L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Liberarsi dalle catene dello spirito

20

di Wu Wen, provincia dell’Henan

Ero una persona debole con un carattere sensibile. Prima di credere in Dio, mi sentivo spesso abbattuta e angosciata per le cose che capitavano nella vita. C’erano molti momenti di questo tipo e avevo sempre la sensazione che la mia esistenza fosse difficile; nel mio cuore non c’erano alcuna vera gioia, alcuna vera felicità. Questo dolore era proprio come una catena capace di tenermi sempre legata strettamente, rendendomi davvero infelice. Fu soltanto dopo aver creduto in Dio Onnipotente che scoprii nelle Sue parole la causa del problema e me ne liberai a poco a poco.

Lessi quanto segue nelle parole di Dio Onnipotente: “Poiché gli esseri umani amano troppo sé stessi, l’intera loro vita è travagliata e vana, […]” (Capitolo 46 di “Parole di Dio all’intero universo” in “La Parola appare nella carne”). In quell’istante compresi la ragione della mia sofferenza; dipendeva dal fatto che ero troppo innamorata di me stessa, che vivevo sempre solo per me stessa. Di frequente mi sentivo angosciata e addolorata per qualche parola sgradevole o per l’occhiata obliqua di un’altra persona. Quando ricevevo il trattamento e la potatura, mi sentivo triste e arrabbiata, perché la mia dignità veniva ferita e avevo la sensazione di aver perso la faccia. Ero preoccupata per il mio percorso futuro nella vita. Fu solo dopo aver scavato davvero a fondo in queste mie manifestazioni che mi resi conto di come tutto ciò dipendesse dal fatto che tenevo troppo alla mia reputazione, al mio prestigio e alla mia vanità e che attribuivo troppa importanza al mio interesse personale. In seguito lessi “Sfuggi all’influenza delle tenebre e verrai guadagnato da Dio” e vidi queste parole di Dio: “Gli uomini che non sono stati affrancati, che sono sempre controllati da certe cose e incapaci di dare il loro cuore a Dio, sono uomini sotto il giogo di Satana e che vivono sotto un’aura di morte” (La Parola appare nella carne). Questo passo colpiva proprio nel segno. Non è esattamente la mia condizione? Spesso ero frenata da questioni banali e non riuscivo a liberarmene. A quanto pare, tutto ciò derivava dal fatto che ero controllata e vincolata da Satana; era tutta una sua afflizione. Continuai a leggere, e Dio diceva: “Per sfuggire all’influenza delle tenebre, devi per prima cosa essere fedele a Dio e anelare alla ricerca della verità – solo allora avrai una corretta condizione. Vivere nella corretta condizione è la premessa indispensabile per sfuggire all’influenza delle tenebre. Non avere la corretta condizione significa che non sei fedele a Dio e che non aneli alla ricerca della verità. Quindi sfuggire all’influenza delle tenebre è fuori discussione. Che l’uomo possa sfuggire all’influenza delle tenebre ha fondamento nelle Mie parole, e se l’uomo non riesce a praticare in conformità con le Mie parole, non sfuggirà alla schiavitù dell’influenza delle tenebre. Vivere nella corretta condizione significa vivere sotto la guida delle parole di Dio, vivere nella condizione di essere fedeli a Dio, vivere nella condizione di ricercare la verità, vivere nella realtà di spendersi sinceramente per Dio, vivere nella condizione di amare sinceramente Dio. Coloro che vivono in queste condizioni e dentro questa realtà si trasformeranno gradualmente man mano che entrano più profondamente nella verità, e si trasformeranno con l’approfondirsi dell’opera, finché, alla fine, saranno certamente guadagnati da Dio e giungeranno ad amarLo sinceramente” (La Parola appare nella carne). Dopo aver letto questo passo, sentii il mio cuore allietarsi. Ero soggetta così spesso ai vincoli della fama, del prestigio e del beneficio della carne perché ero lontana da Dio, mancavo delle Sue parole e non comprendevo la verità, vivendo invece sotto il dominio di Satana. Costui usava tutte queste cose, questi veleni satanici, per affliggermi, così che mi impantanassi nel beneficio della carne e restassi aggrovigliata in desideri egoistici di ogni tipo. Nonostante la mia fede, continuavo ad affannarmi e a correre qua e là per amore della carne. Non avevo la determinazione necessaria per cercare, per andare in cerca della verità. Non ero devota a Dio. Se non avessi cambiato rotta, avrei continuato a vivere sotto il dominio di Satana e mi sarei allontanata sempre di più da Dio. Alla fine Satana mi avrebbe inghiottita intera. Ringraziai per la rivelazione delle parole di Dio; vidi la mia condizione pericolosa e trovai anche una strada per liberarmi dall’influsso delle tenebre: avere un cuore pronto a cercare la verità, affidarsi veramente a Dio e alzare lo sguardo a Lui nei momenti di difficoltà, leggere più spesso le Sue parole, cercare i principi della pratica nelle Sue parole ed esserGli sempre leale. Quando l’umanità ottiene l’opera dello Spirito Santo, la sua corruzione può subire una trasformazione insieme con l’ingresso nella verità. Questa è la via dell’opera dello Spirito Santo. Tuttavia avevo ignorato questo aspetto, limitandomi a cercare passivamente di trattare la mia indole corrotta con la mia perseveranza e affidandomi a metodi umani, senza contare attivamente sulle parole di Dio e sull’opera dello Spirito Santo per purificare e cambiare me stessa. Non c’era da stupirsi che non avessi risolto questa condizione alla radice. Proprio come dicono le parole di Dio: “Più le persone stanno di fronte a Dio e più vengono rese perfette da Lui. Questo è il modo in cui lo Spirito Santo opera. Se non lo capisci, per te sarà impossibile immetterti sulla giusta via, e venire perfezionato da Dio sarà fuori questione. […] può contare solo sul proprio estenuante operare e in nessuna misura sull’opera di Dio. Non sarebbe un’esperienza sbagliata?” (“L’esperienza” in “La Parola appare nella carne”). Dopo averlo capito, iniziai a praticare consapevolmente secondo questo percorso. Quando leggo le parole di Dio, mi sforzo anche di trattare i veleni satanici della fama, del prestigio e del beneficio della carne. Quando incappo in una difficoltà, metto consapevolmente in pratica la verità e abbandono le mie motivazioni e i miei punti di vista sbagliati. Quando mi viene qualche idea sbagliata, mi affretto a pregare Dio e a cercare la verità così da essere in grado di vivere nella giusta condizione. Benché le mie azioni non rispondessero ai requisiti e ai criteri delle parole di Dio, ho percepito il sollievo e la libertà di vivere nella luce e ho ricevuto l’opera dello Spirito Santo. Non solo sono riuscita a vedere la mia corruzione e le mie mancanze, mi sono sentita anche determinata a voler cambiare presto e motivata a praticare la verità. È mutato anche il mio atteggiamento; non sono più malinconica, depressa e senza vita, bensì ci sono vitalità e vigore nel mio cuore. Sono anche diventata più allegra e sono molto felice di vivere nella Chiesa!

So che questo aspetto della corruzione dentro di me è troppo profondo e che non è possibile liberarsi totalmente dall’influsso di Satana mettendo in pratica queste cose solo qualche volta. Tuttavia Dio mi ha permesso di assaggiare la dolcezza della liberazione dall’influsso delle tenebre, vivendo nella luce, il che mi ha dato motivazione e speranza nella mia ricerca. Credo che se continuerò a perseverare nella collaborazione con Dio e a seguire la strada che Egli ha indicato, a cercare la verità in tutte le cose e a vivere secondo le Sue parole, mi sbarazzerò delle catene dello spirito, mi libererò dall’influsso delle tenebre e sarò guadagnata da Dio.

Contenuti correlati

  • Solo l’amore di Dio è reale

    Xiaodong Provincia di Sichuan Dio ha detto: “La nazione cinese, che è stata corrotta per migliaia di anni, a tutt’oggi continua ad esserlo. Ogni so…

  • Le parole di Dio eliminarono le mie nozioni

    Ancora di più, Dio usa queste difficoltà per rivelare che la mia visione manca di verità, che la mia natura è troppo pigra, timida, ignorante e maliziosa, e che attraverso la mia sofferenza, i miei sforzi, e la cooperazione con Dio, Lui ci donerà discernimento, sicurezza, amore, saggezza e coraggio, e ancora di più ci darà la verità dell’opera di Dio, completandoci quindi, guadagnandoci. L’opera di Dio è veramente così saggia, così meravigliosa!

  • I miei princìpi di vita mi hanno danneggiata

    Ti ringrazio Dio per la Tua rivelazione e illuminazione, che mi hanno consentito di capire che l’assioma di Satana “I bravi ragazzi finiscono ultimi” altro non è che un inganno utilizzato da Satana per fare il lavaggio del cervello all’umanità e corromperla.

  • Lo Spirito Santo opera secondo dei principi

    Per un certo tempo, anche se non avevo smesso di nutrirmi e dissetarmi della parola di Dio, non avevo mai percepito la luce. Avevo pregato Dio per questo ma, ciononostante, non ero stata ancora illuminata. Così ho pensato: “Mi sono nutrita e dissetata con quello che dovevo e Dio non mi illumina. Non posso farci niente, non ho la facoltà di ricevere la parola di Dio. Dio illumina ogni persona a Suo tempo, perciò è inutile cercare di affrettare le cose”. Poi ho continuato a seguire le regole e a nutrirmi e dissetarmi della parola di Dio senza ansia, attendendo “pazientemente” che Egli mi illuminasse.