La Parola quotidiana di Dio | “Discussione sulla vita di Chiesa e sulla vita reale” | Estratto 437

La vita di Chiesa non è che un genere di vita in cui le persone si radunano per gustare le parole di Dio, e rappresenta solo una piccola parte della vita di una persona. Se la vita reale delle persone potesse essere anch’essa come la loro vita della Chiesa – se potesse cioè comprendere una vita spirituale normale, gustare normalmente le parole di Dio, pregare ed essere normalmente vicini a Dio, vivere tutti i giorni una vita reale in cui tutto è conforme alla volontà di Dio, condurre una vita reale in cui tutto viene svolto in linea con la verità, condurre una vita reale praticando la preghiera e la quiete in presenza di Dio, praticare il canto di inni e la danza – allora sarebbe questo il solo genere di vita capace di condurli ad una vita vissuta secondo le parole di Dio. La maggior parte delle persone si concentra unicamente sulle numerose ore dedicate alla vita di Chiesa, senza “badare” alla vita al di fuori di quelle ore, come se non fosse di alcun interesse per loro. Molti altri, inoltre, entrano nella vita dei santi solo quando si nutrono delle parole di Dio, cantano inni o pregano, per poi fare ritorno al loro vecchio essere al di fuori di questi momenti. Questo genere di vita non è in grado di trasformare le persone, ancor meno di condurle alla conoscenza di Dio. Quando si crede in Dio, se si desidera la trasformazione della propria indole, non ci si deve distaccare dalla vita reale. Nella vita reale, devi conoscere te stesso, rinunciare a te stesso, praticare la verità, oltre a imparare i principi, il buonsenso e le regole di autodisciplina in ogni circostanza prima di poter conseguire una trasformazione graduale. Se ti concentri solamente sulla conoscenza teorica e sulla vita cerimoniale religiosa senza addentrarti profondamente nella realtà, senza accedere alla vita reale, allora non entrerai mai nella realtà, non conoscerai mai te stesso, la verità o Dio, e sarai eternamente cieco e ignorante. L’opera di Dio per la salvezza dell’uomo non è finalizzata a consentirgli di condurre una vita umana normale dopo un breve periodo di tempo, né consiste nel trasformare le sue concezioni e dottrine errate. Piuttosto, il Suo scopo consiste nel cambiare la vecchia indole delle persone, trasformare interamente il loro antico modo di vivere e cambiare ogni modo di pensare obsoleto e ogni schema mentale. Concentrarsi unicamente sulla vita di Chiesa non produrrà il cambiamento delle vecchie abitudini di vita o delle vecchie modalità con cui si è vissuti a lungo. Bisogna evitare a ogni costo di distaccarsi dalla vita reale. Dio chiede che le persone vivano la loro umanità normale nella vita reale, non solo nella vita di Chiesa; che vivano la verità nella vita reale, non solo nella vita di Chiesa; che adempiano alle loro funzioni nella vita reale, non solo nella vita di Chiesa. Per entrare nella realtà, è necessario volgersi interamente alla vita reale. Se, nella loro fede in Dio, le persone non arrivano a conoscere se stesse attraverso l’ingresso nella vita reale, se non sono in grado di vivere un’umanità normale nella vita reale, allora finiranno per essere dei falliti. Coloro che disobbediscono a Dio sono tutte persone incapaci di entrare nella vita reale. Sono tutte persone che parlano di umanità, ma vivono la natura dei demoni. Sono tutte persone che parlano della verità, ma vivono di dottrine. Coloro che non sono in grado di vivere la verità nella vita reale sono quelli che, pur credendo in Dio, sono detestati e rifiutati da Lui. Devi mettere in pratica il tuo ingresso nella vita reale, e imparare a conoscere le tue carenze, la tua disobbedienza e la tua ignoranza, la tua umanità anomala e le tue debolezze. In questo modo, tutta la conoscenza diventerà parte integrante della tua condizione reale e delle difficoltà che incontri. Solo questo tipo di conoscenza è reale e ti consente di avere una reale comprensione della tua condizione e di ottenere il cambiamento della tua indole.

Ora che il perfezionamento del genere umano ha avuto formalmente inizio, sei tenuto ad entrare nella vita reale. Perciò, per ottenere la trasformazione, devi incominciare dall’ingresso alla vita reale, e cambiare a poco a poco. Se eviti la normale vita umana e parli solamente di questioni spirituali, allora le cose diventano aride e piatte, divengono irreali; come potrebbero, quindi, trasformarsi le persone? Ora, ti è chiesto di entrare nella vita reale per praticare, al fine di gettare le basi per accedere alla vera esperienza. È una delle cose che gli esseri umani dovrebbero fare. L’opera dello Spirito Santo consiste principalmente nel guidare: il resto dipende dalla pratica delle persone e dal loro accesso. Tutti possono ottenere l’ingresso nella vita reale tramite vari cammini e, dunque, possono introdurre Dio nella vita reale e vivere un’autentica umanità normale. Solo una vita così ha senso!

Tratto da “Discussione sulla vita di Chiesa e sulla vita reale”

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.