L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Continuazione di La Parola appare nella carne (Selezioni)

La parola di oggi, la parola di Dio
Continuazione di La Parola appare nella carne (Selezioni)

Categorie

Discorsi-di-Cristo-degli-Ultimi-giorni
Discorsi di Cristo degli ultimi giorni (Selezioni)

La santità di Dio (II)

Parte 4

E. Come Satana usa le tendenze sociali per corrompere l’uomo

Le tendenze sociali sono un fenomeno nuovo? (No.) Allora quando sono iniziate? Si potrebbe dire che siano nate quando Satana ha cominciato a corrompere gli uomini? (Sì.) Che cosa comprendono? (Lo stile di abbigliamento e il make-up.) Si tratta di qualcosa con cui le persone entrano spesso in contatto. Lo stile di abbigliamento, la moda e le tendenze sono un piccolo aspetto della questione. C’è qualcos’altro? Contano anche i detti popolari di cui le persone parlano spesso? E gli stili di vita che esse desiderano? E le stelle della musica, le celebrità, le riviste e i romanzi che esse amano? (Sì.) Secondo voi, quale aspetto di queste tendenze può corrompere l’uomo? Quale di queste tendenze è la più allettante per voi? Alcuni dicono: “Alla nostra età – quaranta, cinquanta, sessanta, settanta o ottant’anni – non possiamo adattarci a queste tendenze, che ormai non attirano più la nostra attenzione”. È corretto? (No.) Altri dicono: “Non seguiamo le celebrità; è una cosa da adolescenti e da ventenni. Non ci vestiamo nemmeno secondo la moda, lo fa soltanto chi tiene alla propria immagine”. Allora quale di queste cose può corrompervi? (I detti popolari.) Davvero? Eccone uno, provate a vedere se sia in grado di corrompere gli uomini: “I soldi fanno girare il mondo”. È una tendenza? Non è una cosa ben peggiore rispetto alle tendenze della moda e della gastronomia che avete menzionato? (Sì.) “I soldi fanno girare il mondo” è la filosofia di Satana e prevale in ogni società umana. Potreste dire che è una tendenza perché è stata inculcata a tutti e ormai è impressa nel loro cuore. Le persone sono passate dal non accettare questo detto al farci così tanto l’abitudine che, quando sono entrate in contatto con la vita reale, a poco a poco l’hanno approvato tacitamente, ne hanno riconosciuta l’esistenza e infine gli hanno dato il loro benestare. È così? (Sì.) Questo processo non è la corruzione dell’uomo da parte di Satana? Forse voi che siete seduti qui non intendete questo detto nello stesso modo, ma ciascuno ha diversi gradi di interpretazione e di riconoscimento in base alle cose che gli sono successe e alle esperienze personali, giusto? A prescindere da quanta esperienza ciascuno abbia con questo detto, qual è l’effetto negativo che esso può avere nel cuore di una persona? (Gli uomini penserebbero che il denaro possa fare qualunque cosa e lo terrebbero in gran conto.) C’è qualcosa che viene rivelato attraverso l’indole umana delle persone di questo mondo, compresi voi che siete seduti qui. Come lo si può definire? Adorazione del denaro. È difficile cancellarla dal proprio cuore? Difficilissimo! Sembra che la corruzione dell’uomo da parte di Satana sia davvero accurata! Possiamo dirlo? (Sì.) Dunque, dopo che il diavolo ha usato questa tendenza per corrompere le persone, quest’ultima come si manifesta in loro? Non pensate forse che non sareste in grado di sopravvivere senza denaro in questo mondo, che sarebbe impossibile anche solo per un giorno? (Sì.) Lo status e la rispettabilità degli individui dipendono da quanti soldi hanno. La schiena dei poveri è piegata dalla vergogna, mentre i ricchi si godono il loro status elevato. Camminano orgogliosamente a testa alta, parlano con voce tonante e vivono con arroganza. Che cosa portano questo detto e questa tendenza alle persone? Molte non considerano il guadagno economico un obiettivo degno di essere conseguito a ogni costo? Molte non sacrificano la dignità e l’integrità andando in cerca di altri soldi? Molte ancora non perdono l’opportunità di compiere il loro dovere e di seguire Dio a causa del denaro? Questa non è una perdita per le persone? (Sì.) Satana non è subdolo quando usa questo metodo e questo detto per corrompere l’uomo fino a questo punto? Non si tratta di un perfido stratagemma? Man mano che passi dall’obiettare questo detto popolare all’accettarlo come verità, il tuo cuore finisce completamente nelle grinfie di Satana, e dunque impari tuo malgrado a vivere secondo questo criterio. Fino a che punto ti ha condizionato questo detto? Forse conosci la vera via, la verità, ma sei incapace di seguirla. Forse conosci chiaramente la parola di Dio, ma non sei disposto a pagare il prezzo, a soffrire per pagarlo. Invece preferisci sacrificare il tuo futuro e il tuo destino per andare contro Dio sino alla fine. Per quanto Egli dica o faccia, per quanto tu ti renda conto che il Suo amore per te è grande e profondo, manterresti ostinatamente la rotta e pagheresti il prezzo di questo detto. In altre parole, esso controlla già il tuo comportamento e i tuoi pensieri, e preferisci permettergli di governare il tuo destino piuttosto che rinunciarvi completamente. Le persone si comportano così, sono controllate e manipolate da questo detto. Questo non è l’effetto della corruzione dell’uomo da parte di Satana? Queste non sono la filosofia e l’indole corrotta del diavolo che si radicano nel tuo cuore? Se ti comporti così, Satana non ha raggiunto il suo obiettivo? (Sì.) Capisci come ha corrotto l’uomo in questo modo? (No.) Non l’hai capito. Riesci a percepirlo? (No.) Non l’hai percepito. Vedi la malvagità di Satana in tutto questo? (Sì.) Esso corrompe l’uomo in ogni tempo e luogo. Gli impedisce di difendersi da questa corruzione e lo rende impotente nei suoi confronti. Ti fa accettare i suoi pensieri, le sue opinioni e le cose malvagie che derivano da lui nelle situazioni in cui non sei consapevole e quando non ti rendi conto di ciò che ti sta accadendo. Gli uomini accettano totalmente queste cose, senza alcuna eccezione. Le hanno a cuore e le custodiscono come un tesoro, permettono loro di manipolarli e di manovrarli, e così la corruzione dell’essere umano da parte di Satana diventa sempre più profonda.

I diversi metodi, prima descritti, che Satana usa per corrompere le persone, sono ovvi e sono stati sperimentati da tutti; il diavolo li utilizza e sono ineludibili. L’uomo ha la conoscenza e alcune teorie scientifiche, e vive sotto l’influsso della cultura tradizionale, di cui tutti sono eredi. È tenuto a perpetuare la cultura tradizionale che gli è stata data da Satana, e agisce in conformità alle tendenze sociali che esso indica all’umanità. Pur essendo inseparabile dal diavolo, pur collaborando con tutto ciò che esso fa in ogni momento, pur accettando la sua falsità, arroganza, malevolenza e malvagità – dopo aver acquisito queste indoli sataniche –, l’uomo è felice o infelice di vivere tra questa umanità e in questo mondo? (Infelice.) Perché dici questo? (Egli è vincolato da queste cose e la sua vita è una lotta accanita.) Mm. Potresti vedere qualcuno che porta gli occhiali e ha un’aria molto saggia; magari non urla mai, è sempre eloquente, ragionevole e, inoltre, per via della sua età avanzata, potrebbe aver vissuto molte cose ed essere molto esperto; magari sa parlare nel dettaglio di questioni grandi e piccole, e ha opinioni fondate su una base solida; magari ha anche una serie di teorie per valutare l’autenticità e la ragione delle cose; e le persone potrebbero osservare la sua condotta, il suo aspetto, vedere come si comporta ed esaminare la sua integrità e il suo carattere senza trovare in lui alcun difetto. Gli individui di questo tipo soddisfano le tendenze sociali attuali e non vengono mai considerati antiquati; sono all’avanguardia e alla moda. Anche se possono essere avanti con gli anni, sono sempre al passo con i tempi e non sono mai troppo vecchi per imparare. In apparenza, nessuno può trovare in loro dei difetti, ma dentro sono assolutamente e completamente corrotti da Satana. Apparentemente non hanno nulla che non vada: sono garbati e raffinati, possiedono conoscenza e una certa moralità; sono integerrimi, e ciò che sanno è paragonabile a ciò che conoscono i giovani. Tuttavia, riguardo alla loro natura e sostanza, queste persone sono un modello vivo e completo di Satana, sono Satana nato e sputato. Questo è il “frutto” della corruzione dell’uomo da parte del diavolo. Ciò che ho detto può essere doloroso per voi, ma è tutto vero. La conoscenza che l’uomo apprende, la scienza che egli studia e la strada che imbocca per adattarsi alle tendenze sociali sono, senza eccezione, strumenti della corruzione di Satana. Questo è assolutamente vero. Pertanto l’uomo vive dentro un’indole completamente corrotta da Satana, e non ha modo di sapere cosa sia la santità o l’essenza di Dio. Questo, perché i modi in cui Satana corrompe l’uomo sono apparentemente impeccabili; dal comportamento di qualcuno non si può dedurre che qualcosa non va. Tutti svolgono normalmente il loro lavoro e vivono una vita normale; leggono normalmente libri e quotidiani, studiano e parlano normalmente; alcuni hanno addirittura imparato a mantenere una facciata di moralità in modo da poter salutare, essere educati, cortesi, comprensivi, amichevoli e utili agli altri, essere caritatevoli ed evitare di prendersela con gli altri e di sfruttare il prossimo. Tuttavia, l’indole satanica corrotta è profondamente radicata in loro; questa sostanza non si può modificare facendo assegnamento su un impegno esteriore. A causa di questa sua sostanza, l’uomo non è in grado di conoscere la santità di Dio e, benché la sostanza della Sua santità venga resa nota all’essere umano, egli non la prende sul serio. Questo, perché Satana è già arrivato a possedere completamente i sentimenti, le idee, le opinioni e i pensieri dell’uomo attraverso vari mezzi. Questo possesso e questa corruzione non sono temporanei o occasionali; sono presenti ovunque e in ogni momento. Pertanto molte persone che credono in Dio da tre o quattro anni – se non addirittura da cinque o sei – si aggrappano ancora ai pensieri e alle opinioni che Satana ha instillato in loro come se si tenessero stretto un tesoro. Poiché l’uomo ha accettato la natura malvagia, arrogante e malevola di Satana, inevitabilmente le sue relazioni interpersonali sono spesso caratterizzate da conflitti, discussioni e incompatibilità, generati dalla natura arrogante del diavolo. Se Satana avesse donato all’umanità delle cose positive – per esempio, se il confucianesimo e il taoismo della cultura tradizionale sposata dall’uomo fossero considerati cose buone –, persone analoghe dovrebbero riuscire ad andare d’accordo dopo averle accettate, giusto? Allora perché c’è un divario così grande tra coloro che hanno accettato le stesse cose? Perché? Perché esse derivano da Satana, che semina zizzania tra gli uomini. Le cose che il diavolo fornisce, per quanto dignitose o grandi possano sembrare in apparenza, portano ed evidenziano, nella vita dell’uomo, soltanto arroganza e null’altro che la falsità della natura malvagia di Satana. Non è così? Una persona in grado di camuffarsi, di accumulare un notevole bagaglio di conoscenze o di avere una buona educazione avrebbe difficoltà a nascondere la propria indole satanica corrotta. A prescindere da come si maschera, se tu la considerassi santa o perfetta, o se la scambiassi per un angelo, per quanto tu la ritenga pura, come sarebbe la sua vita dietro le quinte? Quale sostanza vedresti nella rivelazione della sua indole? Senza dubbio, la natura malvagia di Satana. Si potrebbe dirlo? (Sì.) Per esempio, ipotizzate di avere qualcuno vicino a voi che considerate o avete considerato una brava persona, magari qualcuno che avete idolatrato. Con la tua levatura attuale, che cosa pensi di questa persona? Prima verifichi se un individuo di questo tipo abbia umanità oppure no, se sia onesto, se provi amore vero per gli esseri umani, se le sue parole e le sue azioni rechino beneficio agli altri e li aiutino. (No.) Che cosa sono, in realtà, la “gentilezza”, l’“amore” o la “bontà” qui rivelati? È tutta una facciata, è tutto falso. Questa facciata dietro le quinte ha un ulteriore scopo malvagio: serve a far sì che quella persona venga adorata e idolatrata. Lo capite chiaramente? (Sì.)

Che cosa portano all’umanità i metodi che Satana usa per corrompere le persone? Hanno qualcosa di positivo? (No.) Anzitutto, l’uomo sa distinguere il bene dal male? (No.) Vedi, in questo mondo, che si tratti di una persona importante, di un giornale o di un’emittente radiofonica, qualcuno dirà che questa o quella cosa è buona o cattiva. È un giudizio accurato? (No.) È corretto? (No.) Le loro valutazioni degli eventi e delle persone sono eque? (No.) C’è verità in loro? (No.) Questo mondo o questa umanità valutano le cose positive e negative in base ai criteri della verità? (No.) Perché le persone non hanno questa capacità? Hanno acquisito molte conoscenze e hanno molta familiarità con la scienza. Le loro capacità non sono sufficienti? Perché non sanno distinguere le cose positive da quelle negative? Perché? (Perché le persone non hanno la verità; la scienza e la conoscenza non sono la verità.) Satana porta all’umanità soltanto malvagità e corruzione e manca della verità, della vita e della via. Date la malvagità e la corruzione che il diavolo porta all’uomo, puoi dire che esso abbia l’amore? Puoi dire che l’uomo abbia l’amore? Alcuni potrebbero affermare: “Ti sbagli, ci sono molti individui in tutto il mondo che aiutano i poveri o i senzatetto. Non sono brave persone? Ci sono anche organizzazioni filantropiche che fanno buone azioni. Tutto il lavoro che svolgono non è a fin di bene?”. Dunque cosa diciamo in proposito? Satana usa molti metodi e teorie diversi per corrompere l’uomo; questa corruzione è un concetto vago? No, niente affatto. Satana prende anche iniziative concrete, che comprendono varie cose false mascherate da cose buone, e azioni decisamente ingannevoli, che esso compie con un’intenzione e uno scopo ben precisi. Le persone corrotte e Satana sono la stessa cosa; inoltre, si trovano nel mondo e nella società per promuovere un punto di vista o una teoria. In ogni dinastia e in ogni epoca, essi promuovono una teoria e instillano dei pensieri negli uomini. Pian piano questi pensieri e queste teorie mettono radici nel cuore delle persone, che iniziano a vivere secondo i loro dettami; non diventano involontariamente Satana? Non sono una cosa sola con il diavolo? Quando diventano una cosa sola con Satana, qual è alla fine il loro atteggiamento verso Dio? Non è uguale a quello del diavolo? Nessuno osa ammetterlo, giusto? È spaventoso! Le persone sono Satana e la loro natura è quella del diavolo. Perché dico che la natura di Satana è malvagia? Lo si determina e analizza in base a quello che esso ha fatto e rivelato; non è infondato dire che Satana è malvagio. Se dicessi soltanto questo, che cosa pensereste? Direste a voi stessi: “Ovviamente Satana è malvagio”. Così vi domanderò: “Quale aspetto di Satana è malvagio?”. Se rispondete: “La sua resistenza a Dio”, non vi esprimete ancora chiaramente. Ora che abbiamo elencato i dettagli in questo modo, comprendete il contenuto specifico della sostanza della malvagità di Satana? (Sì.) Ora che avete questa comprensione della natura malvagia del diavolo, quanto capite di voi stessi? Queste cose sono legate tra loro? (Sì.) Questo legame vi ferisce? (No.) Vi è utile? (Sì.) Quanto? (Moltissimo!) Parliamo dei dettagli; non voglio sentire parole ambigue. A quanto corrisponde questo “moltissimo”? (Conosciamo le cose che Dio odia, quelle che Gli si oppongono; nel nostro cuore c’è una certa chiarezza in proposito.) Mm, c’è altro da aggiungere? Quando condivido l’essenza della santità di Dio, secondo voi è necessario che condivida anche la sostanza malvagia di Satana? (Sì.) Perché? (La malvagità di Satana mette la santità di Dio in grande rilievo.) È così? Ciò è parzialmente corretto, nel senso che, senza la malvagità di Satana, le persone non conosceranno la santità di Dio; questo è esatto. Ma è corretto anche affermare che la santità di Dio esiste solo grazie al suo contrasto con la malvagità di Satana? Questa argomentazione è sbagliata. La santità di Dio è la Sua essenza intrinseca; sebbene Egli la riveli o agisca, possiede questa essenza intrinseca, ed essa viene rivelata naturalmente, è insita in Dio Stesso ed è sempre esistita, ma l’uomo non riesce a vederla. L’essere umano vive tra l’indole e la sostanza corrotte di Satana, e non conosce la santità o il contenuto specifico della santità di Dio. È così? Dunque ritieni necessario che condividiamo anzitutto la sostanza malvagia di Satana? (Sì.) Vedi, abbiamo condiviso diversi aspetti dell’unicità di Dio e non abbiamo menzionato la sostanza di Satana, giusto? Alcuni potrebbero esternare dubbi come: “Stai condividendo Dio Stesso. Perché parli sempre di come Satana corrompe le persone e di quanto la sua natura sia malvagia?”. Avete messo a tacere questi dubbi? (Sì.) Come? (Attraverso la condivisione di Dio abbiamo distinto ciò che è malvagio.) Quando le persone distinguono il male e ne hanno una definizione precisa, quando riescono a vedere chiaramente il suo contenuto specifico e la sua manifestazione, la sua fonte e la sua sostanza – quando ora si discute della santità di Dio –, capiranno o riconosceranno distintamente che questa è la santità di Dio, la vera santità. Se non parlo della malvagità di Satana, alcuni potrebbero credere erroneamente che qualcosa che gli uomini fanno nella società e tra gli esseri umani – o qualcosa in questo mondo – possa essere legato alla santità. Questo punto di vista non è sbagliato? (Sì.) Così ho condiviso la sostanza di Satana. Che tipo di comprensione della santità di Dio avete raggiunto attraverso le vostre esperienze degli ultimi anni, dopo aver letto la parola di Dio e sperimentato la Sua opera? Parlane pure. Non devi usare parole gradevoli all’orecchio, ma solo parlare in base alle tue esperienze. La santità di Dio è soltanto il Suo amore? È semplicemente l’amore di Dio, che noi definiamo santità? Sarebbe una concezione troppo unilaterale, giusto? Non lo sarebbe? (Sì.) Dunque, oltre all’amore di Dio ci sono altri aspetti della Sua essenza che avete compreso? (Sì.) Quali? (Dio detesta le ricorrenze e le festività, le usanze e le superstizioni; questa è la Sua santità.) Hai detto soltanto che Dio detesta certe cose; Egli è santo, perciò odia alcune cose, è questo che intendi? (Sì.) Andando al sodo, che cos’è la santità di Dio? Non ha alcun contenuto sostanziale, se non il fatto che Egli detesta alcune cose? State pensando: “Dio odia queste cose malvagie, perciò si può dire che sia santo”? Questa non è speculazione? Non è una forma di deduzione e di giudizio? Qual è il tabù più grande quando si tratta di capire l’essenza di Dio? (Trascurare la realtà.) Quando trascuriamo la realtà per parlare di dottrine, questo è il tabù più grande che ci sia. Qualcos’altro? (La speculazione e l’immaginazione.) Sì, anche questi sono tabù molto forti. Perché non sono utili? Le cose su cui speculi e che immagini sono cose che riesci davvero a vedere? (No.) Sono la vera essenza di Dio? (No.) Che cos’altro è tabù? Limitarsi a elencare qualche parola dal suono gradevole sulla Sua essenza? (Sì.) Non è presuntuoso e assurdo? Il giudizio e la speculazione sono assurdi quanto la semplice scelta di parole dal suono gradevole. C’è dell’altro? Anche gli elogi vuoti sono assurdi, giusto? (Sì.) Dio gradisce ascoltare le persone che dicono assurdità di questo tipo? (No.) Qual è un sinonimo di “non gradire” qualcosa? (Sentirsi a disagio.) Egli Si sente a disagio sentendo queste cose! Dio guida e salva un gruppo di persone e, dopo aver ascoltato le Sue parole, esse non capiscono mai cosa intenda. Qualcuno potrebbe domandare: “Dio è buono?”, ed esse risponderebbero: “Certo!”. “Quanto è buono?” “Buonissimo!” “Dio ama l’uomo?” “Sì!” “Quanto?” “Tantissimo!” “Puoi descrivere l’amore di Dio?” “È più profondo del mare, più alto del cielo!” Questa non è un’assurdità? Non assomiglia a ciò che avete appena detto: “Dio odia l’indole corrotta di Satana, perciò è santo”? (Sì.) Ciò che avete appena affermato non è un’assurdità? Da dove viene la maggior parte delle cose insensate che si dicono? (Da Satana.) Esatto. Vengono soprattutto dall’irresponsabilità e dall’irriverenza delle persone verso Dio. Possiamo affermarlo? (Sì.) Non avevi alcuna comprensione, eppure continuavi a dire assurdità, questo non è essere irresponsabile? Non è irrispettoso verso Dio? Hai acquisito un po’ di conoscenza, di ragionamento e di logica, che hai usato in questa sede e anche per cercare di conoscere Dio. Credi che Lui Si senta a disagio udendo queste parole? Come potete conoscere Dio usando questi metodi? Non vi sembra inopportuno? Pertanto, quando si tratta della conoscenza di Dio, si deve essere molto cauti; limitati a parlare di ciò che conosci di Dio. Parla in modo sincero e pratico, non abbellire le tue parole con complimenti ordinari e non usare le lusinghe; Dio non ne ha bisogno e questo genere di cose viene da Satana. Esso ha un’indole arrogante e ama essere lusingato e ascoltare belle parole. Sarà lieto e felice se le persone elencheranno tutte le parole dal suono gradevole che hanno appreso e le useranno per lui. Dio, tuttavia, non ne ha bisogno; non necessita dell’adulazione e della lusinga e non pretende che le persone dicano assurdità e Lo lodino pedissequamente. Dio aborre le lodi e le lusinghe che non rispecchiano la realtà, e non presterà loro alcun ascolto. Dunque, quando certe persone Lo elogiano pedissequamente e ciò che dicono non corrisponde a ciò che alberga nel loro cuore, e quando fanno giuramenti ciechi a Dio e Lo pregano distrattamente, Egli non le ascolta affatto. Devi assumerti la responsabilità di ciò che dici. Se non sai qualcosa, dillo e basta; se sai qualcosa, esprimilo in modo pratico. Orbene, per quanto riguarda il contenuto effettivo della santità di Dio, ne avete una comprensione specifica? Adesso non oserete dire cose assurde, giusto? Non ne state dicendo, ma non riuscite a smettere di parlare, perciò dovreste aver ottenuto una certa comprensione, giusto? Ci state pensando? State riflettendo coscienziosamente sulla questione, vero? Ora potete esporre qualche idea. (Quando ho dimostrato di essere ribelle, quando ho trasgredito, ho ricevuto il giudizio e il castigo di Dio, e in essi ho visto la Sua santità. Quando mi sono ritrovato in situazioni e in ambienti che non corrispondevano alle mie aspettative, ho pregato per queste cose e ho cercato le intenzioni di Dio e, mentre Egli mi illuminava e mi guidava con le Sue parole, ho visto la Sua santità.) Mm, questo deriva dalla tua esperienza, giusto? (Quando Dio guida le persone lungo il cammino e le controlla, in questo vedo la Sua santità. In realtà, in ciò che Egli ha appena detto riguardo a come Satana corrompe l’uomo, a come l’uomo vive nella corruzione e nel tormento del diavolo e a come non ha alcun controllo su tutto questo, vedo davvero la santità di Dio attraverso la Sua opera sull’uomo.) (Da ciò che Dio ha detto, ho dedotto che l’uomo è corrotto e danneggiato da Satana fino a questo punto. Nonostante ciò, Egli ha dato ogni cosa per salvarci, e da questo deduco la Sua santità.) Questo è un modo realistico di parlare ed è vera conoscenza. Esistono punti di vista differenti in merito? (Non so se la mia comprensione sia corretta o meno. Nella condivisione che Dio ha appena avuto con noi, vedo la malvagità di Satana nelle cose che esso dice e fa. Durante la prima condivisione si è spiegato come Dio abbia detto all’uomo cosa poteva e non poteva mangiare e come le parole di Dio rivelassero purezza e schiettezza; da questo comprendo la Sua santità. Questo è ciò che posso aggiungere.) Mm. Tra le parole che avete sentito pronunciare da queste persone, quali sono quelle che incontrano maggiormente la vostra approvazione? Quale discorso, quale condivisione, è risultato più vicino al nostro argomento odierno, qual è stato il più realistico? Com’è stata la condivisione dell’ultima sorella? (Interessante.) Approvi ciò che ha detto, ma quale parte del suo discorso ha centrato l’obiettivo? Puoi essere schietto, di’ ciò che hai da dire e non preoccuparti di sbagliare. (Nel discorso appena fatto dalla sorella, ho sentito che la parola di Dio è diretta e molto chiara, totalmente diversa dai giri di parole del diavolo. In questo ho visto la santità di Dio.) Mm, questa è una parte dell’argomento. Avete sentito tutti quello che è stato appena detto? (Sì.) È corretto? (Sì.) Facciamo un applauso alla sorella. Molto bene. Vedo che avete imparato qualcosa durante le ultime due condivisioni, ma dovete continuare a lavorare sodo, perché comprendere l’essenza di Dio è un insegnamento molto profondo; non è qualcosa che si arriva a capire da un giorno all’altro o che si può spiegare chiaramente in poche parole.

Ogni sfaccettatura dell’indole satanica corrotta delle persone, la conoscenza, la filosofia, i pensieri, le opinioni e gli aspetti personali ostacolano notevolmente la conoscenza dell’essenza di Dio da parte degli uomini; dunque, quando udite questi argomenti, alcuni possono essere fuori dalla vostra portata, altri possono essere incomprensibili, altri ancora possono fondamentalmente non corrispondere alla realtà. A prescindere da questo, ho ascoltato la vostra comprensione della santità di Dio e so che in cuor vostro state cominciando a riconoscere ciò che ho detto e condiviso al riguardo. So che nei vostri cuori sta iniziando a germogliare il desiderio di comprendere l’essenza della santità di Dio. Ma cosa Mi rende ancora più felice? Il fatto che alcuni di voi siano già in grado di usare le parole più semplici per illustrare la loro conoscenza della santità di Dio. Benché sia una cosa facile da descrivere, e Io l’abbia descritta in precedenza, nel cuore della maggior parte di voi ciò deve ancora essere approvata o lasciare il segno. Nonostante ciò, alcuni di voi hanno preso a cuore queste parole; questo è molto positivo ed è un buon inizio. Spero che, per gli argomenti che ritenete profondi – o per quelli che sono fuori dalla vostra portata –, continuiate a condividere e lo facciate sempre più spesso. Per le questioni fuori dalla vostra portata ci sarà qualcuno che vi guiderà ulteriormente. Se vi impegnate nella condivisione riguardo agli ambiti che ora sono alla vostra portata, lo Spirito Santo compirà la Sua opera e voi arriverete a una maggiore comprensione. La comprensione e la conoscenza dell’essenza di Dio danno un aiuto incommensurabile all’ingresso delle persone nella vita. Mi auguro che non lo ignoriate e che non lo consideriate un gioco, perché conoscere Dio è la base e il fondamento essenziale della fede umana in Lui e della ricerca umana della verità e della salvezza, e qualcosa da cui non si può prescindere. Se l’uomo crede in Dio ma non Lo conosce, e se vive tra lettere e dottrine, non raggiungerà mai la salvezza, nemmeno se agisci e vivi in conformità alle parole superficiali della verità. Vale a dire che, se la tua fede in Dio non è basata sulla Sua conoscenza, non significa nulla. Capite, vero? (Sì, capiamo.) Per oggi la nostra condivisione finisce qui.

00:00
00:00

0Risultato della ricerca