La Parola quotidiana di Dio | “I credenti devono iniziare dallo scrutare a fondo le tendenze malvagie del mondo” | Estratto 376

Indipendentemente da quanta verità si comprenda, da quanti doveri si siano compiuti, da quanto si sia sperimentato nel compiere quei doveri, indipendentemente dalla propria levatura o dal tipo di ambiente in cui ci si trova, ciò che è indispensabile è guardare a Dio e fare affidamento su di Lui in tutto ciò che si fa. È questa la più grande saggezza. Perché dico che questa è la più grande saggezza? Anche se si è arrivati a comprendere molte verità, questo basterà se non si fa affidamento su Dio? Alcune persone, dopo aver creduto in Dio un po’ più a lungo, sono giunte a capire alcune verità e hanno affrontato alcune prove. Potrebbero aver acquisito un po’ di esperienza pratica, ma non sanno come affidarsi a Dio, né comprendono come guardare a Dio e fare affidamento su di Lui. Possiedono la saggezza? Queste persone sono le più sciocche, e del tipo che si ritiene intelligente; non temono Dio né fuggono il male. Alcuni dicono: “Capisco molte verità e possiedo la verità realtà. È sufficiente agire in base ai principi. Sono fedele a Dio e so come avvicinarmi a Lui. Non basta fare affidamento sulla verità?” “Fare affidamento sulla verità” va bene, dal punto di vista della dottrina. Tuttavia, ci sono molte occasioni e molte situazioni in cui gli esseri umani non sanno quale sia la verità o quali siano le verità principi. Chiunque abbia un po’ di esperienza pratica lo sa. Per esempio, quando ti trovi davanti a una qualche difficoltà, potresti non sapere come bisognerebbe mettere in pratica o applicare la verità rilevante per questo problema. Cosa dovresti fare in un simile frangente? Quale che sia la tua esperienza pratica, non puoi possedere la verità in tutte le situazioni. Per quanti anni tu abbia creduto in Dio, per quante cose tu abbia fatto esperienza, e per quante potature, trattamenti o processi di disciplina tu abbia subito, sei forse tu la fonte della verità? Alcuni dicono: “So a memoria tutte quelle parole e quei passi famosi nel libro ‘La Parola appare nella carne’; non ho bisogno di fare affidamento su Dio, né di guardare a Lui. Quando il momento verrà, mi basterà contare su queste parole di Dio”. Le parole che hai memorizzato sono statiche, ma gli ambienti che trovi, così come i tuoi stati, sono dinamici. Avere un’idea delle parole letterali e discutere di molte dottrine spirituali non equivale a capire la verità, e tantomeno significa che puoi comprendere la volontà di Dio in ogni situazione. Perciò a questo proposito c’è una lezione fondamentale da imparare: le persone devono guardare a Dio in tutte le cose, e così facendo possono ottenere di poter fare affidamento su di Lui. Solo contando su Dio avranno una strada da seguire. In caso contrario, potrai fare qualcosa in modo corretto e in conformità alle verità principi ma, se non ti affidi a Dio, allora le tue azioni sono solamente umane, e non necessariamente soddisferanno Dio. Dato che gli uomini hanno una comprensione tanto superficiale della verità, è facile che seguano regole e si attacchino ostinatamente a lettere e dottrine usando quella stessa verità nell’affrontare situazioni diverse. È possibile che molte questioni siano portate a compimento in generale conformità alle verità principi, ma non vi si riscontra la guida di Dio né l’opera dello Spirito Santo. In questo caso c’è un problema grave: gli esseri umani fanno molte cose sulla base della loro esperienza, delle regole che hanno compreso e di una certa immaginazione umana. A stento riescono a ottenere il miglior risultato possibile, che deriva dalla chiara comprensione della volontà di Dio, raggiungibile se si guarda a Lui e Lo si prega, e poi facendo affidamento sulla Sua opera e guida. Perciò Io dico che la saggezza più grande è guardare a Dio e fare affidamento su di Lui in tutte le cose.

Tratto da “Registrazioni dei discorsi di Cristo degli ultimi giorni”

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Connettiti con noi su Messenger