16. Cos’è un anticristo? Come si può individuare un anticristo?

Parole di Dio attinenti:

Al tempo in cui Dio non Si era fatto carne, la misura dell’opposizione dell’uomo a Dio si basava sul fatto che l’uomo adorasse e alzasse o no lo sguardo al Dio invisibile nel cielo. All’epoca, la definizione di opposizione a Dio non era molto reale, in quanto l’uomo non poteva né vedere Dio né conoscere l’immagine di Dio né il Suo modo di operare e di parlare. L’uomo non aveva alcun concetto di Dio e credeva in Dio in modo vago, perché Egli non era apparso all’uomo. Pertanto, sebbene l’uomo credesse in Dio secondo i propri ragionamenti, Dio non lo condannava né gli chiedeva molto, perché l’uomo non era affatto in grado di vedere Dio. Quando Dio Si fa carne e viene tra gli uomini, ecco che tutti vedono Dio e ascoltano le Sue parole e tutti assistono all’operato di Dio nella carne. A quel tempo, tutte le concezioni dell’uomo si sciolgono come neve al sole. Quanto a coloro che vedono Dio che Si manifesta nella carne, nessuno di quelli che hanno l’obbedienza nel cuore sarà condannato, mentre coloro che volutamente si ergono contro di Lui saranno considerati Suoi avversari. Questi uomini sono degli anticristi e sono dei nemici che volontariamente si oppongono a Dio.

da “Tutti coloro che non conoscono Dio sono coloro che si oppongono a Dio” in La Parola appare nella carne

Se hai creduto in Dio per molti anni, ma non Gli hai mai obbedito né hai accettato tutte le Sue parole, e hai invece chiesto a Dio di sottometterSi a te secondo le tue concezioni, allora sei il più ribelle di tutti e sei un miscredente. Come può una persona simile essere in grado di obbedire all’opera e alle parole di Dio che non sono conformi alle concezioni dell’uomo? La persona più ribelle è quella che intenzionalmente sfida e resiste a Dio. Costui è nemico di Dio e un anticristo. Una persona simile conserva sempre un atteggiamento ostile verso la nuova opera di Dio, non ha mai mostrato la minima intenzione di sottomettersi e non ha mai obbedito volentieri o umiliato sé stesso. Esalta sé stesso davanti agli altri e non dà mai segni di remissività. Davanti a Dio, si considera il più esperto nel predicare la Parola e il più competente nell’operare sugli altri. Non rinuncia mai ai “tesori” già in suo possesso, ma li tratta come cimeli di famiglia da adorare, da predicare agli altri, e li usa per fare lezione a quegli sciocchi che lo adorano. Di fatto ci sono alcune persone così nella Chiesa. Si può dire che esse siano gli “eroi indomiti” che, generazione dopo generazione, soggiornano nella casa di Dio. Pensano che predicare la parola (dottrina) sia il loro dovere più alto. Un anno dopo l’altro e una generazione dopo l’altra, essi si adoperano con vigore avvalorando il loro “sacro e inviolabile” dovere. Nessuno osa toccarli e nessuno osa rimproverarli apertamente. Diventano “re” nella casa di Dio e si lasciano trasportare mentre tiranneggiano gli altri attraverso i secoli. Questo branco di demoni cerca di unire le forze e demolire la Mia opera; come posso permettere a questi diavoli viventi di esistere davanti ai Miei occhi?

da “Coloro che obbediscono a Dio con cuore sincero saranno certamente guadagnati da Lui” in La Parola appare nella carne

Sappiate che vi opponete all’opera di Dio o utilizzate le vostre concezioni personali per misurare l’opera odierna, perché non conoscete i principi dell’opera di Dio e perché non prendete l’opera dello Spirito Santo abbastanza sul serio. La vostra opposizione a Dio e il vostro ostruzionismo all’opera dello Spirito Santo sono causati dalle vostre concezioni e dalla vostra intrinseca arroganza. Non è perché l’opera di Dio sia sbagliata, ma perché voi siete per natura troppo disobbedienti. Dopo aver trovato la propria fede in Dio, alcune persone non sanno nemmeno dire con certezza da dove venga l’uomo, eppure hanno il coraggio di fare discorsi pubblici in cui valutando ciò che è giusto e ciò che è sbagliato nell’opera dello Spirito Santo, arrivando al punto di insegnare agli apostoli che posseggono la nuova opera dello Spirito Santo, commentando e parlando a sproposito; la loro umanità è infima e non vi è la benché minima ragione in loro. Non verrà forse il giorno in cui queste persone verranno rigettate dall’opera dello Spirito Santo e bruciate dalle fiamme dell’inferno? Non conoscono l’opera di Dio, eppure criticano la Sua opera e cercano persino di istruire Dio su come lavorare. Come fanno degli individui così irragionevoli a conoscere Dio? L’uomo giunge a conoscere Dio cercandoLo e facendoNe l’esperienza; non è criticandoLo a ruota libera che l’uomo giunge a conoscere Dio attraverso l’illuminazione dello Spirito Santo. Più è accurata la conoscenza di Dio da parte delle persone, tanto meno Gli si opporranno. Al contrario, meno le persone conoscono Dio, tanto più è probabile che Gli si oppongano. Le tue nozioni, la tua vecchia natura e la tua umanità, il tuo carattere e la tua prospettiva morale sono il “capitale” con cui resisti a Dio, e più sei corrotto, degradato e vile, più sei nemico di Dio. Coloro che nutrono gravi preconcetti e hanno un’indole presuntuosa sono ancora più in inimicizia con il Dio incarnato, e tali persone sono gli anticristi.

da “Conoscere le tre fasi dell’opera di Dio è il percorso per conoscere Dio” in La Parola appare nella carne

Quelli che non capiscono lo scopo dell’opera di Dio sono quelli che si oppongono a Dio e ciò vale ancor più per quelli che sono a conoscenza dello scopo dell’opera di Dio e tuttavia non cercano di soddisfare Dio. Quelli che leggono la Bibbia in grandi chiese, recitano la Bibbia tutti i giorni ma non capiscono lo scopo dell’opera di Dio. Non uno è in grado di conoscere Dio; inoltre, nessuno è in sintonia con il cuore di Dio. Sono tutti uomini meschini e privi di valore, così boriosi da voler insegnare a Dio. Anche se brandiscono il nome di Dio, Gli si oppongono ostinatamente. Anche se si fregiano della definizione di credenti in Dio, sono quelli che mangiano la carne e bevono il sangue dell’uomo. Tutti questi uomini sono diavoli che divorano l’anima dell’uomo, capi demoni che volutamente disturbano coloro che cercano di percorrere la strada giusta, sono pietre di inciampo che impediscono il cammino di quanti cercano Dio. Anche se sono “fortemente carnali”, come fanno i loro seguaci a sapere che sono anticristi che guidano l’uomo a opporsi a Dio? Come fanno a sapere che sono diavoli vivi che cercano espressamente anime da divorare?

da “Tutti coloro che non conoscono Dio sono coloro che si oppongono a Dio” in La Parola appare nella carne

Estratti di sermoni e di condivisioni per la consultazione:

Sebbene ciò che gli anticristo condividono sembra essere esteriormente le parole di Dio, ed essi in effetti condividono un po’ di conoscenza ed esperienza della verità, ciò non significa che abbiano la rivelazione e l’illuminazione dello Spirito Santo, poiché Egli non opera su di loro. Tuttavia, sono in grado di rubare parole di esperienza e comprensione altrui e usarle per camuffarsi e darsi un tono. Riescono a plagiare le comprensioni altrui che sono relativamente in linea con la verità per ingannare le persone, e quando esse ascoltano queste parole, pensano: “Quel che ha detto è buono e giusto. Ha davvero la rivelazione e l’illuminazione dello Spirito Santo”. La gente, quindi, adorerà questa persona. Ma la verità è che sono tutte parole rubate ad altri. Ditemi, l’umanità corrotta usa questi trucchi? Tutta l’umanità corrotta sa come rubare, fingere e camuffarsi. Rubare le parole altrui è fin troppo semplice. Dopo aver ascoltato la condivisione di qualcun altro, prendono nota in segreto delle parole migliori e di maggiore impatto, le ripetono a pappagallo diverse volte fino a memorizzarle, e poi vanno a comunicarle agli altri. A volte vanno in un luogo ad ascoltare, poi vanno in un altro a parlare. Lo fanno con una rapidità tale che, in un batter d’occhio, se ne appropriano. Le diffondono nel momento stesso in cui le fanno proprie. La gente ne è ben capace, è risaputo. Poiché gli anticristo sono sulla strada sbagliata e sono privi dell’opera dello Spirito Santo, è per loro impossibile avere una vera comprensione della parola di Dio e della verità. Tuttavia, ci sono persone che ascoltano alcune cose che un anticristo comunica e sentono che sono ammirevoli, e allora pensano: “Non possiede l’opera dello Spirito Santo? Altrimenti come potrebbe avere una tale comprensione delle parole di Dio e della verità?”. Questo modo di pensare è sbagliato, perché la verità è che tali parole possono essere rubate. Si possono imitare quelle altrui. Oggigiorno, nella religione vi sono parecchi pastori che si accaparrano le parole di Dio e la condivisione della casa di Dio. Dopo averle lette, le predicano alla loro congregazione la domenica, e quando le persone li ascoltano, pensano: “Oh, è stato un sermone magnifico. Stavolta racchiudeva davvero la verità”. Così tutti fanno offerte con entusiasmo e, in questo modo, si garantiscono la sussistenza. Non vi sono forse tanti di questi predicatori nel mondo religioso? Quando si mostra loro la vera via, si rifiutano di accettarla, ma dopo aver messo le mani sui libri della casa di Dio, li usano segretamente nei loro sermoni. Li usano per fare soldi, ingannare il prossimo e gloriarsi. Prendono quelle che sono chiaramente parole di Dio spacciandole per loro parole, loro esperienza e conoscenza. Questa è una tattica spregevole che usano gli anticristo per ingannare gli altri.

da “Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita”

Per riconoscere i demoni anticristi occorre essere in grado di individuare le sette caratteristiche della loro natura. Ciò è molto importante per riconoscere chiaramente il loro vero volto satanico. Di seguito viene data una descrizione delle sette caratteristiche della natura diabolica degli anticristi.

Prima caratteristica: tutti gli anticristi sono arroganti e presuntuosi; si rifiutano di obbedire a chiunque, esaltano soltanto sé stessi, si attengono ai loro modi di fare le cose. Guardano gli altri dall’alto in basso, non hanno alcun posto per Dio nei loro cuori né il minimo timor di Dio. Nelle Chiese, nessuno è in grado di farli adeguare alle cose, e non c’è nessuno che riesca a controllarli. I leader e i collaboratori a tutti i livelli delle Chiese sono come nemici per loro. Per esempio, alcuni dicono: “Io obbedisco solo a Dio e a nessun altro”. Oppure affermano: “Io obbedisco solo al tal dei tali, ma non obbedirò a nessun altro”. E così via. Da questo si deduce che tali persone possiedono tutte la natura del diavolo Satana, ciò spiega perché non vi sia affatto da sorprendersi che siano capaci di esaltare sé stesse, che siano compiaciute e poco disposte ad andare avanti, e che non siano affatto impazienti di testimoniare di essere i figli primogeniti di Dio, i Suoi amati figli. Tali persone malvagie diventano tutte autentici demoni anticristi non appena salgono al potere. Rifiutarsi di obbedire a chiunque ed esaltare sé stessi, è questa la prima caratteristica della natura diabolica degli anticristi.

Seconda caratteristica: siccome gli anticristi hanno una natura diabolica, cioè non amano la verità e addirittura la odiano e le resistono, e si oppongono a Dio, non prendono mai sul serio il fatto di mangiare e di bere la Sua parola. Non hanno mai mangiato o bevuto veramente la Sua parola e non accettano nemmeno la parola di Dio e la verità. Di conseguenza, non hanno la rivelazione o l’illuminazione dello Spirito Santo dalla parola di Dio e, inoltre, non conoscono sinceramente la verità della propria corruzione attraverso la parola di Dio. Dunque, i demoni anticristi non parlano mai della conoscenza di sé stessi, né tanto meno si esaminano o si mettono a nudo, come se non fossero corrotti. Non hanno mai avuto alcuna condivisione sulla vera conoscenza delle parole di Dio e della verità e, inoltre, non sono in grado di testimoniare l’opera di Dio e ciò che Egli ha ed è. L’unica cosa che sanno fare è esaltare e testimoniare sé stessi. Osano persino testimoniare di essere i figli primogeniti di Dio, i Suoi amati figli, e di essere stati perfezionati. Sono davvero estremamente spregevoli e sfacciati. Questa è la seconda caratteristica della natura diabolica degli anticristi.

Terza caratteristica: poiché per la loro natura diabolica gli anticristi non amano la verità e addirittura la odiano, le resistono e si oppongono a Dio, nessuno li vedrà mai metterla in pratica. I demoni anticristi non la praticano mai e le principali espressioni di ciò sono le seguenti: 1. non si sottopongono mai al giudizio, al castigo, alle prove e all’affinamento di Dio; 2. non si sottopongono mai alle parole di Dio o alla verità; 3. non accettano mai la verità; 4. non accettano mai la potatura e il trattamento; 5. non obbediscono mai a nessuno che sia in grado di condividere e di praticare la verità; non obbediscono a nessuno; 6. parlano sempre da una posizione più alta di quella degli altri o addirittura dalla posizione di Dio, facendo sempre la paternale alle persone. Sono esperti nel fraintendere le parole di Dio, nel distorcere la verità, nell’invertire ciò che è giusto con ciò che è sbagliato, nel lanciare false contraccuse, nel condannare senza motivo e nel giudicare arbitrariamente gli altri. Spesso ingannano, giudicano, condannano e accusano falsamente le altre persone. Inoltre, fremono di animosità verso il popolo eletto di Dio. Pertanto, questo dimostra che gli anticristi sono persone che non riescono mai a praticare la verità. Questa è la terza caratteristica della loro natura diabolica.

Quarta caratteristica: le azioni e i comportamenti degli anticristi mirano tutti a lottare per il potere e il profitto e a raggiungere l’obiettivo di controllare il popolo eletto di Dio e di fondare un loro regno indipendente. Gli anticristi cercano soltanto il prestigio e il potere, e adorano sommamente le forze sataniche. Il prestigio, il potere e il denaro sono i loro idoli e gli obiettivi che essi perseguono. Questa è l’essenza della natura degli anticristi. Le uniche cose per cui gli anticristi si impegnano e lavorano sodo sono il prestigio e il potere. Se una cosa non è nell’interesse del prestigio e del potere, non la faranno. Sono disposti a fare qualunque cosa giovi alla loro lotta per il prestigio e il potere. Pur di cercare il prestigio, non esiteranno a punire, accusare falsamente o danneggiare gli altri in qualsiasi modo. Agli occhi degli anticristi, con il prestigio e il potere si può ottenere ogni cosa, mentre perderli equivale a perdere tutto. Questa è certamente una manifestazione dell’essenza della natura diabolica del gran dragone rosso. Questa è la quarta caratteristica della natura diabolica degli anticristi.

Quinta caratteristica: oltre ad amare la ricerca del potere e del prestigio, gli anticristi amano cospirare e associarsi con tutte le persone malvagie. Sono attratti da chiunque condivida le loro stesse inclinazioni corrotte e possa servirli; amano e si associano con chiunque li adori e li lusinghi. Tutti coloro che sono irretiti dagli anticristi sono demoni e bestie, animali senz’anima. I demoni anticristi non amano mai associarsi con le persone oneste che percorrono la strada giusta e cercano la verità. Non amano mai le persone buone e dal cuore generoso, e sono persino capaci di distorcere la verità e di invertire ciò che è giusto con ciò che è sbagliato per affermare che le persone malvagie sono buone e che quelle buone sono malvagie. Non si fermano davanti a niente pur di castigare e punire, di calunniare malignamente, di condannare gli altri senza motivo, di nascondere i propri peccati accusando un altro e di agire in modo forsennato. Ciò genera ovunque il caos nelle Chiese. Questa è un’ulteriore prova della natura diabolica degli anticristi. Ciò che tutti i demoni anticristi più disprezzano sono le persone buone che cercano la verità, difendono i principi e hanno il senso della giustizia. Ciò che più odiano sono le persone che li riconoscono, che aborrono il male e possiedono la verità e l’umanità. È per questo che gli anticristi sono capaci di perseguitare, accusare falsamente e danneggiare le persone buone e di opporsi ai leader e ai collaboratori di tutti i livelli. Questa è la quinta caratteristica della loro natura diabolica.

Sesta caratteristica: tutti i demoni anticristi hanno nelle ossa un odio profondamente radicato per l’uomo di cui lo Spirito Santo Si avvale e complottano per sostituirlo. Sono in collera e danno in smanie. Quando vedono che le Chiese tengono elezioni democratiche e che il popolo eletto di Dio inizia a imboccare la strada giusta nella fede, sferrano furiosamente contrattacchi forsennati, facendo tutto il possibile per interrompere le elezioni delle Chiese. Diffondono ogni tipo di credenze erronee ed eresie per fuorviare il popolo eletto di Dio e arrivano al punto di attaccare, giudicare e condannare come falsi i leader e i collaboratori di tutti i livelli nella casa di Dio. Questo per seminare zizzania tra il popolo eletto di Dio e i leader e i collaboratori di tutti i livelli. Pur di ingannare e controllare il popolo eletto di Dio arrivano persino al punto di indurre sfrontatamente gli altri a votare per loro e a sottomettersi a loro anziché eleggere coloro che cercano la verità, che obbediscono sinceramente all’opera di Dio e che sono entrati nella realtà della verità per diventare leader e collaboratori di qualunque livello. Ciò rende palesemente ovvie le ambizioni degli anticristi di dominare le Chiese e controllare il popolo eletto di Dio. Da questo possiamo dedurre che tutti i demoni anticristi sono particolarmente carichi d’odio verso l’uomo di cui lo Spirito Santo Si avvale e verso i leader e i collaboratori di tutti i livelli nella casa di Dio. Ciò rivela ancora di più le spregevoli intenzioni dei demoni anticristi, sommamente spaventati dalla verità che regna nella casa di Dio e da coloro che la cercano. Questo perché il giorno in cui la verità e le persone che la cercano regneranno nella casa di Dio sarà il giorno in cui gli anticristi andranno incontro alla loro fine. Evidentemente ciò che i demoni anticristi odiano di più sono l’uomo di cui lo Spirito Santo Si avvale e i leader e i collaboratori di tutti i livelli che cercano la verità. Questa è la sesta caratteristica della natura diabolica degli anticristi.

Settima caratteristica: i demoni anticristi non si pentono mai davvero, qualunque sconfitta schiacciante o rifiuto incontrino, né rifletteranno veramente su sé stessi per conoscersi. Benché alcuni diavoli possano versare lacrime, non sono lacrime di pentimento, bensì di offesa, di disobbedienza, di odio. Sicuramente non di rammarico o per debito di riconoscenza. Questo perché tutti coloro che sono privi di coscienza o di ragionevolezza sono diavoli, e i diavoli non hanno neppure un briciolo di umanità. Sono tutti della stirpe di Satana e non verranno assolutamente salvati da Dio. I demoni anticristi possiedono tutti la natura del diavolo Satana e sono insalvabili, essi, dunque, non conosceranno mai sé stessi e non si pentiranno mai davvero. Non accetteranno mai la verità e non obbediranno mai veramente a Dio. Questa è la settima caratteristica della natura diabolica degli anticristi.

Le sette caratteristiche di cui sopra sono una panoramica completa dell’essenza e della natura sataniche dei demoni anticristi. Tutti coloro che possiedono queste sette caratteristiche degli anticristi sono autentici Satana e diavoli. Sono tutti lacchè di Satana reincarnati dai diavoli…

da “Gli anticristi vanno cacciati completamente per ribellarsi davvero contro Satana e trionfare su di lui” in Selezione di annali sulle disposizioni per attività della Chiesa di Dio Onnipotente

Pagina precedente: Domanda 34: i pastori e gli anziani religiosi hanno una solida conoscenza della Bibbia; spesso interpretano le scritture per gli altri e fanno sì che osservino la Bibbia. Dunque commentare ed esaltare la Bibbia significa davvero recare testimonianza al Signore ed esaltarLo? Perché si dice che i pastori e gli anziani religiosi sono degli ipocriti farisei? Questa domanda ancora non ci è chiara – potreste rispondere per noi?

Pagina successiva: 18. Cos’è un falso leader o un falso pastore? Come si può individuare un falso leader o un falso pastore?

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati

26. Come si può ottenere l’opera dello Spirito Santo?

Il lavoro dello Spirito Santo cambia di giorno in giorno, salendo sempre più in alto ad ogni passo; la rivelazione di domani risulta così più elevata di quella di oggi, salendo passo dopo passo sempre più in alto. Tale è l’opera mediante la quale Dio perfeziona l’uomo.

21. Cosa vuol dire “seguire Dio”?

Un elemento di capitale importanza nel seguire Dio è che tutto sia conforme alle parole di Dio oggi: che tu stia perseguendo l’accesso alla vita o l’attuazione della volontà di Dio, tutto va incentrato sulle parole di Dio oggi. Se ciò con cui sei in comunione e persegui non sono incentrati sulle parole di Dio oggi, sei estraneo alle parole di Dio e totalmente privo dell’opera dello Spirito Santo.

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro