Testimonianze della vita della Chiesa - Chi dice che un'indole arrogante non si può cambiare?

19 Giugno 2020

La protagonista, un capo della Chiesa di levatura relativamente buona che ha ottenuto dei risultati nel proprio lavoro per la Chiesa, è diventata estremamente arrogante e presuntuosa. Pensa di avere ragione in tutto ciò che dice e di avere opinioni particolarmente profonde. Accetta controvoglia i suggerimenti dei suoi collaboratori e le sue azioni unilaterali finiscono per compromettere il lavoro della Chiesa. Dopo essere stata potata e trattata, nonché giudicata e smascherata dalle parole di Dio, arriva a riconoscere e a detestare la propria indole arrogante. Da quel momento in poi, svolgendo il suo compito con le sorelle e i fratelli, impara a lasciarsi andare per cercare la verità, ad accettare le proposte altrui e a smettere di essere arrogante e presuntuosa come prima.

Visualizza altri

Il Signore promise: “Ecco, Io vengo tosto”. Desiderate accogliere il ritorno del Signore il prima possibile?

Rispondi

Condividi

Annulla