La Parola quotidiana di Dio | “A chi sei fedele?” | Estratto 333

Se ora dovessi porre delle ricchezze davanti a voi e vi chiedessi di scegliere liberamente, sapendo che non vi condannerei, allora la maggior parte di voi sceglierebbe le ricchezze e abbandonerebbe la verità. I migliori tra voi rinuncerebbero alle ricchezze e sceglierebbero con riluttanza la verità, mentre quelli nel mezzo afferrerebbero le ricchezze con una mano e la verità con l’altra. In tal modo non rendereste manifesta la vostra vera natura? Quando sceglierete tra la verità e qualsiasi cosa alla quale siete fedeli, prenderete tutti una decisione siffatta, e il vostro atteggiamento resterà lo stesso. Non è così? Non ci sono molti tra voi che tentennano tra il bene e il male? Nelle lotte tra positivo e negativo, bianco e nero, siete di certo consapevoli delle scelte che avete fatto tra famiglia e Dio, figli e Dio, pace e distruzione, ricchezza e povertà, prestigio e ordinarietà, l’essere sostenuto e l’essere abbandonato, e così via. Tra una famiglia serena e una spezzata, avete scelto la prima, e senza alcuna esitazione; tra ricchezza e dovere avete scelto di nuovo la prima, mancando persino della volontà di tornare a riva; tra lusso e miseria, avete scelto il primo; tra figli, figlie, mogli, mariti e Me, avete scelto i primi; e tra concezione e verità, avete scelto ancora una volta la prima. Di fronte ad ogni sorta di vostre azioni malvagie, ho perduto completamente la Mia fiducia in voi. Sono veramente sbalordito che i vostri cuori siano così refrattari a lasciarsi intenerire. A quanto pare, molti anni di dedizione e impegno Mi hanno portato solo rassegnazione e la vostra perdita di speranza in Me. Eppure le Mie speranze per voi crescono ogni giorno che passa, poiché il Mio giorno è già stato completamente spiegato davanti a ognuno di voi. Nondimeno, continuate a cercare ciò che appartiene alle tenebre e al male, e vi rifiutate di mollare. Stando così le cose, quale risultato otterrete? Ci avete riflettuto attentamente prima d’ora? Se vi venisse chiesto di scegliere di nuovo, quale sarebbe il vostro orientamento? Sarebbe ancora verso la prima alternativa? Ciò che dareste a Me sarebbe ancora disappunto e meschino rammarico? I vostri cuori sarebbero ancora la sola nota di calore? Sareste ancora all’oscuro di cosa fare per consolare il Mio cuore? In questo momento, qual è la vostra scelta? Vi rimetterete alle Mie parole o ne sarete stufi? Il Mio giorno è stato spiegato proprio davanti ai vostri occhi, e ciò che avete di fronte è una nuova vita e un nuovo punto di partenza. Tuttavia, devo dirvi che questo punto di partenza non è l’inizio di una nuova opera passata, ma la conclusione della vecchia. Vale a dire, questo è l’ultimo atto. Credo che capirete cosa c’è di insolito in questo punto di partenza. Ma un giorno, presto, ne comprenderete il vero significato, perciò superiamolo insieme e introduciamo il prossimo finale! Nondimeno, ciò che Mi lascia ancora dubbioso è che, se posti di fronte a ingiustizia e giustizia, voi scegliete sempre la prima. Ma tutto questo appartiene al vostro passato. Spero, inoltre, di scacciare dalla Mia mente quello che è accaduto nel vostro passato, una cosa dopo l’altra, per quanto sia molto difficile farlo. Eppure dispongo di ottimi mezzi per riuscirci. Facciamo sì che il futuro subentri al passato e lasciamo che le ombre del vostro passato si dileguino in cambio del vostro autentico io di oggi. Ciò significa che dovrò importunarvi affinché compiate ancora una volta la vostra scelta, e vedere a chi siete fedeli.

Tratto da “A chi sei fedele?”

A chi siete leali?

Se Dio vi mettesse davanti delle ricchezze, chiedendovi di scegliere liberamente tra tutto quel che vi ha dato e dicendo che non vi condannerebbe, i più sceglierebbero le ricchezze e tralascerebbero la verità. I migliori rinuncerebbero alle ricchezze e con riluttanza sceglierebbero la verità. Quelli nel mezzo sceglierebbero entrambe. Non trasparirebbe così la vostra vera natura?

Compirete sempre una scelta simile tra la verità e ciò a cui siete leali e il vostro atteggiamento rimarrà invariato. Non hanno in molti esitato tra giusto e sbagliato? Nelle battaglie tra bene e male, bianco e nero, siete di certo consci delle vostre scelte tra Dio e la famiglia, Dio e i figli, la serenità e i problemi, tra ricchezza e povertà, tra eccelso e comune, tra appoggio e rifiuto. Se vi si chiedesse di scegliere di nuovo, quale sarebbe la vostra posizione? Sarebbe sempre la stessa? Dareste ancora dolore e delusione a Dio? I vostri cuori avrebbero ancora così poco calore? Ancora non sapreste come il cuore di Dio si consola?

Sceglieste subito una famiglia serena, non una a pezzi. Sceglieste ricchezze e non dovere, senza guardarvi indietro. Sceglieste lusso e non povertà, la famiglia e non Dio, e di avere nozioni invece di avere la verità. Di fronte alle vostre malvagità di ogni sorta, Dio ha letteralmente perso fede in voi. Lui è profondamente sgomento per il fatto che i vostri cuori non vogliano ammorbidirsi.

Per così tanti anni Si è sforzato e qual è il risultato? Che voi Lo abbandonate e vi sentite frustrati da Lui. Eppure la Sua speranza in voi cresce ogni giorno, perché il Suo giorno è già davanti a tutti. Ma voi ancora cercate e vi aggrappate all'oscurità e al male. Avete pensato a quale risultato ne otterrete? Se vi si chiedesse di scegliere di nuovo, quale sarebbe la vostra posizione? Sarebbe sempre la stessa? Dareste ancora dolore e delusione a Dio? I vostri cuori avrebbero ancora così poco calore? Ancora non sapreste come il cuore di Dio si consola? Ancora non sapreste come il cuore di Dio si consola?

da "Seguire l'Agnello e cantare dei canti nuovi"

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati