Cantico cristiano 2020 - Le nozioni e l'immaginazione non ti aiuteranno mai a conoscere Dio

17 Marzo 2020

Strofa 1

La conoscenza di Dio non si basa su esperienza o immaginazione,

che a Lui non devono mai essere imposte.

Perché non importa quanto ricche e ricercate siano,

son limitate, non son fatti né verità,

incompatibili con la vera indole di Dio

e in contrasto con la Sua sostanza reale.

Ritornello

La giusta indole di Dio è la Sua sostanza vera;

non è dettata dall'uomo né simile alla Sua creazione.

Dopo tutto Dio è Dio, e non è mai parte della Propria creazione.

Anche se partecipa,

l'essenza e l'indole Sua non cambiano, non cambiano.

Strofa 2

Perciò la conoscenza di Dio non viene dalla percezione degli oggetti,

né dall'analisi della materia

o dalla comprensione degli altri uomini.

La conoscenza di Dio non verrà raggiunta

attraverso questi mezzi.

La conoscenza di Dio non si basa su esperienza o fantasia:

son limitate, non son fatti né verità.

Ritornello

La giusta indole di Dio è la Sua sostanza vera;

non è dettata dall'uomo né simile alla Sua creazione.

Dopo tutto Dio è Dio, e non è mai parte della Propria creazione.

Anche se partecipa,

l'essenza e l'indole Sua non cambiano.

Ponte

Non si comprenderà mai Dio basandosi sull'immaginazione.

L'unica via per conoscere Dio è quindi:

accetta tutto ciò che viene da Lui, sperimentalo poco a poco.

Strofa 3

Finché l'illuminazione e la vera comprensione

saranno tue, la tua ricompensa,

il risultato della tua cooperazione con Dio

e la tua fame e la tua sete di verità.

Ritornello

La giusta indole di Dio è la Sua sostanza vera;

non è dettata dall'uomo né simile alla Sua creazione.

Dopo tutto Dio è Dio, e non è mai parte della Propria creazione.

Anche se partecipa,

l'essenza e l'indole Sua non cambiano.

La giusta indole di Dio è la Sua sostanza vera;

non è dettata dall'uomo né simile alla Sua creazione.

Dopo tutto Dio è Dio, e non è mai parte della Propria creazione.

Anche se partecipa,

l'essenza e l'indole Sua non cambiano, non cambiano.

da "Seguire l'Agnello e cantare dei canti nuovi"

Visualizza altri

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Rispondi

Condividi

Annulla

Connettiti con noi su Messenger