La Parola quotidiana di Dio | “Lavoro e ingresso (7)” | Estratto 194

L’uomo è dovuto arrivare fino a oggi per capire che a mancargli non sono soltanto l’apporto di vita spirituale e l’esperienza della conoscenza di Dio ma, cosa ancor più vitale, i cambiamenti della propria indole. Per via della sua completa ignoranza sulla storia e la cultura antica della sua specie, l’uomo non sa nulla dell’opera di Dio. Sebbene tutti sperino che in cuor suo l’uomo possa essere legato a Dio, di Dio l’uomo non sa nulla, per via dell’eccessiva corruzione della propria carne, a un tempo insensibile e ottusa. Lo scopo dell’avvento attuale di Dio tra gli uomini non è altro che trasformare i loro pensieri e il loro spirito, ma anche l’immagine di Dio che da milioni di anni hanno nel cuore. Dio coglierà questa opportunità per perfezionare l’uomo. Egli, in altre parole, attraverso la conoscenza acquisita dall’uomo, modificherà il modo di conoscerLo degli uomini e il loro atteggiamento nei Suoi confronti, consentendo loro di vivere, conoscendoLo, un nuovo trionfante inizio, e ottenere così il rinnovamento e la trasformazione dello spirito umano. I mezzi sono il trattamento e la disciplina, mentre gli scopi sono la conquista e il rinnovamento. Scacciare i pensieri superstiziosi degli uomini riguardo a un Dio vago è sempre stata l’intenzione di Dio, e ultimamente è anche diventata una questione impellente per Lui. Se solo tutti gli uomini avessero lungimiranza nel riflettere su questa situazione! Cambiate il modo in cui ciascuno di voi sperimenta, affinché l’impellente intento di Dio possa compiersi presto e l’ultima fase dell’opera di Dio sulla terra possa essere portata a fruttuosa conclusione. Date a Dio la lealtà che Gli dovete, e siate di conforto per il Suo cuore un’ultima volta. Se solo nessuno dei fratelli e delle sorelle declinasse tale responsabilità o si limitasse a sbrigarsela! Dio questa volta viene nella carne onorando un invito e in puntuale risposta alla condizione dell’uomo. In altre parole, Egli viene per fornire all’uomo ciò che gli è necessario. In sintesi Egli renderà ogni uomo, qualsiasi levatura o cultura questi possieda, capace di comprendere la parola di Dio e, a partire dalla Sua parola, di vedere l’esistenza e la manifestazione di Dio e accettare il Suo perfezionamento. Si produrrà così un cambiamento nei pensieri e nelle nozioni dell’uomo, e in tal modo il volto originale di Dio si radicherà saldamente nel profondo del cuore umano. Questo è il solo desiderio di Dio sulla terra. Per grande che sia la natura innata dell’uomo, per povera che sia la sua essenza o per quanto l’uomo abbia fatto in passato, Dio non Si cura di tali aspetti. Egli spera solo che l’uomo rinnovi completamente l’immagine di Dio che ha nell’intimo del suo cuore e giunga a conoscere l’essenza del genere umano, ottenendo così la trasformazione della sua visione ideologica, e che l’uomo sia intimamente in grado di desiderare Dio e risvegliare in sé un eterno attaccamento verso di Lui: è l’unica pretesa che Dio avanza nei confronti dell’uomo.

Tratto da “La Parola appare nella carne

L'unico desiderio di Dio sulla terra

È su invito che stavolta Dio Si fa carne, vista la condizione dell'uomo, per fornirgli ciò che occorre. Viene per far sì che ogni uomo, di qualunque livello o levatura, veda la parola di Dio, che in essa veda la Sua esistenza e la Sua manifestazione, e Ne accetti il perfezionamento grazie alle parole. Dio spera che l'uomo cambi pensieri e concezioni, cosicché il vero volto di Dio sia ben fissato nel profondo del cuore dell'uomo. È l'unico desiderio di Dio sulla terra. La natura dell'uomo può esser grande e povera la sua essenza, ma a Dio non interessa, qualunque sia il passato dell'uomo. Dio spera che l'uomo possa rinnovare l'immagine di Lui nel proprio cuore. Dio spera che l'uomo cambi pensieri e concezioni, cosicché il vero volto di Dio sia ben fissato nel profondo del cuore dell'uomo. È l'unico desiderio di Dio sulla terra. Dio spera che l'uomo giunga a conoscere l'essenza dell'umanità e che cambi prospettiva; spera che l'uomo Lo brami ardentemente e che Gli sia affezionato in eterno: questo è tutto ciò che Dio chiede all'uomo. Dio spera che l'uomo cambi pensieri e concezioni, cosicché il vero volto di Dio sia ben fissato nel profondo del cuore dell'uomo. È l'unico desiderio di Dio sulla terra.

da "Seguire l'Agnello e cantare dei canti nuovi"

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.