L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Testimonianze per Cristo degli ultimi giorni

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultati della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

Domanda 21: il Signore Gesù disse: “Ma chi beve dell’acqua che Io gli darò, non avrà mai più sete; anzi, l’acqua che Io gli darò, diventerà in lui una fonte d’acqua che scaturisce in vita eterna” (Giovanni 4:14). La maggior parte della gente pensa che il Signore Gesù ci abbia già donato la via della vita eterna, ma io ho letto queste parole di Dio Onnipotente: “Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna”. Cosa significa tutto ciò? Perché viene detto che solo Cristo degli ultimi giorni può fornire all’uomo la via della vita eterna?

Risposta:

Quanto a cosa sia davvero la via della vita eterna, dovremmo prima sapere da dove proviene. Sappiamo tutti che quando Dio Si fece carne, diede testimonianza di essere la verità, la via e la vita. Ciò è sufficiente per dimostrare che solo Cristo può esprimere la via della vita eterna. Poiché Egli è la manifestazione del Dio fattoSi carne, poiché è lo Spirito di Dio vestito di carne, ciò significa che l’essenza di Cristo è l’essenza di Dio e che Cristo Stesso è la verità, la via e la vita. Così Cristo è in grado di esprimere la verità e di compiere l’opera di redenzione e salvezza dell’umanità. Ciò è inconfutabile. A prescindere dall’età in cui Dio Si fa carne, l’essenza di Cristo non cambierà mai. Il Signore Gesù è Dio Stesso nella carne. Quando venne, rese dunque testimonianza a Sé Stesso come verità, via e vita, nonché come sorgente delle acque vive della vita per l’umanità; riuscì a esprimere la verità e a concedere all’uomo la via del pentimento. Proprio come disse il Signore Gesù: “Chiunque beve di quest’acqua avrà sete di nuovo; ma chi beve dell’acqua che Io gli darò, non avrà mai più sete; anzi, l’acqua che Io gli darò, diventerà in lui una fonte d’acqua che scaturisce in vita eterna” (Giovanni 4:13-14). Ogni parola pronunciata dal Signore Gesù è espressione della Sua essenza divina ed è anche espressa in conformità all’opera di redenzione da Lui compiuta. Ciò è innegabile! Il Signore Gesù è Dio nella carne; Dio Onnipotente è il ritorno del Signore Gesù. È anche il Dio fattoSi carne, l’incarnazione della verità. Così, dall’arrivo di Dio Onnipotente, anch’Egli ha reso testimonianza a Sé Stesso come verità, via e vita ed espresso tutte le verità per purificare e salvare l’umanità, concedendo all’uomo la via della vita eterna. Perché Dio ha reso testimonianza a Sé Stesso come verità, via e vita durante entrambe le Sue incarnazioni? Perché Cristo è di essenza divina. Per dirla in parole semplici, Dio Stesso è la via della vita eterna – Dio Stesso è vita eterna. Di conseguenza, Dio fattoSi carne è in grado di esprimere la verità, di concedere all’uomo la via della vita eterna e di compiere l’opera di Dio in diverse età. L’opera di Dio per la salvezza del genere umano si divide in fasi. Non è qualcosa che si possa completare attraverso una sola fase dell’opera di redenzione. Dopo che Dio ha completato la Sua opera di redenzione, deve ancora compiere l’opera di giudicare, purificare e salvare completamente l’umanità negli ultimi giorni. È per questo che il Signore Gesù promise che sarebbe tornato, a dimostrazione che l’opera di Dio non smette mai di procedere, che è impossibile che si sia interrotta nell’Età della Legge o nell’Età della Grazia. La salvezza del genere umano da parte di Dio comprende tre fasi dell’opera, cioè l’opera nell’Età della Legge, nell’Età della Grazia e nell’Età del Regno. Il periodo dall’Età della Legge all’Età della Grazia durò 2000 anni circa, e quello dall’Età della Grazia all’Età del Regno altri due millenni circa. Tutta l’opera di giudizio, iniziata dalla casa di Dio e svolta dal Signore Gesù ritornato, è l’opera di purificare e salvare completamente l’umanità; è anche l’opera di mettere fine a un’età di oscurità e malvagità e di introdurre l’Età del Regno. Il piano di gestione di Dio per la salvezza del genere umano si compirà attraverso la Sua opera di giudizio negli ultimi giorni e l’umanità verrà condotta verso una bellissima destinazione. Dunque, poiché l’opera di Dio negli ultimi giorni è in grado di dare questi frutti, non diresti che tutte le verità espresse nell’opera di Dio negli ultimi giorni sono la via della vita eterna che Dio concede al genere umano? Se ci sono molte persone che vengono conquistate dalle verità espresse da Dio negli ultimi giorni, che vengono purificate e perfezionate, che raggiungono la conoscenza di Dio, che subiscono una trasformazione delle loro indoli della vita e che vivono la sembianza di un vero essere umano, la via della vita che hanno guadagnato è veramente la via della vita eterna? Se lo è, non vi è dubbio che sia la verità capace di purificare, salvare e perfezionare l’uomo, di permettere alle persone di raggiungere la conoscenza di Dio, l’obbedienza a Lui e la Sua adorazione. Ciò è inconfutabile. Se comprendiamo davvero questo punto e poi diamo un’altra occhiata a tutte le verità espresse da Dio Onnipotente, riusciremo a scoprire quale sia la via della vita eterna.

In entrambe le occasioni in cui Dio Si è fatto carne, è stato in grado di concedere la verità, la via e la vita all’umanità, ma il Signore Gesù si limitò a compiere l’opera di redenzione. Solo Dio Onnipotente degli ultimi giorni svolge l’opera di giudizio e purificazione, e solo attraverso la Sua opera si può conseguire il risultato di purificare e salvare completamente l’umanità. A questo punto della condivisione, forse alcuni chiederanno: “Quando il Signore Gesù venne a compiere la Sua opera, perché non rivelò preventivamente l’opera che Dio avrebbe svolto e le verità che avrebbe espresso negli ultimi giorni? Potrebbe essere che il Signore Gesù non fosse in grado di giudicare e di castigare l’umanità? Di concederci la verità e la vita? Non possiamo ottenere la vita eterna attraverso la Sua parola?”. Indubbiamente molti mancano di un’adeguata comprensione di tali questioni, ma dobbiamo capire che ogni fase dell’opera di Dio ha un’essenza e un contenuto propri, e che ogni fase della Sua opera conseguirà un certo risultato. Così tutte le verità espresse in ogni fase dell’opera di Dio e tutte le parole che Egli pronuncia sono significative e hanno il loro scopo; servono tutte a conseguire un risultato. Tutte le parole espresse in ciascuna fase dell’opera di Dio ruotano intorno a tutta la Sua opera e vengono pronunciate per conseguire i risultati desiderati. Dio non direbbe mai nulla che non fosse legato alla Sua opera. Questo è il principio della Sua opera e della Sua parola. Tutta l’opera svolta dal Signore Gesù era l’opera di redenzione, non l’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni. Perciò tutte le verità espresse dal Signore Gesù ruotavano intorno alla Sua opera di redenzione e sono diverse da tutte quelle espresse da Dio Onnipotente negli ultimi giorni per la purificazione, la salvezza e il perfezionamento dell’uomo. È per questo che solo tutte le verità espresse da Dio Onnipotente negli ultimi giorni si possono definire la via della vita eterna che riesce a purificare, salvare e perfezionare l’uomo, mentre tutte quelle espresse dal Signore Gesù sono soltanto le verità che redimono il genere umano. Ciò che Egli espresse non è altro che la via del pentimento per l’umanità, perché l’opera di Dio ha un piano e si suddivide in fasi. Qualunque opera Dio debba compiere in ciascuna età è già pianificata. Il Suo piano non può cambiare ed Egli non lo scombussolerà attraverso la Sua opera. Allo stesso modo, nell’Età della Legge, Jahvè Dio Si limitò a emanare la legge per guidare la vita del genere umano sulla terra in conformità alle esigenze dell’umanità e al piano della Sua opera. Stava semplicemente compiendo l’opera di guidare le vite degli uomini sulla terra. Poi il Signore Gesù venne a introdurre l’Età della Grazia, esprimendo la via del pentimento – “Ravvedetevi, perché il Regno de’ Cieli è vicino” – e svolgendo l’opera di redenzione dell’umanità attraverso la Sua crocifissione. Negli ultimi giorni è venuto Dio Onnipotente, che ha espresso tutte le verità per purificare e salvare il genere umano. Compie l’opera di giudizio iniziando dalla casa di Dio, concludendo l’età precedente e introducendo l’Età del Regno. Ciò ci permette di capire che qualunque opera Dio svolga in qualsivoglia età, qualunque verità abbia bisogno di esprimere, tutto è pianificato e basato su principi ben precisi. L’opera di Dio è strutturata e procede fase dopo fase, con le fasi che si completano a vicenda. Ogni fase della Sua opera si basa sulle esigenze dell’umanità, sull’effettiva levatura del genere umano e sulle disposizioni prestabilite da Dio. Quando il Signore Gesù stava svolgendo la Sua opera di redenzione, l’uomo non aveva conoscenza di Dio né della Sua opera; le persone riconoscevano soltanto che Dio aveva creato i cieli, la terra e tutte le cose, e sapevano solo seguire le Sue leggi e i Suoi comandamenti. Così, quando il Signore Gesù compì la Sua opera di redenzione dell’umanità nell’Età della Grazia, Si limitò a esprimere la via del pentimento – “Ravvedetevi, perché il Regno de’ Cieli è vicino” – per consentire all’uomo di venire dinanzi a Dio, confessare i suoi peccati, pentirsi e riconoscere al Suo cospetto tutti i peccati che aveva commesso, in modo da poterGli chiedere l’assoluzione e la salvezza. Ciò gli permise anche di pregare Dio, renderGli grazie, lodarLo e ricevere tutta la Sua grazia. Questi sono i risultati che sono già stati conseguiti attraverso l’opera di redenzione da parte di Dio. Dopo molti anni di fede, parecchie persone sono in grado di riconoscere che tutti i peccati di cui si sono macchiate sono già stati assolti da Dio, ma la loro natura intrinsecamente peccaminosa esiste ancora come prima ed è profondamente radicata, al punto che esse, ancora sottoposte al suo controllo, peccano e resistono spesso a Dio. Non si sono liberate dalle catene del peccato e non sono diventate pure. Questo è un fatto accettato da tutti. Così i credenti come noi, che sono stati assolti dai loro peccati, hanno ricevuto veramente la via della vita eterna? Assoluzione dei peccati significa che siamo stati purificati? Che abbiamo davvero ottenuto la salvezza e ricevuto la lode di Dio? Se non si riescono a conseguire questi risultati, come possiamo dire di aver già ricevuto la via della vita eterna attraverso la nostra fede nel Signore? C’è qualcuno che osa dirlo? L’opera che il Signore Gesù svolse fu quella di redenzione, e ciò che Egli predicò fu la via del pentimento. La Sua opera servì chiaramente a spianare la strada all’opera di giudizio negli ultimi giorni. Così, accettando il Signore Gesù, abbiamo ottenuto soltanto l’assoluzione dai peccati; non abbiamo guadagnato veramente la vita eterna. Se siamo in grado di accettare l’opera di giudizio negli ultimi giorni svolta dal Signore Gesù ritornato, verremo purificati e riceveremo la lode di Dio, e solo allora saremo davvero persone che hanno guadagnato la vita eterna. La fede nel Signore Gesù ci assolve soltanto dai peccati e ci rende idonei per pregare Dio e ricevere la Sua grazia. Questi sono solo i risultati conseguiti attraverso l’opera di redenzione del Signore Gesù. Ci sono molte persone che non la comprendono. Hanno l’impressione che poiché Egli ha concluso la Sua opera di redenzione e li ha assolti dai peccati per via della loro fede in Lui, l’opera di salvezza da parte di Dio sia completamente finita. Pensano che siccome una cosa è stata fatta, sia tutto fatto. È un errore madornale! Se fosse vero, perché il Signore Gesù avrebbe detto che sarebbe tornato? Molte persone ignorano quale opera Egli debba compiere realmente al Suo ritorno; ciò denota una mancanza di conoscenza dell’opera di Dio. Questi uomini si affidano solo alle nozioni e alle fantasie umane quando osservano l’opera del Signore Gesù. Hanno l’impressione che otteniamo la vita eterna semplicemente credendo in Lui, che basti questo per entrare nel Regno dei Cieli. Queste non sono nozioni e fantasie umane?

Ora probabilmente tutti sono consapevoli che è solo attraverso l’opera svolta dal Signore Gesù ritornato negli ultimi giorni che l’uomo riesce a ottenere la vita eterna. Non potrebbe essere più vero. Allora perché soltanto Cristo degli ultimi giorni può concedere la via della vita eterna all’uomo? Potrebbe essere che non ne sia in grado? Non puoi dire così. Dobbiamo essere chiari su questo punto: il Signore Gesù è l’incarnazione di Dio, Egli Stesso è la verità, la via e la vita, e possiede la via della vita eterna. Allora perché non possiamo ottenere la vita eterna unicamente credendo in Lui? Perché solo Cristo degli ultimi giorni può dare all’uomo la via della vita eterna? Ciò si basa principalmente sui risultati conseguiti attraverso l’opera di Dio. Sappiamo tutti che nell’Età della Grazia il Signore Gesù compì soltanto l’opera di redenzione, perciò, anche se veniamo assolti dai peccati dal momento in cui riponiamo la nostra fede in Lui, siamo ancora guidati dalla nostra natura peccaminosa e, nostro malgrado, pecchiamo e resistiamo spesso a Dio. Siamo incapaci di liberarci dalle catene del peccato e di diventare puri e non abbiamo i requisiti necessari per entrare nel Regno di Dio. Ciò è sufficiente per dimostrare che l’opera svolta dal Signore Gesù per redimere l’umanità non fu l’opera finalizzata a purificare e salvare completamente il genere umano. Soltanto l’opera di giudizio negli ultimi giorni, compiuta dal Signore Gesù ritornato, può purificare e salvare l’umanità. È per questo che Egli profetizzò che sarebbe tornato; proprio come disse il Signore Gesù: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). “Chi Mi respinge e non accetta le Mie parole, ha chi lo giudica: la parola che ho annunziata è quella che lo giudicherà nell’ultimo giorno” (Giovanni 12:48). La profezia del Signore Gesù si è già adempiuta. In altre parole, Dio Onnipotente compie l’opera di giudizio iniziando dalla casa di Dio negli ultimi giorni e ha espresso tutte le verità per purificare e salvare il genere umano. Queste verità sono la via della vita eterna concessa all’uomo da Dio negli ultimi giorni. Attraverso il giudizio, Dio Onnipotente introduce nell’umanità tutte le verità che esprime affinché possano diventare la vita dell’uomo. Dio non esprime una verità senza una buona ragione; nella Sua espressione della verità, finalizzata a giudicare e a smascherare il genere umano, prende di mira le varie nozioni e fantasie dell’uomo, la sua natura ed essenza, che consistono nel disobbedirGli e nel resisterGli, e le sue varie indoli sataniche. Il processo con cui i Suoi eletti accettano la verità è il processo con cui subiscono il giudizio e il castigo e sopportano le avversità dell’affinamento, e anche il processo con cui vengono purificati e guadagnano la salvezza. È per questo che ogni singola persona che subisce il giudizio e il castigo di Dio negli ultimi giorni capisce molte verità; questi individui conoscono davvero la loro essenza corrotta che resiste a Dio e Lo tradisce, e comprendono anche la Sua essenza santa e la Sua indole giusta e inoffensibile. Hanno una vera riverenza e obbedienza verso Dio e da Lui hanno ricevuto tutti la verità e la vita. Sono stati trasformati in vincitori da Dio. Queste persone sono coloro che, secondo la profezia del libro dell’Apocalisse, saranno i vincitori usciti dalla grande tribolazione. Ciò indica che mentre gli eletti di Dio subiscono il Suo giudizio e castigo, dovranno affrontare molte avversità per essere completamente purificati. Potrebbe essere una questione semplice? È facile accettare la verità come vita? Queste persone devono sopportare molte avversità, che consistono tutte nel sottoporsi al giudizio e al castigo di Dio; le subiscono tutte per ricevere la verità come vita. Queste avversità potrebbero essere definite tutte esperienze di premorte, o simili a una trasformazione completa. Quando queste persone escono dalla grande tribolazione e diventano vincitori, quale sarà veramente la vita che guadagneranno? Sarà la via della vita eterna, determinata da tutta l’opera di giudizio di Cristo degli ultimi giorni.

Nell’Età della Grazia, il Signore Gesù compì l’opera di redenzione, che Si limitò a indicare agli uomini questa strada: “Ravvedetevi, perché il Regno de’ Cieli è vicino”. Dio Onnipotente è venuto negli ultimi giorni e ha espresso tutte le verità per purificare e salvare l’umanità sulla base dell’opera di redenzione svolta dal Signore Gesù. Sta salvando completamente la razza umana corrotta dall’influsso di Satana affinché si liberi dai peccati, dalla turpitudine e dalla corruzione, e torni alla sembianza umana originale. Ciò permetterà agli uomini di vivere alla presenza di Dio, dove possono diventare persone che Gli obbediscono e Lo adorano, mettendo fine al Suo piano di gestione per salvare la razza umana. Perciò solo accettando l’opera di giudizio di Dio Onnipotente negli ultimi giorni possiamo essere purificati e salvati ed entrare nel Regno dei Cieli. A questo punto della condivisione, ora tutti dovrebbero sapere perché soltanto Cristo degli ultimi giorni è in grado di concedere all’uomo la via della vita eterna.

da Le risposte alle domande sulla sceneggiatura

il Signore Gesù è Dio fattoSi carne, è la manifestazione di Dio. Il Signore Gesù disse: “E chiunque vive e crede in Me, non morrà mai” (Giovanni 11:26). “L’acqua che Io gli darò, diventerà in lui una fonte d’acqua che scaturisce in vita eterna” (Giovanni 4:14). La Bibbia dice: “Chi crede nel Figliuolo ha vita eterna” (Giovanni 3:36). Queste parole sono tutte la verità, sono tutte un dato di fatto! Perché il Signore Gesù è Dio fattoSi carne, Egli ha la sostanza e l’identità di Dio. Egli Stesso è la via della vita eterna. Tutto ciò che Egli dice e fa è una manifestazione naturale della vita di Dio. Tutto ciò che Egli esprime è la verità e ciò che Dio ha ed è. Così il Signore Gesù Stesso è la vita eterna, e può concedere la via della vita eterna. Egli può riportare i morti in vita. Credendo nel Signore Gesù, noi crediamo in un solo vero Dio, e quindi possiamo ricevere la vita eterna. Questo è certo. La risurrezione di Lazzaro eseguita dal Signore Gesù è una prova sufficiente del fatto che il Signore Gesù ci può concedere la via della vita eterna, Egli ha questa autorità. Allora, per quale motivo il Signore Gesù non concesse la via della vita eterna durante l’Età della Grazia? Questo perché il Signore Gesù venne per essere inchiodato alla croce con lo scopo di redimere l’umanità, e non per svolgere l’opera di purificazione e di salvezza, come negli ultimi giorni. L’opera di redenzione del Signore Gesù si occupava solo del perdono dei peccati dell’uomo, ma non liberava l’uomo dalla sua natura e indole satanica. Quindi, tramite la fede nel Signore, fummo perdonati per i nostri peccati, ma la nostra indole satanica non fu affatto purificata. Noi pecchiamo ancora nostro malgrado, resistiamo e tradiamo Dio. Dopo aver stabilito tutto questo, dobbiamo essere chiari su una cosa. L’opera redentrice del Signore Gesù svolta durante l’Età della Grazia aprì la strada all’opera di giudizio negli ultimi giorni, così, dopo che il Signore Gesù ebbe completato l’opera della redenzione, promise anche che sarebbe ritornato. Il Signore Gesù una volta disse: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). Dalle parole del Signore Gesù possiamo vedere che solo quando il Signore verrà di nuovo negli ultimi giorni, Egli esprimerà tutta la verità che purifica e salva l’uomo. Qui: “Quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità”. Queste verità sono esattamente le verità che Dio Onnipotente degli ultimi giorni esprime durante la purificazione e la salvezza dell’umanità. Sono le parole che lo Spirito Santo dice alle chiese, e sono la via della vita eterna che Dio ha concesso all’umanità negli ultimi giorni. Questo è il motivo per cui i seguaci del Signore non sono stati in grado di ottenere la via della vita eterna durante l’Età della Grazia. Il Signore Gesù disse: “E chiunque vive e crede in Me, non morrà mai”. E anche la Bibbia dice: “Chi crede nel Figliuolo ha vita eterna”. Ma in realtà, il Signore disse questo per testimoniare il fatto che Egli Stesso è la manifestazione di Dio. e solo Lui può concedere all’uomo la vita eterna. La promessa del Signore Gesù, secondo cui quelli credono in Lui non moriranno mai, è una testimonianza dell’autorità di Dio. Dio Stesso è la via della vita eterna, Dio è in grado di concedere la vita eterna all’uomo. Questo non significa che l’uomo riceva la vita eterna all’atto dell’accettazione dell’opera del Signore Gesù. Credo che tutti lo capiate. Ma negli ambienti religiosi, molte persone credono che, finché i loro peccati vengono perdonati, è possibile entrare nel Regno dei Cieli e ottenere la vita eterna. C’è una base per questo punto di vista nella parola di Dio? Il Signore Gesù non disse mai niente del genere. Pensiamo a questo: Secondo la nostra immaginazione e concezione, finché i nostri peccati sono perdonati, possiamo entrare nel Regno dei Cieli e ottenere la vita eterna, ma perché il Signore Gesù profetizza molte volte che sarebbe venuto di nuovo? E perché Egli disse ai Suoi discepoli così tante profezie e parabole? Quelle profezie e parabole sono delle cose che Egli compierà quando verrà di nuovo. È possibile che dopo tanti anni di fede nel Signore le persone non lo capiscano ancora chiaramente tutto ciò? Se le persone accettano solo il Signore, ma non accettano il Suo ritorno, che tipo di problema è questo? Non è questo un tradimento del Signore? Non c’è da stupirsi che il Signore Gesù disse: “Non chiunque Mi dice: Signore, Signore, entrerà nel Regno dei Cieli, ma chi fa la volontà del Padre Mio che è ne’ cieli. Molti Mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiam noi profetizzato in nome Tuo, e in nome Tuo cacciato demoni, e fatte in nome Tuo molte opere potenti? E allora dichiarerò loro: Io non vi conobbi mai; dipartitevi da Me, voi tutti operatori d’iniquità” (Matteo 7:21-23). Le parole del Signore ora si sono completamente avverate. Se qualcuno accetta solo il Signore Gesù, ma non accetta il Suo ritorno, si tratta di una persona che crede veramente nel Figlio? Si tratta di qualcuno che tradisce il Signore! I veri credenti nel Figlio sono coloro che, oltre a credere nel Signore, accettano anche il Suo ritorno e seguono Cristo fino alla fine. Solo questo tipo di persona può ottenere la vita eterna. Ma coloro che credono solo nel Signore Gesù, senza accettare Dio Onnipotente, sono tutte persone che tradiscono il Signore Gesù. Credono nel Signore ma siccome non seguono Dio fino alla fine, la loro credenza è inutile e verranno messi da parte. Il Signore Gesù stabilisce che essi sono malvagi, perché riconoscono solo il Suo nome ma non accettano il Suo ritorno. Ed Egli disse: “Io non vi conobbi mai; dipartitevi da Me, voi tutti operatori d’iniquità” Quindi ditemi, quelle persone che sono in tal modo condannate e abbandonate dal Signore, coloro che tengono solo al Suo nome, possono ottenere la vita eterna? È certo che essi non otterranno niente. E c’è di più, essi sprofonderanno nell’inferno e saranno puniti! Questo rivela pienamente l’indole giusta e santa di Dio.

Pur avendo l’uomo accettato la redenzione del Signore Gesù nell’Età della Grazia, con il perdono dei peccati e la concessione al diritto di pregare Dio e godere della Sua grazia e benedizioni, non possiamo negare che attualmente l’uomo sia ancora limitato dalla sua natura peccaminosa, e viva ancora impotente nel peccato, sia del tutto incapace di praticare la parola del Signore e non possieda alcuna reale reverenza e obbedienza verso Dio. In questo momento, l’uomo potrebbe ancora spesso mentire e ingannare Dio, cerca la fama e la fortuna, brama il denaro e segue le tendenze del mondo. Soprattutto quando l’opera di Dio non è in linea con le nozioni dell’uomo, questi potrebbe ancora incolpare, giudicare e persino resistere a Dio. Queste persone non potrebbero nemmeno pentirsi veramente, Come si può ottenere l’approvazione di Dio senza un reale pentimento? Anche se molti uomini sono in grado di seguire, testimoniare, e persino sacrificare la loro vita per il Signore, e si sono veramente pentiti, in realtà la loro indole corrotta è stata purificata? Quindi, essi conoscono veramente il Signore? Si sono realmente sbarazzati dell’influenza di Satana e sono stati guadagnati da Dio? Assolutamente no, questo è un fatto comunemente riconosciuto. Questo è sufficiente a dimostrare che l’opera del Signore Gesù durante l’Età della Grazia era una mera opera di redenzione. Non era sicuramente l’opera della salvezza e della perfezione negli ultimi giorni. Le parole del Signore Gesù espresse durante l’Età della Grazia indicarono alle persone solo la via del pentimento, non la via della vita eterna, quindi questo è il motivo per cui il Signore Gesù disse che sarebbe ritornato. Il ritorno del Signore Gesù serve per eseguire l’opera di espressione della verità ed elargimento all’uomo della via della vita eterna, in modo che possa liberarsi completamente dell’influenza di Satana e ottenere la verità come vita per diventare un uomo che conosce Dio, Gli obbedisce, Lo teme ed è compatibile con Lui, e consentirgli l’ingresso nel Regno dei Cieli e ottenere la vita eterna. Sulla base dell’opera di redenzione del Signore Gesù, Dio Onnipotente negli ultimi giorni ha avviato l’opera di giudizio cominciando dalla casa di Dio e ha espresso tutte le verità per purificare e salvare l’umanità. Egli ha rivelato all’umanità l’indole giusta, maestosa e inoffensibile di Dio, ha giudicato e esposto la sostanza e il fatto della corruzione degli uomini da parte di Satana. Egli ha portato alla luce la radice della ribellione dell’uomo e resistenza a Dio, e ha enunciato all’uomo tutte le intenzioni e i requisiti di Dio. Nel contempo, ha spiegato chiaramente tutte le verità di cui l’uomo ha bisogno per ricevere la salvezza, come la vera storia e la sostanza di tutte le tre fasi dell’opera di salvezza di Dio e la relazione fra queste tre fasi, la differenza fra l’opera di Dio e l’opera dell’uomo, la reale storia e la verità della Bibbia, il mistero del giudizio negli ultimi giorni, il mistero del rapimento delle vergini sagge e quello del perfezionamento delle persone rese vittoriose prima dei disastri, il mistero di Dio fattoSi carne, e che cosa significa credere veramente, obbedire e amare Dio, come temere Dio e fuggire il male per diventare compatibile con Cristo, come vivere una vita significativa, e così via. Queste verità sono la via della vita eterna donata da Dio all’umanità negli ultimi giorni. Quindi, se vogliamo ottenere la verità e la vita, raggiungere la salvezza, la purificazione ed essere perfezionati, dobbiamo accettare e obbedire alle parole e all’opera di Dio Onnipotente, il Cristo degli ultimi giorni. Questo è l’unico modo in cui possiamo raggiungere la verità e la vita.

Leggiamo alcuni passi della parola di Dio Onnipotente: “Dio Stesso è la vita e la verità, e la Sua vita e la Sua verità coesistono. Coloro che sono incapaci di acquisire la verità non acquisiranno mai la vita. Senza la guida, il sostegno e l’approvvigionamento della verità, acquisirai soltanto lettere, dottrine e, per di più, morte. La vita di Dio è onnipresente, e la Sua verità e la Sua vita coesistono. Se non riesci a trovare la fonte della verità, non acquisirai il nutrimento della vita; se non riesci ad acquisire l’approvvigionamento di vita, sicuramente non avrai alcuna verità e così, a parte immaginazioni e concezioni, la totalità del tuo corpo non sarà altro che carne, la tua fetida carne. Sappi che le parole dei libri non contano come vita, le testimonianze della storia non possono essere celebrate come verità, e le dottrine del passato non possono servire da resoconto delle parole attualmente pronunciate da Dio. Solamente ciò che è espresso da Dio quando Egli viene sulla terra e vive fra gli uomini è la verità, la vita, la volontà di Dio e il Suo presente modo di operare. Se applichi alla situazione attuale le testimonianze di parole pronunciate da Dio in epoche passate, sei un archeologo, e il modo migliore di definirti è esperto del patrimonio storico. Questo perché credi sempre nelle tracce dell’opera che Dio compì in tempi passati, credi solo nell’ombra di Dio, rimasta da quando in precedenza operò fra gli uomini, e credi solo nella via che Dio offrì ai Suoi seguaci in epoche precedenti. Non credi nella direzione dell’opera di Dio di oggi, nell’attuale volto glorioso di Dio e nella via di verità espressa ora da Dio. E così sei innegabilmente un sognatore a occhi aperti che è completamente distaccato dalla realtà. Se adesso ti aggrappi ancora a parole che sono incapaci di donare vita all’uomo, sei un ramo secco[a] senza speranza, poiché sei troppo conservatore, troppo intrattabile, troppo indifferente alla ragione!” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in La Parola appare nella carne).

Il Cristo degli ultimi giorni dona la vita e offre la via duratura e perpetua della verità. Questa verità è il cammino attraverso cui l’uomo guadagnerà la vita e l’unico cammino con cui egli conoscerà Dio e sarà da Lui approvato. Se non cerchi la via della vita, offerta dal Cristo degli ultimi giorni, non otterrai mai l’approvazione di Gesù e non avrai mai i requisiti per varcare la porta del Regno dei Cieli, poiché sei un fantoccio e un prigioniero della storia. Coloro che sono governati da regole, da lettere, e incatenati alla storia non potranno mai guadagnare la vita e acquisire la via perpetua della vita. Questo perché tutto ciò che hanno è acqua sporca alla quale sono rimasti attaccati per migliaia di anni, anziché l’acqua di vita che fluisce dal trono. Coloro che non sono riforniti di acqua di vita rimarranno per sempre cadaveri, giocattoli di Satana e figli dell’inferno. Come potranno allora contemplare Dio? Se ti limiti ad attenerti al passato, cerchi solo di mantenere le cose come stanno rimanendo fermo e non cerchi di modificare lo status quo e di abbandonare la storia, non sarai forse sempre contro Dio? Le fasi dell’opera di Dio sono vaste e poderose, come grandi ondate e tuoni rimbombanti, eppure tu stai seduto ad aspettare passivamente la distruzione, perseverando nella tua follia senza fare nulla. In questo modo come puoi essere considerato uno che segue le orme dell’Agnello? Come puoi considerare il Dio a cui ti attieni come un Dio sempre nuovo e mai vecchio? E come possono le parole dei tuoi libri ingialliti trasportarti verso una nuova era? Come possono indurti a cercare le fasi dell’opera di Dio? E come possono innalzarti al cielo? Ciò che tieni in mano sono le lettere che possono fornire solo un sollievo temporaneo, non le verità in grado di dare la vita. Le sacre scritture che leggi possono soltanto arricchire la tua lingua, non sono parole di sapienza in grado di aiutarti a conoscere la vita umana, tanto meno i percorsi in grado di condurti alla perfezione. Questa discrepanza non ti induce a riflettere? Non ti fa capire i misteri ivi celati? Sei in grado di presentarti da solo in cielo per incontrare Dio? Senza l’avvento di Dio, puoi raggiungere il cielo per godere di una felicità familiare con Lui? Adesso, stai ancora sognando? Ti suggerisco, allora, di smettere di sognare e di guardare chi è all’opera adesso, chi sta compiendo l’opera di salvare l’uomo durante gli ultimi giorni. Altrimenti non acquisirai mai la verità e non guadagnerai mai la vita” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in La Parola appare nella carne).

Coloro che desiderano guadagnare la vita senza fare affidamento sulla verità pronunciata da Cristo sono le persone più ridicole della terra, e coloro che non accettano la via della vita apportata da Cristo sono persi nella fantasticheria. Per questo, dico che quanti non accettano il Cristo degli ultimi giorni saranno per sempre disprezzati da Dio. Cristo è la porta dell’uomo verso il Regno durante gli ultimi giorni, che nessuno può evitare. Nessuno può essere reso perfetto da Dio se non attraverso Cristo. Tu credi in Dio e così devi accettare la Sua parola e obbedire alla Sua via. Non devi pensare soltanto ad acquisire benedizioni senza ricevere la verità o accettare l’approvvigionamento di vita. Cristo viene negli ultimi giorni affinché tutti coloro che veramente credono in Lui possano essere dotati di vita. La Sua opera ha lo scopo di concludere la vecchia età e inaugurare quella nuova, ed è il cammino che va intrapreso da tutti coloro che vogliono accedere alla nuova era. Se sei incapace di riconoscerLo, e invece Lo condanni, Lo bestemmi o perfino Lo perseguiti, sei destinato a bruciare per l’eternità e non entrerai mai nel Regno di Dio” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in La Parola appare nella carne).

Dio Onnipotente, Cristo degli ultimi giorni, ha espresso tutte le verità per purificare e salvare l’umanità. Queste parole sono abbondanti, complete e hanno tutto il nutrimento che Dio provvede. Aprono i nostri occhi e arricchiscono la nostra conoscenza, permettendoci di vedere che Cristo è la verità, la via e la vita. Cristo è la via della vita eterna. Le parole che Dio esprime nell’Età del Regno vanno ben al di là di tutto ciò che fu detto durante l’Età della Legge e l’Età della Grazia. In particolare, come scritto in “Parole di Dio all’intero universo” nel libro La Parola appare nella carne, Dio Si fa conoscere per la prima volta a tutta l’umanità. Questa è anche la prima volta che l’umanità sente le dichiarazioni del Creatore a tutti gli uomini. Questo ha causato forti reazioni attraverso l’intero universo, e ha aperto gli occhi degli uomini. Questa è l’opera di giudizio davanti al grande trono bianco negli ultimi giorni. L’Età del Regno è l’età in cui Dio svolge l’opera di giudizio, ed è l’età in cui l’indole giusta di Dio Si manifesta a tutta l’umanità. Quindi, nell’Età del Regno, Dio esprime la Sua parola, giudicando, purificando e perfezionando l’uomo. Egli fa scendere ogni sorta di calamità sugli uomini, premiando i buoni e punendo i cattivi. Egli rivela la giustizia, la maestà e l’ira di Dio verso l’umanità. Tutte le verità che Dio Onnipotente esprime per purificare, salvare e perfezionare l’uomo sono la via della vita eterna che Dio dona all’uomo negli ultimi giorni. Queste verità sono l’acqua del fiume della vita che scorre dal trono. Quindi, nella nostra fede in Dio, se noi vogliamo ottenere la via della vita eterna, e raggiungere il rapimento ed entrare nel Regno dei Cieli, dobbiamo accettare l’opera di giudizio di Dio Onnipotente, Cristo degli ultimi giorni, così come il giudizio e il castigo tramite le Sue parole. Solo in questo modo noi possiamo ottenere l’opera dello Spirito Santo, capire e ottenere la verità, raggiungere la purificazione, ed essere salvati. Solo coloro che sperimentano il giudizio e il castigo di Dio Onnipotente negli ultimi giorni hanno il diritto di entrare nel Regno di Dio. Questo è un fatto assoluto! Se continuiamo a mantenere le nostre nozioni religiose, alla fine saremo noi a subire una perdita. Le vergini sagge si dedicano solo alla ricerca della verità e all’ascolto delle parole di Dio, ma le vergini stolte si attengono solo alle lettere della Bibbia e ai loro concetti e immaginazioni, non cercando la verità, e non ascoltando la voce di Dio. Un giorno, il disastro si abbatterà improvvisamente su di loro e vi sarà pianto e stridor di denti. Anche il rimpianto sarà inutile. Quindi, tutti coloro che non accettano Dio Onnipotente, saranno colti dal disastro e verranno puniti. Questo è ciò che Dio ha ordinato e nessuno può cambiarlo. In particolare, coloro che condannano aspramente l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni sono già stati smascherati da Dio come anticristi degli ultimi giorni – e soffriranno la punizione eterna, senza più alcuna possibilità di incontrare Dio. È chiaro che l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni è quella di classificare l’uomo secondo il tipo, per determinare il destino delle persone, e per concludere l’età. Oggi siamo in grado di accettare l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni, in questo abbiamo veramente ottenuto la Sua grazia e la Sua misericordia. Questo è l’esaltante finale da Dio! Dovremmo tutti rendere grazie a Dio Onnipotente!

da “Domande e risposte classiche sul Vangelo del Regno”

Note a piè di pagina:

a. Un ramo secco: espressione idiomatica cinese che significa “senza rimedio”.

Pagina precedente:Domanda 20: il Signore Gesù fu inchiodato alla croce come sacrificio espiatorio per l’uomo, redimendoci dal peccato. Se noi ci allontanassimo dal Signore Gesù e credessimo in Dio Onnipotente, non sarebbe un tradimento nei confronti del Signore Gesù? Non sarebbe apostasia?

Pagina successiva:Domanda 24: Voi dichiarate che il Signore Gesù è già ritornato come Dio Onnipotente, che esprime tutta la verità che consentirà alle persone di conseguire la purificazione e di essere salvate e che, attualmente, Egli sta svolgendo l’opera di giudizio a cominciare dalla casa di Dio, ma noi non osiamo accettarlo. Questo perché i pastori e gli anziani religiosi ci insegnano frequentemente che tutte le parole e l’opera di Dio sono riportate nella Bibbia, che non ci possono essere altre parole o un’altra opera di Dio al di fuori della Bibbia e che ogni cosa che va contro o al di là della Bibbia è eresia. Noi non riusciamo a fare chiarezza su questo problema; quindi, potete spiegarcelo voi?

Contenuti correlati

  • Perché il Signore Gesù maledisse i farisei? Qual era l’essenza dei farisei?

    E voi, perché trasgredite il comandamento di Dio a motivo della vostra tradizione? Dio, infatti, ha detto: Onora tuo padre e tua madre; e: Chi maledice padre o madre sia punito di morte;

  • Che cosa significa essere salvati? Che cosa significa ottenere la piena salvezza?

    All’epoca, l’opera di Gesù era la redenzione di tutta l’umanità. I peccati di tutti coloro che credevano in Lui venivano perdonati; bastava credere in Lui, perché Egli ti redimesse; se credevi in Lui, non eri più un peccatore, venivi liberato dei tuoi peccati. Questo è ciò che significava essere salvati ed essere giustificati per mezzo della fede. Eppure, in coloro che credevano rimaneva ciò che era ribelle e contrario a Dio, e che doveva lentamente essere rimosso.

  • Come si può ottenere l’opera dello Spirito Santo?

    Il lavoro dello Spirito Santo cambia di giorno in giorno, salendo sempre più in alto ad ogni passo; la rivelazione di domani risulta così più elevata di quella di oggi, salendo passo dopo passo sempre più in alto. Tale è l’opera mediante la quale Dio perfeziona l’uomo.

  • In che modo Dio governa e amministra l’intero universo mondo?

    Quante creature vivono e si riproducono nella vasta distesa dell’universo, seguendo ripetutamente la legge della vita, rispettando un’unica regola costante. Coloro che muoiono portano con sé le storie dei vivi e coloro che sono vivi ripetono la stessa tragica storia di coloro che sono morti.