La Parola quotidiana di Dio | “Dovresti sapere come l’umanità intera si è evoluta fino a oggi” | Estratto 149

25 Luglio 2020

Quando Dio Si incarna, il Suo Spirito scende sull’uomo; cioè, lo Spirito di Dio diventa carne. Egli svolge la Sua opera sulla terra e, anziché essere caratterizzata da delle fasi limitate, essa è assolutamente infinita. L’opera che lo Spirito Santo compie nella carne è determinata ancora dagli effetti dell’opera divina, ed Egli usa queste cose per determinare la durata temporale nella quale svolgerà la Sua opera mentre è incarnato. Lo Spirito Santo rivela direttamente ogni fase della Sua opera; la esamina man mano che procede; niente di tanto soprannaturale da estendere i limiti dell’immaginazione umana. È come l’opera di Jahvè nel creare i cieli, la terra e tutte le cose; Dio pianificò e operò contemporaneamente. Separò la luce dalle tenebre, la mattina e la sera iniziarono a esistere – ci volle un giorno. Il secondo giorno creò il cielo, ci volle un giorno anche in questo caso; poi creò la terra, i mari e le cose che li popolavano, e di nuovo ci volle un giorno. Ciò andò avanti fino al sesto giorno, quando Dio creò l’uomo e gli permise di gestire tutte le cose sulla terra, fino al settimo giorno, quando finì di creare tutte le cose e Si è riposò. Dio benedisse il settimo giorno e lo designò come santo. Decise questo giorno santo dopo aver creato tutte le cose, non prima. Quest’opera venne inoltre svolta spontaneamente; prima della creazione di tutte le cose, Dio non aveva ancora deciso di creare il mondo in sei giorni e di riposare il settimo; le cose non stanno affatto così. Egli non disse questo, né lo pianificò. Non dichiarò che la creazione di tutte le cose sarebbe stata completata il sesto giorno e che Egli Si sarebbe riposato il settimo; Dio, al contrario, creò le cose secondo ciò che riteneva buono. Dopo aver finito di creare tutto, era già il sesto giorno. Se ciò fosse avvenuto il quinto giorno, quando finì di creare tutto, Dio avrebbe definito il sesto giorno un giorno santo; tuttavia, Egli terminò di creare tutto il sesto giorno, e perciò il settimo giorno divenne un giorno santo e fu proclamato tale fino a oggi. Di conseguenza, la Sua opera attuale viene realizzata nello stesso modo. Dio parla e soddisfa i vostri bisogni secondo le vostre condizioni, cioè, lo Spirito parla e opera secondo le condizioni delle persone; lo Spirito sorveglia tutto e opera in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. Quello che compio, dico, pongo su di voi e vi concedo è, senza eccezione, ciò di cui avete bisogno. Ecco perché dico che nessun aspetto della Mia opera è scisso dalla realtà; è tutto reale, perché voi sapete tutti che “lo Spirito di Dio sorveglia sopra ogni cosa”. Se tutto questo fosse stato deciso in anticipo, non sarebbe stato troppo asettico? Pensi che Dio abbia operato per ben sei millenni per poi predestinare l’umanità a essere ribelle, resistente, disonesta e subdola, ad avere la carne, una corrotta indole satanica, sguardo lussurioso e incline alla propria indulgenza. Ciò non era predestinato, bensì lo si deve alla corruzione di Satana. Alcuni diranno: “Non c’era anche Satana nelle mani di Dio? Dio ha predestinato Satana a corrompere l’uomo in questo modo e dopo di che ha compiuto la Sua opera tra gli uomini”. Dio predestinerebbe realmente Satana a corrompere l’umanità? Egli desidera fin troppo che l’umanità abbia una vita normale; Egli tormenterebbe la vita dell’uomo? Dunque, sconfiggere Satana e salvare l’umanità non sarebbe uno sforzo inutile? Come può essere predestinata la ribellione dell’umanità? Era dovuta alle molestie di Satana, in realtà; Dio come potrebbe predestinare tutto ciò? Il Satana nelle mani di Dio che conoscete e il Satana nelle mani di Dio di cui vi parlo sono molto diversi. Secondo l’affermazione “Dio è onnipotente e Satana è nelle Sue mani”, Satana non Lo tradirebbe. Non hai detto che Dio è onnipotente? La vostra conoscenza è troppo astratta e non è conforme alla realtà; non sussiste e non funziona! Dio è onnipotente; questo non è affatto falso. L’arcangelo tradì Dio perché Dio inizialmente gli aveva conferito una parte del potere. Naturalmente, si è trattato di un evento inaspettato, come Eva che soccombette alla tentazione del serpente. Tuttavia, non importa come Satana compia il tradimento: diversamente da Dio, non è onnipotente. Come avete detto, Satana è potente; qualunque cosa faccia, il potere di Dio lo sconfiggerà sempre. Questo è il vero significato dell’espressione “Dio è onnipotente e Satana è nelle Sue mani”. Di conseguenza, la Sua guerra contro Satana deve essere realizzata un po’ alla volta; inoltre, Egli pianifica la Sua opera in risposta alle manovre di Satana. In altre parole, a seconda dell’epoca, Egli salva la gente e rivela la Sua saggezza e onnipotenza. Inoltre, l’opera negli ultimi giorni non era stata predestinata prima dell’Età della Grazia; non era stata predestinata in un modo ordinato come questo: primo, indurre un cambiamento dell’indole esterna dell’uomo; secondo, impartire all’uomo il Suo castigo e le Sue prove; terzo, far sperimentare all’uomo la morte; quarto, far sperimentare all’uomo il momento di amare Dio ed esprimere la decisione di un essere creato; quinto, far vedere all’uomo la volontà di Dio e far sì che Lo conosca interamente, poi completare l’uomo. Egli non pianificò tutte queste cose durante l’Età della Grazia, bensì cominciò a pianificarle nel periodo attuale. Satana è all’opera, come lo è Dio. Satana esprime la sua indole corrotta, mentre Dio parla direttamente e rivela alcune cose sostanziali. Questa è l’opera che viene svolta al giorno d’oggi e questo stesso genere di principio fu usato tanto tempo fa, dopo la creazione del mondo.

Tratto da “La Parola appare nella carne

Visualizza altri

Il Signore promise: “Ecco, Io vengo tosto”. Desiderate accogliere il ritorno del Signore il prima possibile?

Rispondi

Condividi

Annulla