirmi di capire Dio e per spingermi a biasimarLo. Ha tentato invano di indurmi ad abbandonare Dio, a tradirLo e a trascinarmi all’inferno. Inoltre, Dio esercita eternamente la Sua saggezza in base alle macchinazioni di Satana. Dio ha messo a nudo la mia errata visione della fede attraverso lo scompiglio causato da Satana e, nel frattempo, ha usato le Sue parole per illuminarmi e farmi prendere atto della mia intenzione di ottenere le Sue benedizioni e di contrattare con Lui. Attraverso le persone, gli eventi e delle cose reali, Dio mi permette di individuare la natura malvagia di Satana e le sue spregevoli intenzioni, e di rinunciare al male e di convertirmi alla virtù. In questo modo, non vivrò più affidandomi alla pretesa di ottenere benedizioni. Nutrendo una fede sincera in Dio, posso sconfiggere Satana ed essere conquistata da Dio.

Dopo questa esperienza, capisco che l’amore e la salvezza di Dio per l’uomo sono davvero reali! Da adesso in poi, pregherò Dio, mi affiderò di più a Lui e Ne sarò testimone nelle prove. Seguirò sicuramente Dio senza riserve fino alla fine! Sia resa gloria a Dio Onnipotente!

Pagina precedente:Fuggire dalla “Tana della tigre”

Pagina successiva:Testimonianza di fede di un fedele cattolico: ritrovare il Signore

Potrebbero interessarti anche