Pane quotidiano 13

Dio Si fa carne solo per completare l’opera della carne, non solo per consentire a tutti gli uomini di vederLo. Piuttosto, Egli permette alla Sua opera di affermare la Sua identità e può attraverso ciò che rivela confermare la Sua essenza. La Sua essenza non è priva di fondamento; la Sua identità non si è affermata con la Sua mano; si è stabilita con la Sua opera e la Sua essenza. Sebbene Egli abbia l’essenza di Dio Stesso e sia in grado di fare l’opera di Dio Stesso, è ancora, dopo tutto, carne, a differenza dello Spirito. Egli non è Dio con le qualità dello Spirito; Egli è Dio con l’aspetto di carne.

Pagina precedente: Pane quotidiano 12

Pagina successiva: Pane quotidiano 14

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.

Contenuti correlati

Pane quotidiano 58

L’opera realizzata in questo momento ha mandato avanti l’opera dell’Età della Grazia; cioè, l’opera dell’intero piano di gestione della...

Pane quotidiano 38

Fintanto che l’opera della salvezza non sia stata compiuta, la gestione di Dio non sarà in grado di giungere a perfetto compimento....

pane quotidiano 41

Le tre fasi dell’opera sono state compiute da un unico Dio; questa è la visione più grande, ed è l’unica via per conoscere Dio. Le tre fasi...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro