La Parola quotidiana di Dio: Conoscere l'opera di Dio | Estratto 224

08 Agosto 2020

Nel momento in cui risuonerà il saluto al Regno (ossia anche il momento in cui rimbomberanno i sette tuoni) questo suono sconvolgerà i cieli e la terra, scuotendo l’empireo e facendo vibrare le corde del cuore di ogni essere umano. L’inno al Regno si leva solennemente nella terra del gran dragone rosso, dimostrando che ho distrutto quella nazione e fondato il Mio Regno. Cosa ancora più importante, il Mio Regno è stato fondato sulla terra. Sto cominciando a inviare i Miei angeli in ogni nazione del mondo affinché possano guidare i Miei figli, il Mio popolo; ciò avviene anche per soddisfare i requisiti della fase successiva della Mia opera. Io invece vengo personalmente nel luogo in cui il gran dragone rosso giace avvolto nelle sue spire, e combatto con lui. Quando l’intera umanità giungerà a conoscerMi nella carne e sarà in grado di vedere le azioni da Me compiute nella carne, la tana del gran dragone rosso si ridurrà in cenere senza lasciare traccia. Essendo voi il popolo del Mio Regno, dal momento che aborrite in modo acerrimo il gran dragone rosso dovete soddisfare il Mio cuore con le vostre azioni e in tal modo svergognare il dragone. Sentite davvero che il gran dragone rosso è odioso? Lo percepite davvero come il nemico del Re del Regno? Confidate davvero di poterMi rendere una meravigliosa testimonianza? Siete davvero sicuri di poter sconfiggere il gran dragone rosso? Questo vi chiedo: mi serve soltanto che arriviate fino a questa fase. Ne sarete capaci? Confidate di poterci arrivare? Cosa esattamente sono in grado di fare gli uomini? Non è vero piuttosto che sono Io Stesso a farlo? Perché dico che discendo personalmente nel luogo in cui viene ingaggiata la battaglia? Ciò che voglio è la vostra fede, non le vostre azioni. Gli esseri umani sono tutti incapaci di accettare le Mie parole in maniera diretta, e invece le guardano di sottecchi. Questo vi ha aiutato a raggiungere i vostri obiettivi? In questo modo siete arrivati a conoscerMi? A dire la verità, tra tutti gli uomini sulla terra non ce n’è uno capace di guardarMi dritto in volto, e nessuno è in grado di recepire il significato puro e genuino delle Mie parole. Ecco perché ho messo in moto sulla terra un progetto senza precedenti, finalizzato a raggiungere i Miei obiettivi e a radicare la vera immagine di Me Stesso nel cuore degli uomini. Così facendo metterò fine al periodo che ha visto le nozioni esercitare un potere sugli uomini.

Non solo oggi discendo sulla nazione del gran dragone rosso, ma Mi volgo anche alla totalità dell’universo, facendo tremare tutto l’empireo. Esiste un qualsiasi luogo che non sia sottoposto al Mio giudizio? Esiste un solo luogo che non sia esposto ai flagelli da Me riversati? Ovunque vada, ho seminato ogni sorta di calamità. Questo è uno dei modi in cui Io opero e senza dubbio è un atto di salvezza per gli uomini; inoltre ciò che elargisco loro è comunque una forma di amore. Desidero consentire a sempre più uomini di conoscerMi e vederMi, arrivando così a venerare un Dio che per tanti anni non sono stati in grado di vedere ma che ora è reale. Per quale ragione ho creato il mondo? Perché, dopo che gli uomini si erano corrotti, non li ho distrutti completamente? Per quale motivo l’intera razza umana vive afflitta dai flagelli? Qual è stato il Mio scopo nel farMi carne? Quando compio la Mia opera, l’umanità non conosce solo il sapore amaro, ma anche quello dolce. Chi tra tutti gli esseri umani non vive nella Mia grazia? Se non avessi elargito agli esseri umani le benedizioni materiali, chi al mondo riuscirebbe a godere dell’abbondanza? È possibile che darvi la facoltà di occupare il ruolo che vi compete, quello di essere il Mio popolo, sia una benedizione? Se foste non il Mio popolo ma dei servitori, non godreste della Mia benedizione? Nessuno di voi può immaginare l’origine delle Mie parole. Gli uomini, lungi dall’apprezzare gli appellativi che ho loro conferito, in gran numero serbano rancore a causa dell’appellativo di “servitori”, e in gran numero nutrono in cuor loro amore per Me a causa dell’appellativo di “Mio popolo”. Nessuno dovrebbe provare a ingannarMi; i Miei occhi vedono tutto! Chi tra di voi riceve volentieri, chi tra voi dà assoluta obbedienza? Se le salve del Regno non risuonassero sareste davvero capaci di sottomettervi sino alla fine? Da lungo tempo ho prestabilito cosa gli uomini sono in grado di fare e pensare, e fino a dove possono arrivare.

Tratto da “La Parola appare nella carne

Visualizza altri

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Rispondi

Condividi

Annulla