Cantico cristiano 2020 - Incorporate l'opera dello Spirito Santo nel vostro ingresso

26 Agosto 2020

Nel corso della vostra esperienza dell'opera dello Spirito Santo,

giungete man mano a conoscere Lui e voi stessi;

e, tra i numerosi episodi di estrema sofferenza,

sviluppate una normale relazione con Dio,

che si fa sempre più intima.

Dopo svariate potature e affinamenti,

sviluppate un vero amore per Dio.

Quando ricevete l'opera dello Spirito Santo,

dovreste anche concentrarvi sul vostro ingresso,

distinguendo il vostro ingresso e l'opera dello Spirito Santo

e cercando di renderla parte del vostro ingresso,

per essere meglio perfezionati da Lui

e così permettere alla sostanza

dell'opera dello Spirito Santo di essere

forgiata in voi, forgiata in voi.

Dovete capire che la sofferenza e le percosse

non devono scoraggiarvi;

ciò che è orribile è avere solo l'opera dello Spirito

e non il vostro ingresso.

Quando verrà il giorno della fine dell'opera di Dio,

avrete faticato per nulla.

Anche se avrete sperimentato la Sua opera,

vi mancheranno queste due cose:

non conoscerete ancora lo Spirito Santo

e non avrete ancora il vostro ingresso.

Quando ricevete l'opera dello Spirito Santo,

dovreste anche concentrarvi sul vostro ingresso,

distinguendo il vostro ingresso e l'opera dello Spirito Santo

e cercando di renderla parte del vostro ingresso,

per essere meglio perfezionati da Lui

e così permettere alla sostanza

dell'opera dello Spirito Santo di essere forgiata in voi.

L'illuminazione dell'uomo da parte dello Spirito Santo

non mira a sostenere la passione dell'uomo,

ma ad aprire una strada all'ingresso dell'uomo

per fargli conoscere lo Spirito Santo

e sviluppare così nel cuore

riverenza e adorazione verso Dio, verso Dio.

Quando ricevete l'opera dello Spirito Santo,

dovreste anche concentrarvi sul vostro ingresso,

distinguendo il vostro ingresso e l'opera dello Spirito Santo

e cercando di renderla parte del vostro ingresso,

per essere meglio perfezionati da Lui

e così permettere alla sostanza

dell'opera dello Spirito Santo

di essere forgiata in voi, forgiata in voi.

da "Seguire l'Agnello e cantare dei canti nuovi"

Visualizza altri

Il Signore promise: “Ecco, Io vengo tosto”. Desiderate accogliere il ritorno del Signore il prima possibile?

Condividi

Annulla

Connettiti con noi su Messenger