L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Testimonianze per Cristo degli ultimi giorni

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultati della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

1. Cos’è il giudizio?

Parole di Dio attinenti:

Il lavoro di giudizio è opera propria di Dio quindi, ovviamente, deve essere svolto da Lui Stesso; non può essere effettuato dall’uomo in Sua vece. Poiché il giudizio è la conquista dell’uomo attraverso la verità, è incontestabile che Dio appaia ancora come immagine incarnata per svolgere questo lavoro fra gli uomini. In altre parole, negli ultimi giorni, Cristo dovrà utilizzare la verità per insegnare agli uomini su tutta la terra e per far conoscere loro tutte le verità. Questa è l’opera di giudizio di Dio.

da “Cristo compie l’opera di giudizio attraverso la verità” in La Parola appare nella carne

Quando si tratta della parola “giudizio”, ti verranno in mente le parole che Jahvè pronunciò in tutti i luoghi e le parole di rimprovero che Gesù rivolse ai farisei. Anche se queste parole sono severe, non rappresentano il giudizio di Dio sull’uomo; sono solamente quelle che Dio pronunciò in diversi ambienti, vale a dire in svariati contesti, e non sono come le parole pronunciate da Cristo mentre giudica l’uomo negli ultimi giorni. Durante gli ultimi giorni, Cristo utilizza una serie di verità per insegnare all’uomo, rivelarne l’essenza e analizzare le sue parole e le sue azioni. Queste parole comprendono diverse verità quali il dovere dell’uomo, come l’uomo dovrebbe obbedire a Dio, come dovrebbe esserGli fedele, come dovrebbe vivere la normale umanità, così come la saggezza e l’indole di Dio, e così via. Queste parole sono tutte dirette all’essenza dell’uomo e alla sua indole corrotta. In particolare, le parole che rivelano come l’uomo rifiuta Dio vengono pronunciate a proposito di come l’uomo sia la personificazione di Satana e una forza nemica di Dio. Quando Dio compie il lavoro di giudizio, Egli non Si limita semplicemente a chiarire la natura dell’uomo solo con poche parole, ma compie la rivelazione, il trattamento e la potatura a lungo termine. Tale metodo di rivelazione, di trattamento e di potatura non può essere sostituito con parole ordinarie, ma con la verità che l’uomo non possiede affatto. Solo tale modo di lavoro viene considerato giudizio; solamente attraverso tale giudizio l’uomo può essere persuaso, pienamente convinto all’ubbidienza verso Dio e inoltre può ottenere la vera conoscenza di Dio. Ciò che il lavoro di giudizio realizza è la comprensione da parte dell’uomo del vero volto di Dio e la verità riguardo alla sua ribellione. Il lavoro di giudizio permette all’uomo di ottenere molta comprensione della volontà di Dio, dello scopo della Sua opera e dei misteri che non possono essere compresi dall’uomo. Inoltre, consente all’uomo di riconoscere e conoscere la sua sostanza corrotta e le radici della sua corruzione, come pure di scoprire la sua bruttezza. Questi effetti si realizzano tutti tramite il lavoro di giudizio, perché la sostanza di tale lavoro è di fatto l’opera di svelare la verità, la via e la vita di Dio a tutti coloro che hanno fede in Lui. Quest’opera è il lavoro di giudizio svolto da Dio.

da “Cristo compie l’opera di giudizio attraverso la verità” in La Parola appare nella carne

Ciò che sto dicendo oggi serve per giudicare i peccati delle persone e la loro ingiustizia; per maledire la ribellione delle persone. La loro falsità e disonestà, e le loro parole e azioni, tutte cose che non sono conformi con la Sua volontà, saranno sottoposte a giudizio, e la ribellione delle persone è condannata come peccaminosa. Egli parla in base ai principi del giudizio, e rivela la Sua giusta indole giudicando la loro ingiustizia, maledicendo la loro ribellione, e mettendo a nudo tutti i loro brutti aspetti. […] Giudizio, castigo, e messa a nudo dei peccati dell’umanità: nemmeno una singola persona o cosa è in grado di sfuggire a questo giudizio. Tutto ciò che è sozzo viene giudicato da Lui. Solo per questo motivo si dice che la Sua indole è giusta. Altrimenti, come si potrebbe dire che voi siete degni di essere chiamati complementi?

da “In che modo porta frutto la seconda fase dell’opera di conquista” in La Parola appare nella carne

Come realizza Dio la perfezione nell’uomo? Attraverso la Sua indole giusta. L’indole di Dio consta principalmente di giustizia, ira, maestà, giudizio e maledizione, e la Sua perfezione dell’uomo avviene principalmente attraverso il Suo giudizio. Alcune persone non comprendono e si chiedono come mai Dio sia in grado di rendere perfetto l’uomo solo attraverso il Suo giudizio e la Sua maledizione. Affermano che, se Dio dovesse maledire l’uomo, questo non morirebbe? Se Dio dovesse giudicare l’uomo, quest’ultimo non sarebbe condannato? Allora, come può essere reso comunque perfetto? Queste sono le parole delle persone che non conoscono l’opera di Dio. Ciò che Egli maledice è la disobbedienza dell’uomo e ciò che giudica sono i suoi peccati. Anche se parla con severità e senza la minima sensibilità, Egli rivela tutto ciò che si trova nell’uomo, e con queste parole dure palesa ciò che è essenziale nell’uomo; tuttavia, attraverso tale giudizio gli dona una conoscenza profonda dell’essenza della carne, e perciò l’uomo si sottomette all’obbedienza davanti a Dio. La carne dell’uomo è composta dal peccato, da Satana, è ribelle ed è l’oggetto del castigo di Dio e perciò, per consentire all’uomo di conoscere sé stesso, le parole del giudizio di Dio devono colpirlo e deve essere usato ogni tipo di raffinamento; soltanto allora la Sua opera sarà efficace.

Dalle parole pronunciate da Dio si può notare che Egli ha già condannato la carne dell’uomo. Queste, dunque, sono parole dettate dalla maledizione? Le parole pronunciate da Dio rivelano la vera personalità dell’uomo, attraverso tale rivelazione sei giudicato, e quando capisci di non essere in grado di compiere la Sua volontà, proverai dolore e rimorso, ti sentirai in debito verso Dio e inadeguato alla Sua volontà. Ci sono delle volte in cui lo Spirito Santo ti educa da dentro e questa disciplina viene dal giudizio di Dio; ci sono volte in cui Dio ti rimprovera e ti nasconde il Suo volto, quando non ti presta attenzione e non opera dentro di te, castigandoti silenziosamente per raffinarti. L’opera di Dio nell’uomo consiste principalmente nel rendere chiara la Sua indole giusta. In definitiva, che testimonianza rende l’uomo a Dio? Testimonia che Dio è il Dio giusto, che la Sua indole è giustizia, ira, castigo e giudizio; l’uomo è testimone della Sua indole giusta. Dio usa il Suo giudizio per rendere perfetto l’uomo, lo ama e lo salva, ma quante cose contiene il Suo amore? C’è giudizio, maestà, ira e maledizione. Sebbene Dio abbia maledetto l’uomo in passato, non lo ha gettato nell’abisso, ma ha usato questi strumenti per raffinare la sua fede; non ha condannato a morte l’uomo, ma ha agito per renderlo perfetto. L’essenza della carne è ciò che è di Satana, Dio ha detto esattamente questo, ma le cose realizzate da Dio non vengono completate secondo le Sue parole. Ti maledice in modo che tu possa amarLo e in modo che tu possa conoscere l’essenza della carne; ti castiga affinché tu possa rimanere vigile, per permetterti di conoscere le tue mancanze e la tua totale indegnità. Quindi le maledizioni, il giudizio, la maestà e l’ira di Dio hanno tutti lo scopo di rendere perfetto l’uomo. Tutto ciò che Egli compie in questi giorni e l’indole giusta che Egli rende chiara a voi, hanno lo scopo di rendere perfetto l’uomo e questo è il Suo amore.

da “Solamente affrontando prove dolorose puoi conoscere l’amabilità di Dio” in La Parola appare nella carne

La condivisione dell’uomo:

Cos’è il giudizio? “Queste parole sono tutte dirette all’essenza dell’uomo e alla sua indole corrotta. In particolare, le parole che rivelano come l’uomo rifiuta Dio vengono pronunciate a proposito di come l’uomo sia la personificazione di Satana e una forza nemica di Dio”. Questo tipo di parole sono veramente il giudizio di Dio sull’uomo. Assicurati di averlo compreso! Ora, su quali aspetti della condizione umana si focalizzano le parole di giudizio di Dio? In primo luogo, sono “tutte dirette all’essenza dell’uomo”. In secondo luogo, sono focalizzate sull’“indole corrotta”. Terzo, “vengono pronunciate a proposito di come l’uomo sia la personificazione di Satana e una forza nemica di Dio”. Le parole che sono espresse in base a queste condizioni dell’uomo–le severe parole di disapprovazione, rivelazione e giudizio–sono il giudizio di Dio sull’uomo. Come si sentono le persone quando ascoltano questo tipo di parole di giudizio? Come reagiscono i loro cuori a esse? I loro cuori si sentono feriti? I loro cuori si sentono feriti, amareggiati, afflitti e indifesi. Vogliono fuggire, ma non possono. Quelle parole sono come un’arma a doppio taglio. Trapassano il cuore e il midollo osseo dell’uomo, facendolo sentire ferito, amareggiato e angosciato.

da Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita (Serie 137)

E che cos’è il giudizio? È Dio che rivela e definisce l’essenza corrotta dell’umanità e la verità della corruzione dell’umanità mediante le parole; questo è chiamato “giudizio”. Tra i discorsi di Dio vi sono molte parole del genere? Ce ne sono davvero molte, come quando Dio ha detto: “Ammettete di essere figli del gran dragone rosso”. Queste sono parole di giudizio. “Sei progenie di Satana”, sono a loro volta parole di giudizio. Vi sono molti altri esempi. Dio ha pronunciato queste parole di giudizio con intensità emotiva, rivelando l’essenza e la verità della corruzione dell’umanità con appena una frase o alcune parole. Quando le persone le ascoltano per la prima volta, sono incapaci di accettarle, ma, dopo averle sperimentate per un certo periodo di tempo, tutti se ne convinceranno, percependo che la realtà effettiva è esattamente come ha detto Dio. Questo è ciò che viene conseguito dalle parole di giudizio. E che cos’è il castigo? Quando l’uomo ha peccato, si è opposto o ribellato a Dio, deve essere giudicato, e col giudizio viene il castigo. Quando si è stabilito che voi appartenete a Satana, siete la progenie di Satana e siete la prole del gran dragone rosso – il genere che si oppone e si ribella a Dio – allora che cosa vi apportano queste parole? Apportano dolore, e il dolore comportato dal giudizio è il castigo. Le parole di giudizio vi fanno soffrire; questo è il castigo. Pertanto, il giudizio comporta un genere di castigo, è il castigo stesso. Questo è un aspetto del castigo.

da “Dio che realizza l’opera in diversi modi per salvare l’umanità ha un significato straordinario” in Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita (III)

Dopo che abbiamo sperimentato il giudizio e il castigo di Dio, possiamo vedere un fatto: che la fonte della verità e di tutte le cose positive è Dio. Ovunque vi siano la distruzione e la corruzione di Satana e il peccato di resistere a Dio, là il giudizio e il castigo di Dio certamente seguiranno. Ovunque vi sia il giudizio di Dio, c’è l’apparizione della verità e la rivelazione della Sua indole. La verità e l’indole di Dio sono rivelate durante il Suo giudizio e castigo. Solo dove c’è verità ci sono anche giudizio e castigo; solo dove ci sono giudizio e castigo c’è anche la rivelazione dell’indole giusta di Dio. Pertanto, ovunque ci sia il giudizio e il castigo di Dio lì troviamo le orme della Sua opera, e questo è il modo più preciso per cercare l’apparizione di Dio. Solo Dio ha l’autorità di emettere giudizi e solo Cristo ha il potere di giudicare l’umanità corrotta. Questo conferma e dimostra che il Figlio dell’uomo – Cristo – è il Signore del giudizio. Senza il giudizio e il castigo di Dio, gli esseri umani non hanno i mezzi per ottenere la verità, e il giudizio e il castigo di Dio sono ciò che rivelano la Sua giusta indole, fornendo agli uomini l’opportunità di conoscerLo. Il processo attraverso il quale gli esseri umani comprendono la verità è il processo mediante il quale conoscono Dio. La verità per l’umanità corrotta è giudizio, scrutinio e castigo. Quello che la verità rivela è precisamente la giustizia, la maestà e l’ira di Dio. Le persone che comprendono la verità possono sbarazzarsi della corruzione e liberarsi dall’influenza di Satana. Questo è totalmente dovuto al potere dell’onnipotenza delle parole di Dio. Dio salva le persone e le perfeziona, facendo loro comprendere e ottenere la verità. Più le persone comprendono la verità, più conoscono anche Dio. In questo modo le persone possono eliminare la corruzione e diventare sante. Quando le persone vivono la verità e accedono alla realtà della verità, stanno vivendo nella luce, nell’amore e innanzi a Dio. Questo è il risultato che Cristo ottiene esprimendo la verità ed emettendo giudizi. In effetti, tutte le parole di Dio sono la verità e il giudizio della razza umana. Non importa in quale era, le parole che Dio ha pronunciato hanno l’effetto del giudizio. Nell’Età della Legge, le parole di Jahvè Dio erano giudizio dell’umanità corrotta. Nell’Età della Grazia, le parole pronunciate dal Signore Gesù erano giudizio dell’umanità corrotta. Ora, nell’Età del Regno, quando negli ultimi giorni Dio compie l’opera di giudizio e castigo, tutto quello che Dio Onnipotente dice è giudizio e castigo, potatura, trattamento, prova e raffinamento, che alla fine renderà la razza umana capace di vedere che il giudizio e castigo di Dio Onnipotente sono il Suo più grande amore. Quello che il giudizio e castigo di Dio dà alla razza umana è la salvezza, è la perfezione. Solo accettando e obbedendo al giudizio e castigo di Dio si può ottenere il Suo vero amore e la piena salvezza. Tutti coloro che si rifiutano di accettare il giudizio e il castigo di Dio saranno sottoposti alla Sua punizione e sprofonderanno nella distruzione e perdizione.

da “Come conoscere l’opera di giudizio e castigo di Dio negli ultimi giorni” in Raccolta di sermoni – Provvista per la vita

Pagina precedente:Domanda 26: La Bibbia è il canone del cristianesimo, e coloro che credono nel Signore lo fanno da duemila anni secondo la Bibbia. Inoltre, la maggior parte della gente nel mondo religioso crede che la Bibbia rappresenti Dio, che la fede nel Signore sia la fede nella Bibbia e che la fede nella Bibbia sia la fede nel Signore e che, se una persona si allontana dalla Bibbia, non possa più essere definita “credente”. Posso chiedervi se credere nel Signore in questo modo sia conforme, o meno, alla volontà del Signore?

Pagina successiva:Perché Dio deve giudicare e castigare le persone?

Potrebbero interessarti anche