La Parola quotidiana di Dio | “Dio Stesso, l’Unico VIII” | Estratto 177

13 Agosto 2020

All’inizio abbiamo parlato dell’ambiente di vita dell’umanità e di ciò che Dio ha fatto, predisposto e orchestrato per tale ambiente, oltre ai rapporti tra tutte le cose che Egli ha preparato per l’uomo e di come Si sia occupato di questi rapporti per impedire a tutte le cose di danneggiarlo. Dio ha anche dissolto i vari elementi portati da tutte le cose e gli influssi negativi che essi avevano sull’ambiente dell’uomo, ha permesso a tutte le cose di massimizzare la loro funzione, ha donato all’umanità un ambiente favorevole e ha reso benefico ogni elemento, consentendo agli uomini di adattarsi a un simile ambiente e di continuare normalmente il ciclo della vita e della riproduzione. Poi è arrivato il cibo necessario per il corpo umano: gli alimenti e le bevande quotidiani. Anche questa è una condizione necessaria per la sopravvivenza umana. Vale a dire che il corpo umano non può vivere soltanto respirando, disponendo solo della luce solare, del vento o di temperature adeguate. Gli uomini hanno anche bisogno di riempirsi lo stomaco. Anche le cose destinate a svolgere questa funzione sono state interamente preparate da Dio per l’umanità. È questa la fonte del cibo umano. Dopo aver visto questi prodotti ricchi e abbondanti le fonti degli alimenti e delle bevande dell’uomo, puoi dire che Dio è la fonte di approvvigionamento per l’umanità e per tutte le cose? Certamente. Se Egli avesse creato solo gli alberi e l’erba o solo varie cose viventi quando ha creato tutte le cose, e se gli uomini non avessero potuto cibarsene, sarebbero stati in grado di sopravvivere finora? E se le varie cose viventi e le piante tra tutte le cose che Dio ha creato fossero tutte destinate all’alimentazione dei bovini e degli ovini o delle zebre, dei cervi e di altri tipi di animali, per esempio, i leoni mangiano zebre e cervi, le tigri si nutrono di agnelli e di maiali, ma non ci fosse neppure una cosa commestibile per l’uomo? Funzionerebbe? No. Se così fosse, l’umanità non sarebbe stata in grado di continuare a sopravvivere. E se gli esseri umani mangiassero solo le foglie degli alberi? Funzionerebbe? Lo stomaco umano non riuscirebbe a sopportarlo. Non lo sai finché non provi ma, una volta che l’avrai fatto, te ne renderai conto molto bene. Potresti dunque mangiare l’erba preparata per i bovini e gli ovini? Potrebbe andare bene se ne assaggiassi solo un po’ ma, se continui a mangiarla per un lungo periodo, non durerai molto. Alcune cose sono commestibili per gli animali ma, se gli esseri umani se ne cibano, restano intossicati. Ci sono cose velenose che gli animali consumano senza alcuna conseguenza, ma gli esseri umani non possono fare lo stesso. Dio ha creato gli uomini, dunque Egli conosce perfettamente i principi e la struttura del corpo umano e ciò di cui le persone hanno bisogno. Conosce benissimo la composizione e il contenuto del corpo umano, ciò di cui necessita, il funzionamento degli organi interni deputati all’assimilazione, all’espulsione e al metabolismo. Le persone non hanno le idee chiare al riguardo e a volte consumano alimenti e integratori alla cieca. Esagerano con gli integratori e finiscono per causare uno squilibrio. Se mangi queste cose che Dio ha preparato per te e le consumi e le assapori normalmente, non avrai nulla che non va. Anche se ogni tanto sei di cattivo umore e hai un ristagno di sangue, non importa. Ti basta mangiare un certo tipo di pianta e il ristagno passerà. Dio ha predisposto tutte queste cose. Ai Suoi occhi l’uomo è molto al di sopra di ogni altra cosa vivente. Egli ha preparato gli ambienti di vita per tutti i tipi di piante, e cibo e ambienti di vita per tutte le specie di animali, ma soltanto i requisiti dell’ambiente di vita degli esseri umani sono molto severi e non ammettono negligenze. Altrimenti gli uomini non sarebbero in grado di continuare a svilupparsi, a riprodursi e a vivere normalmente. In cuor Suo, Dio lo sa benissimo. Quando ha fatto questa cosa, le ha attribuito più importanza che a qualunque altra. Forse non riesci a percepire l’importanza di alcune delle cose insignificanti che vedi e usi, o di qualcosa con cui sei nato e di cui puoi godere, ma Dio le aveva già preparate per te molto tempo fa. Egli ha eliminato e cancellato il più possibile tutti i fattori negativi che sono sfavorevoli all’umanità e che possono nuocere al corpo umano. Questo che cosa evidenzia? Questa volta mette in luce l’atteggiamento di Dio verso l’uomo quando l’ha creato? Quale è stato questo atteggiamento? Dio Si è mostrato serio e rigoroso e non ha tollerato l’interferenza di alcun fattore, di alcuna condizione o di alcuna forza nemica oltre a Sé Stesso. Questa volta, da questo puoi dedurre il Suo atteggiamento quando ha creato l’umanità e quando la gestisce. Qual è questo atteggiamento? Dall’ambiente di vita e di sopravvivenza di cui gli uomini godono, e dal cibo, dalle bevande e dalla soddisfazione delle esigenze quotidiane, deduciamo l’atteggiamento di Dio nell’assicurare la riproduzione e la vita del genere umano, la responsabilità che Egli ha nei suoi confronti e la Sua determinazione a salvarlo questa volta. Possiamo vedere l’autenticità di Dio attraverso queste cose? Possiamo vedere la Sua mirabilità? La Sua insondabilità? La Sua onnipotenza? Egli Si avvale semplicemente del Suo modo onnipotente e saggio di provvedere all’umanità intera e a tutte le cose. A proposito, dopo che ho parlato così a lungo, siete in grado di dire che Dio è la fonte di vita per tutte le cose? (Sì.) Assolutamente! Non c’è dubbio. Il fatto che Egli provveda a tutte le cose basta per dimostrare che è la loro fonte di vita, perché è la fonte di approvvigionamento che ha permesso loro di esistere, di vivere, di riprodursi e di andare avanti. Oltre a Lui non ne esistono altre. Dio provvede all’esigenza di tutte le cose e dell’umanità, a prescindere che si tratti dei bisogni più elementari, di ciò di cui le persone necessitano ogni giorno o del dono della verità allo spirito degli uomini. Da tutti i punti di vista, quando si tratta dell’identità di Dio e della Sua condizione per l’umanità, solo Dio Stesso è la fonte di vita per tutte le cose. Questo è assolutamente certo. Dio è il Sovrano, il Padrone e l’Approvvigionatore di questo mondo materiale che le persone possono vedere con gli occhi e percepire. Non è questa l’identità di Dio per il genere umano? Certo che sì. Così, quando vedi gli uccelli volare nel cielo, dovresti sapere che Dio ha creato delle cose che sanno volare. Però ci sono cose viventi che nuotano nell’acqua e anch’esse sopravvivono in diversi modi. Gli alberi e le piante che vivono nel terreno germogliano in primavera, danno frutti, perdono le foglie in autunno e, dopo essere rimaste completamente spoglie, affrontano l’inverno. Questo è il loro modo di sopravvivere. Dio ha creato tutte le cose, ciascuna delle quali vive sotto diverse forme e in modi diversi e usa metodi differenti per mostrare la propria forza e forma di vita. A prescindere dal metodo, è tutto governato da Dio. Qual è lo scopo del governo di Dio su tutte le diverse forme di vita e su tutti gli esseri viventi? La sopravvivenza dell’umanità, forse? (Sì.) Egli controlla tutte le leggi della vita nell’interesse della sopravvivenza del genere umano. Ciò dimostra quanto essa sia importante per Lui.

Tratto da “La Parola appare nella carne

Visualizza altri

Il Signore promise: “Ecco, Io vengo tosto”. Desiderate accogliere il ritorno del Signore il prima possibile?

Rispondi

Condividi

Annulla