La Parola quotidiana di Dio | “Il successo o il fallimento dipendono dalla strada che l’uomo percorre” | Estratto 475

Il requisito fondamentale della fede dell’uomo in Dio è che egli abbia un cuore sincero, che dedichi tutto se stesso e obbedisca veramente. Ciò che è più difficile per l’uomo è offrire l’intera vita in cambio di una fede autentica, attraverso la quale possa ottenere tutta la verità e adempiere il proprio compito di creatura di Dio. Questo è ciò che è irraggiungibile da parte di coloro che non ce la fanno, e lo è ancora di più per chi non riesce a trovare Cristo. Poiché l’uomo non è capace di dedicarsi interamente a Dio, non è disposto a compiere il proprio dovere verso il Creatore, ha visto la verità ma la evita tirando dritto per la sua strada, cerca sempre di seguire il percorso di coloro che hanno fallito e sfida sempre il Cielo, ebbene per questi motivi egli fallisce ogni volta, è continuamente tratto in inganno da Satana, e resta intrappolato nella sua stessa rete. Poiché l’uomo non conosce Cristo, non è esperto nel comprendere e nello sperimentare la verità, è troppo ossequioso nei confronti di Paolo e troppo bramoso del cielo, pretende sempre che Cristo gli obbedisca e dà sempre ordini a Dio, ebbene per tali ragioni questi grandi personaggi e coloro che hanno sperimentato le vicissitudini del mondo sono ancora mortali e ancora muoiono nel castigo di Dio. Tutto quello che posso dire su queste persone è che periscono di una morte tragica e che la conseguenza per loro, ossia la loro morte, non è ingiustificata. Il loro fallimento non è ancor più intollerabile per la legge del cielo? La verità proviene dal mondo degli uomini, eppure la verità fra gli uomini viene trasmessa da Cristo. Essa ha origine da Cristo, ossia da Dio Stesso, ed è irraggiungibile dall’uomo. Eppure Cristo fornisce solo la verità; Egli non viene a stabilire se l’uomo avrà successo nella sua ricerca della verità. Così ne consegue che il successo o il fallimento nella ricerca della verità dipendono interamente dalla ricerca dell’uomo. Il successo o il fallimento dell’uomo in tal senso non hanno mai avuto niente a che fare con Cristo, e sono, invece, determinati dalla sua ricerca. La destinazione dell’uomo, il suo successo o il suo fallimento non possono essere riversati sulla testa di Dio, cosicché Dio Stesso li abbia a sopportare, perché questa non è una cosa che Gli compete, ma è direttamente correlata al compito che le creature di Dio dovrebbero eseguire. La maggior parte delle persone sa qualcosa del perseguimento e della destinazione di Paolo e di Pietro, eppure la gente conosce soltanto il loro risultato e ignora il segreto che sta dietro al successo di Pietro o le mancanze che hanno portato al fallimento di Paolo. E così, se siete totalmente incapaci di analizzare la sostanza del loro perseguimento, la ricerca della maggior parte di voi fallirà ancora, e anche se un numero limitato di persone avrà successo, non sarà paragonabile a Pietro. Se il tuo cammino di ricerca è quello giusto, allora hai una speranza di successo; se il percorso che segui in cerca della verità è quello sbagliato, allora sarai per sempre incapace di avere successo e farai la stessa fine di Paolo.

Tratto da “Il successo o il fallimento dipendono dalla strada che l’uomo percorre”

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati