L’umanità corrotta ha bisogno della salvezza da parte del Dio incarnato più di ogni altra cosa (Estratto VIII)

Ogni fase dell’opera di Dio nella carne rappresenta la Sua opera dell’intera epoca e non un certo periodo come l’opera dell’uomo. E così, la fine dell’opera della Sua ultima incarnazione non significa che essa sia arrivata a una fine completa, poiché la Sua opera nella carne rappresenta l’intera epoca e non rappresenta solo il periodo in cui Egli la compie. Si tratta solo del fatto che Egli finisce la Sua opera dell’intera epoca durante il tempo in cui è nella carne, dopo di che essa si diffonderà in tutti i luoghi. Dopo che il Dio incarnato avrà compiuto il Suo ministero, affiderà la Sua futura opera a coloro che Lo seguono. In questo modo, la Sua opera dell’intera epoca sarà portata avanti ininterrottamente. L’opera dell’intera epoca dell’incarnazione sarà considerata conclusa solo dopo che si sarà diffusa nell’universo intero. L’opera di Dio incarnato inaugura una nuova epoca e coloro che continuano la Sua opera sono gli uomini che sono utilizzati da Lui. L’opera svolta dall’uomo è tutta all’interno del ministero di Dio nella carne ed è incapace di andare oltre questo ambito. Se il Dio incarnato non viene a compiere la Sua opera, l’uomo non è in grado di portare la vecchia epoca alla fine e di inaugurare una nuova epoca. L’opera svolta da parte dell’uomo è limitata al solo ambito del proprio dovere, umanamente possibile, e che non rappresenta l’opera di Dio. Solo il Dio incarnato può venire a completare l’opera che Egli deve compiere e, a parte Lui, nessuno può compiere quest’opera in Sua vece. Naturalmente, ciò di cui parlo è in relazione all’opera di incarnazione. Questo Dio incarnato prima svolge una fase dell’opera che non è conforme alle concezioni dell’uomo, dopo di che compie un’ulteriore opera, che non è conforme alle concezioni dell’uomo. Lo scopo dell’opera è la conquista dell’uomo. In un certo senso, l’incarnazione di Dio non è conforme alle concezioni dell’uomo, oltre al fatto che Egli compie più lavoro che non è conforme alle concezioni dell’uomo e così l’uomo sviluppa una visione anche più critica nei Suoi riguardi. Egli compie semplicemente l’opera di conquista tra gli uomini che hanno una miriade di concezioni su di Lui. Indipendentemente da come Lo trattino, una volta che Egli avrà adempiuto il Suo ministero, tutti gli uomini saranno soggetti al Suo dominio. Il fatto di quest’opera non si riflette soltanto fra il popolo cinese, ma rappresenta il modo in cui tutta l’umanità deve essere conquistata. Gli effetti che si ottengono in queste persone sono precursori di quelli che saranno raggiunti in tutta l’umanità e gli effetti dell’opera che Egli compirà in futuro supereranno persino, in modo crescente, quelli su queste persone. L’opera di Dio nella carne non comporta grande clamore, né è avvolta nel mistero. È vera e attuale ed è un’opera in cui uno più uno fa due. Non è nascosta a nessuno e non inganna nessuno. Quelle che la gente vede sono cose vere e genuine e ciò che l’uomo guadagna è effettiva verità e conoscenza. Quando l’opera sarà terminata, l’uomo avrà di Lui una nuova conoscenza e coloro che veramente ricercano Dio non dovranno più avere alcuna concezione di Lui. Questo non è solo l’effetto della Sua opera sul popolo cinese, ma rappresenta anche l’effetto della Sua opera nel conquistare l’intera umanità, poiché niente è più vantaggioso di questa carne per l’opera di conquista di tutta l’umanità e l’opera di questa carne e tutto di questa carne. Essi sono utili per la Sua opera oggi e vantaggiosi per la Sua opera in futuro. Questa carne conquisterà e acquisterà l’intera umanità. Non c’è opera migliore attraverso la quale l’intera umanità contemplerà Dio, Gli obbedirà e Lo conoscerà. L’opera svolta da parte dell’uomo rappresenta solo una portata limitata e, quando Dio compie la Sua opera, non parla a una certa persona, ma a tutta l’umanità e a tutti coloro che accettano le Sue parole. La fine che Egli proclama è la fine di tutti gli uomini, non solo la fine di una certa persona. Egli non riserva a nessuno un trattamento speciale, né vittimizza nessuno, lavora e parla in favore di tutta l’umanità. Così questo Dio incarnato ha già classificato l’intera umanità in base al genere, l’ha già giudicata e ha organizzato una destinazione adatta per essa. Sebbene Dio compia la Sua opera solamente in Cina, Egli infatti ha già risolto l’opera di tutto l’universo. Egli non può aspettare fino a quando la Sua opera si sarà diffusa tra tutta l’umanità prima di rendere effettive le Sue affermazioni e disposizioni, passo dopo passo. Non sarebbe allora troppo tardi? Ora Egli è pienamente in grado di completare l’opera futura in anticipo. Poiché Colui che sta lavorando è Dio nella carne, Egli sta compiendo un’opera senza limiti all’interno di una portata limitata e, in seguito, farà sì che l’uomo compia il dovere che dovrebbe compiere; questo è il principio della Sua opera. Egli può vivere con l’uomo solo per un certo tempo e non può accompagnarlo fino a che l’opera dell’intera epoca sia conclusa. È per il fatto di essere Dio, che Egli predice la Sua opera futura in anticipo. In seguito, Egli classificherà tutta l’umanità in base al tipo, mediante le Sue parole, e l’umanità entrerà nella Sua opera passo-a-passo secondo le Sue parole. Nessuno sfuggirà e tutto sarà messo in pratica in base a questo. Così, in futuro, l’epoca sarà guidata dalle Sue parole e non dallo Spirito.

Tratto da “La Parola appare nella carne

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati