La Parola quotidiana di Dio | “La verità intrinseca dell’opera di conquista (1)” | Estratto 29

L’uomo, profondamente corrotto da Satana, ignora l’esistenza di un Dio e ha smesso di adorarLo. In principio, quando Adamo ed Eva vennero creati, la gloria e la testimonianza di Jahvè erano onnipresenti. Tuttavia, dopo essere stato traviato, l’uomo perse l’una e l’altra, poiché tutti si ribellarono a Dio e smisero recisamente di temerLo. L’odierna opera di conquista mira a riottenere tutta la testimonianza e tutta la gloria e a far sì che tutti gli uomini adorino Dio, affinché vi sia testimonianza nel creato. Ciò è quanto deve essere compiuto in questa fase dell’opera. In che modo esattamente si deve conquistare l’uomo? Con il lavoro delle parole che caratterizza questa fase, per convincerlo appieno; tramite la rivelazione, il giudizio, il castigo e la maledizione impietosa, per sottometterlo completamente; rivelandone l’insubordinazione e giudicandone la resistenza, affinché egli possa conoscere l’iniquità e la lordura dell’umanità, che verranno usate per rimarcare l’indole giusta di Dio. Soprattutto, sarà l’uso di queste parole a conquistare l’uomo e a convincerlo appieno. Le parole sono lo strumento per la conquista definitiva dell’umanità, e tutti coloro che accettano la conquista devono accettare il colpo e il giudizio delle parole di Dio. L’attuale processo della parola non è altro che il processo di conquista. In che modo esattamente le persone dovrebbero collaborare? Nutrendosi e dissetandosi con efficacia di queste parole e comprendendole. Quanto al modo in cui si viene conquistati, non è in mano all’uomo. Potete solo, nutrendovi di queste parole, arrivare a conoscere la vostra corruzione e lordura, la vostra ribellione e iniquità, e prostrarvi dinanzi a Dio. Se, dopo avere compreso la volontà di Dio, riesci a metterla in pratica e ad avere anche delle visioni, e se riesci a obbedire completamente a queste parole senza esercitare nessuna delle tue scelte, allora sarai stato conquistato. E saranno state queste parole a conquistarti. Perché l’umanità ha perduto la testimonianza? Perché nessuno ha più fede in Dio né custodisce Dio nel proprio cuore. Conquistare l’umanità significa far sì che la gente ritrovi questa fede. Gli uomini vogliono sempre immergersi nelle cose mondane; nutrono troppe speranze, desiderano troppo per il proprio futuro e fanno troppe richieste esorbitanti. Pensano sempre alla carne e fanno dei piani al riguardo, e non sono mai interessati a cercare la via della fede in Dio. I loro cuori sono stati catturati da Satana, hanno perso il timore di Dio e sono rivolti al Maligno. Eppure l’uomo è stato creato da Dio. Dunque, egli ha perduto la testimonianza, ossia ha perduto la gloria di Dio. Lo scopo della conquista dell’umanità è acquisire nuovamente la gloria della riverenza dell’uomo per Dio. Possiamo dire così: ci sono molte persone che non ricercano la vita; se anche alcune lo fanno, si possono contare sulle dita di una mano. Gli uomini sono soprattutto preoccupati per il proprio futuro e non prestano alcuna attenzione alla vita. Alcuni si ribellano a Dio e Gli resistono, Lo giudicano dietro le spalle e non praticano la verità. Per adesso, ignoro queste persone, e Mi astengo dall’occuparMi di questa classe di figli della ribellione, ma in futuro vivrai nelle tenebre, piangendo e digrignando i denti. Pur vivendo nella luce non ne percepisci la preziosità, ma la riconoscerai quando vivrai nella buia notte. Allora, proverai rammarico. Ora ti senti bene, ma verrà il giorno in cui proverai rammarico. Quando arriverà quel giorno, e le tenebre caleranno e non ci sarà mai più luce, i tuoi rimpianti saranno tardivi. Siccome non comprendi ancora l’opera presente, non riesci ad apprezzare il tuo tempo attuale. Quando sarà iniziata l’opera dell’intero universo, cioè quando si sarà adempiuto tutto ciò che sto dicendo oggi, molti si prenderanno la testa tra le mani piangendo lacrime di angoscia. Ciò non significa forse cadere nelle tenebre con pianto e stridore di denti? Tutti coloro che veramente ricercano la vita e sono stati resi completi saranno utilizzabili, mentre tutti i figli della ribellione, non adatti all’uso, cadranno nelle tenebre, non ricevendo alcuna opera dello Spirito Santo e restando incapaci di dare un senso alle cose. Così, essi approderanno alla punizione finendo per gemere e piangere. Se in questa fase dell’opera sei ben equipaggiato e la tua vita è maturata, sei una persona adatta ad essere usata. Se sei male equipaggiato, anche se riceverai la chiamata per la fase successiva dell’opera, non sarai adatto. A quel punto, anche se desidererai equipaggiarti, l’occasione sarà passata. Dio sarà andato via; dove andrai allora a cercare il genere di opportunità che ora è davanti a te, e dove andrai a ricevere istruzioni pratiche personalmente fornite da Dio? A quel punto, non ci sarà Dio che parla o che fa sentire la Sua voce di persona. Potrai solo leggere ciò che viene detto oggi; come potrai comprendere facilmente? Come potrà la vita successiva essere migliore di quella odierna? A quel punto, il tuo pianto e lo stridore dei denti non significheranno soffrire una morte da vivi? Ora ti sono concesse delle benedizioni ma non sai come goderne; vivi nella beatitudine, eppure non te ne accorgi. Questo prova che sei destinato a soffrire! Attualmente, alcune persone resistono, altre si ribellano, altre ancora fanno questo o quello. Io ti ignoro semplicemente, ma non pensare che non sia a conoscenza di queste vostre attività. Non capisco forse la vostra essenza? Perché continuate a osteggiarMi? Non credi forse in Dio al fine di perseguire la vita e le benedizioni per amore di te stesso? Non è forse per amore di te stesso che hai fede? Proprio adesso sto compiendo l’opera di conquista solo con le parole. Quando quest’opera di conquista sarà conclusa, la tua fine sarà manifesta. Devo dirtelo in modo esplicito?

da “La Parolaappare nella carne”

La verità dell'opera di conquista negli ultimi giorni

L'uomo corrotto non sa di un Dio né Lo adora. Alla creazione, con Adamo ed Eva, la gloria di Jahvè era onnipresente. Ma l'uomo fu corrotto, perse gloria e testimonianza, poiché tutti si ribellarono a Dio e smisero di temerLo. L'opera odierna mira a riottenere tutta la gloria, così che tutti adorino Dio e portino testimonianza nel creato. Questo è quanto deve esser fatto ora nell'opera di Dio degli ultimi giorni.

Come si conquista l'uomo? Il lavoro delle parole lo convince; la maledizione, il castigo e il giudizio lo sottomettono, rivelandone la ribellione e giudicandone la resistenza, mostrando che è iniquo e lordo e mostrando la giustizia di Dio. L'opera odierna mira a riottenere tutta la gloria, così che tutti adorino Dio e portino testimonianza nel creato. Questo è quanto deve esser fatto ora nell'opera di Dio degli ultimi giorni.

Le parole conquisteranno e convinceranno l'uomo. Chi accetta la conquista di Dio sopporterà il giudizio delle Sue parole. Se sai obbedire a queste parole senza fare di testa tua, allora sarai conquistato dalle parole di Dio. L'opera odierna mira a riottenere tutta la gloria, così che tutti adorino Dio e portino testimonianza nel creato. Questo è quanto deve esser fatto ora nell'opera di Dio degli ultimi giorni, nell'opera di Dio degli ultimi giorni.

da "Seguire l'Agnello e cantare dei canti nuovi"

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp