La Parola quotidiana di Dio | “L’Età del Regno è l’Età della Parola” | Estratto 400

Dio è determinato a rendere completo l’uomo. Da qualsiasi prospettiva Egli parli, è tutto finalizzato al perfezionamento di questa gente. Le parole pronunciate dalla prospettiva dello Spirito sono difficili da capire per l’uomo, e l’uomo non può trovare un percorso per potersi esercitare, visto che l’uomo ha una capacità limitata di ricevere. L’opera di Dio realizza risultati diversi, e ogni fase dell’opera ha un Suo scopo. Inoltre, Egli deve parlare da prospettive diverse per perfezionare l’uomo. Se usasse la Sua voce solo nella prospettiva dello Spirito, questa fase della Sua opera non potrebbe essere completata. Dal Suo tono di voce, puoi intuire che Dio è determinato a rendere completo questo gruppo di persone. Se si desidera essere perfezionati da Dio, qual è il primo passo da intraprendere? In primo luogo, si deve conoscere l’opera di Dio. Poiché vengono usati nuovi mezzi e le epoche variano l’una dall’altra, i mezzi con cui Dio opera cambiano anch’essi, così come è cambiato il modo in cui Dio parla. Ora, non solo sono cambiati i mezzi della Sua opera, ma è cambiata anche l’epoca. Precedentemente si era nell’Età del Regno, una fase dell’opera in cui amare Dio. Questa è l’Età del Regno Millenario – l’Età della Parola – cioè un’età in cui Dio usa molti modi di parlare per perfezionare l’uomo e parla da prospettive diverse per nutrirlo. Non appena si è passati all’Età del Regno Millenario, Dio ha cominciato a usare la parola per rendere l’uomo perfetto, permettendogli di entrare nella realtà della vita e conducendolo sulla retta via. L’uomo ha attraversato tante fasi dell’opera di Dio e ha visto che la Sua opera non rimane immutata. Piuttosto, si evolve e si approfondisce costantemente. Dopo un lungo periodo di esperienza, l’opera si è trasformata ed è cambiata nuovamente, ma, a prescindere dai cambiamenti, non devia mai dall’obiettivo di Dio di operare l’uomo. Anche attraverso diecimila cambiamenti, lo scopo originale non cambia mai e non devia mai dalla verità o dalla vita. I cambiamenti dei mezzi con cui viene compiuta l’opera sono semplicemente un cambiamento della struttura dell’opera e della prospettiva del parlare, non un cambiamento dell’obiettivo centrale del Suo lavoro. I cambiamenti nel tono di voce e nei mezzi di lavoro vengono fatti per raggiungere un risultato. Un cambiamento nel tono della voce non comporta un cambiamento dello scopo o del principio dell’opera. La sostanza dell’uomo che crede in Dio è ricercare la vita. Se credi in Dio, ma non ricerchi la vita o la verità o la conoscenza di Dio, non c’è fede in Dio! È realistico il fatto che ancora cerchi di entrare nel Regno per essere re? Soltanto il raggiungimento del vero amore per Dio attraverso la ricerca della vita rappresenta la realtà; la ricerca e la pratica della verità rappresentano tutta la realtà. Sperimenta le parole di Dio nel leggere le Sue parole; in questo modo, avrai la conoscenza di Dio attraverso l’esperienza reale. Questa è la vera ricerca.

Tratto da “L’Età del Regno è l’Età della Parola”

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati