L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Continuazione di La Parola appare nella carne (Selezioni)

La parola di oggi, la parola di Dio
Continuazione di La Parola appare nella carne (Selezioni)

Categorie

Discorsi-di-Cristo-degli-Ultimi-giorni
Discorsi di Cristo degli ultimi giorni (Selezioni)

La santità di Dio (III)

(Parte 3)

So che ora un sacco di gente si aspetta che Io definisca esattamente che cosa sia la santità di Dio, ma quando parlerò della santità di Dio, parlerò in primo luogo delle azioni che Dio compie. Vi invito ad ascoltare tutti con attenzione, poi vi chiederò in che cosa esattamente consiste la santità di Dio. Non ve lo dirò direttamente, bensì farò in modo che possiate cercare di dedurlo, vi darò spazio per far sì che possiate dedurlo. Che ne dite di questo metodo? (è buono.) Allora, ascoltate con attenzione.

Ogni qualvolta Satana corrompe l’uomo o intraprende una sfrenata opera di danneggiamento, Dio non resta a guardare con le mani in mano, né si fa da parte o chiude gli occhi davanti a coloro che Egli ha scelto. Tutto ciò che Satana compie risulta perfettamente chiaro e comprensibile a Dio. Indipendentemente da che cosa Satana faccia, indipendentemente da quale tendenza questi faccia insorgere, Dio conosce tutto ciò che Satana sta tentando di fare e non rinuncia a coloro che ha scelto, bensì, senza attirare su di Sé l’attenzione, in segreto e in silenzio, Dio compie tutto ciò che è necessario. Quando comincia a lavorare su qualcuno, quando ha scelto qualcuno, non lo annuncia a nessuno, né lo proclama a Satana, né tanto meno compie gesti clamorosi. Si limita, in modo molto tranquillo e del tutto naturale a fare ciò che è necessario. In primo luogo, Egli ti sceglie una famiglia; che tipo di contesto la famiglia abbia, chi siano i tuoi genitori, chi siano i tuoi progenitori – tutto ciò è già stato deciso da Dio. In altre parole, queste non erano decisioni prese sul momento da Dio, bensì si tratta di un’opera intrapresa molto tempo fa. Una volta che Dio ti ha scelto una famiglia, sceglie anche la data in cui nascerai. Dopodiché, Dio guarda il momento in cui sei venuto al mondo piangendo, guarda la tua nascita, ti guarda mentre pronunci le tue prime parole, ti guarda inciampare e muovere i tuoi primi passi incerti, mentre impari a camminare. Prima fai un passo e poi un altro… ora riesci a correre, ora sai saltare, ora sai parlare, ora puoi esprimere i tuoi sentimenti. Per tutto questo tempo, mentre diventate adulti, lo sguardo di Satana è fisso su ciascuno di voi, come una tigre che tiene d’occhio la preda, ma nello svolgere la Sua opera, Dio non ha mai sofferto di alcun limite di persone, eventi o cose, di spazio o tempo; fa ciò che dovrebbe e fa ciò che deve. Nel processo di crescita potresti incontrare molte cose che non sono di tuo gradimento, incontrare malattie e frustrazioni, ma mentre percorri la tua strada, la tua vita e il tuo futuro sono strettamente sotto la cura di Dio. Dio ti dà un’autentica garanzia a vita, poiché Egli è esattamente lì accanto a te, proteggendoti e prendendoSi cura di te. Inconsapevole di questo, cresci, cominci a entrare in contatto con nuove cose e cominci a conoscere questo mondo e questo genere umano. Ogni cosa è fresca e nuova per te. Ti piace fare le tue cose e ti piace fare quel che ti piace. Vivi all’interno della tua umanità, vivi all’interno del tuo spazio vitale e non hai la benché minima percezione dell’esistenza di Dio, ma Dio veglia su ogni tappa del tuo cammino mentre cresci, e osserva ogni passo avanti che fai. Persino mentre stai apprendendo conoscenza, o studiando scienze, Dio non Si allontana mai da te neanche di un passo. Sei esattamente come tutti gli altri in questo, nel processo di conoscenza del mondo e nell’entrare in contatto con il mondo, hai stabilito i tuoi ideali, hai i tuoi passatempi, i tuoi interessi e coltivi le tue nobili ambizioni. Spesso mediti sul tuo futuro, spesso tracci una bozza di come il tuo futuro potrebbe essere, ma indipendentemente da ciò che avviene durante il percorso, Dio vede tutto molto chiaramente. Forse hai dimenticato il tuo stesso passato, ma per Dio nessuno può comprenderti meglio di quanto Egli non faccia. Vivi sotto lo sguardo di Dio, crescendo, maturando. Durante tale periodo, il più importante compito di Dio è qualcosa che nessuno mai percepisce, qualcosa che nessuno conosce. Dio certamente non ne parla all’uomo. Che cos’è dunque questa cosa estremamente cruciale? Lo sapete? (Condurre le persone al Suo cospetto.) E che cosa fa Dio per condurre le persone al Suo cospetto? In quale momento Egli conduce le persone al Proprio cospetto? Lo sapete? È questo il principale compito di Dio? è questa la cosa principale che Dio fa? Si può dire che è una garanzia che Dio salvi una persona. Ciò significa che Dio vuole salvare questa persona, pertanto Egli lo deve fare, e questo compito è di vitale importanza sia per l’uomo che per Dio. Lo sapevate questo? Sembra che non abbiate alcuna percezione a questo proposito, né alcuna idea di questo, pertanto ve lo dirò Io. Dal momento in cui sei nato fino a ora, Dio ha svolto molta della Sua opera su di te, ma non ti avvertiva ogni volta che faceva qualcosa. Non eri tenuto a saperlo e pertanto non ti veniva detto, giusto? (Sì.) Per l’uomo, ogni cosa che Egli fa è importante. Per Dio, è qualcosa che Egli deve fare, ma nel Suo cuore c’è qualcosa di importante che Egli ha bisogno di fare, che supera di gran lunga qualsiasi altra cosa. Di che si tratta? Si tratta del fatto che, dal momento in cui l’uomo è nato fino a ora, Dio deve garantire la salvezza di ciascun essere umano. Potreste avere la sensazione di non comprendere pienamente, dicendo: “è dunque così importante questa salvezza?” Qual è il significato letterale di “salvezza”? Forse per voi significa pace, o forse per voi significa non sperimentare mai alcun disastro né calamità, vivere bene, condurre una vita normale, ma nei vostri cuori dovete sapere che non è così semplice. Allora, che cosa è mai questa cosa di cui sto parlando che Dio deve fare? Che cosa significa per Dio? Si tratta effettivamente di una garanzia della vostra salvezza? In questo preciso momento? No. Allora, che cos’è che fa Dio? Questa salvezza significa impedire che tu venga divorato da Satana. è così importante? Che tu non venga divorato da Satana pertanto riguarda la tua salvezza o no? Questo riguarda la tua salvezza personale e non ci potrebbe essere nulla di più importante. Una volta che vieni divorato da Satana, né la tua anima né la tua carne appartengono più a Dio. Dio non ti salverà più. Dio abbandona anime così e abbandona persone così. Dico pertanto che la cosa più importante che Dio deve fare è garantire la tua salvezza, garantire che non verrai divorato da Satana. è abbastanza importante, no? Allora perché non riuscite a rispondere? Sembra non siate in grado di percepire l’enorme benevolenza di Dio!

Dio fa molto di più che garantire la salvezza delle persone, garantendo che non verranno divorate da Satana; Egli svolge anche un’enorme quantità di opera di preparazione per la scelta di alcuni e per la loro salvezza. In primo luogo, che tipo di carattere hai, in che tipo di famiglia nascerai, chi sono i tuoi genitori, quanti fratelli e sorelle hai, quale situazione familiare e stato economico hai, quali sono le condizioni della tua famiglia – tutto ciò viene per te accuratamente preparato da Dio. Sapete in quale tipo di famiglia nascono principalmente le persone scelte da Dio, per quanto riguarda le persone? Si tratta di famiglie in vista? Potrebbe essercene qualcuna. Non possiamo dire con sicurezza che non ce ne siano affatto, ma sono molto poche. Sono famiglie eccezionalmente ricche, miliardarie o multimilionarie? Non si tratta quasi mai di questo tipo di famiglie. Allora, quale tipo di famiglia Dio prepara di solito per queste persone? (Famiglie comuni.) E che famiglie sono le famiglie comuni? Sono per lo più famiglie di operai e di agricoltori. Gli operai contano solo sul loro salario per vivere e possono far fronte solo alle necessità di base. Faranno in modo che tu non patisca mai la fame, in ogni caso, ma non ti puoi aspettare di avere tutte le cose materiali che desideri. I contadini contano sul raccolto per il proprio sostentamento, hanno cereali da mangiare e, qualunque cosa accada, non patirai la fame, ma non puoi permetterti abiti costosi. Ci sono poi alcune famiglie che si dedicano al commercio o che conducono piccole attività commerciali e alcune in cui i genitori sono intellettuali, e anch’esse possono essere considerate famiglie comuni. Ci sono anche dei genitori che sono impiegati d’ufficio o al massimo funzionari governativi di livello inferiore, che neanche possono essere considerate come famiglie prominenti. Un maggior numero di persone nasce in famiglie comuni e tutto ciò è preordinato da Dio. Vale a dire, prima di tutto, l’ambiente in cui vivi non è la famiglia dai mezzi di sussistenza che immagini, bensì è la famiglia che Dio ha stabilito fosse la tua, e la maggioranza delle persone vivrà entro i limiti di questo tipo di famiglia; non discuteremo qui delle eccezioni. Allora, che dire dello stato sociale? Le condizioni economiche della maggioranza dei genitori sono nella media e non hanno uno stato sociale elevato – per loro è più che sufficiente avere un lavoro. Ce ne sono alcuni che siano governatori? Qualcuno che sia presidente? (No.) Per lo più sono persone che conducono piccole imprese commerciali o dirigenti di piccolo stampo, tutti di classe sociale media, tutti con condizioni economiche medie. Un altro fattore è l’ambiente in cui vive la famiglia. Prima di tutto, non ci sono genitori che potrebbero chiaramente influenzare i propri figli verso il percorso della divinazione o della predizione del futuro; anch’essi sono molto pochi. La maggior parte dei genitori sono persone del tutto normali e simili a voi. Dio prepara questo tipo di ambiente per le persone, nel momento stesso in cui le sceglie, e ciò è di grande beneficio per la Sua opera di salvezza delle persone. Dall’esterno, sembra che Dio non faccia nulla di sconvolgente per l’uomo; Egli Si limita a fare tutto in segreto, con umiltà e in silenzio. Di fatto, però, tutto ciò che Dio fa, lo fa per gettare le fondamenta della tua salvezza, per spianarti la strada e per preparare tutte le condizioni necessarie alla tua salvezza. All’esatto scadere del tempo stabilito per ciascuno, Dio riconduce le persone al Proprio cospetto – quando sopraggiunge il tempo per te di udire la voce di Dio, cioè il tempo in cui ti presenti di fronte a Lui. Nel momento in cui ciò accade, alcune persone sono già divenute a loro volta genitori, mentre altre sono semplicemente figli di qualcuno. In altre parole, alcune persone si sono sposate e hanno avuto figli, mentre altre sono ancora celibi o nubili, e non hanno ancora messo su una propria famiglia, ma indipendentemente dalla situazione personale, Dio ha già stabilito i tempi in cui verrai scelto e in cui il Suo Vangelo e le Sue parole ti raggiungeranno. Dio ha preordinato le circostanze, deciso riguardo a una certa persona o a un certo contesto attraverso il quale il Vangelo ti verrà trasmesso, così che tu possa sentire le parole di Dio. Dio ha già predisposto per te tutte le condizioni necessarie, così che tu, inconsapevolmente, giunga alla Sua presenza e ti ricongiunga alla famiglia di Dio. Tu inoltre segui Dio inconsapevolmente ed entri nella Sua opera passo dopo passo, entrando nel modo di operare di Dio, che Egli ha preparato per te, passo dopo passo. Il minimo di tutto ciò che Dio fa e dà all’uomo in questo momento è in primo luogo e principalmente la cura e la protezione di cui l’uomo gode, e che è effettivamente reale. Pertanto, che tipo di modalità utilizza Dio? Dio predispone diverse persone, eventi e cose così che gli uomini possano vedere la Sua esistenza e le Sue opere dentro di loro. Per esempio, alcune persone credono in Dio perché alcuni dei loro familiari sono malati e dicono: “Uno della mia famiglia è ammalato, che cosa posso fare?” Alcuni allora rispondono: “Credi in Gesù!” Così cominciano a credere in Dio, e tale fede in Dio è giunta a motivo della situazione. Chi ha quindi messo a punto tale situazione? (Dio.) Tramite questa situazione si volgono a Dio. Ci sono famiglie come questa in cui tutti sono credenti, giovani e vecchi, mentre ce ne sono altre in cui la fede è individuale. DimMi allora, che cosa ottiene il credente da Dio? Apparentemente si verifica una malattia, ma di fatto si tratta di una condizione che ti è stata concessa, così che possa giungere davanti a Dio – questa è la benevolenza di Dio. Poiché la situazione familiare di alcune persone è difficile e non riescono a trovare pace, si presenta loro l’opportunità che qualcuno passi loro il Vangelo e dica: “La tua famiglia ti rende la vita difficile. Credi in Gesù. Credi in Gesù e troverai la pace”. Inconsapevolmente, questa persona giunge a credere in Dio in seguito a circostanze del tutto naturali, e non è questo pertanto un tipo di condizione? (Sì.) E il fatto che la sua famiglia non trovi pace, non è una grazia concessagli da Dio? (Sì.) Poi ci sono alcuni che giungono a credere in Dio per altre ragioni, ma indipendentemente dalle ragioni che ti portano a credere in Lui, sono tutte circostanze di fatto preordinate e guidate da Dio, senza alcun dubbio.

Inizialmente Dio impiegava diverse modalità per sceglierti e portarti nella Sua famiglia. Questa è la prima cosa che Egli fa ed è una grazia che elargisce a tutte le persone. Ora, con l’opera di Dio negli ultimi giorni, Egli non Si limita a elargire grazia e benedizioni sull’uomo come ha fatto all’inizio, né spinge le persone a proseguire – questo, a causa delle fondamenta dell’opera nell’Età della Grazia. Durante l’opera di questi ultimi giorni, che cosa hanno visto gli uomini di tutti gli aspetti dell’opera di Dio di cui hanno fatto esperienza? Non solo hanno visto l’amore di Dio, ma anche il giudizio e il castigo di Dio. A questo punto, Dio continua a provvedere, sostenere, illuminare e guidare gli uomini, così che giungano gradualmente a conoscere le Sue intenzioni, conoscere le parole da Lui pronunciate e la verità da Lui donata all’uomo. Quando gli uomini sono deboli, quando sono scoraggiati, quando non sanno dove andare, Dio userà le Sue parole per confortarli, consigliarli e incoraggiarli, così che gli uomini di bassa statura morale possano gradualmente trovare forza, levarsi in piedi nella positività e provare il desiderio di collaborare con Dio, ma quando gli uomini disobbediscono a Dio o Gli resistono, quando rivelano la propria corruzione e si oppongono a Dio, Dio non mostrerà alcuna misericordia nel castigarli e nel disciplinarli. Tuttavia, Dio mostrerà tolleranza e pazienza verso la stupidità, ignoranza, debolezza e immaturità dell’uomo. In tal modo, attraverso tutta l’opera che Dio fa per l’uomo, l’uomo gradualmente matura, cresce e giunge a conoscere le intenzioni di Dio, a conoscere parte della verità, a conoscere quali sono le cose positive e quali sono le cose negative, a conoscere che cosa siano il male e le tenebre. Dio non sempre castiga e disciplina l’uomo, né mostra sempre tolleranza e pazienza, bensì provvede a ciascuno in modo diverso, in momenti diversi e a seconda della diversa statura e calibro di ciascuno. Egli fa molte cose per l’uomo e a caro prezzo; l’uomo non percepisce nulla del prezzo o delle cose che Dio compie, eppure tutto ciò che Dio fa viene in realtà compiuto per ogni singola persona. L’amore di Dio è reale: mediante la grazia di Dio l’uomo evita un disastro dopo l’altro, mentre per la debolezza dell’uomo Dio mostra tolleranza volta per volta. Il giudizio e il castigo di Dio permettono alle persone di giungere gradualmente a riconoscere la corruzione del genere umano e la propria corrotta essenza satanica. Ciò che Dio provvede, la Sua illuminazione dell’uomo e la Sua guida, permettono al genere umano di conoscere sempre più l’essenza della verità e di conoscere sempre più le necessità delle persone, quale strada debbano intraprendere, per che cosa vivono, il valore e il significato delle loro vite, e come percorrere la strada davanti a loro. Tutte queste cose che Dio compie sono inseparabili dal Suo proposito originario. Qual è, dunque, questo proposito? Lo sapete? Perché Dio usa queste modalità per svolgere la Propria opera sull’uomo? Quali risultati vuole ottenere? In altre parole, che cosa vuole vedere nell’uomo e che cosa vuole ottenere da lui? Ciò che Dio vuole vedere è che il cuore dell’uomo può essere rianimato. In altre parole, queste modalità che Egli usa per lavorare sull’uomo sono per risvegliare continuamente il cuore dell’uomo, lo spirito dell’uomo, far sapere agli uomini da dove provengano, chi li guidi, li sostenga e provveda loro, e chi abbia permesso all’uomo di continuare a vivere finora; devono far sapere all’uomo chi sia il Creatore, chi dovrebbero adorare, che tipo di strada dovrebbero percorrere, e in che modo l’uomo possa essere ammesso al cospetto di Dio; queste modalità vengono usate per rianimare gradualmente il cuore dell’uomo, così che l’uomo conosca il cuore di Dio, comprenda il cuore di Dio e la grande cura e il pensiero dietro all’opera di Dio per salvare l’uomo. Quando il loro cuore è rianimato, gli uomini non desiderano più vivere una vita di indole degenerata, corrotta, bensì desiderano perseguire la verità nella soddisfazione di Dio. Quando il loro cuore è stato risvegliato, gli uomini sono in grado di rompere definitivamente con Satana, di non essere più danneggiati da Satana, non più controllati o presi in giro da lui. Invece, gli uomini possono cooperare con l’opera di Dio e le Sue parole in modo positivo per soddisfare il cuore di Dio, raggiungendo così il timore di Dio e fuggendo il male. Questo è il proposito originario dell’opera di Dio.

Parlare della malvagità di Satana ha fatto in modo che in questo preciso momento tutti sentissero quanto infelice sia la vita della gente e come la vita dell’uomo sia afflitta da sventura. Ma come vi sentite ora che vi ho parlato della santità di Dio e dell’opera che Egli compie per l’uomo? (Molto felici.) Possiamo vedere ora che tutto ciò che Dio fa, tutto ciò che meticolosamente predispone per l’uomo, è immacolato. Tutto ciò che fa è privo di errore, a indicare che è impeccabile, senza necessità di correzione, suggerimento o cambiamento da parte di nessuno. Tutto ciò che Dio fa per ogni individuo è oltre ogni dubbio; Egli conduce ciascuno per mano, Si prende cura di te in ogni momento e non ha mai lasciato il tuo fianco. Poiché la gente cresce in questo tipo di ambiente e cresce in questo tipo di contesto, potremmo dire che la gente cresce nel palmo della mano di Dio? (Sì.) Allora, sentite ancora un senso di perdita? (No.) Qualcuno si sente ancora scoraggiato? (No.) Qualcuno sente che Dio ha abbandonato l’umanità? (No.) E che cosa ha mai fatto Dio, allora? (Egli protegge il genere umano.) Il grande pensiero e cura dietro ogni azione di Dio è fuori questione. Per di più, mentre Dio compie tale opera, non ha mai posto alcuna condizione né avanzato richiesta ad alcuno di voi perché si sappia il prezzo che Egli paga per voi, così che poi vi sentiate profondamente grati a Lui. Dio ha mai fatto nulla di simile, prima? (No.) Durante la propria lunga vita, essenzialmente ogni individuo ha incontrato molte situazioni pericolose ed è stato sottoposto a molte tentazioni, poiché Satana è esattamente accanto a te, con gli occhi costantemente fissi su di te. Gode quando una sventura ti colpisce, quando le calamità si abbattono su di te, quando non ti va bene niente, e gode quando resti impigliato nella rete di Satana. Quanto a Dio, Egli ti protegge costantemente, tenendoti lontano da una sventura dopo l’altra e da un disastro dopo l’altro. Questo è il motivo per cui dico che tutto ciò che l’uomo ha – pace e gioia, benedizioni e sicurezza personale – sono di fatto sotto il controllo di Dio, ed Egli guida e decide la vita e il fato di ciascuno. Ma Dio ha forse una concezione gonfiata della Propria posizione, come alcuni affermano? Vi dice forse: “Sono il più grande fra tutti, sono Io che Mi prendo cura di voi, e voi dovete tutti implorarMi per ottenere la Mia misericordia e la disobbedienza verrà punita con la morte”? Dio ha mai minacciato l’umanità in questo modo? (No.) Ha mai detto: “L’umanità è corrotta e pertanto non ha alcuna importanza il modo in cui tratto gli uomini, qualsiasi trattamento arbitrario andrà bene; non c’è bisogno che Io predisponga le cose con cura per loro”. Dio la pensa forse in tal modo? (No.) Si è mai comportato in tal modo? (No.) Al contrario, il modo in cui Dio tratta ogni persona è onesto e responsabile, più responsabile persino di quanto tu non sia nei confronti di te stesso. Non è così? Dio non parla a vanvera, né sale su un piedistallo per darSi delle arie, né Si dà da fare per imbrogliare la gente. Invece, onestamente e silenziosamente compie ciò che Lui Stesso deve fare. Queste cose portano benedizioni, pace e gioia all’uomo, portano l’uomo in pace e felicemente al cospetto di Dio e lo fanno entrare nella Sua famiglia, e portano all’uomo la corretta ragione, il corretto modo di pensare, il corretto giudizio e la corretta impostazione mentale loro necessaria per giungere al cospetto di Dio e ricevere la divina salvezza. Dio è mai stato ambiguo con l’uomo circa la Sua opera? (No.) Ha mai mostrato una falsa benevolenza, tenendo buono l’uomo con dei contentini, per volgergli poi le spalle? (No.) Ha mai detto una cosa per poi farne un’altra? (No.) Dio ha mai fatto promesse a vuoto o Si è mai vantato, dicendo di poter fare o aiutarti a fare questo e quello per te, per poi svanire nel nulla? (No.) Non c’è frode in Dio, né falsità. Dio è fedele e tutto ciò che fa è sia autentico che reale. È la sola cosa su cui la gente può contare e la sola cosa a cui le persone possono affidare la propria vita e tutto ciò che hanno. Dal momento che non c’è frode in Dio, potremmo dire che Dio è quanto mai sincero? (Sì.) Ovvio che possiamo, giusto? Però, riguardo a questa parola ora, quando viene applicata a Dio risulta troppo debole, troppo umanizzata, non c’è nulla che possiamo fare al proposito, in quanto questi sono i limiti del linguaggio umano. È leggermente improprio definire Dio sincero in questo contesto, ma useremo lo stesso questa parola per il momento. Dio è fedele e sincero, non è vero? (Sì.) Allora, che cosa intendiamo parlando di questi aspetti? Intendiamo le differenze tra Dio e l’uomo e le differenze tra Dio e Satana? Possiamo dire questo perché l’uomo non può scorgere traccia in Dio della corrotta indole di Satana. Ho ragione quando dico questo? Posso avere un Amen per questo? (Amen!) In Dio non possiamo veder rivelata alcuna delle malvagità di Satana. Tutto ciò che Dio fa e rivela è a completo beneficio e ausilio per l’uomo, è compiuto interamente per provvedere all’uomo, è pieno di vita e offre all’uomo una via da seguire e una direzione da prendere. Dio non è corrotto e inoltre guardando ora a tutto ciò che Dio compie, possiamo dire che Dio sia santo? (Sì.) Poiché Dio non ha nessuna delle corruzioni del genere umano e non ha nulla di neppur lontanamente simile all’indole corrotta del genere umano o dell’essenza di Satana, da questo punto di vista possiamo dire che Dio è santo. Dio non rivela alcuna corruzione e la rivelazione della Sua essenza nella Sua opera è tutta la conferma che ci serve per sapere che Dio Stesso è santo. Lo vedete ora? Vale a dire, per riconoscere la santa essenza di Dio, per il momento, prendiamo in considerazione questi due aspetti: 1) non c’è indole corrotta in Dio; 2) l’essenza dell’opera di Dio sull’uomo permette all’uomo di vedere l’essenza Propria di Dio e questa essenza è sia interamente positiva sia interamente reale. Poiché, quali sono le cose che ogni aspetto dell’opera di Dio apporta all’uomo? Sono tutte cose positive, sono tutte amore, tutte verità e tutte realtà. In primo luogo, Dio chiede all’uomo di essere onesto – non è positivo? Dio dona all’uomo la saggezza – non è positivo? Dio rende l’uomo capace di distinguere tra bene e male – non è positivo? Egli permette all’uomo di comprendere il significato e il valore della vita umana – non è positivo? Egli permette all’uomo di guardare nell’essenza di persone, eventi e cose in accordo con la verità. Non è forse positivo? (Sì.) E il risultato di tutto ciò è che l’uomo non viene più ingannato da Satana e smette di esserne danneggiato e controllato. In altre parole, ciò permette alla gente di liberarsi completamente dalla corruzione di Satana e quindi di percorrere gradualmente il sentiero del temere Dio e fuggire il male. Quanta strada avete già fatto lungo questo percorso finora? Difficile dirlo, vero? Almeno ora avete un’iniziale comprensione di come Satana corrompa l’uomo, di quali cose siano malvagie e di quali cose siano negative? (Sì.) Con tale iniziale comprensione, state almeno camminando sul retto sentiero, avete cominciato a conoscere la verità, a vedere la luce della vita, e così la vostra fede in Dio si è accresciuta.

Finiremo ora di parlare della santità di Dio, quindi chi tra voi, tra tutto ciò che avete sentito e ricevuto, può dire che cosa sia la santità di Dio? A che cosa si riferisce la santità di Dio di cui parlo? Pensateci per un secondo. Che cos’è la santità di Dio? Corrisponde alla veridicità di Dio? (Sì.) Corrisponde alla fedeltà di Dio? (Sì.) Corrisponde all’altruismo di Dio? (Sì.) Corrisponde all’umiltà di Dio? (Sì.) Corrisponde all’amore di Dio per l’uomo? (Sì.) Dio concede gratuitamente verità e vita all’uomo – è questa la Sua santità? (Sì.) Tutto ciò che Dio rivela è unico; non esiste all’interno dell’umanità corrotta, né può essere visto lì. Neppure la benché minima traccia di ciò può essere vista durante il processo di corruzione dell’uomo condotto da Satana, né nell’indole corrotta di Satana, né nell’essenza o nella natura di Satana. Così, tutto ciò che Dio ha ed è, è unico e solo Dio Stesso ha questo tipo di essenza, solo Dio Stesso possiede questo tipo di essenza. Avendone discusso finora, c’è nessuno tra voi che abbia visto qualcuno altrettanto santo nel genere umano? (No.) C’è qualcuno altrettanto santo tra le persone famose, le persone potenti e gli idoli che voi adorate nel genere umano? (No.) Non c’è assolutamente nessuno che possa essere chiamato santo! I cosiddetti santi dei miscredenti sono tutti ipocriti ciarlatani e sono Satana, il diavolo più scaltro e più insidioso. Ciò non è niente meno che l’assoluta verità. Ora possiamo giusto dire che Dio solo è veramente santo, che la santità di Dio è unica e che solo Egli può impersonare questo, nel nome così come nella verità. Inoltre, c’è anche il suo lato pratico. C’è qualche discrepanza tra la santità di cui parlo ora e la santità che voi in precedenza pensavate e immaginavate? (Sì.) E quanto è grande questa discrepanza? (Molto grande!) Usando le vostre parole, che cosa intende la gente spesso, quando si parla di santità? (Un certo comportamento esteriore.) Un comportamento, oppure descrivendo qualcosa, dicono che è santo. Così, questa descrizione di “santità” è una teoria? È giusto qualcosa che appare pulito e grazioso, qualcosa che appare o suona buono alla gente, nulla con una reale sostanza di santità. Non c’è nulla di reale riguardo a ciò che la gente immagina sulla santità. Oltre a questo, a che cosa esattamente si riferisce la “santità” a cui la gente pensa o fa riferimento? È quello che immaginano o giudicano che sia? Per esempio, alcuni Buddisti muoiono mentre praticano, andandosene mentre siedono addormentati. Alcune persone dicono che sono santi e che sono volati in cielo. Anche questa è una sorta di immaginazione. Ci sono poi alcuni che pensano che una fata discendente in volo dal cielo sia santa. Ci sono anche alcuni che pensano sia santo non sposarsi, mangiare e vestirsi poveramente e soffrire per tutta la vita. In effetti, il concetto che ha la gente della parola “santo” è sempre stato un tipo di immaginazione e teoria vuota, fondamentalmente privo di qualsiasi reale sostanza, non avendo per giunta nulla a che fare con l’essenza della santità. L’essenza della santità è autentico amore, ma più di questo è l’essenza della verità, della giustizia e della luce. Il termine “santo” è appropriato solo quando viene applicato a Dio; nulla nella creazione può essere degno di venir chiamato santo. L’uomo deve comprendere ciò. Non riconoscere che cosa sia l’autentica santità significa non riconoscere Dio. Solo Dio è santo, e questa è un’incontrovertibile verità.

00:00
00:00

0Risultato della ricerca