Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Continuazione di La Parola appare nella carne (Selezioni)

Recital-latest-expression-2
Continuazione di La Parola appare nella carne (Selezioni)

Categorie

Discorsi-di-Cristo-degli-Ultimi-giorni
Discorsi di Cristo degli ultimi giorni (Selezioni)

La santità di Dio (II) Parte 3

Per quanto riguarda la santità di Dio, anche se forse è un argomento familiare, durante la discussione potrebbe diventare un po’ astratto per alcuni, e il contenuto potrebbe essere un tantino complicato. In passato, le persone trattavano di rado il tema della santità di Dio, perciò non lo comprendono. Però non preoccupatevi, vi aiuterò a capire cosa essa sia. Vedo che per voi è un po’ difficile da afferrare. Anzitutto diciamo questo: se vuoi arrivare a conoscere qualcuno, osserva le sue azioni e il loro risultato, e potrai cogliere la sua sostanza. Dunque condividiamo prima la santità di Dio da questa prospettiva. Abbiamo detto che la sostanza di Satana è malvagia e malevola, quindi le sue azioni nei confronti dell’uomo sono state finalizzate a corromperlo senza sosta. Satana è malvagio, quindi le persone che ha corrotto sono sicuramente malvagie, giusto? Qualcuno direbbe mai: “Satana è malvagio, ma forse gli uomini che ha corrotto sono santi”? Che battuta, vero? Sarebbe anche solo possibile? (No.) Dunque non ragionare così, e parliamone partendo da questo aspetto: Satana è malvagio, questa è la sua sostanza ed è reale, queste non sono soltanto parole vuote. Non stiamo tentando di diffamare Satana; stiamo soltanto condividendo la verità e la realtà, nonché i fatti che le circondano. Ciò potrebbe ferire alcune persone o un certo gruppo di individui, ma qui non c’è alcun intento malevolo; forse oggi udirete queste parole e vi sentirete un po’ a disagio, ma un giorno non lontano, quando sarete in grado di ammetterne la veridicità, disprezzerete voi stessi e sentirete che ciò di cui abbiamo parlato oggi è molto utile per voi e molto prezioso.

La sostanza di Satana è malvagia, quindi i risultati delle sue azioni sono inevitabilmente malvagi, o quantomeno legati alla sua malvagità. Potremmo dire questo? (Sì.) Dunque, come fa Satana a corrompere l’uomo? Anzitutto dobbiamo dare un’occhiata, in particolare, alla malvagità visibile e percepibile portata dal diavolo nel mondo e tra gli uomini; ci avete mai pensato prima? Forse non ci avete riflettuto molto, perciò lasciateMi evidenziare diversi punti principali cosicché possiate vedere come Satana corrompe l’uomo. Esiste una teoria chiamata evoluzione; la conoscono tutti, giusto? Evoluzione e materialismo, non sono ambiti della conoscenza studiati dall’uomo? (Sì.) Dunque Satana usa dapprima la conoscenza per corrompere l’uomo e poi la scienza per stuzzicare l’interesse delle persone verso la conoscenza, la scienza e le cose misteriose, o verso ciò che gli uomini desiderano esplorare; in altre parole, esso utilizza la conoscenza scientifica per corrompere l’uomo. Le cose cui ricorre successivamente per corromperlo sono la cultura tradizionale e la superstizione, e poi le tendenze sociali. Queste sono tutte cose con cui le persone entrano in contatto nella vita quotidiana, e sono tutte legate a ciò che è vicino agli uomini, a ciò che essi vedono, sentono, toccano e sperimentano. Si potrebbe dire che li circondano tutti, che sono ineluttabili e ineludibili. L’umanità non può evitare di essere influenzata, infettata, controllata e vincolata da queste cose; non ha la forza di respingerle.

Parleremo anzitutto della conoscenza. Non la considererebbero tutti una cosa positiva? O almeno, le persone pensano che la connotazione della parola “conoscenza” sia positiva anziché negativa. Allora perché qui accenniamo al fatto che Satana usa dapprima la conoscenza per corrompere l’uomo? La teoria dell’evoluzione non è un aspetto della conoscenza? E le leggi scientifiche di Newton? L’attrazione gravitazionale della terra è parte della conoscenza, giusto? (Sì.) Allora perché la conoscenza è elencata tra i contenuti che Satana utilizza per corrompere l’umanità? Qual è la vostra opinione in merito? La conoscenza ha in sé anche solo un briciolo di verità? (No.) Dunque qual è la sua sostanza? (Essa va contro la verità.) Su quale base viene appresa la conoscenza studiata dall’uomo? Su quella della teoria dell’evoluzione? La conoscenza che l’uomo ha esplorato, il suo sunto, non si fonda forse sull’ateismo? (Sì.) Pertanto ha un legame con Dio? Con la Sua adorazione? Con la verità? (No.) In che modo Satana utilizza la conoscenza per corrompere l’uomo? Ho appena detto che questa conoscenza non è affatto legata all’adorazione di Dio o alla verità. Alcuni ragionano in questi termini: “Forse non ha niente a che vedere con la verità, ma non corrompe le persone”. Qual è la vostra opinione in merito? Hai imparato tramite la conoscenza che la felicità degli uomini dipende da ciò che essi creano con le loro mani? La conoscenza ti ha mai insegnato che il destino dell’uomo è nelle sue mani? (Sì.) Che razza di discorsi sono? (Assurdità.) Esatto! Sono assurdità! È complicato discutere della conoscenza. Potresti dire semplicemente che un ambito della conoscenza non è altro che conoscenza. Essa è un settore del sapere che si apprende sulla base dell’ateismo e della mancata comprensione che Dio ha creato tutte le cose. Quando le persone studiano questo tipo di conoscenza, non vedono Dio come Colui che ha il dominio su tutte le cose, che le comanda e le gestisce. Invece non fanno altro che svolgere ricerche incessanti, esplorare e cercare risposte scientifiche in quel settore della conoscenza. Tuttavia, se le persone non credono in Dio e invece perseguono solo la ricerca, non troveranno mai le vere risposte, giusto? La conoscenza ti dà solo un mezzo di sostentamento, ti fornisce solo un lavoro, un reddito cosicché tu non soffra la fame, ma non ti aiuterà mai a conoscere Dio, a credere in Lui e a obbedirGli, e non ti terrà mai lontano dal male. Più la studi, e più vorrai ribellarti a Dio, svolgere ricerche su di Lui, tentarLo e andare contro di Lui. Dunque, in base a ciò che vediamo, che cosa insegna la conoscenza agli uomini? Tutta la filosofia di Satana. Le filosofie e le regole di sopravvivenza di Satana riscontrabili negli uomini corrotti hanno qualche legame con la verità? (No.) Non hanno nulla a che fare con essa, anzi ne sono l’esatto contrario. Le persone dicono spesso: “La vita è movimento”; che razza di discorso è questo? (Un’assurdità.) Le persone sostengono anche: “L’uomo è ferro, il riso è acciaio, l’uomo ha fame se salta un pasto”; che cos’è questa? (Un’assurdità, le parole di Satana.) È una credenza errata ancora più grave, ed è disgustosa da sentire. Così la conoscenza è qualcosa di cui forse tutti sanno. Nella cosiddetta conoscenza umana, Satana ha instillato buona parte della sua filosofia di vita e del suo pensiero. Mentre lo fa, permette all’uomo di adottare il suo pensiero, la sua filosofia e il suo punto di vista cosicché egli possa negare l’esistenza di Dio, il Suo dominio su tutte le cose e sul destino umano. Dunque, man mano che i suoi studi progrediscono, l’essere umano sente l’esistenza di Dio diventare vaga quando acquisisce maggiore conoscenza, e – a causa dei punti di vista, dei concetti e dei pensieri che Satana gli ha instillato nella mente – potrebbe addirittura pensare che Dio non esiste. Poiché il diavolo insinua questi pensieri nella mente umana, le persone non ne vengono forse corrotte? (Sì.) L’uomo su cosa basa la propria vita attualmente? Dipende davvero da questa conoscenza? No, egli fonda la sua vita sui pensieri, sulle opinioni e sulle filosofie di Satana nascosti in questa conoscenza. Qui è dove si trova il nucleo della corruzione dell’uomo da parte del diavolo, il suo obiettivo e il suo metodo per corrompere l’essere umano.

A. Come Satana usa la conoscenza per corrompere l’uomo

Parleremo anzitutto dell’aspetto più superficiale di questo argomento. Quando avevate lezione di cinese a scuola, il linguaggio e la scrittura erano in grado di corrompere le persone? No. Le parole possono corrompere le persone? (No.) Esatto; esse sono uno strumento che permette agli uomini di parlare e di comunicare con Dio. Inoltre, il linguaggio e le parole sono il modo in cui Dio parla ora con le persone, sono strumenti, sono una necessità. Uno più uno fa due: questa è conoscenza, giusto? Due per due fa quattro: questa è conoscenza, giusto? Ma può corromperti? Si tratta di buonsenso e di una regola, quindi non può corrompere le persone. Allora quale conoscenza le corrompe? Quella che si mescola ai punti di vista e ai pensieri di Satana; il diavolo cerca di instillarli all’umanità attraverso la conoscenza. Per esempio, in un saggio, c’è qualcosa di male nelle parole scritte? (No.) Allora dove sta il problema? I punti di vista e l’intento dell’autore durante la stesura del testo, come anche il contenuto dei suoi pensieri – queste sono cose spirituali –, possono corrompere le persone. Per esempio, se guardassi un programma televisivo, che tipo di cose potrebbe modificare la tua opinione? Ciò che i protagonisti hanno detto, le parole stesse, sarebbero in grado di corrompere le persone? (No.) Che genere di cose corromperebbe lo persone? I pensieri e il contenuto fondamentali del programma, che rappresenterebbero le opinioni del regista, e le informazioni racchiuse in queste opinioni potrebbero influenzare i cuori e le menti degli individui. È corretto? (Sì.) Sapete a cosa Mi riferisco quando dico che Satana usa la conoscenza per corrompere gli uomini? (Sì, lo sappiamo.) Non fraintenderai, giusto? Così, quando leggerai di nuovo un romanzo o un saggio, riuscirai a valutare se i pensieri che vi sono espressi possano o meno corrompere l’umanità o darle un contributo? (Sì, in misura ridotta.) È una cosa da studiare e da sperimentare con calma, non la si può comprendere subito facilmente. Per esempio, quando si indaga o si studia un ambito della conoscenza, alcuni aspetti positivi di quella conoscenza potrebbero aiutarti a comprendere un po’ del buonsenso riguardo a quel campo e a ciò che le persone dovrebbero evitare. Per esempio, prendi l’“elettricità”; è un ambito della conoscenza, giusto? Saresti ignorante se non sapessi che l’elettricità può folgorare le persone, giusto? Una volta compreso questo campo della conoscenza, tuttavia, non sarai sbadato quando tocchi qualcosa di elettrico e saprai usare l’elettricità. Queste cose sono entrambe positive. Ti è chiaro di cosa stiamo discutendo riguardo al modo in cui la conoscenza corrompe le persone? (Sì.) Se capisci, non continueremo a parlarne, perché nel mondo si studiano molti tipi di conoscenze e dovete concedervi il tempo di differenziarli.

B. Come Satana usa la scienza per corrompere l’uomo

Che cos’è la scienza? Quasi tutti non la tengono forse in grande considerazione e non la giudicano profonda? (Sì, è così.) Quando si menziona la scienza, gli uomini non pensano: “Si tratta di qualcosa che le persone comuni non sono in grado di afferrare, è un argomento che solo i ricercatori scientifici o gli esperti possono affrontare. Non ha alcun legame con noi persone comuni”? Ma esiste un legame? (Sì.) In che modo Satana usa la scienza per corrompere gli uomini? Non parleremo di altre cose se non di quelle in cui le persone si imbattono spesso nella vita. Hai sentito parlare dei “geni”, giusto? (Sì.) Avete tutti familiarità con questo termine, vero? I geni sono stati scoperti grazie alla scienza? Che cosa significano esattamente per le persone? Non le inducono a pensare che il corpo sia un oggetto misterioso? Quando gli uomini vengono introdotti a questo argomento, non ce ne sono alcuni (specialmente i curiosi) che vorranno saperne di più o desidereranno altri dettagli? I curiosi concentreranno la propria energia su questo tema e, quando non saranno impegnati, cercheranno informazioni nei libri e in Internet per scoprire maggiori dettagli in proposito. Che cos’è la scienza? Per dire le cose come stanno, la scienza consiste dei pensieri e delle teorie sulle cose di cui l’uomo è curioso, cose che sono sconosciute e taciute da Dio; consiste dei pensieri e delle teorie sui misteri che l’uomo vuole esplorare. Quale pensi che sia l’ambito della scienza? Potresti dire che racchiude tutte le cose, ma in che modo l’uomo compie il lavoro della scienza? Attraverso la ricerca? Ciò implica svolgere ricerche sui dettagli e sulle leggi di queste cose per poi formulare teorie discutibili di cui tutti pensano: “Questi scienziati sono davvero fantastici! Devono essere molto istruiti e avere una grande conoscenza per comprendere queste cose!”. Tutti provano moltissima ammirazione per queste persone, giusto? Che tipo di opinioni hanno i ricercatori scientifici? Non vogliono svolgere ricerche sull’universo, sulle cose misteriose nel loro campo di interesse? Qual è il risultato finale? In alcune scienze ci sono persone che traggono le proprie conclusioni mediante congetture, in altre ci sono individui che si affidano all’esperienza umana per le proprie considerazioni, e in altre ancora ci sono coloro che arrivano ai propri risultati in base all’esperienza o a osservazioni storiche e causali. È corretto? (Sì.) Dunque, che cosa fa la scienza per le persone? Semplicemente permette loro di vedere gli oggetti nel mondo fisico e si limita a soddisfare la loro curiosità; non consente loro di vedere le leggi attraverso le quali Dio esercita il Suo dominio su tutte le cose. L’uomo sembra trovare le risposte grazie alla scienza, ma esse sono sconcertanti e danno solo una soddisfazione temporanea, che serve unicamente a confinare il cuore umano nel mondo fisico. Gli uomini pensano di aver già ricevuto le risposte dalla scienza cosicché, qualunque questione si presenti, credono fermamente nelle proprie opinioni scientifiche per dimostrarla o accettarla. Il loro cuore viene posseduto e sedotto dalla scienza al punto che non sono più propensi a conoscere Dio, a adorarLo e a credere che tutte le cose vengano da Lui e che occorra rivolgersi a Lui per avere le risposte. Non è vero? Puoi vedere che più una persona crede nella scienza, e più diventa assurda, convinta che ogni cosa abbia una soluzione scientifica, che la ricerca possa risolvere qualunque problema. Questi individui non cercano Dio e non credono che esista; anche alcune persone che Lo hanno seguito per molti anni si metteranno a studiare i batteri per capriccio o cercheranno informazioni per avere delle risposte. Tali individui non guardano le questioni dalla prospettiva della verità e, nella maggior parte dei casi, vogliono affidarsi alle opinioni, alla conoscenza o alle risposte scientifiche per risolvere i problemi; ma non si affidano a Dio e non Lo cercano. Le persone di questo tipo hanno Dio nel cuore? (No.) Alcune vogliono addirittura svolgere ricerche su Dio nello stesso modo in cui studiano la scienza. Per esempio, ci sono molti esperti di religione che sono andati dove l’arca si fermò dopo il diluvio. Hanno visto l’arca, ma nella sua comparsa non vedono l’esistenza di Dio. Credono solo ai racconti e alla storia, e questo è il risultato della loro ricerca scientifica e del loro studio del mondo fisico. Se svolgi ricerche sulle cose materiali – a prescindere che si tratti di microbiologia, astronomia o geografia –, non troverai mai un risultato che dica che Dio esiste o che ha il dominio su tutte le cose. È così? (Sì.) Dunque cosa fa la scienza con l’uomo? Non lo allontana da Dio? Questo non equivale a consentire alle persone di studiare Dio? Non le rende più scettiche sulla Sua esistenza? (Sì.) Allora in che modo Satana vuole usare la scienza per corrompere l’uomo? Non vuole utilizzare le conclusioni scientifiche per ingannare e frastornare gli uomini? Sfrutta le risposte ambigue per aggrapparsi al cuore delle persone cosicché esse non cerchino l’esistenza di Dio o non ci credano, e pertanto siano diffidenti nei Suoi confronti, Lo neghino e prendano le distanze da Lui. Per questa ragione diciamo dunque che questo è uno dei modi in cui Satana corrompe le persone.

C. Come Satana usa la cultura tradizionale per corrompere l’uomo

Ci sono molte cose che sono considerate parte della cultura tradizionale? (Sì.) Che significato ha questa cultura? (Viene tramandata dagli antenati.) Sì, questo è un aspetto. Le famiglie, i gruppi etnici e persino la razza umana hanno perpetuato i loro stili di vita fin dall’inizio, oppure hanno tramandato usanze, modi di dire e regole che si sono radicati nei pensieri delle persone. Che cosa se ne fanno gli uomini di queste cose? Le considerano inseparabili dalla loro esistenza. Le prendono e le reputano regole e vita da osservare, e sono sempre poco inclini a cambiarle o ad abbandonarle, perché sono state trasmesse dai loro antenati. Ci sono altri aspetti della cultura tradizionale, come quello tramandato da Confucio o da Mencio, oppure le cose insegnate alle persone dal taoismo e dal confucianesimo cinese, che sono diventate parte di ciascun individuo fin nel profondo. Non è così? (Sì.) Che cosa comprende questa cultura tradizionale? Le festività che le persone celebrano? Per esempio, partendo dall’alto ci sono la Festa di primavera, la Festa delle lanterne, la festa del Qingming (giorno dei morti), la Festa delle barche drago, e poi la Festa internazionale del lavoro, la Festa dei bambini, la Festa di metà autunno e la Giornata nazionale. Alcune famiglie celebrano addirittura altre festività o festeggiano quando gli anziani raggiungono una certa età, oppure quando i bambini compiono un mese o 100 giorni. Queste sono tutte feste tradizionali. Le loro radici non affondano nella cultura tradizionale? Qual è il nucleo di questa cultura? Ha qualcosa a che vedere con l’adorazione di Dio? Con l’esortazione, rivolta agli uomini, di praticare la verità? (No.) Esistono festività durante le quali le persone offrono sacrifici a Dio, vanno al Suo altare e ricevono la Sua parola? Ci sono festività di questo tipo? (No.) Che cosa fanno le persone durante tutte queste ricorrenze? (Adorano Satana. Mangiano, bevono e si divertono.) Nell’epoca moderna, queste festività sono considerate occasioni per mangiare, bere e divertirsi. Allora qual è la fonte dietro la cultura tradizionale? Da chi viene questa cultura? (Da Satana.) Esatto. Nel contesto di queste festività tradizionali, il diavolo instilla delle cose nell’uomo. Quali? Una di queste è assicurarsi che le persone ricordino gli antenati? Per esempio, durante la Festa del Qingming le persone puliscono le tombe degli avi e offrono loro sacrifici. Così non li dimenticano, giusto? Satana si assicura anche che gli uomini si ricordino di essere patriottici, come accade durante la Festa delle barche drago. E la Festa di metà autunno? (È caratterizzata dalle riunioni di famiglia.) Su cosa si basano queste riunioni? Per quale ragione si tengono? (Per mettere la famiglia al primo posto, insieme alle emozioni.) Per comunicare e instaurare un legame emotivo, giusto? Naturalmente, a prescindere che si celebri la Vigilia del nuovo anno lunare o la Festa delle lanterne, ci sono molti modi per illustrare le ragioni di fondo. Comunque le si descriva, ciascuna è il modo in cui Satana instilla la sua filosofia e il suo pensiero nelle persone, cosicché esse si allontanino da Dio e non sappiano della Sua esistenza, e offrano sacrifici agli antenati o al diavolo, oppure credano che le feste siano soltanto pretesti per mangiare, bere e divertirsi, soddisfacendo così i desideri della carne. Mentre si celebra ciascuna di queste festività, i pensieri e le opinioni di Satana si radicano nella mente degli uomini senza che essi nemmeno se ne accorgano. Quando le persone raggiungono o superano la mezza età, queste cose, questi pensieri e opinioni di Satana, sono ormai saldamente ancorati nei loro cuori. Inoltre, le persone fanno del loro meglio per trasmettere senza riserve queste idee, giuste o sbagliate che siano, alla generazione successiva. È così? (Sì.) Allora in che modo la cultura tradizionale e queste festività corrompono le persone? (Gli uomini sono costretti e vincolati dalle regole di queste tradizioni al punto di non avere il tempo né l’energia per cercare Dio.) Questo è un aspetto. Per esempio, tutti festeggiano il Capodanno lunare; se non lo facessi, non ti sentiresti triste? Non penseresti: “Ahimè, non ho festeggiato il Capodanno. Era una giornata importante e io non l’ho celebrata; sarà un anno sfortunato”? Non ti sentiresti a disagio? (Sì.) Forse anche un po’ spaventato, giusto? Ci sono addirittura individui che non offrono sacrifici agli antenati da anni e che improvvisamente fanno un sogno in cui un defunto chiede loro del denaro. Che cosa provano? “È triste che questo defunto abbia bisogno di soldi da spendere! Brucerò qualche banconota per lui; se non lo facessi, non sarebbe giusto. Noi vivi potremmo finire nei guai. Chi può dire quando la tragedia colpirà?”. Avranno sempre questo grumo di paura e di preoccupazione nel cuore. Dunque chi dà loro questa preoccupazione? (Satana.) Esatto. Questo non è uno dei modi in cui il diavolo corrompe l’uomo? Esso usa diversi mezzi e pretesti per controllarti, minacciarti e vincolarti, al punto che cadi in uno stato di stordimento e di resa e ti sottometti a lui; è così che Satana corrompe l’uomo. Spesso, quando le persone sono deboli o non sono pienamente consapevoli della situazione, possono fare inavvertitamente qualcosa in modo confuso, ossia cadono senza volerlo nelle grinfie del diavolo e possono agire involontariamente senza sapere cosa stanno facendo. È così che Satana corrompe l’uomo. Oggi ci sono ancora molte persone che sono riluttanti a staccarsi dalle tradizioni culturali profondamente radicate e che semplicemente non riescono a separarsene. È soprattutto quando sono deboli e passive che desiderano celebrare questi tipi di festività e che desiderano incontrare Satana e soddisfarlo di nuovo, trovando in questo anche un certo conforto interiore. Non è così che funziona? (Sì.) Quali sono le origini di queste tradizioni culturali? È la mano nera di Satana a muovere le fila dietro le quinte? È la sua natura malvagia a manipolare e a controllare le cose? È Satana a controllare tutto questo? (Sì.) Quando le persone vivono in una cultura tradizionale e celebrano questo tipo di feste, potremmo dire che si trovano in un ambiente in cui vengono ingannate e corrotte da Satana? Non sono felici di essere corrotte dal diavolo? Non è così? (Sì.) È qualcosa che riconosciamo tutti, giusto? E di cui tutti siamo al corrente.

D. Come Satana usa la superstizione per corrompere l’uomo

Conoscete il termine “superstizione”, vero? Nella superstizione, con cosa vengono spesso in contatto le persone? (Con i falsi dei.) Qui ci sono alcune sovrapposizioni con la cultura tradizionale, ma oggi non ne parleremo; esaminerò invece le superstizioni in cui ci si imbatte più spesso: la divinazione, la predizione del futuro, l’abitudine di bruciare l’incenso e l’adorazione di Budda. Alcuni praticano la divinazione, altri adorano Budda e bruciano l’incenso, altri ancora si fanno leggere il futuro o predire la sorte attraverso la lettura dei lineamenti facciali. Quanti di voi si sono fatti predire il futuro o leggere il volto? È una cosa cui la maggior parte delle persone è interessata, giusto? (Sì.) Perché? Che genere di beneficio ricavano gli uomini dalla predizione del futuro e dalla divinazione? Che tipo di soddisfazione ottengono? (Soddisfano la loro curiosità.) Nient’altro? Impossibile. Qual è lo scopo della divinazione? Perché ricorrervi? Non serve a prevedere il futuro? Alcuni si fanno leggere il volto per predire il futuro, altri per sapere se avranno fortuna oppure no. Alcuni lo fanno per scoprire come andrà il loro matrimonio, altri ancora per sapere cosa riserverà loro l’anno nuovo. Alcuni si fanno leggere il volto per scoprire quali prospettive avranno i loro figli o le loro figlie e per conoscere tutti gli aspetti di queste cose, mentre alcuni uomini d’affari lo fanno per prevedere quanto denaro guadagneranno, in modo da sapersi regolare nelle decisioni. Alcuni desiderano soltanto conoscere quale sarà la loro sorte e cosa riserva loro il futuro. È solo per soddisfare la curiosità? (No.) Quando le persone ricorrono alla lettura del viso o si dedicano a cose di questo tipo, lo fanno per il loro vantaggio personale futuro e credono che tutto questo sia strettamente legato al loro destino. Questa roba ha una qualche utilità? (No.) Perché? Non è un bene informarsi sul futuro? Ti aiuta a prevedere quando potresti trovarti nei guai; se lo sapessi in anticipo, riusciresti a evitarli, giusto? Farti predire il futuro ti permetterebbe di orientarti, cosicché il prossimo anno sia positivo e tu possa diventare ricco facendo buoni affari. Non è utile? (No.) La sua eventuale utilità non ha niente a che vedere con noi e non sarà oggetto della condivisione odierna; la nostra discussione non riguarda questo contenuto e questo argomento. In che modo Satana usa la superstizione per corrompere l’uomo? Riguardo a cose come la divinazione, la lettura del viso e la predizione del futuro, le persone sanno che, grazie a esse, possono scoprire quale sarà la loro sorte e come sarà la strada da percorrere ma, in fin dei conti, chi controlla già questi fattori? (Dio.) Esatto. Quanto a Satana, quando ricorre a questi metodi, cosa desidera che le persone sappiano? Vuole usare la lettura del viso e la predizione del futuro per dire loro che conosce la loro sorte, che è al corrente di queste cose e ne ha il controllo. Il diavolo vuole sfruttare questa opportunità e utilizzare questi metodi per controllare le persone, cosicché esse abbiano una fede cieca in lui e obbediscano a ogni sua parola. Per esempio, come ti sentiresti se, durante una lettura del volto, l’indovino chiudesse gli occhi e ti raccontasse per filo e per segno tutto ciò che ti è successo negli ultimi decenni? All’improvviso penseresti: “Questo indovino ha tutta la mia ammirazione! È così preciso! Non avevo mai raccontato il mio passato a nessuno prima d’ora. Come fa a conoscerlo?”. Non sarebbe troppo difficile per Satana conoscere il tuo passato, giusto? Dio ti ha guidato fino a oggi, e anche il diavolo ha corrotto gli uomini per tutto il tempo e ti ha seguito. Satana è uno spirito malvagio; per lui, il passare dei decenni è un’inezia, ed esso non ha difficoltà a conoscere queste cose. Quando ti rendi conto che le sue predizioni sono corrette, non gli stai forse dando il tuo cuore? Il tuo futuro e la tua sorte non dipendono dal suo controllo? In un attimo il tuo cuore proverà rispetto o reverenza nei suoi confronti, e può darsi che le anime di alcune persone siano già state rapite da lui. Chiederai subito all’indovino: “Che cosa devo fare adesso? Che cosa devo evitare nell’anno che verrà? Che cosa non devo fare?”. Allora risponderà: “Non andare lì, non fare questo, non indossare vestiti di un certo colore, non recarti spesso in questo e in quest’altro posto, fa’ più assiduamente certe cose…”. Non prenderai subito a cuore ogni sua parola? (Sì.) La memorizzeresti più velocemente di quella di Dio. Perché te la imprimeresti così in fretta nella mente? (Perché mi è utile.) Perché vorresti fare affidamento su Satana per la buona sorte. Non è questo che accade quando il diavolo si impossessa del tuo cuore? Quando fai ciò che dice e dunque le sue parole si avverano come predetto, non vorresti tornare subito da lui per scoprire cosa ti riserverà la sorte l’anno successivo? (Sì.) Farai qualunque cosa Satana ti dica ed eviterai le cose che ti consiglia di evitare. Non obbedirai a tutto ciò che dice? Verrai messo rapidamente sotto la sua ala, fuorviato e posto sotto il suo controllo. Questo succede perché credi che esso dica la verità e che conosca le tue vite passate, quella attuale e ciò che il futuro ha in serbo per te; questo è il metodo che il diavolo usa per controllare le persone. Ma, in realtà, chi ha davvero il controllo? Dio Stesso, non Satana. In questo caso, il diavolo usa semplicemente i suoi trucchi per indurre le persone ignoranti, quelle che vedono soltanto il mondo fisico, a credere in lui e a contare su di lui. Poi finiranno nelle sue grinfie e obbediranno a ogni sua parola. Ma Satana non allenta mai la presa quando le persone vogliono credere in Dio e seguirLo? No, mai. In questa situazione, gli uomini finiscono davvero nelle sue grinfie? (Sì.) Potremmo dire che il comportamento di Satana a questo riguardo sia davvero spudorato? (Sì.) Perché? (Il diavolo usa l’inganno.) Mm, perché i suoi stratagemmi sono fraudolenti e ingannevoli. Satana è spudorato e induce le persone a pensare che sia lui a controllare il loro tutto e il loro destino. Ciò spinge gli ignoranti a obbedirgli completamente; il diavolo li raggira con una o due frasi e loro, storditi, si inchinano davanti a lui. È così? (Sì.) Dunque, che tipo di metodi usa Satana, che cosa racconta per indurti a credergli? Per esempio, potresti non avergli detto quanti sono i membri della tua famiglia, ma il diavolo potrebbe dire che siete in tre, compresa una figlia di sette anni, e precisare anche l’età dei tuoi genitori. Se all’inizio avessi dei sospetti e dei dubbi, dopo aver sentito queste cose non lo reputeresti un po’ più credibile? (Sì.) Allora Satana potrebbe affermare: “Oggi è stata una giornataccia al lavoro, i tuoi superiori non ti danno il riconoscimento che meriti e ti ostacolano sempre”. Dopo aver udito queste parole, penseresti: “È proprio così! Le cose non vanno molto bene al lavoro”. Così crederesti un po’ di più al diavolo. Poi esso direbbe qualcos’altro per ingannarti, inducendoti a dargli ancora più fiducia, e a poco a poco ti ritroveresti nell’impossibilità di resistergli o di diffidare di lui. Satana usa soltanto stratagemmi banali, se non addirittura trucchetti insignificanti, per incantarti. Una volta ammaliato, non sarai in grado di orientarti, non saprai cosa fare e comincerai a seguire ciò che dice il diavolo. Questo è il metodo dell’“oh, è così geniale” che Satana utilizza per corrompere l’uomo, facendoti cadere inconsapevolmente nella sua trappola e seducendoti. Vedi, Satana ti racconta alcune cose che le persone giudicano belle, quindi ti dice cosa fare e cosa evitare, ed è così che, senza accorgertene, imbocchi quella strada. A quel punto, per te non ci saranno altro che guai; penserai costantemente a ciò che il diavolo ha detto e che ti ha suggerito di fare, e ne sarai posseduto inconsciamente. Perché? Perché gli uomini mancano di verità e pertanto non sono in grado di resistere alla tentazione e alla seduzione di Satana. Di fronte alla sua malvagità e falsità, alla sua perfidia e malevolenza, l’uomo è ignorante, immaturo e debole, vero? Questo non è uno dei modi in cui il diavolo lo corrompe? (Sì.) A poco a poco, l’essere umano viene inconsapevolmente raggirato e ingannato dai vari metodi di Satana, perché non sa distinguere tra positivo e negativo. Non ha questa levatura né la capacità di trionfare sul diavolo.

00:00
00:00

0Risultato della ricerca