26. Come si può ottenere l’opera dello Spirito Santo?

Parole di Dio attinenti:

L’opera dello Spirito Santo cambia di giorno in giorno, salendo più in alto a ogni passo; la rivelazione di domani sarà ancora superiore a quella di oggi, innalzandosi sempre più, un passo alla volta. Tale è l’opera mediante la quale Dio perfeziona l’uomo. Se l’uomo non riesce a tenere il passo, allora può rimanere indietro in qualsiasi momento. Se l’uomo non ha un cuore obbediente, allora non può seguire fino alla fine. L’età precedente è passata; questa è una nuova età. E in una nuova età deve essere realizzata una nuova opera. In particolare nell’età finale in cui l’uomo verrà perfezionato, Dio compirà una nuova opera sempre più rapidamente. Pertanto, senza obbedienza nel cuore, l’uomo avrà difficoltà a seguire le orme di Dio. Dio non Si attiene alle regole, né considera qualsiasi fase della Sua opera come immutabile. Piuttosto, l’opera svolta da Dio è sempre più nuova e sempre più elevata. La Sua opera diventa sempre più pratica a ogni passo, sempre più in linea con le reali esigenze dell’uomo. Solo dopo aver sperimentato questo tipo di opera l’uomo può giungere alla trasformazione finale della sua indole. La conoscenza che l’uomo ha della vita raggiunge livelli sempre più elevati, e altrettanto fa l’opera di Dio. Solo in questo modo l’uomo può essere reso perfetto e diventare idoneo a essere utilizzato da Dio. Dio opera in questo modo, da un lato, per confutare e ribaltare le concezioni dell’uomo, dall’altro, invece, per condurre l’uomo a uno stato più elevato e più realistico, nel più alto regno della fede in Dio, in modo che, alla fine, sia fatta la volontà di Dio. Tutti quelli di natura disobbediente che si oppongono con ostinazione saranno lasciati indietro in questa fase rapida e di irrefrenabile avanzamento dell’opera di Dio; solo coloro che obbediscono volentieri e che sono disposti a umiliarsi potranno procedere fino alla fine del cammino. In questo tipo di opera, tutti voi dovreste imparare come sottomettervi e mettere da parte le vostre idee. Ogni passo deve essere fatto con cautela. Se siete avventati, diventerete senz’altro uno di quelli disdegnati dallo Spirito Santo, uno che intralcia Dio nella Sua opera. […] L’opera svolta da Dio varia da un periodo all’altro. Se mostri grande obbedienza in una fase, ma nella successiva ne mostri meno o niente del tutto, allora Dio ti abbandonerà. Se stai al passo con Dio mentre Egli sale questo gradino, allora devi continuare a tenere il passo quando Egli salirà il prossimo. Solo allora sarai uno che obbedisce allo Spirito Santo. Dal momento che credi in Dio, devi rimanere costante nella tua obbedienza. Non puoi semplicemente obbedire quando ti pare e disobbedire quando non ti va. Tale modo di obbedire non è approvato da Dio. Se non riesci a stare al passo con la nuova opera che Io condivido e continui a rimanere aggrappato ai detti precedenti, come può esserci un avanzamento nella tua vita? L’opera di Dio è nutrirti attraverso la Sua parola. Quando obbedisci e accetti la Sua parola, allora lo Spirito Santo opererà certamente in te. Lo Spirito Santo opera esattamente nel modo di cui parlo. Fai come ho detto e lo Spirito Santo opererà prontamente in te. Ho liberato una nuova luce perché la vediate e vi attiri nella luce del momento presente. Quando camminerai in questa luce, lo Spirito Santo immediatamente opererà in te.

Tratto da “Coloro che obbediscono a Dio con cuore sincero saranno certamente guadagnati da Lui” in “La Parola appare nella carne”

In questo momento, il cammino intrapreso dallo Spirito Santo sono le parole attuali di Dio. Pertanto, per imboccare il cammino dello Spirito Santo gli uomini devono obbedire alle parole attuali di Dio incarnato e nutrirsene. L’opera che Egli svolge è opera delle parole; tutto prende avvio dalle Sue parole, e tutto è edificato sulle Sue parole, sulle Sue attuali parole. Che si debba essere certi di Dio incarnato o conoscere Dio incarnato, entrambe queste cose richiedono più impegno nei confronti delle Sue parole. Diversamente non si ottiene nulla e si resta a mani vuote. Solo partendo dal fondamento che consiste nel nutrirsi delle parole di Dio, e dunque arrivando a conoscerLo e soddisfarLo, si può costruire gradualmente un rapporto normale con Lui. Nutrirsi delle Sue parole e metterle in pratica è la miglior collaborazione che si possa avere con Dio. Attraverso questa pratica si è nelle migliori condizioni per restare saldi nella propria testimonianza del popolo di Dio. Quando si comprende e si è capaci di obbedienza nei confronti dell’essenza delle attuali parole di Dio, si vive sul cammino dell’essere guidati dallo Spirito Santo, e si è imboccato il sentiero giusto del perfezionamento dell’uomo da parte di Dio.

Tratto da “Le persone la cui indole è cambiata sono coloro che sono entrati nella realtà delle parole di Dio” in “La Parola appare nella carne”

Il minimo che Dio richiede alle persone è che sappiano aprire a Lui i loro cuori. Se l’uomo affida sinceramente a Dio il proprio cuore e Gli dice ciò che ha veramente nel cuore, Dio sarà disposto a operare in lui; Dio non vuole dall’uomo un cuore contorto, ma un cuore puro e onesto. Se l’uomo non lascia che il proprio cuore parli sinceramente a Dio, Dio non toccherà il suo cuore né opererà in lui.

Tratto da “Riguardo alla pratica della preghiera” in “La Parola appare nella carne”

Il modo in cui le persone credono in Dio, Lo amano e Lo soddisfano è toccando il Suo Spirito con il loro cuore, ottenendo, così, la Sua soddisfazione, e usando il loro cuore per entrare in contatto con le parole di Dio ed essere, in tal modo, mosse dal Suo Spirito. Se desideri raggiungere una vita spirituale normale e stabilire un rapporto normale con Dio, allora devi prima darGli il tuo cuore. Solo dopo che avrai placato il tuo cuore dinanzi a Lui e lo avrai riversato interamente in Lui, sarai in grado di sviluppare a poco a poco una vita spirituale normale. Se le persone, nel credere in Dio, non Gli consegnano il loro cuore, se il loro cuore non è in Lui, se non considerano cosa loro il Suo fardello, allora non fanno altro che ingannare Dio, comportamento tipico delle persone religiose, e non possono ricevere la Sua lode. Dio non può ottenere alcunché da questo tipo di persone, le quali fungono solo da elemento di contrasto per l’opera di Dio, come una decorazione nella Sua casa, qualcosa di inutile e superfluo. Dio non usa questo tipo di individui. In una persona siffatta, non solo non c’è alcuna opportunità per l’opera dello Spirito Santo, ma nemmeno alcun valore nel suo essere perfezionata: in verità, è solo un “morto che cammina”. Simili persone non hanno niente che possa essere usato dallo Spirito Santo: al contrario, Satana si è impossessato di tutte loro e le ha corrotte profondamente, e tutte saranno eliminate da Dio. Oggi, nell’avvalerSi delle persone, lo Spirito Santo non utilizza solo quelle parti di loro che sono favorevoli per portare a termine le cose, ma perfeziona e modifica anche le loro parti non favorevoli. Se il tuo cuore può essere riversato in Dio e rimanere quieto al Suo cospetto, avrai l’occasione e i requisiti per essere usato dallo Spirito Santo, per ricevere la rivelazione e l’illuminazione dallo Spirito Santo e, ancora di più, l’opportunità che le tue carenze siano compensate dallo Spirito Santo. Quando doni il tuo cuore a Dio, il lato positivo è che puoi ottenere un accesso più profondo e un discernimento su un piano più elevato; il lato negativo è che comprenderai maggiormente le tue colpe e i tuoi difetti, sarai più desideroso di soddisfare la volontà di Dio e non sarai passivo, ma effettuerai l’ingresso attivamente. Pertanto, diverrai una persona corretta.

Tratto da “È molto importante stabilire un rapporto normale con Dio” in “La Parola appare nella carne”

Lo Spirito Santo opera secondo questo principio: attraverso la cooperazione delle persone, attraverso il fatto che, attivamente, preghino, cerchino e si avvicinino a Dio, è possibile ottenere dei risultati e le persone possono essere ispirate e illuminate dallo Spirito Santo. Non che lo Spirito Santo o l’uomo agiscano unilateralmente. Entrambi sono indispensabili, e più le persone collaborano e perseguono il raggiungimento degli standard richiesti da Dio, più grande è l’opera dello Spirito Santo. Solo la reale cooperazione delle persone, unita all’opera dello Spirito Santo, è in grado di produrre esperienze reali e la conoscenza sostanziale delle parole di Dio. Gradualmente, attraverso questo tipo di esperienza, viene infine generata una persona perfetta. Dio non compie cose soprannaturali; nelle concezioni della gente, Dio è onnipotente e tutto è fatto da Dio – con il risultato che la gente aspetta passivamente, non legge le parole di Dio né prega, bensì si limita ad attendere il tocco dello Spirito Santo. Chi ha una corretta comprensione, tuttavia, crede questo: le azioni di Dio possono spingersi solo fin dove c’è la mia collaborazione, e l’effetto che l’opera di Dio ha in me dipende da come collaboro. Quando Dio parla, devo fare tutto il possibile per ricercare e tendere verso le parole di Dio; questo è quello che dovrei realizzare.

Tratto da “Come conoscere la realtà” in “La Parola appare nella carne”

Dall’esperienza si può capire come una delle questioni più importanti sia placare il proprio cuore dinanzi a Dio. È un problema che riguarda la vita spirituale delle persone e la crescita nelle loro vite. Solo se il tuo cuore è in pace al cospetto di Dio, la tua ricerca della verità e dei cambiamenti della tua indole porterà frutto. Poiché ti presenti a Dio gravato di un fardello e senti sempre di essere carente sotto molti aspetti, che ci sono molte verità che devi conoscere, molta realtà che devi sperimentare e che dovresti prestare la massima attenzione alla volontà di Dio, queste cose sono costantemente nella tua mente. È come se ti opprimessero con una forza tale che ti toglie il respiro: per questo avverti un gran peso nel cuore (tuttavia, non ti senti in una condizione negativa). Solo persone di questo genere sono idonee ad accogliere l’illuminazione delle parole di Dio e a essere mosse dal Suo Spirito. È a motivo del loro fardello, del fatto che hanno il cuore pesante e, si può dire, a causa del prezzo che hanno pagato e del tormento che hanno patito dinanzi a Dio se hanno ricevuto la Sua rivelazione e illuminazione. Dio, infatti, non riserva a nessuno un trattamento speciale. Nel Suo modo di trattare le persone Egli è sempre giusto ma, per contro, non dona loro in maniera arbitraria o incondizionata. Questo è un aspetto della Sua indole giusta. Nella vita reale, la maggior parte delle persone deve ancora raggiungere una simile condizione. Come minimo, il loro cuore deve ancora volgersi completamente a Dio, e pertanto non sono ancora avvenuti grandi mutamenti nella loro indole della vita. Questo perché si limitano a vivere nella grazia di Dio e devono ancora ottenere l’opera dello Spirito Santo. Per essere utilizzate da Dio, le persone devono rispondere ai seguenti criteri: avere un cuore volto a Dio, portare il fardello delle Sue parole, avere un cuore anelante e la determinazione di cercare la verità. Solo chi è così può ottenere l’opera dello Spirito Santo nonché, spesso, rivelazione e illuminazione.

Tratto da “È molto importante stabilire un rapporto normale con Dio” in “La Parola appare nella carne”

Esiste un’unica condizione affinché lo Spirito Santo operi nelle persone: devono anelare e cercare e non essere esitanti o dubbiose riguardo alle azioni di Dio, oltre ad essere capaci di onorare sempre il proprio dovere; solo in questo modo possono ottenere l’opera dello Spirito Santo. In ogni fase dell’opera di Dio, ciò che viene richiesto al genere umano è un’immensa fiducia e presentarsi al cospetto di Dio per ricercare: solo attraverso l’esperienza gli uomini possono scoprire quanto Dio sia amorevole e come lo Spirito Santo operi in loro. Se non sperimenti, se non procedi a tentoni attraverso queste esperienze, se non cerchi, non otterrai nulla. Devi seguire a tentoni la via attraverso le tue esperienze e solo attraverso le tue esperienze puoi vedere le azioni di Dio e riconoscere la Sua prodigiosità e la Sua imperscrutabilità.

Tratto da “Dovresti mantenere la devozione a Dio” in “La Parola appare nella carne”

C’è una regola che governa il perfezionamento degli uomini da parte di Dio, ossia che Dio ti illumina utilizzando una parte desiderabile di te, affinché tu disponga di un sentiero che conduce alla pratica e possa separarti da tutti gli stati negativi, cosa che aiuta il tuo spirito a conseguire la liberazione e ti rende maggiormente capace di amarLo. In questo modo puoi disfarti dell’indole corrotta di Satana. Sei spontaneo e aperto, intenzionato a conoscere te stesso e a mettere in pratica la verità. Dio certamente ti benedirà, così quando sarai debole e negativo, ti illuminerà doppiamente, aiutandoti a conoscere di più te stesso, a essere maggiormente disposto a pentirti e più capace di praticare le cose che dovresti praticare. Solo così il tuo cuore può essere in pace e a proprio agio. Chi è solito prestare attenzione a conoscere Dio, prestare attenzione a conoscere se stesso e a eseguire la propria pratica, potrà ricevere frequentemente l’opera di Dio nonché la Sua guida e illuminazione. Anche se si trova in uno stato negativo, è in grado di capovolgere immediatamente la situazione, che sia per un’azione della coscienza o per l’illuminazione elargita dalla parola di Dio.

Tratto da “Soltanto chi si concentra sulla pratica può essere perfezionato” in “La Parola appare nella carne”

Dio opera in chi cerca le Sue parole e ne fa tesoro. Più farai tesoro delle parole di Dio, più il Suo Spirito opererà in te. Più una persona fa tesoro delle parole di Dio, maggiori sono le possibilità che sia perfezionata da Dio. Dio perfeziona coloro che Lo amano davvero, e perfeziona coloro il cui cuore è in pace al Suo cospetto. Fare tesoro di tutta l’opera di Dio, fare tesoro dell’illuminazione di Dio, della presenza di Dio, dell’attenzione e della protezione di Dio, di come le parole di Dio diventano la tua realtà e provvedono alla tua vita: tutte queste cose si accordano nel migliore dei modi al cuore di Dio. In altre parole, se farai tesoro dell’opera di Dio, se farai tesoro di tutta l’opera che Egli ha compiuto su di te, Egli ti benedirà e farà in modo che tutto ciò che è tuo si moltiplichi.

Tratto da “Dio perfeziona coloro che sono in sintonia con il Suo cuore” in “La Parola appare nella carne”

Estratti di sermoni e di condivisioni per la consultazione:

Lo Spirito Santo agisce in base alla parola di Cristo e anche in base all’accettazione e alla sottomissione a Cristo delle persone. Soltanto accettando Cristo e sottomettendosi a Lui è possibile ricevere l’opera dello Spirito Santo. Non la si ottiene resistendoGli e ribellandosi. Le possibilità di salvezza per una persona che crede in Dio sono determinate dalla sua capacità di accettare autenticamente Cristo e sottomettersi a Lui. L’opera dello Spirito Santo si basa interamente sull’accettazione di Cristo da parte della persona e sulla sua sottomissione a Lui. Nell’Età della Grazia, l’opera dello Spirito Santo fu compiuta in base all’accettazione del Signore Gesù, alla sottomissione a Lui e alla Sua adorazione. Nell’Età del Regno, l’opera dello Spirito Santo si compie in base all’accettazione di Dio Onnipotente, alla sottomissione a Dio Onnipotente e all’adorazione di Dio Onnipotente. Negli ultimi giorni, lo Spirito Santo opera in base alle parole di Dio Onnipotente, per portare i credenti nella realtà delle parole di Dio, e permettere loro di ottenere la salvezza e raggiungere la perfezione. È questo il principio di base dell’opera dello Spirito Santo. Molti leader religiosi sono morti come punizione per avere resistito a Cristo o averLo condannato. Molte persone religiose hanno perso l’opera dello Spirito Santo e sono cadute nel buio a causa del loro rifiuto di accettare il Cristo degli ultimi giorni. Nella casa di Dio, la vita di molte persone si è inaridita e loro se ne sono andate per via dei preconcetti che avevano su Cristo, e molte altre ancora sono state vagliate dall’opera dello Spirito Santo perché credevano solo nello Spirito di Dio e non in Cristo. Tutto ciò è causato dalla mancata accettazione di Cristo e dal rifiuto di sottomettersi a Lui. È l’atteggiamento verso Cristo di un credente a determinare se in lui si compia o meno l’opera dello Spirito Santo. Se una persona crede solo nel Dio del cielo, ma non si sottomette a Cristo, non potrà mai ricevere l’opera dello Spirito Santo. Oggi vi sono ancora molte persone appartenenti a diverse confessioni che credono soltanto nello Spirito di Dio, ma non credono in Cristo e quindi l’opera dello Spirito Santo non si compie in loro. Molti credono soltanto nelle parole di Cristo, ma non si sottomettono a Lui e sono perciò detestati da Dio. Pertanto, accettare Cristo e sottomettersi a Lui è fondamentale per ricevere l’opera dello Spirito Santo. Soltanto chi accetta Cristo e si sottomette a Lui otterrà la salvezza e sarà perfezionato. Si può quindi vedere che l'opera dello Spirito Santo in ogni età ha le sue basi e i suoi principi. Tante persone ancora non riconoscono l’importanza di sottomettersi a Cristo. Lo Spirito Santo opera in totale conformità alle parole di Cristo. Se le persone non sanno accettare le parole di Cristo e continuano ad avere nozioni in proposito e a opporsi alle parole di Dio, non potranno in alcun modo ricevere l’opera dello Spirito Santo. Molti pregano soltanto il nome di Dio Onnipotente, ma non si sottomettono all’opera di Cristo e non accettano fino in fondo le Sue parole. Persone così sono degli anticristi e non possono assolutamente ricevere l’opera dello Spirito Santo.

Tratto dalla condivisione del Fratello

L’opera dello Spirito Santo è principalmente guidare le persone a entrare nella parola di Dio e comprendere la verità. Quali aspetti comporta l’entrare nella parola di Dio? Entrare nella parola di Dio non vuol dire leggere una frase di Dio in particolare, rifletterci sopra un minimo e poi ottenere un po’ di comprensione. Questo non equivale a entrare nella parola di Dio. Non è così. La cosa più importante è entrare nella parola di Dio attraverso l’esperienza. Tale “esperienza” comprende una vasta gamma di esperienze. L’esperienza dell’uomo non ne è solo un aspetto, è sfaccettata. Adempiere al proprio dovere è sperimentare la parola di Dio. Mettere in pratica la verità è anche sperimentare la parola di Dio. In particolare, l’affrontare i vari tipi di prove e l’affinamento equivale a sperimentare ancor più la parola di Dio. Finché sperimenti la parola di Dio, a prescindere dal contesto o dall’occasione, sarai in grado di ottenere l’opera dello Spirito Santo. Ad esempio, quando ci imbattiamo nelle prove, preghiamo Dio e cerchiamo di cogliere la Sua volontà. Di conseguenza, lo Spirito Santo ci illumina e ci permette di comprenderla. Ciò si deve al fatto che è legato all’ingresso nella parola di Dio… Inoltre, nel processo dell’adempimento dei nostri doveri e nell’esperienza della nostra vita quotidiana, indipendentemente dalla situazione, purché preghiamo Dio, cerchiamo la verità e cerchiamo di cogliere la Sua volontà, saremo in grado di ottenere l’opera dello Spirito Santo. Questo si deve al fatto che lo Spirito Santo ci guida a entrare nella parola di Dio e nella verità. Vi sono alcune persone che hanno moltissime esperienze relativamente a questo aspetto. Indipendentemente dalla situazione in cui si imbattono e dal tipo di persona che incontrano, pregano Dio e Gli chiedono di illuminarle e di guidarle, nonché di dar loro saggezza e intelligenza. Quando le persone sperimentano continuamente l’opera di Dio in questo modo, comprenderanno molte delle Sue parole. Sapranno come dovrebbero agire e farne buon uso nelle pratiche specifiche. Questo è il modo per entrare nella parola di Dio.

Tratto da “Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita”

Pagina precedente: 25. Cos’è l’opera dello Spirito Santo? Come si manifesta l’opera dello Spirito Santo?

Pagina successiva: 27. Cos’è il lavoro degli spiriti maligni? Come si manifesta il lavoro degli spiriti maligni?

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.

Contenuti correlati

3. L’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni è l’opera di giudizio dal grande trono bianco

Quando, questa volta, Egli Si trasforma in carne, la Sua opera deve esprimere la Sua indole, soprattutto attraverso il castigo e il giudizio. Usando questo come fondamento, Egli porta maggiore verità all’uomo, mostra più percorsi per praticare, e in tal modo raggiunge il Suo obiettivo di conquistare l’uomo e di salvarlo dalla sua indole corrotta. Questo è ciò che sta dietro l’opera di Dio nell’Età del Regno.

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro