La Parola quotidiana di Dio | “Dio Stesso, l’Unico V” | Estratto 144

La tentazione di Satana

Matteo 4:1-4 Allora Gesù fu condotto dallo Spirito su nel deserto, per esser tentato dal diavolo. E dopo che ebbe digiunato quaranta giorni e quaranta notti, alla fine ebbe fame. E il tentatore, accostatosi, Gli disse: “Se Tu sei Figliuol di Dio, di’ che queste pietre divengan pani”. Ma Egli rispondendo disse: “Sta scritto: ‘Non di pane soltanto vivrà l’uomo, ma d’ogni parola che procede dalla bocca di Dio’”.

Queste sono le parole con cui all’inizio il diavolo provò a tentare il Signore Gesù. Qual è il contenuto di ciò che disse? Leggetelo pure. (“Se Tu sei Figliuol di Dio, di’ che queste pietre divengan pani”.) Il diavolo pronunciò queste parole, che erano molto semplici, ma il loro contenuto essenziale presenta forse un problema? (Sì.) Quale? Satana disse: “Se Tu sei Figliuol di Dio”, perciò in cuor suo sapeva che il Signore Gesù era il Figlio di Dio? Che era Cristo? (Sì.) Allora perché disse: “Se fossi”? (Stava cercando di tentare Dio.) Certo, ma qual era il suo scopo? Disse: “Se Tu sei Figliuol di Dio”. In cuor suo sapeva che Gesù Cristo era il Figlio di Dio, questo gli era molto chiaro, ma nonostante ciò Gli si sottomise o Lo adorò? (No.) Che cosa voleva fare? Desiderava agire così e pronunciare queste parole per far adirare il Signore Gesù e poi indurLo ad abboccare all’amo, e per spingerLo con l’inganno a fare le cose secondo il suo modo di pensare e a lasciarsi abbindolare. Non era questa la sua intenzione? In cuor suo sapeva bene che quello era il Signore Gesù Cristo, ma pronunciò ugualmente queste parole. Non è questa la natura di Satana? Qual è la sua natura? (Essere scaltro, malvagio e non avere alcuna reverenza per Dio.) Non ha alcuna reverenza per Dio. Qual è la cosa negativa che stava facendo in questo caso? Non voleva attaccare Dio? Voleva usare questo metodo per attaccarLo, così disse: “Se Tu sei Figliuol di Dio, di’ che queste pietre divengan pani”; non è questa la sua intenzione malvagia? (Sì.) Che cosa cercava davvero di fare? Il suo scopo è molto chiaro: tentava di usare questo metodo per contestare la posizione e l’identità del Signore Gesù Cristo. Disse: “Se sei il Figlio di Dio, trasforma queste pietre in pani. Se non lo fai, non sei il Figlio di Dio e semplicemente non compi quest’opera”. È questo che intendeva? Voleva usare questo metodo per attaccare Dio, voleva smantellare e distruggere la Sua opera; tali sono la sua malignità e astuzia. La sua malignità è l’espressione naturale della sua natura. Sebbene il diavolo sapesse che il Signore Gesù Cristo era il Figlio di Dio, la vera incarnazione di Dio Stesso, non poté evitare di fare questo tipo di cosa, stando alle calcagna di Dio, continuando ad attaccarLo e facendosi in quattro per interrompere e distruggere la Sua opera e inimicarseLo.

Analizziamo ora questa frase usata da Satana: “di’ che queste pietre divengan pani”. Trasformare le pietre in pane: significa qualcosa? Non ha alcun significato. Se il cibo c’è, perché non mangiarlo? Perché è necessario trasformare le pietre in cibo? Queste parole vogliono dire qualcosa? (No.) Sebbene in quel momento il Signore Gesù stesse digiunando, sicuramente aveva del cibo da mangiare, giusto? Ne aveva? (Sì.) Dunque qui vediamo quanto sia illogico l’uso di questa frase da parte di Satana. Nonostante la sua perfidia e malevolenza vediamo la sua insensatezza e assurdità, giusto? Satana fa alcune cose. Tu noti la sua natura malevola e lo vedi distruggere l’opera di Dio. È odioso ed esasperante. Ma, d’altra parte, riscontri una natura infantile e assurda dietro le sue parole e le sue azioni? (Sì.) Questa è una rivelazione sulla natura di Satana; esso ha questo tipo di natura e farà questo genere di cose. Per gli uomini, la frase è illogica e ridicola. Però simili parole possono effettivamente essere pronunciate da Satana. Possiamo affermare che esso è ignorante? Assurdo? La sua malvagità è ovunque e si rivela costantemente. Come risponde il Signore Gesù? (“Non di pane soltanto vivrà l’uomo, ma d’ogni parola che procede dalla bocca di Dio”.) Queste parole hanno qualche potere? (Sì.) Perché sì? (Sono la verità.) Esatto. Queste parole sono la verità. Orbene, l’uomo vive di solo pane? Il Signore Gesù digiunò per 40 giorni e 40 notti. Morì di fame? (No.) Non morì di fame, perciò Satana Lo avvicinò e Lo esortò a trasformare le pietre in cibo dicendo cose di questo tipo: “Se trasformi le pietre in cibo, non avrai di che mangiare? Non dovrai smettere di digiunare, di patire la fame?”. Tuttavia il Signore Gesù disse: “Non di pane soltanto vivrà l’uomo”, cioè, benché l’uomo viva in un corpo fisico, ciò che gli dà la vita, che permette al suo corpo fisico di vivere e di respirare, non è il cibo, bensì tutte le parole pronunciate dalla bocca di Dio. Da un lato, l’uomo le considera la verità. Esse gli danno la fede, lo convincono che può contare su Dio, che Egli è la verità. Dall’altro, c’è un aspetto pratico in queste parole? (Sì.) Perché? Perché il Signore Gesù ha digiunato per 40 giorni e 40 notti ed è ancora lì, ancora vivo. Si tratta di una dimostrazione? Qui il punto è che Egli non ha mangiato nulla, nemmeno una briciola, per 40 giorni e 40 notti. È ancora vivo. Questa è la prova autorevole dietro la Sua frase. Quest’ultima è semplice ma, per quanto riguarda il Signore Gesù, Gli fu insegnata da qualcun altro o Gli venne in mente solo per via di ciò che Gli aveva detto Satana? Pensaci. Dio è verità. Dio è vita. La verità e la vita di Dio furono un’aggiunta successiva? Nacquero dall’esperienza? (No.) Sono innate in Dio, il che significa che la verità e la vita risiedono nella Sua essenza. Qualunque cosa Gli accada, ciò che Egli rivela è la verità. Questa verità, questa frase – a prescindere che il suo contenuto sia lungo o breve –, può permettere all’uomo di vivere, può donargli la vita; può consentirgli di trovare, dentro di sé, la verità e la chiarezza sul cammino della vita e di avere fede in Dio. Questa è la fonte dell’uso che Dio fa di questa frase. La fonte è positiva, dunque questa cosa positiva è santa? (Sì.) La frase di Satana deriva dalla sua natura. Esso rivela la sua natura malvagia e malevola sempre e ovunque. Orbene, fa spontaneamente queste rivelazioni? (Sì.) Qualcuno lo incita? Qualcuno lo aiuta? Qualcuno lo costringe? (No.) Le fa tutte di sua iniziativa. Questa è la sua natura malvagia. Qualunque cosa Dio faccia e comunque la faccia, Satana Gli sta alle costole. La sostanza e le vere caratteristiche di queste cose che Satana dice e fa sono la sua sostanza, una sostanza malvagia e malevola.

Tratto da “La Parola appare nella carne

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.

Contenuti correlati