Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Testimoni per Cristo degli ultimi giorni

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Array

La ricerca non ha prodotto risultati

`

16. Cos’è un anticristo?

Parole di Dio attinenti:

Al tempo in cui Dio non Si era fatto carne, la misura dell’opposizione dell’uomo a Dio si basava sul fatto che l’uomo adorasse e alzasse o no lo sguardo al Dio invisibile nel cielo. All’epoca, la definizione di “opposizione a Dio” non era molto reale, in quanto l’uomo non poteva né vedere Dio né conoscere l’immagine di Dio né il Suo modo di operare e di parlare. L’uomo non aveva alcun concetto di Dio e credeva in Dio in modo vago, perché Egli non era apparso all’uomo. Pertanto, sebbene l’uomo credesse in Dio secondo i propri ragionamenti, Dio non lo condannava né gli chiedeva molto, perché l’uomo non era affatto in grado di vedere Dio. Quando Dio Si fa carne e viene tra gli uomini, ecco che tutti vedono Dio e ascoltano le Sue parole e tutti assistono all’operato di Dio nella carne. A quel tempo, tutte le concezioni dell’uomo si sciolgono come neve al sole. Quanto a coloro che vedono Dio che Si manifesta nella carne, nessuno di quelli che hanno l’obbedienza nel cuore sarà condannato, mentre coloro che volutamente si ergono contro di Lui saranno considerati Suoi avversari. Questi uomini sono degli anticristi e sono dei nemici che volontariamente si oppongono a Dio.

da “Tutti coloro che non conoscono Dio sono coloro che si oppongono a Dio” in La Parola appare nella carne

Chiunque non riconosca Dio è un nemico; vale a dire, chiunque all’interno o al di fuori di questa corrente non riconosca il Dio incarnato è un anticristo! … Coloro che credono solo in Gesù e non credono nel Dio incarnato durante gli ultimi giorni, e coloro che a parole dichiarano di credere nel Dio incarnato, ma compiono il male, sono tutti anticristi, per non parlare di coloro che non credono in Dio. Tali persone saranno tutte distrutte.

da “Dio e l’uomo entreranno nel riposo insieme” in La Parola appare nella carne

La persona più disobbediente è quella che intenzionalmente sfida e resiste a Dio. Costui è nemico di Dio e un anticristo. Una persona simile conserva sempre ostilità contro la nuova opera di Dio, non mostra alcuna intenzione di sottomettersi e non ha mai obbedito volentieri o umiliato sé stesso. Esalta se stesso davanti agli altri e non si sottomette mai ad un altro. Davanti a Dio, si considera il più esperto nel predicare la “Parola” e il più abile nel lavorare sugli altri. Non rinuncia mai ai tesori già in suo possesso, ma li tratta come cimeli di famiglia da essere adorati, da essere predicati agli altri e utilizzati per fare lezione a quegli sciocchi che lo adorano. Ci sono infatti alcune di queste persone nella chiesa. Si può dire che esse siano gli “eroi indomiti”, che, generazione dopo generazione, dimorano nella casa di Dio. Pensano che predicare la “Parola” (dottrina) sia il loro dovere più alto. Un anno dopo l’altro e una generazione dopo l’altra, essi svolgono il loro sacrosanto dovere. Nessuno osa toccarli e nessuno osa rimproverarli apertamente. Sono diventati “re” nella casa di Dio e agiscono tirannicamente attraverso le età. Questi demoni cercano di unire le forze e tutti insieme distruggere la Mia opera; come posso permettere a questi diavoli viventi di esistere davanti a Me?

da “L’obbediente vero sarà sicuramente guadagnato da Dio” in La Parola appare nella carne

Cos’è un anticristo

Coloro che non sono prudenti quando incontrano la nuova opera dello Spirito Santo, che aprono la bocca a sproposito, che sono svelti a giudicare, che danno libero sfogo al loro istinto naturale per negare la giustezza dell’opera dello Spirito Santo e che inoltre insultano e bestemmiano – queste persone così irrispettose non sono forse ignoranti dell’opera dello Spirito Santo? E non sono inoltre arroganti, piene di sé e ingovernabili? …

…………

… Dopo aver trovato la propria fede in Dio, alcune persone non sanno nemmeno dire con certezza da dove venga l’uomo, eppure hanno il coraggio di fare discorsi pubblici in cui valutando ciò che è giusto e ciò che è sbagliato nell’opera dello Spirito Santo, arrivando al punto di insegnare agli apostoli che posseggono la nuova opera dello Spirito Santo, commentando e parlando a sproposito; la loro umanità è infima e non vi è la benché minima ragione in loro. Non verrà forse il giorno in cui queste persone verranno rigettate dall’opera dello Spirito Santo e bruciate dalle fiamme dell’inferno? Non conoscono l’opera di Dio, eppure criticano la Sua opera e cercano persino di istruire Dio su come lavorare. Come fanno degli individui così irragionevoli a conoscere Dio? …meno le persone conoscono Dio, tanto più è probabile che Gli si oppongano. Le tue nozioni, la tua vecchia natura e la tua umanità, il tuo carattere e la tua prospettiva morale sono il “capitale” con cui resisti a Dio, e più sei corrotto, degradato e vile, più sei nemico di Dio. Coloro che nutrono gravi preconcetti e hanno un’indole presuntuosa sono ancora più in inimicizia con il Dio incarnato, e tali persone sono gli anticristi.

da “Conoscere le tre fasi dell’opera di Dio è il percorso per conoscere Dio” in La Parola appare nella carne

Quelli che leggono la Bibbia in grandi chiese, recitano la Bibbia tutti i giorni ma non capiscono lo scopo dell’opera di Dio. Non uno è in grado di conoscere Dio; inoltre, nessuno è in sintonia con il cuore di Dio. Sono tutti uomini meschini e privi di valore, così boriosi da voler insegnare a Dio. Anche se brandiscono il nome di Dio, Gli si oppongono ostinatamente. Anche se si fregiano della definizione di credenti in Dio, sono quelli che mangiano la carne e bevono il sangue dell’uomo. Tutti questi uomini sono diavoli che divorano l’anima dell’uomo, demoni che volutamente disturbano coloro che cercano di percorrere la strada giusta, sono pietre di inciampo che impediscono il cammino di quanti cercano Dio. Anche se sono “fortemente carnali”, come fanno i loro seguaci a sapere che sono anticristi che guidano l’uomo a opporsi a Dio? Come fanno a sapere che sono diavoli vivi che cercano espressamente anime da divorare?

da “Tutti coloro che non conoscono Dio sono coloro che si oppongono a Dio” in La Parola appare nella carne

La condivisione dell’uomo:

Qual è la definizione più accurata di anticristi? Gli anticristi non riconoscono Dio incarnato, non riconoscono che esiste una cosa come l’incarnazione di Dio, riconoscono solo che Gesù si è incarnato una volta. Questo è qualcosa che non hanno altra scelta che riconoscere, perché, se non lo riconoscessero, i credenti li abbandonerebbero ancora di più. Quindi, coloro che non riconoscono che Dio si è fatto carne per compiere la Sua opera tra gli uomini sono tutti anticristi. Se questi anticristi avessero potuto trovarsi là nel momento in cui il Signore Gesù stava compiendo la Sua opera sulla Terra, pensi che sarebbero stati in grado di accettarLo? Certo che no! Se quelle persone che ora si trovano nelle comunità religiose si fossero trovate là nel periodo in cui il Signore Gesù stava eseguendo la Sua opera, il 90% di loro non avrebbe creduto in Lui. Ricordati questo. È assolutamente vero. Quindi, quale genere di persone sarà salvato, alla fine? Coloro che credono in Dio incarnato, che accettano l’opera e le parole del Figlio dell’uomo incarnato. Queste sono le persone che hanno la fede in Dio più vera, e chiunque tra loro cerchi veramente la verità sarà salvato e perfezionato. Non importa quanto sia basso il suo prestigio. Dio solleverà il bisognoso dal letamaio, perché Dio è giusto! Gli anticristi nella comunità religiosa non riconoscono Dio incarnato. Pensano che qualsiasi cosa renda testimonianza al Dio incarnato che compie l’opera tra la gente sia un culto malvagio o un’eresia. Chiunque pensi in questo modo è un anticristo. Poiché gli anticristi non riconoscono Dio incarnato, sono come i capi sacerdoti e gli anziani ebrei che non hanno riconosciuto Gesù. Pertanto, questi capi religiosi sono tutti anticristi, sono tutti miscredenti. Agli occhi di Dio, sono persone che non credono in Lui. È un argomento appropriato da sostenere? È corretto al 100%!

da “Come rimanere testimoni tra i disastri e le prove” in Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita (V)

La maggior parte dei pastori e dirigenti nei circoli religiosi è costituita da persone che rifiutano Cristo e odiano la verità. Servono Dio, ma si oppongono a Lui. Credono solo nel Dio nei cieli, ma negano il Cristo incarnato. Il fatto che abbiano potuto essere nemici di Cristo e odiarLo, condannarLo, calunniarLo, diffamarLo, denigrarLo, cacciarLo e ucciderLo, dimostra che hanno già commesso l’atroce peccato di inchiodarLo nuovamente alla croce. Questa è una prova incrollabile dell’opposizione a Dio nei circoli religiosi. Nessuno potrebbe contestarlo. Molte parti della Bibbia hanno dichiarato che negli ultimi giorni appariranno sicuramente molti falsi cristi e anticristi. Giovanni l’apostolo disse: “E come avete udito che l’anticristo deve venire, fin da ora sono sorti molti anticristi; onde conosciamo che è l’ultima ora” (1Giovanni 2:18). “Poiché molti seduttori sono usciti per il mondo i quali non confessano Gesù Cristo esser venuto in carne. Quello è il seduttore e l’anticristo” (2Giovanni 1:7). Per essere precisi, tutti coloro che negano e condannano il Cristo incarnato sono anticristi. Tutti quelli che riconoscono solo il Dio in cielo, ma non il Cristo incarnato sono anticristi, ovvero persone che sfidano e si oppongono a Dio. Durante l’Età della Grazia, quando Dio S’incarnò per la prima volta, tutti quelli che condannarono il Signore Gesù e negarono che fosse Dio incarnato erano anticristi, così i capi sacerdoti, gli scribi e i farisei del giudaismo appartenevano tutti a questo gruppo di anticristi. Negli ultimi giorni, quando la seconda venuta del Signore Gesù, il Dio Onnipotente, è stata rivelata, i pastori e dirigenti nei circoli religiosi negano e condannano tutti Dio Onnipotente che Si è incarnato, quindi sono tutti dei veri anticristi.

da “Perché il mondo religioso si è sempre opposto a Dio, benché Lo serva” in Raccolta di sermoni – Provvista per la vita

Il mondo religioso è composto interamente da persone che credono in Dio: quali di loro possono più facilmente diventare anticristo? Le persone molto istruite possono diventare più facilmente anticristo. Allora, come fanno le persone molto istruite a diventare anticristo? Studiando la Bibbia. Più istruita è una persona, tanto più studia la Bibbia; più studia la Bibbia, più comprende le conoscenze bibliche e, non appena ciò avviene, essa diventa insopportabilmente arrogante. È come se fosse Dio, come se sapesse e capisse tutto di Dio, comprendesse tutte le parole e l’opera intera di Dio, come se potesse rappresentare Dio, atteggiarsi a capo e come se qualunque cosa dicesse dovesse andar bene: non si tratta forse di un anticristo? Pertanto, nel mondo religioso, quante più persone possono spiegare la Bibbia, tanto più esse sono anticristo; quanto più spiegano la Bibbia, tanto più sono degli impostori. Com’è questa conclusione? È facile da accettare? Perché le persone osano spiegare la Bibbia? A causa della loro arroganza. Colui che è arrogante e pieno di sé pensa di capire tutto, quindi osa spiegare; osa addirittura spiegare le parole di Dio, e non ci sono parole di Dio che non osi spiegare; di conseguenza, è un anticristo. Chi pensi che sia l’anticristo? Chiunque osi spiegare la Bibbia è un anticristo. Più uno spiega la Bibbia, più è un anticristo; meno spiega la Bibbia, meno è un anticristo. Se non spiega la Bibbia, non è un anticristo, ma al massimo una persona malvagia. Chiunque scriva libri per spiegare la Bibbia, quanti più libri accumula, tanto più è un anticristo: è il sommo anticristo. A causa della loro arroganza, le persone hanno il coraggio di fare qualunque cosa e non hanno un briciolo di timore di Dio in cuor loro. Se sono arroganti, osano addirittura spiegare la parola di Dio, come se capissero qualsiasi cosa; una persona di questo genere ha forse un solo briciolo di timore di Dio in cuor suo?

da “Solo coloro che temono Dio e rifuggono il male sono persone salvate (2)” in Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita (IX)

Sebbene gli anticristi sembrino comunicare apertamente le parole di Dio, la conoscenza e l’esperienza della verità, ciò non significa che abbiano la rivelazione e l’illuminazione dello Spirito Santo, poiché Esso non opera su di loro. Tuttavia, possono rubare le parole degli altri, parole che mostrano esperienza e comprensione, e impiegarle per darsi un tono. Possono utilizzare parole che somigliano alla comprensione della verità e usurparle come proprie, al fine di ingannare il prossimo. Quando la gente sente dire a qualcuno tali parole, pensa: “Beh, quello che ha detto è buono e giusto. Ha davvero la rivelazione e l’illuminazione dello Spirito Santo”. La gente, quindi, adorerà questa persona. In realtà sono tutte parole di altri. Ditemi, l’umanità corrotta possiede questi trucchi? L’umanità corrotta sa come rubare, fingere e dissimulare. Rubare le parole altrui è fin troppo semplice. Dopo aver ascoltato la comunione di qualcuno, prendono nota in segreto delle parole migliori e di maggiore impatto e le ripetono diverse volte fino a memorizzarle, per poi proferirle agli altri. A volte ascoltano in un luogo e parlano in un altro, e così se ne appropriano in un batter d’occhio. La gente ne è ben capace. È risaputo. Poiché gli anticristi sono sulla via sbagliata, non hanno l’opera dello Spirito Santo. Dunque è per loro impossibile avere una vera comprensione della parola di Dio e della verità, ma quando un anticristo dice delle parole ammirevoli, tutti pensano: “Incredibile, dev’essere l’opera dello Spirito Santo! Altrimenti come fa ad avere una tale comprensione della parola e della verità di Dio?”. In realtà non è così, perché è possibile rubare le parole. Si possono imitare quelle altrui. Oggigiorno vi sono molti pastori religiosi che prendono le parole di Dio e la comunione della casa di Dio. Dopo averle lette, le predicano ai credenti la domenica come se fossero sermoni loro. Quando i fedeli le sentono, pensano: “Oh, questo sermone è davvero ben fatto. Contiene proprio la verità”, e così tutti fanno offerte con entusiasmo. Vedete, in tal modo si garantiscono la sussistenza. Non vi sono forse tanti di questi predicatori nel mondo religioso? Quando si mostra loro la vera via, non l’accettano, ma sfruttano segretamente i libri sacri presi dalla casa di Dio e li usano per predicare. A quale scopo? Li usano per fare soldi, ingannare il prossimo e gloriarsi. Prendono quella che originariamente era la parola di Dio spacciandola per la loro esperienza e conoscenza. Questo è il modo spregevole che usano gli anticristi per ingannare il prossimo.

da “Come discernere l’inganno di un falso cristo e di un anticristo” in Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita (II)

Tu vedi persone di ogni setta e confessione che non hanno conoscenza di Dio, ma vogliono che gli altri le trattino come se fossero Dio, vogliono che tutti obbediscano loro, che le ascoltino e le adorino. Solo allora saranno felici e soddisfatte. Che problema hanno? Queste persone stanno rendendo testimonianza a Dio? Stanno rendendo testimonianza a sé stessi ed esaltando sé stessi. Sollevano uno stendardo che dice che rendono testimonianza a Dio, ma stanno esaltando sé stesse e si stanno mettendo in mostra. Si vantano di capire la Bibbia e di conoscere Dio e si lodano come Suoi servitori, come persone messe in posizioni importanti da Dio. Vogliono che tutti le seguano, fino a quando Dio, alla fine, diventerà solo un leader di facciata, così che tutti debbano ascoltarle. Non è forse questo essere un anticristo? Quindi, tutto ciò che fanno i leader nella comunità religiosa è proprio come l’oscura attività eseguita dagli anticristi, e il sentiero su cui camminano è proprio lo stesso degli anticristi…

da “La relazione tra il fare il proprio dovere e l’essere salvati” in Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita (V)

Pagina precedente:Perché le Chiese possono degenerare in religione?

Pagina successiva:Cos’è un falso cristo?

Potrebbero interessarti anche