La sostanza di Cristo è l’obbedienza alla volontà del Padre celeste (Estratto II)

L’essenza stessa di Dio esercita l’autorità, ma Egli è in grado di ubbidire pienamente all’autorità che viene da Lui. Sia che si tratti dell’opera dello Spirito o della carne, nessuna delle due è in conflitto con l’altra. Lo Spirito di Dio è l’autorità su tutta la creazione. La carne con l’essenza di Dio è anche in possesso di autorità, tuttavia Dio nella carne può fare tutta l’opera obbedendo alla volontà del Padre celeste. Questo non può essere raggiunto o concepito da alcun uomo. Dio Stesso è l’autorità, ma la Sua carne può ubbidire alla Sua autorità. Questo è il significato profondo delle parole: “Cristo obbedisce alla volontà di Dio Padre”. Dio è uno Spirito e può compiere l’opera di salvezza quando può diventare uomo. In ogni caso, Dio Stesso compie la Propria opera; Egli non interrompe né interferisce, tanto meno compie un’opera che è reciprocamente in conflitto, perché l’essenza dell’opera svolta dallo Spirito e dalla carne sono uguali. Che si tratti dello Spirito o della carne, l’una e l’altra operano adempiendo a una volontà e gestiscono la stessa opera. Anche se lo Spirito e la carne hanno due qualità diverse, le loro sostanze sono le stesse; entrambe hanno l’essenza di Dio Stesso e l’identità di Dio Stesso. Dio Stesso non ha elementi di disobbedienza; la Sua essenza è buona. È l’espressione di tutta la bellezza e la bontà così come di tutto l’amore. Anche nella carne, Dio non compie nessun atto di disobbedienza a Dio Padre. Perfino a costo della Sua vita, lo sarebbe di cuore e non farebbe nessun’altra scelta. Dio non ha elementi di superiorità morale e di egocentrismo, o di presunzione e arroganza; non ha alcun elemento di disonestà. Tutto ciò che disobbedisce a Dio viene da Satana; Satana è la fonte di ogni bruttezza e malvagità. La ragione per cui l’uomo ha qualità simili a quelle di Satana è perché l’uomo è stato corrotto e influenzato da Satana. Cristo non è stato corrotto da Satana, quindi Egli ha solo le caratteristiche di Dio e nessuna di quelle di Satana. Non importa quanto sia ardua l’opera o debole la carne, Dio, mentre vive nella carne, non farà mai niente che possa interrompere l’opera di Dio Stesso, e tanto meno rinuncerà alla volontà di Dio Padre disobbedendoGli. Preferirebbe soffrire i dolori della carne piuttosto che andare contro la volontà di Dio Padre; è proprio come disse Gesù nella preghiera: “Padre, se tu vuoi, allontana da me questo calice! Però, non la mia volontà, ma la tua sia fatta”. L’uomo sceglie, ma Cristo no. Sebbene abbia l’identità di Dio Stesso, cerca ancora la volontà di Dio Padre, e compie ciò che Gli è affidato da Dio Padre, dal punto di vista della carne. Questo è qualcosa di irraggiungibile per l’uomo. Quello che viene da Satana non può avere l’essenza di Dio, l’unico che disobbedisce e resiste a Dio. Non può obbedire a Dio completamente, e tanto meno è disposto a obbedire alla volontà di Dio. Tutta l’umanità tranne Cristo può fare resistenza a Dio e nessuno può intraprendere direttamente l’opera affidata da Dio; nessuno è in grado di considerare la gestione di Dio come il proprio dovere da compiere. SottoporSi alla volontà di Dio Padre è l’essenza di Cristo; la disobbedienza a Dio è la caratteristica di Satana. Queste due qualità sono incompatibili e chiunque abbia le qualità di Satana non si può chiamare Cristo. La ragione per cui l’uomo non può fare l’opera di Dio al Suo posto è perché l’uomo non ha alcuna essenza di Dio. L’uomo lavora per Dio per il bene di interessi personali dell’umanità e per le sue prospettive future, invece Cristo opera per fare la volontà di Dio Padre.

Tratto da “La Parola appare nella carne

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati