Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Testimoni per Cristo degli ultimi giorni

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Array

La ricerca non ha prodotto risultati

`

40. Quali sono le buone azioni? Quali sono le manifestazioni delle buone azioni?

Parole di Dio attinenti:

Se possiedi la verità, sei in grado di seguire Dio. Se hai di che vivere, puoi essere una manifestazione della parola di Dio. Se hai vita, puoi godere della benedizione di Dio. Coloro che possiedono la verità possono godere della benedizione di Dio. Dio assicura che ripagherà coloro che Lo amano con tutto il cuore e sopportano tribolazioni e sofferenze, non coloro che amano solo se stessi e sono caduti preda delle insidie di Satana. Come può esserci bontà in coloro che non amano la verità? Come può esserci giustizia in coloro che amano solo la carne? La giustizia e la bontà non sono forse tali in relazione alla verità? Non sono riservate a coloro che amano Dio con tutto il cuore?

da “Solo l’uomo portato a perfezione può vivere una vita densa di significato” in La Parola appare nella carne

Prima di lasciarvi, devo ancora esortarvi ad astenervi dal fare ciò che non è conforme alla verità. Dovreste, bensì, fare ciò che è gradito a tutti e ciò che porta beneficio a tutti gli uomini e alla vostra destinazione, altrimenti quello che soffrirà nel mezzo del disastro non sarà altri che tu stesso.

da “Devi preparare una quantità sufficiente di buone azioni per la tua destinazione” in La Parola appare nella carne

Non fare le cose davanti agli uomini; devi farle al cospetto di Dio. Accettando la Sua osservazione e ispezione, il tuo cuore si mette a posto. Se ti preoccupi sempre di agire affinché le persone lo vedano, il tuo cuore non si metterà mai a posto. Inoltre, quando agisci, non farlo per te stesso. Non tenere conto dei tuoi interessi, degli interessi dell’uomo, della tua posizione, faccia o reputazione. Tieni conto anzitutto degli interessi della casa di Dio. Anteponili al resto. Sii riguardoso verso la Sua intenzione. Considera prima queste cose: ci sono delle impurità nello svolgimento del tuo dovere? Sei totalmente devoto? Hai adempiuto alla tua responsabilità? Ti sei adoperato appieno? Agisci con tutta la tua forza e il tuo cuore per riguardo verso il tuo dovere e verso l’opera della casa di Dio? Devi considerare queste cose. Quando ne renderai conto, non sarai troppo carente nello svolgimento del tuo dovere […] Il tuo cuore viene messo a posto e hai accumulato buone azioni agli occhi di Dio. Una persona con simili buone azioni non è qualcuno che ha la realtà della verità? Questo individuo ha una prova.

da “Puoi ottenere la verità dopo aver consegnato il tuo vero cuore a Dio” in Registrazione dei discorsi di Cristo

Se sei davvero in possesso di una coscienza, allora devi avere un fardello e senso di responsabilità. Devi dire: non mi importa se sarò conquistato o reso perfetto, ma devo sopportare questa fase di testimonianza in modo appropriato. In quanto creatura di Dio, si può essere profondamente conquistati da Dio e, in ultima analisi, essere in grado di soddisfare Dio, ripagando l’amore di Dio con l’amore del proprio cuore e dedicando se stessi completamente a Dio. Questa è la responsabilità dell’uomo, è il dovere che dovrebbe essere svolto dall’uomo e il fardello che dovrebbe essere portato dall’uomo, e l’uomo deve portare a compimento tale mandato. Solo allora crederanno davvero in Dio.

da “Pratica (3)” in La Parola appare nella carne

Puoi dedicare il tuo cuore e il tuo corpo e tutto il tuo autentico amore a Dio, porli dinanzi a Lui, essere completamente obbediente nei Suoi confronti e totalmente riguardoso nei confronti del Suo volere. Non per la carne, non per la famiglia e non per i tuoi desideri personali, ma per gli interessi della casa di Dio. In ogni cosa puoi accettare la parola di Dio come principio, come fondamento. In questo modo, le tue intenzioni e le tue prospettive saranno tutte al posto giusto e sarai una persona che conquista la lode di Dio in Sua presenza.

da “Coloro che sanno essere assolutamente obbedienti alla concretezza di Dio sono coloro che veramente amano Dio” in La Parola appare nella carne

2. Dovresti fare qualsiasi cosa contribuisca all’opera di Dio e non fare nulla che sia contrario agli interessi dell’opera di Dio. Dovresti difendere il nome di Dio, la testimonianza di Dio e l’opera di Dio.

da “I dieci decreti amministrativi cui gli eletti di Dio devono obbedire nell’Età del Regno” in La Parola appare nella carne

Nella Chiesa, sarete saldi nella testimonianza che Mi renderete, onorerete la verità (quel che giusto è giusto, e quel che è sbagliato è sbagliato) e non confonderete il bianco e il nero. Entrerete in guerra con Satana e dovrete sconfiggerlo definitivamente affinché non si rialzi mai. Dovete sacrificare tutto per proteggere la Mia testimonianza. Questo sarà lo scopo delle vostre azioni, non dimenticatelo.

da “Discorsi e testimonianze di Cristo al principio”

Dovreste svolgere il vostro dovere al meglio delle vostre capacità, con cuore aperto e retto, ed essere disposti a compiere qualsiasi cosa sia necessaria. Come avete detto, quando il giorno arriverà, Dio non maltratterà nessuno che abbia sofferto o abbia pagato un prezzo per Lui. È opportuno aggrapparsi a questo tipo di convinzione e non dovreste mai dimenticarla. Solo in questo modo posso rasserenarMi nei vostri confronti; altrimenti, non riuscirò mai a rincuorarMi al riguardo e sarete per sempre oggetto della Mia avversione. Se riuscite tutti a seguire la vostra coscienza e a dare tutto per Me, senza risparmiare alcuno sforzo per la Mia opera, e a dedicare tutta una vita all’opera del Mio Vangelo, il Mio cuore non sussulterà spesso di gioia per voi? Non potrò forse rasserenarMi completamente riguardo a voi?

da “Del destino” in La Parola appare nella carne

buone azioni

La condivisione dell’uomo:

Che cosa sono, in pratica, le buone azioni? Perché dobbiamo compierle? Leggiamo due passi della parola di Dio. In “Il malvagio deve essere punito”, Dio disse: “I principi di comportamento di coloro che credono in Dio sono quelli di esaminare se si pratica la giustizia in tutto ciò che si fa e se tutte le azioni sono osservate da Dio. Sarete chiamati giusti, perché sarete in grado di compiacere Dio e di accettare le cure e la protezione di Dio. Agli occhi di Dio, tutti coloro che accolgono le Sue cure, la Sua protezione e la Sua perfezione e che sono guadagnati da Lui, sono giusti e guardati da Lui con tenerezza. Quanto più accettate le parole di Dio nel qui e ora, tanto più potete ricevere e comprendere la volontà di Dio e più riuscite a vivere le Sue parole e a soddisfarNe le richieste. Questo è il mandato di Dio per voi e ciò che dovete raggiungere”. “Davanti a Dio è così facile rendersi perfetti come santi o giusti? È una verità ovvia che ‘non ci sono giusti su questa terra, i giusti non sono di questo mondo’. Quando giungete al Suo cospetto, considerate ciò che indossate, ogni parola e azione, tutti i vostri pensieri e idee, e persino i sogni che fate ogni giorno – è tutto per il vostro bene. Non è forse lo stato reale delle cose? ‘Giustizia’ non significa fare la carità, amare il prossimo come sé stessi, evitare di combattere, litigare, rapinare e rubare. La giustizia significa accogliere il mandato di Dio come proprio dovere e ubbidire ai Suoi ordinamenti e alle Sue disposizioni, come una vocazione mandata dal cielo, a prescindere dal tempo o dal luogo, proprio come tutto ciò che venne fatto dal Signore Gesù. Questa è la giustizia di cui parla Dio”. […] Che cosa si intende per buone azioni? Che cosa si intende per giustizia? Qui viene spiegato: “‘Giustizia’ non significa fare la carità, amare il prossimo come sé stessi, evitare di combattere, litigare, rapinare e rubare. La giustizia significa accogliere il mandato di Dio come proprio dovere e ubbidire ai Suoi ordinamenti e alle Sue disposizioni, come una vocazione mandata dal cielo, a prescindere dal tempo o dal luogo, proprio come tutto ciò che venne fatto dal Signore Gesù. Questa è la giustizia di cui parla Dio”. Coloro che sono stati perfezionati possiedono la vera giustizia. E allora, quali sono le differenze tra la vera giustizia e le buone azioni? In questo contesto, le parole di Dio affermano: “‘Giustizia’ non significa fare la carità, amare il prossimo come sé stessi”. Il significato di questa frase è che non si può diventare una persona giusta facendo l’elemosina a qualcun altro, o semplicemente amando gli altri e niente di più. Giustizia non significa fare l’elemosina o amare gli altri. Tuttavia, queste sono buone azioni. Se uno è caritatevole verso gli altri e li ama, si può dire che abbia compiuto qualche buona azione. Naturalmente, le buone azioni non includono solo questi due esempi. La cosa più importante è che tu svolga tutti i compiti dei quali è responsabile una creatura di Dio. I compiti che dobbiamo svolgere in quanto creature di Dio includono una vasta gamma di cose diverse. Si può dire che, quando qualcuno sperimenta l’opera di Dio, dovrebbe essere in grado di svolgere tutti i compiti che gli spettano e di fare tutto ciò che Dio vuole da lui. Tutte queste cose hanno lo scopo di soddisfare Dio. Se si desidera perseguire la verità e conseguire la salvezza, si devono fare tutte queste cose. Lo stesso dicasi se si desidera arrivare al proprio traguardo finale. […]

[…] E allora, quando sono sufficienti le buone azioni? Qualsiasi compito svolto dall’uomo nella sua esperienza dell’opera di Dio, qualsiasi compito debba svolgere o qualunque cosa Dio chieda all’uomo di fare, se egli è capace di farlo ed è in grado di soddisfare Dio, si può dire che ciò sia una buona azione. Se, mentre svolgi i tuoi compiti, nutri devozione per Dio, è una buona azione. Se le cose che fai sono di beneficio al popolo prescelto da Dio e tutti pensano che ciò che fai sia buono, allora è una buona azione. Tutte le cose che la coscienza e il giudizio dell’uomo ritengono in armonia con le intenzioni di Dio sono buone azioni. Le cose che sono in grado di soddisfare Dio e che sono di beneficio al popolo prescelto da Dio sono anch’esse buone azioni. Se l’uomo sa compiere le poche buone azioni delle quali abbiamo appena parlato, se è capace di non risparmiarsi nel compierle, ciò significa che ne ha realizzate abbastanza. […] E allora, come dovremmo prepararci per le nostre buone azioni? Possiamo vederlo nella parola di Dio: “Devo ancora esortarvi ad astenervi dal fare ciò che non è conforme alla verità. Dovreste, bensì, fare ciò che è gradito a tutti e ciò che porta beneficio a tutti gli uomini e alla vostra destinazione, altrimenti quello che soffrirà nel mezzo del disastro non sarà altri che tu stesso”. Qual è il modello delle buone azioni? Il modello consiste nel fatto che le cose che si fanno siano di beneficio per tutti gli altri. Devono anche essere qualcosa di benefico per tutti i prescelti da Dio. “Tutti” si riferisce ai prescelti da Dio, ai fratelli e alle sorelle della Chiesa. Dobbiamo fare cose che siano benefiche per i prescelti da Dio, cose che piacciano a tutti. Supponi di fare qualcosa che i tuoi fratelli e sorelle considerano sbagliato e non ritengono buono. Tutti lo disapprovano e lo condannano. In questo caso, la cosa che hai fatto non è una buona azione. Supponi di fare qualcosa che tutti considerano come buono. Tutti ti lodano perché l’hai fatto, dicono che hai compiuto un buon lavoro, in armonia con le intenzioni di Dio e la verità. In questo caso, ciò che hai fatto può essere definito una buona azione. Ad esempio, se alcuni fratelli e sorelle fossero ricercati dal gran dragone rosso e si trovassero nell’impossibilità di tornare alle loro case, diresti che ospitarli sia una buona azione? Ospitarli è una buona azione, questo è certo. Supponi che alcuni fratelli e sorelle stiano affrontando sfide particolarmente dure e pensino di non poter andare avanti e che alcune persone relativamente benestanti siano disposte a fare una donazione, a contribuire e aiutarli a superare questi ostacoli. Questa è una buona azione. Supponi che ci siano alcuni fratelli e sorelle che hanno creduto in Dio per un brevissimo periodo. La loro esperienza è stata molto superficiale ed essi hanno avuto difficoltà a entrare nella vita. Se ci sono alcuni che comprendono la verità e li aiutano a risolvere le loro difficoltà, questa è una buona azione. Inoltre, ci sono Chiese con molti fratelli e sorelle, ma in queste Chiese, nessuno è disposto a consacrarsi a Dio e a dedicarsi a guidare i suoi fratelli e sorelle. Tutti si preoccupano solo di sé stessi e faticano solo per procurarsi i mezzi di sussistenza. Nessuno è disposto a consacrarsi a Dio e a diventare un responsabile o un operaio della famiglia di Dio. Supponi che ci sia invece qualcuno attento alle intenzioni di Dio che ha un po’ di esperienza e un po’ di comprensione della parola di Dio, capace di guidare i suoi fratelli e sorelle a sperimentare l’opera di Dio, a entrare nella parola di Dio e nella verità. Costui lascia il suo lavoro e abbandona la sua famiglia al fine di compiere uno sforzo per Dio. Questa è una buona azione. Alcuni fratelli e sorelle considerano l’opera di diffusione del Vangelo come particolarmente difficile e pericolosa. Essi stessi comprendono un po’ della verità e sono assolutamente in grado di diffondere il Vangelo. Quindi, abbandonano famiglia e lavoro e consacrano la loro vita alla diffusione del Vangelo. Anche questa è una buona azione. Alcuni fratelli e sorelle provengono da famiglie benestanti. Chi dona il denaro che ha in più alla famiglia di Dio o lo dà come elemosina ai fratelli e sorelle più poveri, compie una buona azione. Inoltre, vi sono fratelli e sorelle che si rendono conto che c’è molto lavoro da fare nella famiglia di Dio. Essi individuano un lavoro che sanno fare e si impegnano a farlo al meglio. Dedicano molto tempo a svolgere ogni tipo di lavoro nella Chiesa. Fanno qualsiasi cosa ci sia da fare nella famiglia di Dio. Questa è una buona azione. Quando vedi che nella famiglia di Dio c’è del lavoro da fare, se sacrifichi il tuo tempo libero e lo usi per portare a termine questo lavoro, anche questa è una buona azione. Se svolgi i tuoi compiti e fai bene il lavoro che sei in grado di fare, anche a costo di tutto quello che hai, semplicemente per ricambiare l’amore di Dio, ciò significa che hai compiuto buone azioni. Sai che sensazione hanno nel loro cuore coloro che compiono buone azioni? È pieno di pace e gioia. Più buone azioni compi, più ti sentirai soddisfatto della tua vita. Penserai: “Non ho sprecato la mia vita. Sono una persona utile. Posso fare qualcosa per la famiglia di Dio. Non sto solo godendo della grazia di Dio. Non sto solo tirando a campare”. In questo modo, le zone più profonde del tuo cuore saranno in pace e arricchite. Sentirai che vivere in questo modo è la grazia di Dio. È la benedizione di Dio. È come si dovrebbe vivere. Quindi, tutti coloro che compiono buone azioni sono in pace e gioiosi interiormente perché hanno fatto tante cose che soddisfano Dio e ricambiano il Suo amore. Il loro cuore è pieno di gioia. Persone di questo genere verranno approvate da Dio. Per queste persone Dio preparerà un meraviglioso traguardo.

da “Il significato importante alla base della preparazione di buone azioni” in Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita (II)

Le venti buone azioni che i prescelti di Dio devono preparare

1. Condividere frequentemente la verità per risolvere i problemi dei prescelti di Dio nella vita di Chiesa, sostenere costantemente coloro che credono veramente in Dio e aiutarli a comprendere la verità e a entrare nella realtà. Questa è una buona azione. Questo è vero amore.

2. Se, nello svolgimento del proprio compito, non lo si fonda su transazioni o non lo si fa per ricompense, se non si ha nessun altro tipo di intenzione e non si fa finta di farlo e ci sono risultati pratici, questa è una buona azione. Chi svolge il proprio compito in questo modo si dedica veramente a Dio.

3. Se si scopre che coloro che sono stati ingiustamente isolati o espulsi dalla Chiesa sono brave persone, cercate di aiutarle e di sostenerle e accettatele di nuovo nella Chiesa. Questa è una buona azione. Accogliere fratelli e sorelle di altri luoghi, che stanno cercando la Chiesa, cibarsi delle parole di Dio e vivere la vita di Chiesa insieme a loro è anche questa una buona azione.

4. Lavorare duramente, a discapito di nutrimento e sonno, e compiere sforzi scrupolosi affinché i veri credenti del popolo eletto di Dio comprendano la verità, entrino nella realtà e crescano nella vita: questa è una buona azione. Questa è la realtà che dovrebbero possedere le persone che sono veramente attente alle intenzioni di Dio mentre Lo servono.

5. Concentrarsi sull’evangelizzazione, testimoniare dell’opera di Dio tutte le volte che si presenta l’occasione di affrontare un soggetto adatto, predicare il Vangelo il più possibile per convertire altre persone. Questa è una buona azione. Se potete convertire alcune brave persone che credono veramente in Dio e sono in grado di perseguire la verità, questa è anche di più di una buona azione.

6. Appena si scopre il turbamento che causa alla Chiesa, impiegare ogni tipo di saggezza per bloccare e limitare una persona malvagia dal compiere il male, utilizzare la verità e la saggezza per risolvere il caos e garantire la normale continuazione della vita di Chiesa. Questa è una buona azione.

7. Stare dalla parte di Dio salvaguardando la Sua opera, proteggendo l’ingresso nella vita dei prescelti di Dio, indipendentemente da quali problemi sorgano nella Chiesa, è una buona azione. Se siete in grado di utilizzare la verità per risolvere i problemi e rendere possibile ai prescelti di Dio di comprendere la verità e distinguere il bene dal male, questa è ancora di più di una buona azione.

8. Essere in grado di smascherare e confutare inflessibilmente il malvagio che osa giudicare, attaccare l’uomo utilizzato dallo Spirito Santo e opporsi a lui e sostenere l’opera di Dio è una buona azione. Se un individuo usa la verità per risolvere le interferenze di ogni tipo di persone malvagie e anticristi, e porta beneficio ai prescelti di Dio, questa è ancora di più di una buona azione.

9. Cercare la verità dopo aver scoperto tutti i tipi di falsità ed eresie nella Chiesa e confutarle e criticarle in conformità alle parole di Dio, mantenendo i prescelti di Dio esenti da danni e aiutandoli a sperimentare edificazione e crescita nella vita. Questa è una buona azione.

10. Se si scopre che coloro che credono veramente in Dio e sono disposti a perseguire la verità sono stati ingannati o controllati, è una buona azione trovare dei modi per aiutarle, condividere con pazienza la verità e sottrarli dalle mani dei malvagi, farli tornare veramente a Dio e abbandonare le tenebre per la luce.

11. Se si scopre che esiste veramente un falso dirigente o anticristo che la fa da padrone sugli altri e tenta di instaurare un regno indipendente, è una buona azione denunciarlo immediatamente e contattare le persone che comprendono la verità e salvare i prescelti di Dio dal male provocato da Satana, il diavolo.

12. Quando qualche membro della Chiesa viene arrestato dalla polizia, una buona azione avviene quando si fanno tutti gli sforzi per proteggere i prescelti di Dio e si possono effettuare le disposizioni appropriate per i soldi e i beni della casa di Dio e proteggere le offerte a Dio affinché non cadano nelle mani di Satana e del gran dragone rosso. Colui che agisce in questo modo è una persona che tutela l’opera di Dio e Gli è veramente fedele.

13. È una buona azione proteggere coloro che credono veramente in Dio dall’arresto e utilizzare tutte le conoscenze per liberare i fratelli e le sorelle che sono stati arrestati. È più di una buona azione usare saggezza per sostenere la vita della Chiesa e proteggere i prescelti di Dio.

14. È una buona azione fare tutto ciò che si può per aiutare i fratelli e le sorelle che si dedicano veramente a Dio e perseguono la verità attraverso le tempeste, quando sorgono difficoltà e problemi. È anche una buona azione poter aiutare i dirigenti e gli operai che si dedicano a Dio a tempo pieno e le cui famiglie si trovano in difficoltà.

15. È una buona azione se qualcuno riesce a trovare dei modi per accogliere e aiutare fratelli e sorelle che sono stati inseguiti e sono sulla lista dei ricercati, senza aver paura del rischio e del prezzo da pagare e, inoltre, riuscire a sopportare tutti i generi di critiche, cattiverie e difficoltà delle persone mentre si svolge bene il proprio compito per soddisfare Dio.

16. È una buona azione organizzare i fratelli e le sorelle che credono veramente in Dio e perseguire la verità per cibarsi delle parole di Dio, condividere la verità e vivere la vita di Chiesa nelle prove. È un’azione ancora più buona sostenere i fratelli e le sorelle deboli nella comprensione della verità e nel resistere come testimoni durante le prove e i disastri.

17. È una buona azione smascherare e denunciare le persone malvagie che rubano le offerte e si appropriano indebitamente delle proprietà della casa di Dio, prevenendo la perdita delle offerte di Dio e dei beni della Sua casa. Proteggere le offerte di Dio affinché non cadano nelle mani dei malvagi e non siano sottratte da persone con motivazioni diverse è anch’essa una buona azione.

18. È una buona azione impegnarsi duramente a collaborare con la realizzazione delle disposizioni operative dell’uomo usato dallo Spirito Santo, risolvere qualsiasi tipo di problema pratico che devono affrontare i prescelti di Dio nella Chiesa e compiere molto lavoro pratico al fine di difendere l’opera di Dio e portare i Suoi prescelti sul giusto cammino della fede in Lui.

19. Cooperare attivamente alle attività dirigenziali e pastorali dell’uomo usato dallo Spirito Santo, e avviare un accanito conflitto contro i falsi dirigenti e anticristi per portare i prescelti di Dio sul giusto cammino della fede in Lui, pagando il prezzo per tutelare l’opera di Dio e avendo conseguito i risultati: tutte queste sono classificate come buone azioni.

20. È una buona azione distinguere i falsi dirigenti e anticristi in conformità con le disposizioni dell’opera, smascherarli in conformità alla verità e persuaderli a dimettersi, in modo da evitare danni maggiori al popolo eletto di Dio. È una buona azione aiutare e proteggere i dirigenti che hanno trasgredito ma sono capaci di un genuino pentimento e sono dotati di una buona umanità, affinché continuino a svolgere il loro compito.

da “Le buone azioni, le azioni malvagie e le falsità che il popolo eletto di Dio deve chiaramente discernere”

in Annali scelti delle disposizioni operative della Chiesa di Dio Onnipotente

Pagina precedente:Quali sono le differenze tra un cambiamento di indole e un buon comportamento?

Pagina successiva:Quali sono le azioni malvagie? Quali sono le manifestazioni delle azioni malvagie?

Potrebbero interessarti anche