La Parola quotidiana di Dio | “Pratica (7)” | Estratto 441

La Parola quotidiana di Dio | “Pratica (7)” | Estratto 441

81 |07 Settembre 2020

Quando ti equipaggi per la vita, devi concentrarti sul nutrirti delle parole di Dio, devi essere in grado di parlare della conoscenza di Dio, delle tue visioni della vita umana e, in particolare, della tua conoscenza dell’opera compiuta da Dio durante gli ultimi giorni. Poiché persegui la vita, devi equipaggiarti con queste cose. Quando ti nutri delle parole di Dio, devi misurare la realtà del tuo stato in base a esse. Vale a dire, quando scopri le tue carenze nel corso della tua esperienza reale, devi essere in grado di trovare un percorso di pratica, di voltare le spalle alle tue motivazioni e concezioni sbagliate. Se ti impegni sempre in queste cose e metti il tuo cuore nel realizzarle, avrai un cammino da seguire, non ti sentirai vuoto, e così sarai in grado di mantenere uno stato normale. Solo allora sarai qualcuno che porta un fardello nella sua vita, qualcuno che ha fede. Come mai alcune persone, dopo aver letto le parole di Dio, sono incapaci di metterle in pratica? Non è forse perché non riescono a cogliere le cose più cruciali? Non è forse perché non prendono la vita sul serio? La ragione per cui non riescono a cogliere le cose cruciali e non hanno un percorso di pratica è che, nel leggere le parole di Dio, sono incapaci di metterle in relazione con il proprio stato, né riescono a padroneggiare il proprio stato. Alcuni dicono: “Leggo le parole di Dio e le metto a confronto con il mio stato e so che sono corrotto e di scarsa levatura, ma sono incapace di soddisfare la volontà di Dio”. Hai visto solo la mera superficie; ci sono molte cose reali che non sai: come mettere da parte i godimenti della carne e la presunzione, come cambiare te stesso, come entrare in queste cose, come migliorare la tua levatura e da quale aspetto cominciare. Cogli soltanto alcune cose esteriori e sai solo di essere veramente molto corrotto. Quando incontri i tuoi fratelli e sorelle, parli di quanto tu sia corrotto, e sembra che tu conosca te stesso e porti un grosso fardello nella tua vita. In realtà, la tua indole corrotta non è cambiata, il che dimostra che non hai trovato il cammino da praticare. Se sei responsabile di una Chiesa, devi essere in grado di cogliere lo stato dei fratelli e delle sorelle e di metterlo in evidenza. Forse basterà dire: “Voi siete disobbedienti e retrogradi!”? No, devi parlare specificamente dei modi in cui la loro disobbedienza e arretratezza si manifestano. Devi parlare del loro stato di disobbedienza e del loro comportamento da disobbedienti, delle loro indoli sataniche e devi farlo in modo tale che siano totalmente convinti della verità delle tue parole. Usa fatti ed esempi per rendere l’idea, e spiega esattamente come possono separarsi da questo comportamento ribelle, e indica loro il percorso per la pratica. È così che si convincono le persone. Solo coloro che agiscono così sono in grado di guidare gli altri; soltanto loro possiedono la realtà della verità.

Tratto da “La Parola appare nella carne

Scarica l’app della Chiesa di Dio Onnipotente

#vangelodelgiorno #vangelodioggi #letturedelgiorno #LaparoladiDiodioggi #LaparoladiDio #paroladivita #paroladicristo #LaParolaquotidianadiDio

Mostra di più
Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Rispondi

Condividi

Annulla