Testimonianza di fede - "Perché non avevo il coraggio di supervisionare il lavoro"

29 Dicembre 2022

La protagonista è una leader della chiesa, ma non ha il coraggio di supervisionare il lavoro della chiesa né di informarsi al riguardo. Teme che i suoi collaboratori possano dire che è appena diventata un leader, che si intromette in tutti gli aspetti del lavoro, che non ha consapevolezza di sé. Di conseguenza, poiché non svolge lavoro pratico, viene potata, trattata e destituita dalla sua posizione. Cosa guadagnerà dal suo fallimento?

Visualizza altri

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Rispondi

Condividi

Annulla