La Parola quotidiana di Dio | “Osservare i comandamenti e praticare la verità” | Estratto 425

Nel concreto, l’osservanza dei comandamenti e la pratica della verità dovrebbero essere collegate l’una all’altra. Mentre si osservano i comandamenti si deve praticare la verità. Nel praticare la verità, non si devono violare i princìpi dei comandamenti né contraddire questi ultimi; devi fare tutto ciò che Dio esige da te. L’osservanza dei comandamenti e la pratica della verità sono interconnesse, non in contraddizione tra loro. Più pratichi la verità, più aumenta la tua capacità di rispettare l’essenza dei comandamenti. Più praticherai la verità, più comprenderai la parola di Dio espressa nei comandamenti. Praticare la verità e osservare i comandamenti non sono azioni contraddittorie, bensì interconnesse. All’inizio, solo dopo aver osservato i comandamenti l’uomo poteva praticare la verità e ottenere l’illuminazione dallo Spirito Santo; ma non è questa l’intenzione originale di Dio. Dio ti chiede di venerarLo con tutto il cuore, non solo di comportarti bene. Tuttavia, almeno superficialmente, devi osservare i comandamenti. Gradualmente, attraverso l’esperienza, una volta ottenuta una più chiara comprensione di Dio, l’uomo smetterà di ribellarGlisi e di resisterGli e non metterà più in dubbio la Sua opera. Solo in questo modo l’uomo può attenersi all’essenza dei comandamenti. Pertanto, limitarsi a rispettare i comandamenti senza praticare la verità è inefficace e non equivale a un’adorazione sincera di Dio, poiché significa non avere ancora raggiunto un’autentica levatura. Rispettare i comandamenti senza la verità si riduce a una rigida osservanza delle regole. Se così facessi, i comandamenti diventerebbero la tua legge e questo non ti aiuterebbe a crescere nella vita: diventerebbero invece un peso per te e ti vincolerebbero rigidamente come le leggi dell’Antico Testamento, facendoti perdere la presenza dello Spirito Santo. Pertanto, solo praticando la verità puoi osservare i comandamenti in modo efficace, e osservando i comandamenti metti in pratica la verità. Attraverso l’osservanza dei comandamenti, metterai in pratica un numero di verità ancora maggiore e praticando la verità otterrai una comprensione ancora maggiore del significato effettivo dei comandamenti. Scopo e significato della richiesta di Dio all’uomo di osservare i comandamenti non è solo fargli seguire le regole, come l’uomo potrebbe immaginare: ha invece a che fare con il suo ingresso nella vita. Quanto più cresci nella vita, tanto più sarai in grado di osservare i comandamenti. Sebbene i comandamenti debbano essere osservati dall’uomo, la loro essenza diventa manifesta solo attraverso la sua esperienza della vita. La maggior parte delle persone pensa che un’osservanza scrupolosa dei comandamenti porti a essere “del tutto preparati, dopodiché non si debba far altro che essere presi da Dio”. Questa è un’idea balzana che non si concilia con la volontà di Dio. Coloro che fanno simili affermazioni non desiderano fare progressi e bramano la carne. È un’assurdità! Non è in linea con la realtà! Limitarsi a praticare la verità senza una vera osservanza dei comandamenti non è la volontà di Dio. Coloro che lo fanno sono storpi: sono come persone a cui manca una gamba. Nemmeno osservare semplicemente i comandamenti come si obbedisce a delle regole ma senza possedere la verità equivale a soddisfare la volontà di Dio; come coloro che sono privi di un occhio, chi agisce in questo modo è affetto da una forma di disabilità. Si può dire che osservando scrupolosamente i comandamenti e raggiungendo una chiara comprensione del Dio concreto, sarai in possesso della verità; in un certo senso, avrai raggiunto un’autentica levatura. Se pratichi la verità che dovresti praticare, al tempo stesso osserverai i comandamenti, senza che le due cose entrino in contraddizione. La pratica della verità e l’osservanza dei comandamenti sono due sistemi, entrambi i quali sono parte integrante dell’esperienza di vita dell’uomo. L’esperienza dovrebbe consistere nell’integrazione tra il rispetto dei comandamenti e la pratica della verità, e non in una loro separazione. Tuttavia, tra queste due cose ci sono sia differenze che connessioni.

Tratto da “La Parola appare nella carne

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.