Cantico cristiano 2020 - Il giorno della punizione dell'uomo da parte di Dio è alle porte

24 Aprile 2020

Molti sono irrequieti e niente affatto a proprio agio

poiché hanno commesso atroci iniquità

e molti provano vergogna di se stessi

per non aver mai compiuto una sola buona azione.

Ma vi sono anche molti che,

lungi dal provare vergogna per i propri peccati, si comportano sempre peggio,

rimuovendo totalmente la maschera che nasconde il loro orrendo aspetto –

che ancora doveva essere completamente rivelato – per tentare l'indole di Dio.

Dio non Si cura né prende nota con precisione delle azioni di chicchessia.

Svolge invece il lavoro che deve, sia esso raccogliere informazioni,

vagare per la terra, o fare qualcosa che Gli interessa.

Nei momenti chiave, procederà con il Suo lavoro

tra gli uomini come pianificato in origine,

non un secondo troppo tardi né troppo presto, e con facilità e rapidità.

Tuttavia, a ogni passo del Suo lavoro, alcuni uomini vengono messi da parte,

poiché Egli disprezza le loro lusinghe e il loro finto servilismo.

Coloro che Gli ripugnano verranno certamente esclusi,

sia intenzionalmente che non intenzionalmente.

In breve, Dio vuole che tutti coloro che disprezza stiano ben lontani da Lui.

È inutile dire che non risparmierà alcuno dei malvagi che restano nella Sua casa.

Poiché il giorno della punizione dell’uomo è vicino,

Dio non ha fretta di eliminare tutti questi detestabili individui,

dal momento che ha un Suo piano personale.

da "Seguire l'Agnello e cantare dei canti nuovi"

Visualizza altri

Il Signore promise: “Ecco, Io vengo tosto”. Desiderate accogliere il ritorno del Signore il prima possibile?

Rispondi

Condividi

Annulla