Soltanto chi si concentra sulla pratica può essere perfezionato

Negli ultimi giorni, Dio Si è incarnato per compiere l’opera che deve compiere e per eseguire il Suo ministero delle parole. È venuto di persona a operare tra gli esseri umani con l’obiettivo di perfezionare quelli che seguono il Suo cuore. Dall’epoca della creazione a oggi, è solo durante gli ultimi giorni che ha compiuto questo tipo di opera. Soltanto durante gli ultimi giorni Si è incarnato per svolgere un’opera così monumentale. Benché Egli affronti avversità che gli esseri umani avrebbero difficoltà ad affrontare e benché sia un Dio grandioso che, pur essendo tale, ha l’umiltà di diventare un uomo comune, non è stato rimandato alcun aspetto della Sua opera e il Suo piano non è in minima parte caduto vittima del caos. Egli sta compiendo l’opera secondo il Suo piano originale. Uno degli obiettivi di questa incarnazione è conquistare gli uomini, un altro è perfezionare coloro che ama. Egli desidera vedere con i Suoi occhi coloro che perfeziona, e vuole vedere da Sé come coloro che perfeziona Lo testimoniano. Non sono solo una o due persone ad essere perfezionate, ma piuttosto un gruppo costituito da pochi. Gli appartenenti a questo gruppo sono di vari paesi e nazionalità. Lo scopo di un’opera tanto imponente è guadagnare questo gruppo di persone, guadagnare la testimonianza che questo gruppo di persone rende di Lui e ottenere la gloria che Egli può derivare da costoro. Egli non compie opere prive di importanza, né opere prive di valore. Si può dire che, nel compiere un’opera così consistente, lo scopo di Dio sia perfezionare tutti coloro che Egli desidera perfezionare. Nel tempo che Gli rimane a disposizione al di fuori di quest’opera, Egli scaccerà i malvagi. Sappiate che non compie questa monumentale opera per i malvagi; al contrario, dà tutto Sé Stesso per quell’esiguo numero di uomini che devono essere perfezionati da Lui. L’opera che compie, le parole che pronuncia, i misteri che rivela e il Suo giudizio e castigo sono tutti per quell’esiguo numero di uomini. Non Si è incarnato per i malvagi, e tanto meno essi suscitano in Lui una grande ira. Egli dice la verità e parla di ingresso per coloro che devono essere perfezionati; Si è incarnato per loro ed è per loro che elargisce le Sue promesse e benedizioni. La verità, l’ingresso e la vita nello stato di umanità di cui Egli parla non sono oggetto della Sua opera per i malvagi. Vuole astenersi dal parlare ai malvagi e desidera invece elargire tutte le verità a quanti devono essere perfezionati. Tuttavia, la Sua opera richiede che, per il momento, ai malvagi sia concesso di godere di parte delle Sue ricchezze. Quanti non realizzano la verità, non soddisfano Dio e intralciano la Sua opera sono tutti malvagi. Non possono essere perfezionati e sono aborriti e rifiutati da Dio. Al contrario, quanti mettono in pratica la verità e sanno soddisfare Dio e si spendono completamente nell’opera di Dio sono le persone che devono essere perfezionate da Lui. Coloro che Dio desidera rendere completi non sono altro che questo gruppo di uomini, e l’opera che Egli compie è per loro. La verità di cui parla è rivolta a quanti sono intenzionati a metterla in pratica. Egli non parla a coloro che non mettono in pratica la verità. L’aumento della comprensione e del discernimento di cui parla sono rivolti a coloro che sono in grado di realizzare la verità. Quando Egli Si riferisce a coloro che devono essere perfezionati, è loro che intende. L’opera dello Spirito Santo è rivolta a coloro che sono in grado di mettere in pratica la verità. Cose come possedere saggezza e umanità sono rivolte a coloro che sono disposti a mettere in pratica la verità. Coloro che non realizzano la verità possono udire molte parole di verità; ma, essendo di natura così malvagia e non nutrendo interesse per la verità, ciò che capiscono sono solo le dottrine e le parole e vuote teorie, prive del benché minimo valore ai fini del loro ingresso nella vita. Nessuno di loro è fedele a Dio; sono tutte persone che vedono Dio ma non sono in grado di ottenerLo; sono tutti condannati da Dio.

Lo Spirito Santo ha una strada da percorrere in ognuno e dà a ognuno l’opportunità di essere perfezionato. Attraverso la negatività vieni reso consapevole della tua corruzione e, a quel punto, liberandoti della negatività, troverai una strada che conduce alla pratica; sono tutti modi attraverso i quali avviene il tuo perfezionamento. Inoltre, la continua guida e illuminazione di alcune cose positive che hai dentro farà sì che tu diventi proattivo nell’adempiere la tua funzione, cresca nella comprensione e acquisisca discernimento. Nel momento in cui ti trovi in buone condizioni, sei particolarmente disposto a leggere la parola di Dio e particolarmente disposto a pregare Dio, oltre a essere in grado di rapportare i sermoni che ascolti al tuo stato. In questi momenti, Dio ti illumina dentro, facendoti rendere conto di alcune cose relative all’aspetto positivo. È così che avviene il tuo perfezionamento nell’aspetto positivo. Negli stati negativi, sei debole e passivo; sebbene tu senta di non avere Dio nel tuo cuore, Egli tuttavia ti illumina, aiutandoti a trovare una strada che conduce alla pratica. Ne consegue il raggiungimento del perfezionamento nell’aspetto negativo. Dio può perfezionare l’uomo sia negli aspetti positivi sia in quelli negativi. Dipende dalla tua capacità di sperimentare e se tu cerchi o meno di essere perfezionato da Dio. Se cerchi veramente di essere perfezionato da Lui, allora il negativo non può infliggerti delle perdite, ma, al contrario, può portarti cose che sono più reali e che possono aumentare la tua capacità di conoscere ciò che manca in te, aumentare la tua capacità di comprendere il tuo vero stato e di capire che l’uomo non ha niente e non è niente; se non sperimenti le prove, resti privo della conoscenza, e ti sentirai sempre al di sopra degli altri e migliore di chiunque altro. Attraverso tutto questo, vedrai che tutto ciò che è venuto prima è stato compiuto e protetto da Dio. L’ingresso nelle prove ti lascia privo di amore e di fede, sei carente nella preghiera e non riesci a cantare inni e, senza rendertene conto, nel bel mezzo di tutto questo arrivi a conoscere te stesso. Dio ha molti mezzi per perfezionare l’uomo. Egli fa ricorso a ogni sorta di ambiente per affrontare l’indole corrotta dell’uomo, e usa varie cose per metterlo a nudo. Da un lato affronta l’uomo; da un altro, lo mette a nudo; e, da un altro ancora, lo rivela, scavando e svelando i “misteri” che albergano nelle profondità del suo cuore, e mostrandogli la sua natura attraverso la rivelazione di molti dei suoi stati. Dio perfeziona l’uomo con molti metodi (con la rivelazione, il trattamento, il raffinamento e il castigo), così che l’uomo possa sapere che Dio è concreto.

Cos’è che ricercate ora? L’essere perfezionati da Dio, conoscere Dio, ottenere Dio, o forse cercate lo stile di un Pietro degli anni Novanta, o una fede più grande di quella di Giobbe, o magari cercate di essere dichiarati giusti da Dio e giungere dinanzi al Suo trono, o di essere capaci di manifestare Dio sulla terra e di renderNe una testimonianza forte e risonante. A prescindere dall’oggetto della vostra ricerca, in ultima istanza, lo fate per essere salvati da Dio. Non importa se cerchi di essere una persona giusta, o se cerchi lo stile di Pietro, la fede di Giobbe o di essere perfezionato da Dio: tutte queste cose sono l’opera di Dio sull’uomo. In altre parole, indipendentemente da ciò che cerchi, è tutto volto all’essere perfezionati da Dio, è tutto volto a sperimentare la Sua parola, è tutto volto a soddisfare il Suo cuore; qualunque cosa tu cerchi, è tutto volto a scoprire la bellezza di Dio, a trovare una strada che conduca alla pratica nell’esperienza reale perché tu possa riuscire a disfarti della tua indole ribelle, raggiungendo uno stato normale in te, essendo capace di adeguarti completamente alla volontà di Dio, perché tu possa diventare una persona corretta e avere la giusta motivazione in tutto ciò che fai. La ragione per cui sperimenti tutte queste cose è arrivare a conoscere Dio e conseguire la crescita di vita. Anche se ciò che sperimenti consiste nella parola di Dio e in fatti reali, come pure nelle persone, le questioni e le cose intorno a te, in ultima istanza, riesci a conoscere Dio e a essere perfezionato da Lui. Cercare di percorrere la strada di una persona giusta o di mettere in pratica la parola di Dio: sono queste cose il tragitto da seguire, mentre la destinazione è conoscere Dio ed essere perfezionati da Lui. Sia che tu intraprenda la ricerca del perfezionamento da parte di Dio o che cerchi di testimoniarLo, tutto, in ultima istanza, è finalizzato alla conoscenza di Dio; viene fatto affinché l’opera che Egli compie in te non sia vana e tu possa infine giungere a conoscere la realtà di Dio, a conoscere la Sua grandezza, e tanto più a conoscere l’umiltà e la segretezza di Dio, e la grandezza dell’opera che Egli compie in te. Dio Si è umiliato a un livello tale che compie la Sua opera in queste persone immonde e corrotte, e che perfeziona questo gruppo di persone. Dio non soltanto Si è fatto carne per vivere e mangiare tra gli uomini, per pascerli e per fornire loro ciò di cui hanno bisogno. Ciò che conta maggiormente è che compie la Sua poderosa opera di salvezza e conquista su questi uomini insopportabilmente corrotti. È arrivato al cuore del gran dragone rosso per salvare questi uomini sommamente corrotti affinché tutti gli uomini possano essere cambiati e rinnovati. Le immense avversità che Egli affronta non sono soltanto le avversità affrontate dal Dio incarnato, ma soprattutto il fatto che lo Spirito di Dio patisca un’estrema umiliazione: Si rende umile e Si nasconde al punto da divenire una persona comune. Dio Si è incarnato e ha assunto la forma della carne affinché gli uomini vedano che ha una normale vita umana e normali bisogni umani. Questo è sufficiente a dimostrare che Dio Si è reso umile in grande misura. Lo Spirito di Dio Si realizza nella carne. Sebbene il Suo Spirito sia così elevato e grande, Egli assume la forma di un essere umano comune, di un uomo insignificante per compiere l’opera del Suo Spirito. La levatura, la comprensione, il senno, l’umanità e la vita di ognuno di voi dimostrano che siete proprio indegni di accettare una simile opera di Dio. Siete veramente indegni nel lasciare che Dio sopporti simili avversità per voi. Dio è così grande. Egli è così supremo, e gli uomini sono così meschini; eppure, Egli opera comunque su di loro. Non solo Si è incarnato per provvedere agli uomini, per parlare agli uomini, ma addirittura vive insieme a loro. Dio è così umile, così amabile. Se, non appena viene menzionato l’amore di Dio, non appena viene menzionata la grazia di Dio ti sciogli subito in lacrime pronunciando grandi lodi, se raggiungi questo stato, allora possiedi un’autentica conoscenza di Dio.

Di questi tempi la ricerca degli uomini sta subendo una deviazione; cercano soltanto di amare Dio e di soddisfarLo, ma non Ne hanno alcuna conoscenza e hanno trascurato l’illuminazione e la rivelazione dello Spirito Santo in loro. Sono privi del fondamento della vera conoscenza di Dio. In questo modo, al progredire della loro esperienza corrisponde una perdita di entusiasmo. In tutti coloro che ricercano una vera conoscenza di Dio, malgrado in passato non fossero stati positivi, e avessero una tendenza alla negatività e alla debolezza, si sciogliessero spesso in lacrime, cadessero nello sconforto e nella perdita della speranza, adesso, man mano che acquisiscono esperienza, si ha un miglioramento dei loro stati. Passata l’esperienza dell’essere trattati e spezzati, e superata una serie di prove e raffinamenti, hanno fatto grandi progressi. Gli stati negativi si riducono e si è verificato un cambiamento nella loro indole della vita. Man mano che vengono sottoposti a nuove prove, i loro cuori cominciano ad amare Dio. C’è una regola che governa il perfezionamento degli uomini da parte di Dio, ossia che Dio ti illumina utilizzando una parte desiderabile di te, affinché tu disponga di un sentiero che conduce alla pratica e possa separarti da tutti gli stati negativi, cosa che aiuta il tuo spirito a conseguire la liberazione e ti rende maggiormente capace di amarLo. In questo modo puoi disfarti dell’indole corrotta di Satana. Sei spontaneo e aperto, intenzionato a conoscere te stesso e a mettere in pratica la verità. Dio certamente ti benedirà, così quando sarai debole e negativo, ti illuminerà doppiamente, aiutandoti a conoscere di più te stesso, a essere maggiormente disposto a pentirti e più capace di praticare le cose che dovresti praticare. Solo così il tuo cuore può essere in pace e a proprio agio. Chi è solito prestare attenzione a conoscere Dio, prestare attenzione a conoscere se stesso e a eseguire la propria pratica, potrà ricevere frequentemente l’opera di Dio nonché la Sua guida e illuminazione. Anche se si trova in uno stato negativo, è in grado di capovolgere immediatamente la situazione, che sia per un’azione della coscienza o per l’illuminazione elargita dalla parola di Dio. Il cambiamento dell’indole di un individuo viene sempre raggiunto quando questi conosce il proprio stato effettivo e l’indole e l’opera di Dio. Chi è disposto a conoscere se stesso e ad aprirsi sarà in grado di realizzare la verità. Questo tipo di persona è fedele a Dio, e una persona che è fedele a Dio ha la cognizione di Dio, sia essa profonda o superficiale, scarsa o abbondante. Questa è la giustizia di Dio, ed è qualcosa che gli uomini conseguono; è il loro guadagno. Chi ha la conoscenza di Dio è dotato di una base, una visione. Una persona siffatta ha certezza dell’incarnazione di Dio, e la certezza della Sua parola e della Sua opera. Indipendentemente da come Dio operi o parli, o dal disturbo arrecato da altri, sa mantenere la propria posizione ed essere salda nel testimoniare Dio. Più una persona ha queste caratteristiche, e più è in grado di realizzare la verità che comprende. Poiché pratica sempre la parola di Dio, Ne ottiene una maggiore comprensione e ha la fermezza necessaria per rendere per sempre la testimonianza di Dio.

Avere discernimento, avere sottomissione e la capacità di penetrare le cose così per essere dotati di acutezza di spirito vuol dire essere illuminati dalle parole di Dio nel proprio intimo non appena ci si imbatte in qualcosa. Acutezza di spirito significa questo. Ogni cosa che Dio fa è volta ad aiutare a rivitalizzare lo spirito delle persone. Perché Dio non fa che dire che gli uomini sono intorpiditi e ottusi? Perché il loro spirito è morto e sono diventati così insensibili da essere del tutto inconsapevoli delle cose dello spirito. L’opera di Dio consiste nel far progredire la vita degli uomini e nell’aiutare il loro spirito a prendere vita, affinché possano penetrare le cose dello spirito e siano sempre in grado di amare Dio di cuore e di soddisfarLo. Il raggiungimento di questo stadio da parte di una persona mostra che il suo spirito è stato ravvivato e che la prossima volta che si imbatterà in qualcosa sarà in grado di reagire immediatamente. È ricettiva ai sermoni e reagisce velocemente alle situazioni. Ecco cosa significa raggiungere l’acutezza di spirito. Molti reagiscono prontamente agli eventi esterni, ma diventano insensibili e ottusi non appena sentono parlare di ingresso nella realtà o degli aspetti dettagliati dello spirito. Capiscono qualcosa solo se la trovano davanti al naso. Sono tutti segnali di insensibilità e ottusità, di avere scarsa esperienza delle cose dello spirito. Alcuni sono acuti di spirito e hanno discernimento. Non appena sentono parole che mettono in evidenza i loro stati, in men che non si dica ne prendono nota. Quando ascoltano parole riguardanti i principi della pratica, sono in grado di accettarle e applicarle alla loro successiva esperienza, e così cambiano se stessi. Così è chi ha acutezza di spirito. Perché è capace di reagire così prontamente? Perché si concentra su questi aspetti nella vita quotidiana. Quando legge le parole di Dio è capace di metterle a confronto con i propri stati e riflettere su di sé. Quando ascolta le condivisioni e i sermoni e parole che gli apportano illuminazione è in grado di riceverle immediatamente. È come dare da mangiare a un affamato; è in grado di mangiare subito. Se dai da mangiare a qualcuno che non è affamato, non reagirà così velocemente. Preghi spesso Dio e poi sei in grado di reagire immediatamente quando ti imbatti in qualcosa: ciò che Dio richiede riguardo a tale situazione e come dovresti agire. L’ultima volta Dio ti ha guidato in merito a questa situazione; quando oggi ti imbatterai in questo stesso tipo di cosa, saprai con naturalezza praticare in un modo che soddisfi il cuore di Dio. Se pratichi sempre in questo modo e sperimenti sempre in questo modo, a un certo punto ti verrà facile. Leggendo la parola di Dio sai a quale tipo di persona Egli Si stia riferendo, sai di quali condizioni dello spirito stia parlando, e sei in grado di afferrare l’elemento chiave e metterlo in pratica; questo dimostra che sei capace di sperimentare. Perché alcuni sono carenti da questo punto di vista? Perché non dedicano molto impegno all’aspetto della pratica. Sebbene siano intenzionati a mettere in pratica la verità, non hanno una vera comprensione dei dettagli del servizio, dei dettagli della verità presenti nella loro vita. Quando accade qualcosa restano confusi. In questo modo il presentarsi di un falso profeta o un falso apostolo può avere un effetto fuorviante. Devi entrare spesso in condivisione riguardo alle parole e all’opera di Dio: solo così sarai in grado di comprendere la verità e sviluppare discernimento. Se non comprendi la verità, non avrai discernimento. Ad esempio cosa dice Dio, come Dio opera, quali richieste fa agli uomini, con che genere di persone tu debba entrare in contatto e quali debba respingere: devi entrare spesso in condivisione riguardo a queste cose. Se sperimenti sempre la parola di Dio in questo modo, comprenderai la verità e comprenderai a fondo molte cose, e avrai anche discernimento. Cos’è la disciplina ad opera dello Spirito Santo, qual è la colpa nata dalla volontà umana, qual è la guida dello Spirito Santo, cos’è la disposizione di un ambiente, cos’è l’illuminazione interiore delle parole di Dio? Se non hai chiarezza su queste cose, non avrai discernimento. Dovresti sapere che cosa proviene dallo Spirito Santo, cos’è l’indole ribelle, come obbedire alla parola di Dio e come disfarti della tua indocilità; se hai una comprensione esperienziale di queste cose, avrai un fondamento; quando capiterà qualcosa, avrai un’idonea verità rispetto alla quale misurare l’accaduto e adeguate visioni come fondamento. Avrai principi in tutto ciò che fai e sarai in grado di agire secondo la verità. Allora la tua vita sarà piena dell’illuminazione di Dio, piena delle Sue benedizioni. Dio non maltratterà nessuno che Lo ricerchi con sincerità, o che Lo viva e Ne renda testimonianza, e non maledirà nessuno che sia in grado di essere sinceramente assetato di verità. Se, mentre stai mangiando e bevendo le parole di Dio, sai prestare attenzione alla conoscenza del tuo vero stato, sai prestare attenzione alla tua pratica e sai prestare attenzione alla tua comprensione, allora quando ti imbatterai in un problema riceverai l’illuminazione e acquisirai una comprensione pratica. Allora avrai in tutte le cose un percorso di pratica e discernimento. È improbabile che chi ha la verità possa essere ingannato, improbabile che si comporti in modo distruttivo o agisca in modo eccessivo. Grazie alla verità è protetto e sempre grazie alla verità raggiunge una maggiore comprensione. Grazie alla verità ha più strade che conducono alla pratica, ha maggiori opportunità che lo Spirito Santo operi in lui e di essere perfezionato.

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp