L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Testimoni per Cristo degli ultimi giorni

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultato della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

`

26. Come si può ottenere l’opera dello Spirito Santo?

Parole di Dio attinenti:

Il lavoro dello Spirito Santo cambia di giorno in giorno, salendo sempre più in alto ad ogni passo; la rivelazione di domani risulta così più elevata di quella di oggi, salendo passo dopo passo sempre più in alto. Tale è l’opera mediante la quale Dio perfeziona l’uomo. Se l’uomo non riesce a tenere il passo, allora può essere abbandonato in qualsiasi momento. Se l’uomo non ha un cuore obbediente, allora non può seguire fino alla fine. L’era vecchia è passata; ora è una nuova era. E in una nuova era, deve essere realizzata una nuova opera. In particolare nell’età finale in cui l’uomo verrà perfezionato, Dio realizzerà una nuova opera sempre più rapidamente. Pertanto, senza obbedienza nel cuore, l’uomo avrà difficoltà a seguire le orme di Dio. Dio non Si attiene alle regole, né tratta qualsiasi fase della Sua opera come immutabile. Piuttosto, l’opera svolta da Dio è sempre più nuova e sempre più alta. La Sua opera diventa sempre più pratica ad ogni passo, sempre più in linea con le reali esigenze dell’uomo. Solo dopo aver sperimentato questo tipo di opera l’uomo può giungere alla trasformazione finale della sua indole. … Tutti quelli di natura disobbediente e con un cuore che oppone resistenza saranno abbandonati in quest’opera veloce e potente; solo coloro che hanno un cuore obbediente e che sono disposti a mostrarsi umili progrediranno fino alla fine del cammino. In tale opera, tutti voi dovreste imparare come sottoporvi e mettere da parte le vostre idee. Ogni passo deve essere fatto con cautela. Se siete indifferenti, siete sicuramente destinati a diventare uno di quelli detestati e respinti dallo Spirito Santo e uno che distrugge l’opera di Dio. … L’opera svolta da Dio è diversa in base ai periodi di tempo. Se mostri grande obbedienza in una fase, ma nella fase successiva ne mostri meno o niente del tutto, allora Dio ti abbandonerà. Se stai al passo con Dio, mentre Egli sale questo gradino, allora devi continuare a tenere il passo quando Egli salirà il prossimo. Solo uomini di tal fatta sono obbedienti allo Spirito Santo. Dal momento che credi in Dio, devi rimanere costante nella tua obbedienza. Non puoi semplicemente obbedire quando ti pare e disobbedire quando non ti va. Tale modo di obbedire non è approvato da Dio.

da “L’obbediente vero sarà sicuramente guadagnato da Dio” in La Parola appare nella carne

Imboccare il cammino giusto di Dio che perfeziona l’uomo equivale a imboccare il cammino giusto dell’attuale opera dello Spirito Santo; significa, inoltre, intraprendere il cammino percorso dallo Spirito Santo. In questo momento, la strada percorsa dallo Spirito Santo è quella delle attuali parole di Dio. Dunque, per percorrerla, si deve obbedire, cibarsi e dissetarsi delle parole attuali del Dio incarnato. Egli sta svolgendo l’opera delle parole, e tutto viene espresso dalle Sue parole, e tutto è stabilito sulle Sue parole, le Sue attuali parole. Che si tratti di non nutrire alcun dubbio riguardo a Dio fattoSi carne o di conoscerLo, resta il fatto che occorre riporre molto impegno nelle Sue parole. Diversamente, non è possibile compiere nulla, e nulla rimarrà. Solo imparando a conoscere Dio e a soddisfarLo sulla base del fatto di nutrirsi e dissetarsi delle Sue parole è possibile stabilire gradualmente una relazione adeguata con Lui. Mangiare e bere le Sue parole e metterle in pratica è la miglior collaborazione che si possa intraprendere con Dio, ed è la modalità che meglio rende testimonianza in quanto parte del Suo popolo. Quando si comprende e si è in grado di obbedire all’essenza delle attuali parole di Dio, si vive secondo la strada guidata dallo Spirito Santo, e si è entrati nel cammino giusto di Dio che perfeziona l’uomo.

da “Coloro la cui indole è cambiata sono coloro che sono entrati nella realtà delle parole di Dio” in La Parola appare nella carne

Il minimo che Dio richiede alle persone è che sappiano aprire a Lui i loro cuori. Se l’uomo affida sinceramente a Dio il proprio cuore e Gli dice ciò che ha veramente nel cuore, Dio sarà disposto a operare in lui; Dio non vuole dall’uomo un cuore contorto, ma un cuore puro e onesto. Se l’uomo non lascia che il proprio cuore parli sinceramente a Dio, Dio non toccherà il suo cuore né opererà in lui.

da “Riguardo alla pratica della preghiera” in La Parola appare nella carne

Le persone credono in Dio, Lo amano e Lo appagano toccandoNe lo Spirito con il loro cuore, e perciò ottengono la Sua soddisfazione; quando intavolano un dialogo con le parole di Dio nel loro cuore, sono pertanto mosse dal Suo Spirito. Se desideri ottenere una corretta vita spirituale e stabilire un buon rapporto con Dio, in primo luogo devi consegnarGli il tuo cuore e placarlo dinanzi a Lui. Solo dopo aver riversato il tuo cuore interamente in Dio potrai sviluppare a poco a poco una corretta vita spirituale. … Se il tuo cuore può essere riversato in Dio e tacere al Suo cospetto, avrai l’occasione e le qualifiche per essere usato dallo Spirito Santo, per ricevere la Sua intuizione e illuminazione, e anzi avrai modo che lo Spirito Santo colmi le tue lacune. Quando doni il tuo cuore a Dio, puoi penetrare più in profondità nell’aspetto positivo e trovarti su un piano più elevato di comprensione; quanto all’aspetto negativo, comprenderai maggiormente le tue colpe e i tuoi difetti, sarai più desideroso di cercare di soddisfare la volontà di Dio, e non sarai passivo, ed entrerai attivamente. Ciò significherà che sei una persona corretta.

da “È molto importante stabilire un rapporto adeguato con Dio” in La Parola appare nella carne

Lo Spirito Santo opera secondo questo principio: attraverso la cooperazione delle persone, attraverso il fatto che, attivamente, preghino, cerchino e si avvicinino a Dio, è possibile ottenere dei risultati e le persone possono essere ispirate e illuminate dallo Spirito Santo. Non che lo Spirito Santo o l’uomo agiscano unilateralmente. Entrambi sono indispensabili, e più le persone collaborano e perseguono il raggiungimento degli standard richiesti da Dio, più grande è l’opera dello Spirito Santo. Solo la reale cooperazione delle persone, unita all’opera dello Spirito Santo, è in grado di produrre esperienze reali e la conoscenza sostanziale delle parole di Dio. Gradualmente, attraverso questo tipo di esperienza, viene infine generata una persona perfetta. Dio non compie cose soprannaturali; nelle concezioni della gente, Dio è onnipotente e tutto è fatto da Dio – con il risultato che la gente aspetta passivamente, non legge le parole di Dio né prega, bensì si limita ad attendere il tocco dello Spirito Santo. Chi ha una corretta comprensione, tuttavia, crede questo: le azioni di Dio possono spingersi solo fin dove c’è la mia collaborazione, e l’effetto che l’opera di Dio ha in me dipende da come collaboro. Quando Dio parla, devo fare tutto il possibile per ricercare e tendere verso le parole di Dio; questo è quello che dovrei realizzare.

da “Come conoscere la realtà” in La Parola appare nella carne

l’opera dello Spirito Santo

Infatti, ti presenti a Dio gravato di fardelli e ti senti sempre fortemente manchevole, senti che ci sono molte verità che dovresti conoscere, molta realtà che avresti bisogno di sperimentare, e che dovresti prestare la massima attenzione alla volontà di Dio. Queste cose sono costantemente nella tua mente ed è come se ti opprimessero fino quasi a non lasciarti respirare: per questo avverti un gran peso nel cuore (ma non ti senti in una condizione negativa). Solo persone di questo genere sono qualificate ad accogliere l’illuminazione delle parole di Dio e a essere mosse dal Suo Spirito. È a motivo del loro fardello, del fatto che hanno il cuore pesante e, si può dire, a causa del prezzo che hanno pagato e dei tormenti che hanno patito dinanzi a Dio, che Ne hanno ricevuto intuizione e illuminazione, poiché Dio non riserva a nessuno un trattamento speciale. Nel Suo modo di trattare la gente Egli è sempre giusto, ma per contro non provvede a caso alle persone e non dà loro incondizionatamente. È uno dei tratti della Sua indole giusta. … Le condizioni perché Dio possa utilizzare le persone sono queste: il loro cuore è volto a Dio, portano il fardello delle Sue parole, hanno un cuore anelante e si sono decise a cercare la verità. Solo chi è così può acquisire l’opera dello Spirito Santo, e spesso ottiene intuizione e illuminazione.

da “È molto importante stabilire un rapporto adeguato con Dio” in La Parola appare nella carne

Sei innocente e aperto, disposto a conoscere te stesso e a mettere in pratica la verità. Dio vede che sei disposto a conoscere te stesso e a mettere in pratica la verità, così, quando sei debole e negativo, ti illumina doppiamente, aiutandoti a conoscerti maggiormente, a essere più disposto a pentirti e maggiormente capace di praticare le cose che dovresti praticare. Solo in questo modo il tuo cuore è in pace e tranquillo. Una persona che di solito è attenta a conoscere Dio, a conoscere sé stessa, alla sua pratica potrà ricevere frequentemente l’opera di Dio, ricevere guida e rivelazione da parte Sua.

da “Soltanto coloro che si concentrano sulla pratica possono essere perfezionati” in La Parola appare nella carne

Nel corso della tua vita di ogni giorno devi cogliere quelle parole che dici e quelle cose che fai che renderanno anormale il tuo rapporto con Dio, e quindi correggere te stesso e accedere al modo giusto. Esamina in ogni momento le tue parole, le tue azioni, ogni tuo singolo movimento e i tuoi pensieri e le tue idee. Cogli la condizione reale in cui ti trovi ed entra nel cammino dell’opera dello Spirito Santo. Solo così potrai avere un rapporto normale con Dio. Soppesando se il tuo rapporto con Dio è normale o meno sarai in grado di rettificare le tue intenzioni, di comprendere l’essenza dell’uomo e di capire te stesso; tramite ciò potrai accedere a esperienze reali, rinunciare veramente a te stesso e conseguire una sottomissione consapevole. Se cerchi di capire se il tuo rapporto con Dio è normale o meno sarai in grado di trovare occasioni per essere reso perfezionato da Dio, potrai comprendere molte situazioni in cui lo Spirito Santo è all’opera e potrai discernere molti trucchi e cospirazioni di Satana. Solo in questo modo puoi essere perfezionato da Dio. Rettifichi il tuo rapporto con Dio onde sottometterti a tutte le Sue disposizioni: è così che accederai più profondamente a esperienze reali e che godrai maggiormente dell’opera dello Spirito Santo. …

… Dovrai mettere in pratica ogni discorso di Dio, dopo averlo letto e compreso. Come eri solito praticare in precedenza – forse in passato la tua carne era debole, eri ribelle e opponevi resistenza – non è un gran problema e non può impedire alla tua vita di crescere oggi. Se saprai avere un rapporto normale con Dio, allora vi sarà speranza. Se ogni volta che leggi le parole di Dio sperimenti cambiamenti e consenti ad altri di vedere che la tua vita si è trasformata in meglio, ciò dimostra che hai un rapporto normale con Dio e che è corretto. Dio non tratta le persone sulla base delle loro trasgressioni. Se sei capace di non tornare a ribellarti e a opporre resistenza una volta che hai capito e hai acquisito consapevolezza, allora Dio continuerà ad avere misericordia di te. Acquisita una comprensione di questo genere e la volontà di continuare a essere perfezionato da Dio, la tua condizione al cospetto di Dio sarà normale. Qualunque cosa tu faccia, domandati: “Cosa penserà Dio se faccio questo? Che impatto avrà sui fratelli e le sorelle?”. Esamina le intenzioni soggiacenti alla tua preghiera, la tua condivisione, il tuo parlare, il tuo lavoro e il contatto che stabilisci con la gente, ed esamina se il tuo rapporto con Dio è normale o meno. Se non sei in grado di distinguere le tue intenzioni e i tuoi pensieri, allora non hai discernimento e ciò dimostra che comprendi troppo poco la verità. Abbi una chiara comprensione di tutto ciò che Dio compie, guarda le cose secondo la parola di Dio e dal Suo punto di vista. In tal modo i tuoi punti di vista saranno corretti. La costruzione di un buon rapporto con Dio è dunque una priorità assoluta per chiunque creda in Dio; tutti dovrebbero ritenerlo il compito più importante e l’evento cruciale delle loro vite. Tutto quello che fai andrebbe soppesato a partire da quanto sia o meno normale il tuo rapporto con Dio. Se il tuo rapporto con Dio è normale e le tue intenzioni sono rette, allora fallo. Onde mantenere un rapporto normale con Dio, non puoi temere di ledere i tuoi interessi personali, non puoi lasciar vincere Satana, non puoi permettere a Satana di controllarti e non puoi consentire a Satana di ridicolizzarti. Un’intenzione di questo tipo è manifestazione del fatto che il tuo rapporto con Dio è normale. Non è tesa alla carne ma alla pace dello spirito, è finalizzata a conseguire l’opera dello Spirito Santo e a soddisfare la volontà di Dio. Se desideri accedere a uno stato corretto, devi costruire un buon rapporto con Dio, devi emendare il tuo punto di vista riguardo alla fede in Lui, onde consentire a Dio di impossessarsi di te, per permettergli di rivelare in te i frutti delle Sue parole e di illuminarti e rivelarti ancor di più. In tal modo accederai alla modalità giusta.

da “Com’è il tuo rapporto con Dio?” in La Parola appare nella carne

La condivisione dell’uomo:

Lo Spirito Santo agisce in base alla parola di Cristo e anche in base all’accettazione e alla sottomissione a Cristo delle persone. Soltanto accettando Cristo e sottomettendosi a Lui è possibile ricevere l’opera dello Spirito Santo. Non la si ottiene resistendoGli e ribellandosi. Le possibilità di salvezza per una persona che crede in Dio sono determinate dalla sua capacità di accettare autenticamente Cristo e sottomettersi a Lui. L’opera dello Spirito Santo si basa interamente sull’accettazione di Cristo da parte della persona e sulla sua sottomissione a Lui. Nell’Età della Grazia, l’opera dello Spirito Santo fu compiuta in base all’accettazione del Signore Gesù, alla sottomissione a Lui e alla Sua adorazione. Nell’Età del Regno, l’opera dello Spirito Santo si compie in base all’accettazione di Dio Onnipotente, alla sottomissione a Dio Onnipotente e all’adorazione di Dio Onnipotente. Lo Spirito Santo opera anche in base alle parole di Dio Onnipotente, per portare i credenti nelle parole di Dio e permettere loro di ottenere la salvezza e raggiungere la perfezione. È questo il principio di base dell’opera dello Spirito Santo. Molti leader religiosi sono morti come punizione per avere resistito a Cristo o averLo condannato. Molte persone religiose hanno perso l’opera dello Spirito Santo, cadendo nel buio, tramite il loro rifiuto di accettare il Cristo degli ultimi giorni. Nella casa di Dio, molte persone si sono inaridite nella vita e se ne sono andate per via dei preconcetti che avevano su Cristo, e molte altre ancora sono state escluse dall’opera dello Spirito Santo perché credevano solo nello Spirito di Dio e non in Cristo. Tutto ciò è causato dalla mancata accettazione di Cristo o dal rifiuto di sottomettersi a Lui. È l’atteggiamento verso Cristo di un credente a determinare se in lui si compia o meno l’opera dello Spirito Santo. Se una persona crede solo nel Dio del cielo, ma non si sottomette a Cristo, non potrà mai ricevere l’opera dello Spirito Santo. Oggi vi sono ancora molte persone appartenenti a diverse confessioni che credono soltanto nello Spirito di Dio, ma non credono in Cristo e quindi l’opera dello Spirito Santo non si compie in loro. Molti credono soltanto nelle parole di Cristo, ma non si sottomettono a Lui e sono perciò detestati da Dio. Pertanto, accettare Cristo e sottomettersi a Lui è essenziale per ricevere l’opera dello Spirito Santo. Soltanto chi accetta Cristo e si sottomette a Lui raggiungerà la salvezza e la perfezione. Chiaramente, le opere dello Spirito Santo hanno ciascuna basi e principi peculiari in ogni età. Chissà quante persone ancora non riconoscono l’importanza di sottomettersi a Cristo. Lo Spirito Santo agisce fondamentalmente in base alle parole di Cristo. Se le persone non sanno accettare le parole di Cristo e continuano ad avere preconcetti in proposito e a resistervi, non potranno in alcun modo ricevere l’opera dello Spirito Santo. Molti pregano soltanto il nome di Dio Onnipotente, ma non si sottomettono all’opera di Cristo e non accettano fino in fondo le Sue parole. Persone così sono degli anticristi e non possono assolutamente ricevere l’opera dello Spirito Santo.

da “Gli effetti dell’autentica comprensione della verità” in Raccolta di sermoni – Provvista per la vita

Una questione importante è anche come ottenere l’opera dello Spirito Santo. Non pensare di poter ottenere l’opera dello Spirito Santo leggendo con noncuranza le parole di Dio. Una persona deve avere un cuore che cerca la verità; il suo cuore deve essere giusto. Una persona deve cercare la verità con sincerità e bramosia, leggere le parole di Dio, pregare Dio. Solo allora ottiene l’opera dello Spirito Santo. Una persona non può essere momentaneamente infervorata o appassionata o essere temporaneamente entusiasta di leggere le parole di Dio ed essere in grado di ottenere l’opera dello Spirito Santo. Deve essere la persona giusta, una persona che cerca la verità, e le sue intenzioni devono essere corrette. In base alle parole di Dio, questo genere di persona ha fame e sete di rettitudine, e solo questo genere di persona può ricevere la rivelazione e l’illuminazione dello Spirito Santo. Le persone che fanno del male non possono ricevere l’opera dello Spirito Santo. Le persone che vivono con delle nozioni riguardo a Dio, che vivono con un’indole ribelle, che vivono in modo negativo, non riceveranno facilmente l’opera dello Spirito Santo, se non cercano la verità. Cosa significa vivere con un’indole ribelle nei riguardi di Dio? Significa che, nel profondo del loro cuore, sono in una condizione di antagonismo con Dio. Il loro cuore non è giusto, è in antagonismo con Dio, è in conflitto con Lui, si lamenta di Dio o non ama la verità. In questi pochi stati anormali, una persona non può facilmente ricevere l’opera dello Spirito Santo, e questo è davvero un punto cruciale. Cioè, se vivi sempre la tua vita in uno stato di ribellione contro Dio o in uno stato di resistenza a Lui, non riceverai facilmente l’opera dello Spirito Santo. Egli esplora il profondo del cuore di una persona. Eravamo soliti dire: “Dio esplora il profondo del cuore di una persona”; cosa significa? Significa che lo Spirito esplora il profondo del cuore di una persona, giusto? Quindi, lo Spirito Santo esplora la parte più intima del cuore di una persona in tutte le situazioni, cercando di vedere com’è il suo comportamento e se ella sta cercando la verità. Dio può vedere questo molto chiaramente. Perciò, per perseguire la verità, il tuo comportamento deve essere corretto. La tua mente sta cercando la verità, sta bramando la verità e la rivelazione e l’illuminazione dello Spirito Santo. È disposta a praticare la verità e brama la verità per risolvere i problemi. A quel punto, lo Spirito Santo ti illuminerà.

da “Come si dovrebbe ricercare la verità” in Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita (I)

Ora, possiamo vedere che lo Spirito Santo svolge la Sua opera principalmente per guidare le persone a entrare nella parola di Dio e comprendere la verità. Quali aspetti comporta l’entrare nella parola di Dio? Entrare nella parola di Dio non vuol dire che una legge una frase in particolare, ci riflette sopra un minimo e poi ottiene un po’ di comprensione. Questo non equivale a entrare nella parola di Dio. È una questione completamente diversa. La cosa più importante è entrare nella parola di Dio attraverso l’esperienza. Tale “esperienza” comprende una vasta gamma di esperienze. Non ne è solo un singolo aspetto. Vi sono svariati aspetti in questa esperienza. Anche adempiere al proprio dovere è sperimentare la parola di Dio. Mettere in pratica la verità è sperimentare la parola di Dio. In particolare, l’affrontare i vari tipi di prove e il raffinamento equivale a sperimentare ancor più la parola di Dio. Indipendentemente dal contesto o dalla situazione, se sperimenterai la parola di Dio, sarai in grado di ottenere l’opera dello Spirito Santo. Ad esempio, quando ci imbattiamo nelle prove, preghiamo Dio per cercare le Sue intenzioni. Di conseguenza, lo Spirito Santo ci illumina, affinché possiamo comprendere le intenzioni di Dio. Ciò si deve al fatto che è legato all’ingresso nella parola di Dio. … Inoltre, nel processo dell’adempimento dei nostri doveri e nell’esperienza della nostra vita quotidiana, indipendentemente dalle circostanze, sino a quando cercheremo la verità, le intenzioni di Dio e Lo pregheremo, saremo in grado di ottenere l’opera dello Spirito Santo. Questo si deve al fatto che lo Spirito Santo è lì per guidarci a entrare nella parola di Dio e nella verità. Vi sono alcune persone che hanno moltissima esperienza relativamente a questo aspetto. Indipendentemente dalla situazione in cui si imbattono, pregano Dio. A prescindere dal tipo di persona che incontrino, pregano Dio e Gli chiedono di illuminarle e di dar loro saggezza e intelligenza. Chiedono a Dio di guidarle. A condizione che le persone sperimentino l’opera di Dio in questo modo, comprenderanno una gran parte della Sua parola. Sapranno come dovranno metterla in pratica in una specifica situazione concreta. Sapranno come farne buon uso. Questo è il modo per entrare nella parola di Dio.

da “Conoscere l’opera dello Spirito Santo è di estrema importanza per la salvezza dell’uomo” in Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita (II)

Pagina precedente:Cos’è l’opera dello Spirito Santo? Come si manifesta l’opera dello Spirito Santo?

Pagina successiva:Cos’è il lavoro degli spiriti maligni? Come si manifesta il lavoro degli spiriti maligni?

Potrebbero interessarti anche