Testimonianza di fede - "Vivere infine un'umana sembianza"

19 Febbraio 2022

La protagonista, un capo della Chiesa, comincia a preoccuparsi che il suo lavoro possa subire delle ripercussioni quando membri di talento della Chiesa, dei quali lei è la responsabile, vengono chiamati a compiere il loro dovere altrove. Ogni volta lei si oppone e tenta di ostacolarli, facendo tutto il possibile per impedire che siano trasferiti. Il lavoro della casa di Dio ne risente moltissimo. Attraverso il giudizio e il castigo delle parole di Dio, lei comprende di essere stata egoista e velenosa. Ha tentato di dominare le persone per mantenere il proprio prestigio e la propria posizione, danneggiando in questo modo il lavoro della casa di Dio. Inizia poi a provare sincero disprezzo verso se stessa e desidera pentirsi. Da allora, nello svolgimento del suo compito, impara a trascurare gli interessi personali e a mettere in pratica la verità, e infine un senso di pace e serenità le colma il cuore.

Visualizza altri

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Rispondi

Condividi

Annulla