Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Discorsi di Cristo degli ultimi giorni (Selezioni)

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Array

La ricerca non ha prodotto risultati

L’uomo corrotto è incapace di rappresentare Dio

Velocità

`

L’uomo corrotto è incapace di rappresentare Dio

L’uomo ha vissuto sotto il velo dell’influenza dell’oscurità, incatenato senza possibilità di liberarsi dall’influenza di Satana. E l’indole dell’uomo, dopo essere stata soggetta all’elaborazione di Satana, diventa sempre più corrotta. Si potrebbe dire che l’uomo ha vissuto costantemente con la sua corrotta indole satanica, senza riuscire ad amare davvero Dio. In tal caso, se l’uomo desidera amare Dio, deve liberarsi dalla sua ipocrisia, dal suo narcisismo, dalla sua arroganza, dalla sua presunzione e da altre caratteristiche simili, che appartengono tutte all’indole di Satana. Diversamente, l’amore dell’uomo è impuro, è amore di Satana, un amore che non può assolutamente ricevere l’approvazione di Dio. Se l’uomo non viene perfezionato, affrontato, disgregato, potato, disciplinato, castigato o raffinato direttamente dallo Spirito Santo, nessuno è in grado di amare veramente Dio. Se dici che una parte della tua indole rappresenta Dio e che tu, dunque, sei davvero in grado di amare Dio, pronunci parole arroganti e sei un uomo irragionevole, e gli uomini di questa specie sono simili all’arcangelo! La natura innata dell’uomo non è in grado di rappresentare direttamente Dio. L’uomo deve liberarsi della sua natura innata attraverso la perfezione di Dio, e poi solo avendo cura della Sua volontà, adempiendola, e inoltre seguendo l’opera dello Spirito Santo, può ricevere approvazione da Dio per il suo modo di vivere. Nessun essere umano che vive nella carne è in grado di rappresentare direttamente Dio, a meno che non sia un uomo di cui lo Spirito Santo Si avvale. Malgrado questo, neanche l’indole di una persona tale e ciò che essa vive possono essere considerati una rappresentazione completa di Dio; si può dire solo che il modo in cui vive è governato dallo Spirito Santo. L’indole di un uomo simile non può rappresentare Dio.

Nonostante l’indole dell’uomo sia ordinata da Dio – questo è indiscutibile e può essere considerato una cosa positiva – essa è stata elaborata da Satana. Pertanto, l’intera indole dell’uomo è indole di Satana. Qualcuno potrebbe affermare che Dio, per Sua indole, è diretto in ciò che fa, e che anch’egli si comporta nello stesso modo; anche lui ha questo tipo di carattere, e dunque dice che la sua indole rappresenta Dio. Che tipo di uomo è questo? L’indole satanica corrotta è in grado di rappresentare Dio? Chiunque dichiari che la propria indole è rappresentativa di Dio è blasfemo e insulta lo Spirito Santo! Dalla prospettiva del modo in cui opera lo Spirito Santo, l’opera di Dio sulla terra consiste unicamente nel conquistare. Ecco perché gran parte dell’indole satanica corrotta dell’uomo non è stata ancora purificata e il motivo per cui ciò che l’uomo vive è comunque una immagine di Satana. È la bontà dell’uomo e rappresenta le azioni dell’uomo nella carne, o più precisamente, rappresenta Satana e non può assolutamente rappresentare Dio. Anche se un uomo ama già Dio fino al punto di godersi un’esistenza paradisiaca sulla terra, ed è in grado di affermare cose come: “Oh Dio! Non Ti potrò mai amare abbastanza”, e ha raggiunto il regno più alto, non si può dire comunque che viva tramite Dio o che Lo rappresenti, perché la sostanza dell’uomo non è come quella di Dio. L’uomo non può mai vivere come Dio, e tanto meno può diventare Dio. Ciò che lo Spirito Santo dirige l’uomo a vivere è solo conforme a ciò che Dio chiede all’uomo.

Tutte le azioni e le gesta di Satana vengono manifestate nell’uomo. Ora, le azioni e le gesta dell’uomo sono un’espressione di Satana e non possono dunque rappresentare Dio. L’uomo è la personificazione di Satana, e l’indole dell’uomo non è in grado di rappresentare l’indole di Dio. Certi uomini hanno un buon carattere; Dio può operare tramite il loro carattere e la loro opera è governata dallo Spirito Santo, ma la loro indole è comunque incapace di rappresentare Dio. L’opera che Dio svolge su di loro utilizza e si espande attraverso ciò che esiste già dentro di loro. Che siano profeti o uomini impiegati da Dio nel passato, nessuno può rappresentarLo direttamente. Tutti gli uomini arrivano ad amare Dio solo a causa delle prove delle circostanze e nessuno si sforza di sua propria volontà per cooperare. Quali sono le cose positive? Tutto ciò che viene direttamente da Dio è positivo. Tuttavia, l’indole dell’uomo è stata elaborata da Satana e non può rappresentare Dio. Solo il Dio incarnato, il Suo amore, la Sua volontà di soffrire, la Sua giustizia, sottomissione e umiltà, nonché il nascondimento rappresentano tutti direttamente Dio. Questo è dovuto al fatto che quando Egli venne, era senza peccato e veniva direttamente da Dio senza aver dovuto essere elaborato da Satana. Gesù assume solamente le forme della carne peccaminosa e non rappresenta il peccato; dunque, le Sue azioni, i Suoi atti e le Sue parole, fino al momento precedente al Suo compimento dell’opera assegnataGli tramite la crocifissione (includendo il momento della Sua crocifissione) sono tutti direttamente rappresentativi di Dio. L’esempio di Gesù è prova sufficiente che qualsiasi uomo di natura peccaminosa non può rappresentare Dio, e che il peccato dell’uomo rappresenta Satana. Ciò vuol dire che il peccato non rappresenta Dio e che Dio è senza peccato. Anche l’opera svolta nell’uomo dallo Spirito Santo può essere solamente considerata come diretta dallo Spirito Santo, e non può essere dichiarata come opera fatta dall’uomo in nome di Dio, ma per quanto riguarda l’uomo, né il suo peccato né la sua indole rappresentano Dio. Dalla prospettiva dell’opera svolta nell’uomo dallo Spirito Santo oggi e in passato, la gran parte è stata svolta sull’uomo dallo Spirito Santo. Per questo, l’uomo possiede ciò che gli permette di vivere. Questo però è solo un aspetto, e pochissimi sono in grado di vivere la verità dopo essere stati affrontati e disciplinati dallo Spirito Santo. Ciò vuol dire che solo l’opera dello Spirito Santo è presente e la cooperazione da parte dell’uomo è assente. Ti è chiaro ora? Per come stanno le cose, come dovresti agire al fine di dare il massimo, operando in concerto con Lui mentre lo Spirito Santo opera, e compiere così il tuo dovere?

Pagina precedente:Riguardo all’appellativo e all’identità Parte 2

Pagina successiva:L’opera di Dio e l’opera dell’uomo Parte 1

Potrebbero interessarti anche