L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Domande e risposte classiche sul Vangelo del Regno (Selezioni)

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultati della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

Domanda: La parola di Dio Onnipotente dice: “Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna”, mi sono ricordata di ciò che disse una volta il Signore Gesù: “Ma chi beve dell’acqua che io gli darò, non avrà mai più sete; anzi, l’acqua che io gli darò, diventerà in lui una fonte d’acqua che scaturisce in vita eterna” (Giovanni 4:14). Sappiamo già che il Signore Gesù è la fonte dell’acqua viva della vita e la via della vita eterna. Dio Onnipotente e il Signore Gesù potrebbero essere la stessa fonte? La Loro opera e le Loro parole sono entrambe dello Spirito Santo? La Loro opera è svolta dallo stesso Dio?

Risposta: Nell’opera delle due incarnazioni di Dio, hanno testimoniato che sono la verità, la via, la vita e la via della vita eterna. Esprimono molte verità e conducono una fase di opera pratica per dimostrare che Cristo è la verità, la via e la vita. Questo è sufficiente per dimostrare che provengono dalla stessa fonte. Entrambi pronunciano la voce dello Spirito Santo. Compiono l’opera dello stesso Dio ed entrambi testimoniano che Dio è la fonte della vita in tutte le Sue forme. La parola espressa da Dio è la sorgente eterna delle acque viventi, che è il fiume della vita che scorre dal Suo trono e la via della vita eterna. Ciò dimostra ancora di più che Dio Onnipotente è la seconda venuta del Signore Gesù e che entrambi sono Dio che compie l’opera nel Suo piano di gestione. Il Signore Gesù disse: “Io sono nel Padre e il Padre è in me” (Giovanni 14:10). “Io ed il Padre siamo uno” (Giovanni 10:30). Ciò dimostra che il Signore Gesù è la manifestazione di Dio. Il Signore Gesù predisse che sarebbe tornato e che Si sarebbe incarnato come il Figlio dell’uomo per compiere l’opera di giudizio negli ultimi giorni.

Dio Onnipotente dice: “Gesù e Io veniamo da un unico Spirito. Sebbene non siamo legati nella carne, i Nostri Spiriti sono una cosa sola; anche se il contenuto di ciò che facciamo e l’opera che intraprendiamo non siano gli stessi, siamo simili nell’essenza; le Nostri carni assumono forme diverse, ma questo è dovuto al cambiamento di epoca e alle diverse necessità della Nostra opera; i Nostri ministeri non sono simili, perciò l’opera che realizziamo e l’indole che riveliamo all’uomo sono anch’esse diverse. […] i Loro Spiriti sono nondimeno una cosa sola” (“Le due incarnazioni completano il significato dell’incarnazione” in La Parola appare nella carne).

Sebbene l’opera delle due carni incarnate sia diversa, la Loro essenza e la fonte della Loro opera sono identiche; in sostanza Esse esistono per compiere due fasi diverse dell’opera e sorgere in due età diverse. In ogni caso, le carni incarnate di Dio condividono la stessa essenza e la stessa origine: questa è una verità che nessuno può negare” (“L’essenza della carne abitata da Dio” in La Parola appare nella carne).

Le parole di Dio Onnipotente ci dicono chiaramente che Dio Onnipotente e il Signore Gesù sono entrambi le carni indossate dallo Spirito di Dio. Si differenziano solo per il fatto che conducono opere diverse in età diverse e usano nomi diversi, ma sono un solo Dio. Ora sappiamo che entrambe le volte che Dio Si è incarnato testimonia di essere la fonte dell’acqua della vita e ha una scorta infinita di acqua viva. Testimonia anche che Dio Stesso è la via della vita eterna. Sebbene le Loro parole e modi di parlare differiscano leggermente, l’essenza di ciò che dicono è la stessa. Allora, qual è la via della vita eterna? In che modo la vita eterna e l’entrata nel Regno dei Cieli sono collegate? Il Signore Gesù ha detto che solo obbedendo alla volontà del Padre celeste le persone possono entrare nel Regno dei Cieli. Coloro che obbediscono veramente alla volontà di Dio sono quelli che sono in grado di mettere in pratica le Sue parole e di obbedire ai Suoi comandamenti. Il Signore Gesù ha insegnato che dovremmo amare Dio con tutto il cuore, con tutta l’anima e con tutta la mente e amare gli altri come amiamo noi stessi. Abbiamo messo in pratica queste parole? Se non le abbiamo messe in pratica, allora non stiamo facendo la volontà di Dio. Se non sappiamo mettere in pratica le parole di Dio e osservare i Suoi comandamenti, come potremo ottenere la via della vita eterna? Non lo faremo mai! Guadagnare la via della vita eterna significa ottenere tutta la verità espressa da Dio per purificare e salvare l’uomo e infine diventare coloro che conoscono Dio e obbediscono alla Sua volontà. Se crediamo in Dio ma non guadagniamo la verità, non cambiamo la nostra indole della vita e non obbediamo alla volontà di Dio, possiamo entrare nel Regno dei Cieli? Chi non è in grado di entrare nel Regno dei Cieli può guadagnare la vita eterna? No. Quindi, coloro che non obbediscono alla volontà di Dio non hanno modo di guadagnare la via della vita eterna. Infatti, la Bibbia dice: “Chi crede nel Figliuolo ha vita eterna; ma chi rifiuta di credere al Figliuolo non vedrà la vita” (Giovanni 3:36). Credere nel Figlio significa credere in Colui che è stato mandato da Dio e credere nel Cristo incarnato. Il Signore Gesù Cristo era il Figlio dell’uomo. È tornato in cielo dopo aver terminato l’opera di redenzione. Il Signore Gesù ci ha promesso che sarebbe tornato, quindi è fondamentale accettare Cristo ritornato negli ultimi giorni. Chiunque accetto il Cristo ritornato negli ultimi giorni, guadagnerà la via della vita eterna. Se crediamo solo nel Signore Gesù e non accettiamo la Sua seconda venuta, stiamo interrompendo il nostro rapporto con la fonte dell’acqua viva della vita! Il Signore Gesù ci riconoscerebbe ancora? Potremmo ancora ottenere la vita eterna? Se crediamo nel Signore, dobbiamo anche accettare la seconda venuta del Signore Gesù, che è la vera “fede nel Figlio”. Solo coloro che seguono Cristo degli ultimi giorni guadagneranno la vita eterna. Se crediamo solo nel Signore Gesù e rifiutiamo il Suo ritorno, allora la nostra convinzione è uno spreco di energie, un abbandono a metà strada, e non otterremo mai l’approvazione del Signore Gesù.

Perché ciò che il Signore Gesù ha fatto nell’Età della Grazia è l’opera di redenzione. Ha solo espresso la verità sulla redenzione dell’uomo, che può solo aiutare le persone a confessarsi e a pentirsi dei propri peccati e rivolgersi a Dio. Ma, poiché la natura peccaminosa dell’uomo e la Sua indole corrotta rimangono, anche se i loro peccati sono stati perdonati, spesso peccano ancora e si ribellano e resistono a Dio e questo è un dato di fatto. È la prova che ciò che ha compiuto il Signore Gesù è stata l’opera di redenzione. Solo l’opera di giudizio compiuta dal Signore Gesù ritornato negli ultimi giorni può salvare completamente l’umanità, permetterle di liberarsi dal peccato e dall’influenza di Satana, di ottenere il cambiamento della propria indole e di essere guadagnata da Dio. Quindi, l’opera di giudizio compiuta dal Signore Gesù ritornato negli ultimi giorni è fondamentale per la salvezza dell’umanità. Se accettiamo solo l’opera di redenzione del Signore Gesù e vogliamo entrare nel Regno dei Cieli senza accettare l’opera di giudizio del Signore Gesù negli ultimi giorni, abbiamo la testa tra le nuvole. In realtà, il Signore Gesù disse molto tempo fa: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto lui, lo Spirito della verità, egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). A quel tempo, nessuno capì le parole del Signore Gesù, perché l’umanità era appena arrivata davanti a Dio ed era piccola di statura. Se il Signore Gesù avesse espresso le parole del giudizio degli ultimi giorni, l’uomo non sarebbe in grado di sopportarlo. Dovevano aspettare l’arrivo di Dio Onnipotente negli ultimi giorni perché fosse espressa tutta la verità che purifica, salva e rende perfetto l’uomo. Guardando alle parole di Dio Onnipotente, ci siamo risvegliati davanti all’improvvisa consapevolezza, comprendendo finalmente la volontà di Dio. Perché Dio non ha compiuto direttamente l’opera di giudizio degli ultimi giorni nell’Età della Grazia? Perché ci sono tre fasi dell’opera nel piano di gestione di Dio per salvare l’umanità. Dio compie l’opera del giudizio negli ultimi giorni, proprio come dice Dio Onnipotente. “Benché Gesù compia molte cose tra gli uomini, ha soltanto completato la redenzione di tutta l’umanità, Si è sacrificato per il peccato dell’uomo e non ha liberato l’uomo dalla sua indole corrotta. Salvare completamente l’uomo dall’influenza di Satana non solo ha comportato il fatto che Gesù Si facesse carico dei peccati dell’uomo come sacrificio per i peccati, ma ha anche richiesto che Dio compisse un’opera maggiore per liberare completamente l’uomo dalla sua indole corrotta da Satana. E perciò, dopo che all’uomo sono stati perdonati i peccati, Dio Si è nuovamente incarnato per condurlo verso l’età nuova, e ha iniziato l’opera di castigo e giudizio, e quest’opera ha introdotto l’uomo in un regno più elevato. Tutti coloro che ubbidiscono al Suo dominio godranno di una verità superiore e riceveranno maggiori benedizioni. Vivranno realmente nella luce e guadagneranno la verità, la via e la vita” (dall’Introduzione a La Parola appare nella carne). L’opera di redenzione del Signore Gesù ha aperto la strada all’opera di giudizio e purificazione dell’uomo negli ultimi giorni. La verità che salva, cambia e perfeziona l’uomo sarà espressa in pieno dal Signore Gesù ritornato. Questa verità è la via della vita eterna conferita all’uomo da Dio Onnipotente negli ultimi giorni. Quindi, se vogliamo ricevere la via della vita eterna, la chiave sta nell’accettare il ritorno del Signore Gesù. Il Signore Gesù disse: “Ecco, io sto alla porta e picchio: se uno ode la mia voce ed apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco” (Apocalisse 3:20). “Poiché son giunte le nozze dell’Agnello, e la sua sposa s’è preparata” (Apocalisse 19:7). “Beati quelli che sono invitati alla cena delle nozze dell’Agnello” (Apocalisse 19:9). Quelli che accettano la seconda venuta di Cristo sono vergini sagge. Dopo aver udito la voce di Dio, vanno con l’Agnello al banchetto. Persone come queste sono benedette e hanno seguito le orme dell’Agnello. Sono le primizie purificate dal giudizio di Dio negli ultimi giorni e quello resi vincitori da Dio. Quindi, solo quelli che accettano la seconda venuta di Cristo guadagnano la via della vita eterna.

dal copione del film “Dal trono scorre l’acqua della vita”

Pagina precedente:Domanda: La Bibbia è una testimonianza dell’opera di Dio, è stata di inestimabile beneficio per l’umanità. Attraverso la lettura della Bibbia, noi arriviamo a capire che Dio è il Creatore di tutte le cose, possiamo vedere gli splendidi e potenti prodigi e l’onnipotenza di Dio. Dato che la Bibbia contiene molte delle parole di Dio e delle testimonianze dell’uomo, perché non si può ricevere la vita eterna attraverso la lettura della Bibbia? Allora perché la via della vita eterna non può essere trovata nella Bibbia?

Pagina successiva:Domanda: Mettendo la nostra fede nel Signore e seguendoLo, possiamo raggiungere la vita eterna. La parola del Signore lo conferma: Il Signore Gesù disse: “Io son la resurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà; e chiunque vive e crede in me, non morrà mai” (Giovanni 11:25-26). “… ma chi beve dell’acqua che io gli darò, non avrà mai più sete; anzi, l’acqua che io gli darò, diventerà in lui una fonte d’acqua che scaturisce in vita eterna” (Giovanni 4:14). Questi passaggi sono la promessa del Signore Gesù. Il Signore Gesù ci può concedere la vita eterna, la via del Signore Gesù è la via della vita eterna. La Bibbia dice: “Chi crede nel Figliuolo ha vita eterna; ma chi rifiuta di credere al Figliuolo non vedrà la vita, ma l’ira di Dio resta sopra lui” (Giovanni 3:36). Non è forse vero che il Signore Gesù è il Figlio dell’uomo, non è vero che Egli è Cristo? Credendo nel Signore Gesù dovremmo di conseguenza ottenere anche noi la via della vita eterna. Ma voi testimoniate che il Cristo degli ultimi giorni ci porterà la via della vita eterna. Non lo capisco molto bene, siamo tutti seguaci del Signore Gesù Cristo. Perché questo non è sufficiente per raggiungere la via della vita eterna? Perché allora dobbiamo accettare anche le parole e l’opera di Cristo degli ultimi giorni?

Potrebbero interessarti anche