La Parola quotidiana di Dio | “Dio perfeziona coloro che sono in sintonia con il Suo cuore” | Estratto 546

Essere un credente significa dover portare tutto ciò che fai al cospetto di Dio e sottoporre tutto al Suo scrutinio. Se ciò che fai può essere portato al cospetto dello Spirito di Dio ma non al cospetto della carne di Dio, significa che non sei stato sottoposto allo scrutinio del Suo Spirito. Chi è lo Spirito di Dio? Chi è la persona di cui Dio rende testimonianza? Non sono forse Essi una cosa sola? La maggior parte degli uomini Li considera due entità distinte, convinta che lo Spirito di Dio sia lo Spirito di Dio, e che la persona di cui Dio rende testimonianza sia semplicemente un uomo. Ma non sei forse in errore? Per conto di chi opera questa persona? Coloro che non conoscono Dio incarnato non hanno comprensione spirituale. Lo Spirito di Dio e la Sua carne incarnata sono un tutt’uno, poiché lo Spirito di Dio è materializzato nella carne. Se questa persona non è gentile con te, lo sarà lo Spirito di Dio? Non sei confuso? Chiunque oggi non riesca ad accettare lo scrutinio di Dio non può riceverNe l’approvazione, e chiunque non conosca Dio incarnato non può essere perfezionato. Guarda tutto ciò che fai e vedi se può essere portato al cospetto di Dio. Se non puoi portare tutto ciò che fai al cospetto di Dio, significa che sei un malfattore. I malfattori possono essere perfezionati? Tutte le cose che fai dovrebbero essere portate al cospetto di Dio: ogni azione, intenzione e reazione. Persino la vita spirituale quotidiana (le preghiere, la tua vicinanza a Dio, il nutrirti delle parole di Dio, la condivisione con i fratelli e sorelle, il vivere la vita della Chiesa) e il tuo servizio nella collaborazione possono essere portati al cospetto di Dio per essere sottoposti al Suo scrutinio. È questo tipo di pratica che ti aiuterà a maturare nella vita. Il processo di accettazione dello scrutinio di Dio è il processo di purificazione. Più riesci ad accettare lo scrutinio di Dio e più vieni purificato e ti trovi in sintonia con la volontà di Dio, e questo fa sì che non sia trascinato nella dissolutezza e che il tuo cuore viva in Sua presenza. Più accetti il Suo scrutinio, maggiore è l’umiliazione di Satana e la tua capacità di rinunciare alla carne. Pertanto, l’accettazione dello scrutinio di Dio è un percorso di pratica che gli uomini dovrebbero seguire. Indipendentemente da ciò che fai, persino durante la condivisione con i fratelli e sorelle, puoi portare le tue azioni al cospetto di Dio e cercare il Suo scrutinio e aspirare ad obbedire proprio a Dio; in questo modo la tua pratica sarà molto più corretta. Solo portando tutto ciò che fai al cospetto di Dio e accettando il Suo scrutinio puoi essere una persona che vive alla presenza di Dio.

Tratto da “Dio perfeziona coloro che sono in sintonia con il Suo cuore”

Dovresti accettare l’osservazione di Dio in tutto ciò che fai

I

Oggi, i più han troppa paura di portar davanti a Dio le proprie azioni. Tu puoi ingannare forse la Sua carne, ma non puoi ingannare il Suo Spirito. Ciò che non sottostà alla Sua osservazione è in disaccordo con la verità e dovrebbe esser messo da parte, altrimenti è un peccato contro Dio. Non importa che accada quando preghi, parli o condividi con fratelli e sorelle, o compi il tuo dovere o tratti affari, davanti a Dio devi deporre il cuore tuo. Quando alla tua funzione adempi, Dio è con te. Se il tuo intento è giusto per la Sua opera, Dio accetterà tutto ciò che fai. Quindi svolgi il tuo compito con onestà. Ogni tua azione, ogni tuo intento e reazione, la tua vita spirituale, il tuo nutrirti delle Sue parole, devono esser portati dinanzi a Dio. Il tuo vivere la vita della Chiesa, il tuo servizio nel collaborare, devono esser portati innanzi a Dio e da Lui osservati. Questa pratica ti aiuterà a maturare nella vita.

II

Accettar l’osservazione di Dio è un processo di purificazione: più l’accetti, più sarai purificato e più in accordo con la volontà di Dio. Non cederai alla dissolutezza, né alla dissipazione, e il tuo cuore vivrà alla Sua presenza, il tuo cuore vivrà alla Sua presenza. Più accetti la Sua osservazione, più Satana prova vergogna e più sei in grado di rinunciare alla carne. Accetta dunque la Sua osservazione. Ogni tua azione, ogni tuo intento e reazione, la tua vita spirituale, il tuo nutrirti delle Sue parole, devono esser portati dinanzi a Dio. Il tuo vivere la vita della Chiesa, il tuo servizio nel collaborare, devono esser portati innanzi a Dio e da Lui osservati. Questa pratica ti aiuterà a maturare nella vita.

da “Seguire l’Agnello e cantare dei canti nuovi”

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati