L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

La parola di Dio di oggi

Recital-daily-words-of-God
La parola di Dio di oggi

Categorie

Recital-latest-expression--ZB20190108-
Discorsi di Dio Onnipotente (La via di conoscere Dio)
Discorsi-di-Cristo-degli-Ultimi-giorni
Discorsi di Cristo degli ultimi giorni (Selezioni)

Ognuno di voi dovrebbe esaminare di nuovo la propria vita di fede in Dio per vedere se, nella ricerca di Dio, ha veramente capito, ha veramente compreso ed è veramente giunto a conoscerLo, se sa veramente quale atteggiamento Dio assuma verso i vari tipi di esseri umani e se capisce veramente che cosa Dio stia operando in lui e come Dio definisca ogni suo atto. In ultima analisi, quanto capisci e quanto realmente sai di questo Dio che è al tuo fianco, a guidare la direzione del tuo progredire, a prestabilire il tuo destino e a provvedere alle tue necessità? Sai che cosa Egli operi in te ogni singolo giorno? Conosci i principi e gli scopi su cui basa ogni Sua azione? Sai come ti guida? Conosci i mezzi con cui provvede a te? Conosci i metodi con cui ti guida? Sai che cosa Egli desideri ottenere da te e che cosa desideri conseguire in te? Conosci l’atteggiamento che assume verso gli svariati modi in cui ti comporti? Sai se sei amato da Lui? Conosci l’origine della Sua gioia, della Sua collera, del Suo dolore e della Sua contentezza, i pensieri e le idee su cui si fondano, e la Sua essenza? Sai, in definitiva, che genere di Dio sia questo Dio in cui credi? Questi e altri interrogativi del genere sono forse qualcosa che tu non hai mai capito o a cui non hai mai pensato? Nel ricercare la tua fede in Dio, attraverso un reale apprezzamento e una vera esperienza delle parole di Dio, hai chiarito i tuoi malintesi riguardo a Lui? Dopo avere ricevuto la disciplina e il castigo di Dio, hai raggiunto sottomissione e sollecitudine autentiche? Nel pieno del castigo e del giudizio di Dio, sei giunto a conoscere la natura ribelle e satanica dell’uomo e hai acquisito un minimo di comprensione della Sua santità? Sotto la guida e l’illuminazione delle parole di Dio, hai cominciato a vedere la vita in maniera diversa? Nel pieno della prova mandata da Dio, hai percepito la Sua intolleranza per le offese dell’uomo nonché ciò che Egli ti richiede e come ti stia salvando? Se non sai che cosa significhi fraintendere Dio o come chiarire tale fraintendimento, allora si può dire che tu non sia mai entrato in vera comunione con Dio e non Lo abbia mai capito, o perlomeno si può dire che tu non abbia mai desiderato capirLo. Se non sai che cosa siano la disciplina e il castigo di Dio, sicuramente non sai che cosa siano sottomissione e sollecitudine, o perlomeno non ti sei mai veramente sottomesso e non hai mai avuto sollecitudine verso Dio. Se non hai mai avuto esperienza del castigo e del giudizio di Dio, sicuramente non saprai che cosa sia la Sua santità e avrai ancora meno chiarezza riguardo a che cosa sia la ribellione dell’uomo. Se non hai mai avuto una corretta visione della vita o un corretto scopo nella vita, ma ti trovi ancora in uno stato di perplessità e indecisione riguardo al tuo futuro percorso di vita, fino al punto di esitare ad andare avanti, allora di sicuro non hai mai veramente ricevuto l’illuminazione e la guida di Dio e si può anche dire che tu non sia mai stato veramente rifornito o nutrito dalle parole di Dio. Se ancora non hai subìto la Sua prova, inutile dire che certamente non sai che cosa sia l’intolleranza di Dio verso le offese dell’uomo, né capiresti che cosa Dio in definitiva richieda da te, e ancora meno, in definitiva, che cosa sia la Sua opera di gestire e salvare l’uomo. A prescindere da quanti anni una persona creda in Dio, se non ha mai sperimentato o percepito nulla nelle Sue parole, di sicuro non sta percorrendo il cammino verso la salvezza, la sua fede in Dio è sicuramente priva di un vero contenuto, anche la sua conoscenza di Dio è sicuramente pari a zero, ed è inutile dire che tale persona non ha affatto idea di che cosa significhi venerare Dio.

Tratto da “La Parola appare nella carne”

Il cammino necessario per temere Dio ed evitare il male

I

Temere Dio non significa terrore indescrivibile, fuga, idolatria o superstizione. Ma temere Dio significa ammirazione, fiducia, stima, comprensione, cura, obbedienza. È consacrazione, amore, adorazione assoluta, contraccambio, abbandono senza proteste.

II

Senza la genuina conoscenza di Dio, l'uomo non può ammirare o fidarsi e comprendere, né può davvero amarLo od obbedire, ma sarebbe colmo di terrore ed ansia, pieno di dubbi, incomprensioni, propenso e desideroso di fuggire. Senza la genuina conoscenza di Dio, la consacrazione e il contraccambio non possono esistere e l'umanità non avrebbe mai adorato e non si sarebbe mai arresa, ma idolatrerebbe ciecamente, nulla più che vuota superstizione.

III

Senza la genuina conoscenza di Dio, l'uomo non può intraprendere il Suo cammino, temere Dio ed evitare il male. Piuttosto, tutto quel che farà, sarà pieno di ribellione e disobbedienza, pieno di accuse diffamatorie, giudizi approssimativi su Dio, e avrà una condotta malvagia, contro la verità e il vero significato delle Sue parole. Ma, con reale fiducia in Dio l'uomo saprebbe come seguirLo e come dipendere da Lui. Solo a quel punto l'uomo comprenderebbe, capirebbe Dio, e inizierebbe ad amarLo.

IV

Solo con genuino amore per Dio l'uomo può avere obbedienza genuina. E dall'obbedienza fluirebbe la genuina consacrazione a Dio, e da tale vera consacrazione un contraccambio incondizionato. Solo così l'uomo conosce l'essenza di Dio, la Sua indole, e chi Lui è. È quando gli uomini conoscono il Creatore che si possono risvegliare l'adorazione e l'obbedienza a Lui. Solo quando ci sono queste cose l'uomo può mettere da parte i suoi comportamenti malvagi.

V

E queste cose costituiscono l'intero processo del "temere Dio ed evitare il male" e forniscono il contenuto intero del "temere Dio ed evitare il male". È anche il cammino che deve essere percorso per diventare una persona che teme Dio ed evita il male.

da "Seguire l'Agnello e cantare dei canti nuovi"

La parola di Dio di oggi

Dio Stesso, l’Unico VII (Estratto I) Dio Stesso, l’Unico V (Estratto II) Dio Stesso, l’Unico I (Estratto X) Dio Stesso, l’Unico I (Estratto V) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto XVIII) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso II (Estratto XII) Dio Stesso, l’Unico III (Estratto X) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso I (Estratto VI) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso I (Estratto VIII) Dio Stesso, l’Unico IX (Estratto III) Come conoscere l’indole di Dio e il risultato della Sua opera (Estratto IV) Dio Stesso, l’Unico II (Estratto IX) Dio Stesso, l’Unico I (Estratto XI) Dio Stesso, l’Unico I (Estratto VI) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto XIV) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso II (Estratto II) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto XIII) Dio Stesso, l’Unico VI (Estratto V) Dio Stesso, l’Unico III (Estratto II) Dio Stesso, l’Unico III (Estratto I) Dio Stesso, l’Unico I (Estratto VII) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto IV) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso I (Estratto V) Dio Stesso, l’Unico III (Estratto VII) Dio Stesso, l’Unico I (Estratto I) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto XII) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto XVI) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso II (Estratto VII) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto XV) Dio Stesso, l’Unico X (Estratto III) Dio Stesso, l’Unico IX (Estratto I) Dio Stesso, l’Unico V (Estratto I) Dio Stesso, l’Unico II (Estratto V) Dio Stesso, l’Unico I (Estratto VIII) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto XI) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto VIII) Dio Stesso, l’Unico X (Estratto II) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto V) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto I) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso II (Estratto XI) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso II (Estratto X) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso II (Estratto IV) Come conoscere l’indole di Dio e il risultato della Sua opera (Estratto V) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso II (Estratto XV) Dio Stesso, l’Unico II (Estratto X) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso I (Estratto IV) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso I (Estratto I) Come conoscere l’indole di Dio e il risultato della Sua opera (Estratto VI) Come conoscere l’indole di Dio e il risultato della Sua opera (Estratto II) Conoscere Dio è la via per temere Dio ed evitare il male (Estratto III) Conoscere Dio è la via per temere Dio ed evitare il male (Estratto II) Come conoscere l’indole di Dio e il risultato della Sua opera (Estratto VII) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto XVII) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto X) La parola di Dio di oggi L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto III) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso II (Estratto III) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso III (Estratto IX) Dio Stesso, l’Unico I (Estratto XIV) L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso I (Estratto VII) Conoscere Dio è la via per temere Dio ed evitare il male (Estratto I)

00:00
00:00

0Risultato della ricerca