Discorsi di Cristo al principio - Capitolo 35

Sette tuoni scaturiscono dal trono, scuotono l’universo, rovesciano il cielo e la terra e risuonano nei cieli! Il suono lacera l’udito e gli uomini non riescono a sfuggirgli né a trovare rifugio. Scoppiano fulmini e tuoni, in un istante cielo e terra si trasformano e sugli uomini incombe la morte. Poi, in un baleno, tutto il cosmo viene avvolto in un violento nubifragio che precipita dal cielo! Fino agli angoli più remoti della terra, con la stessa accuratezza di un lavacro, esso non tollera macchie mentre lava tutti da capo a piedi; nulla può essergli sottratto e nessuno può esserne riparato. Lo scoppio brilla di gelida luce come lampi di fulmini, facendo tremare gli uomini di paura! L’affilata spada a doppio taglio si abbatte sui figli della ribellione e i nemici sono esposti alla catastrofe, senza alcun luogo dove nascondersi; la furia del vento e della pioggia li intontiscono e, vacillando per il colpo, cadono morti nelle acque impetuose che li trascinano via. C’è solo morte, e per loro non c’è scampo. I sette tuoni scaturiscono da Me e trasmettono la Mia intenzione, che è colpire i primogeniti d’Egitto, punire i malvagi e purificare le Mie Chiese, affinché tutte possano avere reciproca affinità, agire con onestà interiore e saranno d’un sol cuore con Me, e affinché tutte le Chiese del cosmo possano essere incorporate in una sola. Questo è il Mio scopo.

Il tuono risuona, seguito a ruota da gemiti e lamenti. Alcuni vengono scossi dal sonno e, molto allarmati, scandagliano a fondo l’anima tornando precipitosamente dinanzi al trono. Questi uomini pongono fine ai loro irrefrenabili imbrogli e atti oltraggiosi; non è troppo tardi perché si risveglino. Io osservo dal trono. Guardo in fondo al cuore degli uomini. Salvo coloro che Mi desiderano con sincerità e fervore, e ho pietà di loro. Salverò coloro che Mi amano in cuor loro più di qualunque altra cosa, coloro che comprendono la Mia volontà e Mi seguono fino alla fine del cammino, consegnandoli all’eternità. La Mia mano li reggerà saldamente cosicché non si imbattano in questo scenario e non subiscano alcun danno. Nel vedere questi fulmini lampeggianti, alcuni provano in cuor loro un’inesprimibile infelicità, un estremo rammarico. Se si ostinano a comportarsi in questo modo, per loro sarà troppo tardi. Oh, sarà fatto tutto, tutto quanto! Anche questo è uno dei Miei modi di arrecare salvezza. Salvo coloro che Mi amano e abbatto i malvagi, rendo il Mio Regno saldo e stabile sulla terra e faccio sapere a tutte le nazioni e a tutti i popoli, a tutto ciò che vi è nell’universo e ai confini della terra, che Io sono maestà, sono fuoco avvampante, sono il Dio che scruta nell’intimo il cuore di ogni uomo. Da questo momento in poi, il giudizio del grande trono bianco viene svelato alle masse, e a tutti i popoli, viene dato l’annuncio che il giudizio è cominciato! È indubbio che tutti coloro le cui parole non sono sincere, coloro che dubitano e non osano essere certi, gli scialacquatori di tempo che comprendono i Miei desideri ma non sono disposti a metterli in pratica, devono tutti incorrere nel giudizio. Dovete darvi da fare ad esaminare le vostre intenzioni e motivazioni, e assumere il posto che vi spetta; mettete scrupolosamente in pratica le Mie parole, valutate la vostra esperienza della vita e, invece di agire con superficiale entusiasmo, rendete la vostra vita adulta, matura, stabile e piena di esperienza: solo allora sarete in sintonia con il Mio cuore.

Negate ai lacchè di Satana e agli spiriti malvagi che intralciano e distruggono ciò che costruisco ogni opportunità di volgere le cose a loro vantaggio. Devono essere severamente limitati e contenuti, possono essere trattati solo per mezzo di una spada affilata. I peggiori devono essere estirpati immediatamente, per prevenire guai futuri. E la Chiesa sarà perfezionata, libera da ogni stortura, e sana, piena di vitalità ed energia. Dopo i lampi dei fulmini risuonano i tuoni. Non dovete essere negligenti e gettare la spugna, ma fare del vostro meglio per mettervi in pari, e sicuramente riuscirete a vedere cosa fa la Mia mano, cosa intendo guadagnare, cosa scartare, cosa perfezionare, cosa estirpare, cosa abbattere. Tutto ciò si dipanerà davanti ai vostri occhi, permettendovi di vedere chiaramente la Mia onnipotenza.

Dal trono all’universo e fino ai confini della terra echeggiano i sette tuoni. Un folto gruppo di uomini sarà salvato e si sottometterà dinanzi al Mio trono. Seguendo questa luce di vita, gli uomini cercano un modo per sopravvivere e non possono fare a meno di venire a Me, di inginocchiarsi adoranti, e invocare con le loro bocche il nome del vero Dio onnipotente, dando voce alle loro suppliche. Ma quanto a quelli che Mi resistono, a quelli che induriscono il loro cuore, nelle loro orecchie risuona il tuono e non vi è dubbio che debbano morire. C’è solo questo ad attenderli. I Miei amati figli che sono trionfanti resteranno a Sion, e tutte le genti vedranno ciò che avranno ottenuto, e dinanzi a voi si manifesterà una immensa gloria. È davvero una grande benedizione, e una dolcezza che è difficile esprimere.

Lo scaturire del boato dei sette tuoni è la salvezza di coloro che Mi amano, che Mi desiderano con cuore sincero. Coloro che Mi appartengono e che ho predestinato e scelto sono tutti in grado di sottostare al Mio nome. Riescono a udire la Mia voce, che è la chiamata di Dio rivolta a loro. Lasciate che coloro che sono ai confini della terra vedano che Io sono giusto, sono fedele, sono benevolenza, sono compassione, sono maestà, sono fuoco avvampante e, in ultima istanza, spietato giudizio.

Lasciate che tutti quanti sono al mondo vedano che sono Dio Stesso, autentico e completo. Tutti gli uomini sono convinti fino in fondo, e nessuno osi resisterMi, giudicarMi o calunniarMi ancora; altrimenti, si abbatteranno immediatamente su di lui delle maledizioni e sarà vittima della catastrofe. Non gli resterà che piangere e digrignare i denti, avendo cagionato la propria distruzione.

Fatelo sapere a tutti i popoli, annunciatelo a tutto l’universo e fino ai confini della terra, in ogni casa e a tutti gli uomini: Dio Onnipotente è l’unico vero Dio. Tutti, uno dopo l’altro, cadranno in ginocchio e Mi adoreranno, e persino i bambini che hanno appena imparato a parlare grideranno: “Dio Onnipotente!” Anche i funzionari che esercitano il potere vedranno con i propri occhi il vero Dio manifestarSi dinanzi a loro, e anch’essi si prostreranno in adorazione, implorando misericordia e perdono; ma è decisamente troppo tardi, poiché è giunto il momento della loro fine: possono solo essere distrutti e condannati all’incommensurabile abisso. Metterò fine a tutta quest’età rafforzando ancor più il Mio Regno. Tutte le nazioni e tutti i popoli si sottometteranno dinanzi a Me per tutta l’eternità!

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp