Pane quotidiano 11

la corrotta indole e ribellione e resistenza dell’uomo vengono esposte quando egli vede Cristo, e la ribellione e la resistenza messe in evidenza in tale occasione sono le più assolute e complete che in qualsiasi altra. È a motivo del fatto che Cristo è il Figlio dell’uomo e possiede una normale umanità, che l’uomo né Lo onora, né Lo rispetta. È a motivo del fatto che Dio vive nella carne, che la ribellione dell’uomo viene portata alla luce nella sua totalità ed evidenza. Pertanto affermo che la venuta di Cristo ha dissotterrato tutta la ribellione del genere umano, mettendone in risalto l’effettiva natura. È quel che si dice “attirare una tigre giù dalla montagna” o “attirare un lupo fuori dalla tana”.

Pagina precedente: pane quotidiano 10

Pagina successiva: Pane quotidiano 12

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati

Pane quotidiano 38

Fintanto che l’opera della salvezza non sia stata compiuta, la gestione di Dio non sarà in grado di giungere a perfetto compimento....

pane quotidiano 41

Le tre fasi dell’opera sono state compiute da un unico Dio; questa è la visione più grande, ed è l’unica via per conoscere Dio. Le tre fasi...

Pane quotidiano 58

L’opera realizzata in questo momento ha mandato avanti l’opera dell’Età della Grazia; cioè, l’opera dell’intero piano di gestione della...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro